Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Game Freak e prodotto da Nintendo, Pokémon Sun è un gioco di ruolo uscito il 18 novembre 2016 per 3DS.

Pokémon Sole e Pokémon Luna saranno disponibili su console della famiglia Nintendo 3DS con un fantastico mondo tutto da scoprire, nuovi Pokémon e nuove entusiasmanti avventure! Grazie alla Banca Pokémon, potrai trasferire nella tua copia di Pokémon Sole e Pokémon Luna i Pokémon che catturi in Pokémon Rosso,Pokémon Blu e Pokémon Giallo per Virtual Console, ora disponibili su console della famiglia Nintendo 3DS. Allo stesso modo potrai trasferire nei due nuovi giochi anche i Pokémon catturati in Pokémon Rubino Omega,Pokémon Zaffiro Alpha, Pokémon X e Pokémon Y. Con Pokémon Sole e Pokémon Luna, per la prima volta sarà possibile scegliere fra 9 lingue di gioco! Oltre a inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo, giapponese e coreano, ci sarà anche il cinese, sia tradizionale che semplificato.

8.4

Recensioni

8 utenti

ARE

ARE ha scritto una recensione su Pokémon Sun

Cover Pokémon Sun per 3DS

Parlare di Pokémon per me non è come parlare di videogiochi.
Questa saga è ormai talmente fossilizzata nel mio DNA da occupare nel mio immaginario uno spazio a se stante. E' naturale, quindi, che il momento della valutazione di un gioco d'inizio Gen sia per me profondamente eccitante, ma difficile: come riuscire a paragonarlo al resto del mondo videoludico, senza che la mia maledetta fagotteria prenda il volante?
Ardua impresa, ma proviamoci, togliendoci subito di mezzo l'aspetto del gioco su cui davvero non potrò mai essere obbiettivo: il Pokédex. Perché, come per la scorsa gen, l'unica cosa che posso criticare è il modesto numero di nuovi mostriciattoli. Ma per il resto? Come ogni Gen scoprire questa nuova ondata è per me una gioia immensa, tutti da provare ed allenare, alcuni "badass" altri "goofy", ma tutti con il loro carisma. Un higlight in particolare è costituita dagli Starter, tutti e tre belli, unici (fuck Dhelmise tho) ed estremamente ben animati.
Passiamo alla regione, l'hawaianissima Alola, di cui apprezzo immediatamente la maggiore "naturalezza" rispetto alle precedenti. La regione fa infatti pieno uso delle possibilità tridimensionali della console, dando vita ad un world design contorto, naturale, non più limitato da griglie quadrettose. Si riesce per la prima volta anche a percepire la verticalità dei luoghi, e ad apprezzare percorsi che sfociano in città in maniera fluida. Tanti sono i luoghi memorabili, ma eccellono Po Town, grazie ad un'atmosfera tragicomica mai vista in Pokèmon, ed il Megamart distrutto, che fa sentire la presenza dei leggendari decisamente viva. Ma tutto questo ha un costo, e quel costo sono le porte. Tante, tantissime finte porte che tradiscono i limiti della piccola macchina del treddì, o forse della GF stessa.
Ma non si può parlare di Alola senza parlare di Trial. Le tanto hypate prove di Alola sono state una gioia per me, anche solo grazie ai Totem. Mai avrei immaginato una cura tale per queste battaglie, che senza Exp Share si sono rivelate assolutamente ardue (ma in generale TUTTO il gioco è di gran lunga più difficile rispetto ad XY grazie al cielo). Ma passando oltre i Totem, le prove in se non sono la rivoluzione che si pensava ...o forse sì?
Certo, non ribaltano il gioco sottosopra, ma i Trial fanno qualcosa di importantissimo: danno più spazio ai Capitani.
Perché il vero punto forte di SM è uno solo: i personaggi sono caratterizzati. E BENE. I capitani, I Kahuna, i fottutissimi generici grunt del Team Skull, tutti memorabili e amabili. Il fatto che ogni capitano e Kahuna abbia la sua casa con le sue cose, tutti i loro dialoghi, tutto questo rende il gioco vivo e ci regala fantastici personaggi come Lily, Hapu, Nanu, Acerola, FUCKING YA BOI GUZMA (Il Team Skull è probabilmente il miglior team nemico che abbiamo avuto sotto questo punto di vista). Questa caratterizzazione rende poi le battaglie con questi personaggi molto più eccitanti e si unisce generalmente alla trama di SM, che ho trovato di alto livello per la saga, anche nel modo in cui va a toccare il leggendario di turno, decisamente unico, e l'idea che sta dietro alla battaglia finale.
Parlando invece del lato musicale un attimo, mi ritrovo ancora una volta davvero soddisfatto, tante musiche belle ed interessanti, specialmente (ancora) quelle del Team Skull, peccato solo per una musica da allenatore generico non proprio esaltante.
Che altro dire? Vengono finalmente eliminate le HM in un modo più che ottimo. Vengono introdotte le mosse Z, decisamente più profonde a livello competitivo di quanto pensassi. Nessuno ti regala leggendari arrandom, alla faccia di Masuda.E poi c'è il Poképelago, assolutamente utile per EVsare i nostri compagni di battaglia.
Ma quando si parla di meccaniche si sente che qualcosa non va. La mancanza del Super Training è davvero difficile da sopportare quando tutti i "power items" sono lockati dietro decine di battle points, per non parlare del Destiny Knot.
Anche per quanto riguarda la ricerca di Hidden Abilities si fanno due passi indietro rispetto al fantastico Dexnav di ORAS, cosa che mi fa davvero girare i Klinklang.
E per quanto apprezzi lo sforzo di inserire i modelli poligonali degli allenatori, le battaglie in doppio sono davvero insostenibili con questo framerate, per non parlare di Triple, Rotation e Hordes TAGLIATE a causa del framerate.
Questi sono grossi difetti che non posso ignorare, ma non lasciatevi ingannare.
Se il mio bimbo interiore avesse tutta la libertà possibile, non esiterebbe a dare a Sole e Luna un voto minimo di 9.5. Perché questo gioco, pur scontrandosi con la fredda realtà dei framerate e delle limitazioni, regala emozioni, regala memorie, regala un' avventura Pokémon unica e meravigliosa.
Un gran gioco? Assolutamente. Il miglior gioco Pokémon di sempre? Penso sia troppo presto per dirlo, bisogna aspettare qualche anno, vedere se SM supererà la prova del tempo. Ma sinceramente non lo escludo.
E adesso vi saluto, me ne torno in questa magnifica regione, di cui ho ancora molto da esplorare. Alola!

