Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Inazuma Eleven Go: Chrono Stone - Fiamma 3DS

Sviluppato da Level 5, Inazuma Eleven Go: Chrono Stone - Fiamma è un gioco di calcio uscito il 27 marzo 2015 per 3DS.

8.8

Recensioni

1 utente

Felix98
Cover Inazuma Eleven Go: Chrono Stone - Fiamma per 3DS

Inazuma Eleven è probabilmente la più prolifica e fruttuosa proprietà intellettuale targata Level 5 (poi è arrivato Yo-kai Watch, e il resto lo sapete), ma è allo stesso tempo la più bistrattata, quella vista dai più come esclusivamente per bambini (anche se il target non è dei più anziani). Tuttavia, ciò che ha permesso alla serie di sopravvivere anche ai giorni nostri (con gli ovvi tre anni di ritardo rispetto alla release giapponese) è il gameplay, ossia una miscela tra calcio e GDR, con tanto di statistiche, equipaggiamenti e tecniche speciali una più spettacolare dell'altra. Ormai, la serie sembra diventata a cadenza annuale, e ciò può implicare novità sempre più effimere, o nel peggiore dei casi la mancata correzione di problematiche che la affliggono dal primo capitolo. Inazuma Eleven però ha sempre saputo migliorarsi, ma sarà arrivato il momento anche per lei di copiare e incollare spudoratamente? Può sembrare proprio così all'apparenza, ma non è il caso di Chrono Stones, proposto in due versioni, ossia Fiamma e Tuono (differiscono di qualche elemento, come qualche giocatore, ma sono godibili anche senza connetterle tramite la consueta opzione Segreto). Volete sapere perché? Bene, vi lascio il piacere di continuare a leggere.

Togliamoci subito il sassolino dalla scarpa, la trama del titolo è comprensibile anche senza aver giocato il capitolo precedente, tuttavia vi sono alcuni riferimenti al passato che solo chi ha vissuto la precedente avventura dei ragazzi della Raimon potrà capire (come la storia dei fratelli Blade). Il consiglio, dunque, è di recuperare se possibile prima l'ottimo episodio precedente (oppure di guardare l'anime).
La storia ha luogo tre mesi dopo la vittoria della Raimon nel Cammino Imperiale. Arion Sherwind, il protagonista della storia nonché capitano della squadra, torna alla Raimon dopo tre mesi passati ad allenarsi ad Okinawa. Tuttavia, l'accoglienza che riceve non poteva essere più fredda... sembra che il calcio non sia mai esistito, e nemmeno i suoi compagni di squadra sembrano ricordarsi di aver giocato insieme a lui. Tutto ciò è opera di un'organizzazione misteriosa appartenente a 200 anni nel futuro, ovvero la El Dorado. In aiuto di Arion arriva un misterioso ragazzo di nome Fei Rune, anche lui proveniente dal futuro. Con l'aiuto di Fei, riesce a portare le cose alla normalità, ma per sconfiggere la El Dorado bisogna formare la leggendaria Squadra Invincibile, una squadra letteralmente impossibile da formare. Il perché è presto spiegato... le qualità dei giocatori della Squadra Invincibile le possiedono soltanto personaggi storici, come Nobunaga Oda e Giovanna d'Arco. Ma grazie alla macchina del tempo nulla è impossibile, e i nostri amici si metteranno in viaggio nel tempo per formare la Squadra Invincibile e sconfiggere la El Dorado. Chi è Fei Rune? E quale è il vero scopo della El Dorado? La trama è ancora più esagerata dei precedenti episodi, ma nonostante ciò si evolve molto bene, e i colpi di scena non mancano di certo.

