Ludomedia è il social network pensato per chi ama i videogiochi. Crea il tuo profilo adesso per iniziare.
Cover Darksiders

Amazon IconCompralo su Amazon.it

19,00 €18,00 €Lingua

Screenshot Darksiders PS3Screenshot Darksiders PS3Screenshot Darksiders PS3Screenshot Darksiders PS3

Darksiders è un videogioco per PlayStation 3 appartenente al genere Azione/Avventura. Sviluppato da Vigil Games e prodotto da THQ, è uscito il 5 gennaio 2010 · Pegi 18+ · Anche su PC, Xbox 360

"Darksiders si preannuncia come un ottimo rivale a dispetto di quelli che sono i commenti generali che sono venuti a crearsi. Il gioco sarà chiamato a fronteggiare Dante's Inferno e God of War III, decisamente più quotati sulla base delle demo. Il capitolo trattato potrà uscire a testa alta agli inizi del 2010, grazie alle sue caratteristiche innovative e grazie alla sua cura dei dettagli. Non è certamente il gioco perfetto,ma è un ottimo spunto per quelli che dovrebbero essere tutti i giochi d'azione in terza persona: cura nei dettagli, grafica impressionante, battaglie frenetiche e ritmo serrato. Per quanto riguarda la grafica si ha un capolavoro di dettagli, con un impressionante lavoro ed una cura dei particolari forse esagerata. Il sonoro si radica tra i migliori mai sentiti, assieme ai particolari dei personaggi e alla grande qualità della storia, intrigante e soprattutto misteriosa." da Games.it

IoseGami

IoseGami a proposito di Darksiders per PS3

sapete quanto?
1,99 sul psn cià

PLAYAMMU

PLAYAMMU ha recensito Darksiders per PS3

Cover Darksiders per PS3

Di darksiders si è detto che è una scopiazzata di altri giochi, non so se sia vero ma se si devo dire ben vengano scopiazzate fatte cosi bene;ho cominciato il gioco a difficoltá massima e ho trovato alcune difficoltà nelle prime ore di gioco per poi divenire sempre più facile proseguendo nell'avventura questo mi è piaciuto perchè rende ben visibili i miglioramenti e la crescita del protagonista.Vestiremo i panni di guerra un protagonista atipico che sará accompagnato da Sentinella (non perchè i due siano grandi amici) che penso sia troppo il top anche gli altri personaggi sono molto particolari e piacevoli, la trama è coinvolgente al punto giusto.Il gioco oltre ai tanti combattimenti come è giusto che sia in questo genere di giochi presenta afnche un pó di esplorazione per scoprire i tanti segreti che ci sono,in più ci ritroveremo davanti a diversi enigmi niente di difficile ma davvero ben fatti e ben implementati;la grafica è discreta il gioco comunque è vecchiotto le ambientazioni sono varie e i nemici hanno un buon design,le boss fight niente male il più difficile é stato Tiamath gli altri nessun problema.Per quanto riguarda la longevità mi è durato 35 ore sicuramente io saró lento e cerco di gustare appieno il gioco ma lo stesso sono un numero cospicuo per questo tipo di gioco,la rigiocabilità se giocate la prima volta alla massima difficoltà è poca a meno che non è un gioco che vi faccia godere cosí tanto da rifare le stesse cose senza nessuna novità