Dr. Spadone

Dr. Spadone ha scritto una recensione su Pokémon Sun

Cover Pokémon Sun per 3DS

Come sempre, questa, non sarà una vera e propria recensione bensì un elenco di ''Pro'' e ''Contro''

Pro :

- Nuova regione;
- Nuovi pokémon;
- Nuove interfaccie di gioco;
- Nuova veste grafica;
- Nuova gestione di quelle che, un tempo, erano le ''MN'' implementate nei ''Pokérichiamo'';
- Adatto a grandi e piccini;
- Le descrizioni cupe dei Pokémon nel Pokédez :sbav:

Contro :
- I nuovi pokémon : Tralasciando un paio di pokémon che rasentano la perfezione, o quasi, vogliamo parlare di quel 'Pedobear' fatto di marhmellow, del canarino cangiante dall'aspetto di una danzatrice, dell'asino di terra, di Meowth/persian ecc? Si salvano veramente pochi Pokémon rispetto ai titoli precedenti della serie;
- La nuova regione : Stupenda, niente da dire, ma dopo quasi 40h di gioco non mi sento minimamente a ''casa mia''. Prima di trovare un determinato luogo c'è bisogno di passare in rassegna la mappa di OGNI isola, o quasi, a causa dei punti di ''Volo'' e degli ambienti che, seppur non siano altro che dei macro corridoi, sono abbastanza dispersivi e, alle volte, possono disorientare un po' ;
- Difficoltà assente fino alla fine della storia : Prima di battere .. beh, ci siamo capiti, gli allenatori avversari avranno al massimo SOLO 3 pokèmon di numero ed userano la strategia del ''lascio in campo il pokémon finché non lo uccidi'' mentre, dopo *stesso riferimento di poco fa* alcuni allenatori impareranno magicamente a trasportare fino a sei pokémon ed a sostituirli in base alle nostre scelte. Insomma, prima parte per i neofiti e seconda parte per i veterani;

I ''Pro'' e ''Contro'' , a conti fatti, sono punti molto soggettivi che possono essere condivisi o meno ma che, nonstante ciò, rispecchiano in maniera abbastanza oggettiva il gioco.

7.4

Voto assegnato da Dr. Spadone
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8.8

Non ci sono interventi da mostrare.