A prima vista, quasi tutto sembra invariato rispetto al primo episodio. I personaggi si comandano con lo stilo, si scelgono le tecniche speciali per effettuare i contrasti, c'è l'esplorazione e c'è il ritorno degli Spiriti Guerrieri (vere e proprie entità che aiutano i giocatori in campo, ed ognuno di essi ha una mossa peculiare), ed ogni azione effettuata con uno Spirito Guerriero diminuirà i PSG, vera e propria barra dell'energia degli Spiriti. Se arriva a zero, lo Spirito si esaurisce. In campo possono esserci solo tre Spiriti attivi per squadra.
La ruota degli elementi è ancora presente (Montagna batte Fuoco, Fuoco batte Albero, Albero batte Vento e Vento batte Montagna), e i contrasti sono vinti dal giocatore con il vantaggio maggiore, che dipende dalle statistiche, dall'elemento e dalla tecnica utilizzata. Le tecniche consumano PT, e man mano che corrono in campo i giocatori perdono PE (se arrivano a zero il giocatore è fiaccato in ogni suo movimento).
Ma è analizzando il titolo più in profondità che ci si accorge dei tanti miglioramenti e delle novità introdotte.
Partiamo dalle novità più evidenti: ora è possibile indossare l'Armatura, ossia indossare nel vero senso della parola il proprio Spirito Guerriero. Ciò non fa consumare PSG (sia per tecniche che per contrasti), aumenta i parametri del giocatore, fa recuperare PSG e soprattutto permette di utilizzare le tecniche del giocatore ma con la potenza dello Spirito Guerriero (mi spiego, con uno Spirito attivo non è possibile utilizzare tecniche fatta eccezione per quella dello Spirito, mentre con l'Armatura è possibile utilizzare solo le tecniche del giocatore, ma senza consumare PSG), ma i PSG caleranno ogni secondo che passerà mentre corriamo sul campo. Usare l'Armatura equivale ad avere uno Spirito, quindi non ce ne potranno essere più di tre in campo.
Un'altra importante novità riguarda i MixiMax, ossia la fusione dell'aura di un giocatore in quella di un altro. Ciò aumenta molto i parametri del giocatore, fa recuperare PE, muta il suo aspetto fisico e permette di utilizzare due tecniche del giocatore che presta l'aura, ma i PE caleranno molto più velocemente. Inoltre, alcuni MixiMax permettono di evocare un secondo Spirito Guerriero! Ogni squadra può avere attivi solo tre MixiMax per volta.
L'ultima novità che salta subito all'occhio è la barra di stordimento del portiere. Ogni tiro effettuato aumenterà la barra del portiere, e se verrà completamente riempita il tiro verrà respinto dal portiere (anche in caso di presa), e caleranno le probabilità di parare il prossimo.
Ora passiamo ai piccoli ma doverosi accorgimenti. Le statistiche sono state sistemate, quindi anche se siete di livello superiore all'avversario, non pensate di segnare con dei giocatori con scarso tiro solo perché siete di livello più alto, inoltre il tempo è stato rallentato, e ciò conferisce una maggior strategia nelle partite più complicate.
I contrasti sono stati rivisitati: ora si avviano soltanto se entrambi i giocatori scelgono la stessa direzione tra destra e sinistra. Se chi ha la palla sceglie una direzione diversa, supera il contrasto senza il conteggio del vantaggio.
Una chicca: è stato aggiunto un sistema di Record, simile a quello visto in giochi come Xenoblade Chronicles.
Sarà possibile anche reclutare, come nel precedente episodio, i vari personaggi tramite Amico Card, che verranno sbloccate affrontandoli in delle sfide 5 contro 5 o in partite vere e proprie, oppure soddisfacendo certe condizioni.
E' possibile giocare e scambiare giocatori con un amico, purtroppo solo offline.
La storia principale dura poco più di 20 ore, ma il titolo è stato infarcito di squadre extra e giocatori molto forti da reclutare nel post-game, che lo rendono praticamente eterno per i completisti incalliti o per chi vuole costruirsi la sua squadra del cuore.

Graficamente il titolo utilizza il medesimo motore grafico dell'episodio precedente, che compensa una conta poligonale discreta con delle animazioni fluide e con effetti speciali curati nei minimi dettagli, che lo rende uno dei titoli più belli da vedere sul portatile Nintendo. Una piccola remora va al framerate, che cala in certe occasioni, specie nelle situazioni in cui il gioco deve gestire troppi modelli su schermo, come più Armature insieme.
Il sonoro svolge il suo onesto lavoro, con motivetti simpatici (anche se a volte ripetitivi) e altre tracce prese direttamente dagli scorsi episodi e dalla serie animata. Sempre presenti anche i filmati in stile anime.
Chiude il cerchio un doppiaggio in Italiano davvero eccellente, un vero e proprio marchio di fabbrica di Level 5.
Ci tengo a sottolineare che il gioco è divinamente localizzato in Italiano.

Spesso l'uscita a cadenza annuale non è un buon auspicio, ma Inazuma Eleven ha sfatato questo tabù, rappresentando in questo episodio una mosca bianca nel panorama delle IP annuali. Con tutte le doverose aggiunte e correzioni ed una trama interessante, si piazza senza dubbio tra i migliori esponenti della serie.
Ora è atteso il Galaxy per l'anno prossimo, ma sinceramente mi auguro che, dopo di lui, Level 5 si prenda una pausa per poi stupirci con un capitolo davvero rivoluzionario.

Nintendo Hall
Nintendo Hall
Nintendo Hall

Nintendo Hall ha pubblicato un'immagine nell'album Nintendo Hall riguardante Inazuma Eleven Go: Chrono Stone - Fiamma

Nintendo 3DS: Inazuma Eleven GO: Chrono Stones Fiamma e Tuono arrivano in europa il 27 marzo!! http://nintendohall.altervista.org/2015/ …

Non ci sono interventi da mostrare.