Di darksiders si è detto che è una scopiazzata di altri giochi, non so se sia vero ma se si devo dire ben vengano scopiazzate fatte cosi bene;ho cominciato il gioco a difficoltá massima e ho trovato alcune difficoltà nelle prime ore di gioco per poi divenire sempre più facile proseguendo nell'avventura questo mi è piaciuto perchè rende ben visibili i miglioramenti e la crescita del protagonista.Vestiremo i panni di guerra un protagonista atipico che sará accompagnato da Sentinella (non perchè i due siano grandi amici) che penso sia troppo il top anche gli altri personaggi sono molto particolari e piacevoli, la trama è coinvolgente al punto giusto.Il gioco oltre ai tanti combattimenti come è giusto che sia in questo genere di giochi presenta afnche un pó di esplorazione per scoprire i tanti segreti che ci sono,in più ci ritroveremo davanti a diversi enigmi niente di difficile ma davvero ben fatti e ben implementati;la grafica è discreta il gioco comunque è vecchiotto le ambientazioni sono varie e i nemici hanno un buon design,le boss fight niente male il più difficile é stato Tiamath gli altri nessun problema.Per quanto riguarda la longevità mi è durato 35 ore sicuramente io saró lento e cerco di gustare appieno il gioco ma lo stesso sono un numero cospicuo per questo tipo di gioco,la rigiocabilità se giocate la prima volta alla massima difficoltà è poca a meno che non è un gioco che vi faccia godere cosí tanto da rifare le stesse cose senza nessuna novità

Cover Darksiders per PS3

Ho appena finito forse uno dei giochi più belli e intriganti a cui abbia mai giocato. È un peccato sia stato così sottovalutato, che la casa di produzione dopo il seguito abbia fallito :( personalmente mi sono divertito da matti, è stato un regalo speciale poi, fatto da una persona altrettanto speciale <3 il mio migliore amico :D che dire, questo sarebbe dovuto essere solo la prima parte di 4 giochi... ma purtroppo si sa, il mondo degli affari va per i cazzi suoi... vabbe. Mi sono piaciute un sacco le ambientazioni di gioco, specialmente quelle più apocalittiche, lo scenario di gioco è di una bellezza pazzesca... Molte cose mi hanno ricordato diversi giochi del passato, come Devil May Cry e God of War... La parte più difficile e allo stesso tempo che mi ha divertito di più è stata di sicuro Il Trono Nero, con i suoi 1000 enigmi. Già, perché il gioco non è fatto solo di taglia e ammazza, ma anche di intelletto e ingegno. Mi dispiace tantissimo per il destino ingiusto capitato ai Nordic Games, che hanno potuto portare a termine solo metà del loro operato... pazienza, vorrà dire che mi accontenterò dei loro prodotti che sono riusciti più che bene direi. L'avventura di Morte si prospetta ancora più brillante e tosta, non vedo l'ora di metterci le mani ^^. Nel frattempo, ci tenevo a ringraziare il mio amico Giannino, per avermi dato la possibilità di giocare ad un titolo che per me merita davvero tantissimo, ed è un gran peccato che sia stato così sottovalutato.
Perciò, grazie Gianni 💖. See you the next time, Guerra! 😁

Ho appena finito forse uno dei giochi più belli e intriganti a cui abbia mai giocato. È un peccato sia stato così sottovalutato, che la casa di produzione dopo il seguito abbia fallito :( personalmente mi sono divertito da matti, è stato un regalo speciale poi, fatto da una persona altrettanto speciale <3 il mio migliore amico :D che dire, questo sarebbe dovuto essere solo la prima parte di 4 giochi... ma purtroppo si sa, il mondo degli affari va per i cazzi suoi... vabbe. Mi sono piaciute un sacco le ambientazioni di gioco, specialmente quelle più apocalittiche, lo scenario di gioco è di una bellezza pazzesca... Molte cose mi hanno ricordato diversi giochi del passato, come Devil May Cry e God of War... La parte più difficile e allo stesso tempo che mi ha divertito di più è stata di sicuro Il Trono Nero, con i suoi 1000 enigmi. Già, perché il gioco non è fatto solo di taglia e ammazza, ma anche di intelletto e ingegno. Mi dispiace tantissimo per il destino ingiusto capitato ai Nordic Games, che hanno potuto portare a termine solo metà del loro operato... pazienza, vorrà dire che mi accontenterò dei loro prodotti che sono riusciti più che bene direi. L'avventura di Morte si prospetta ancora più brillante e tosta, non vedo l'ora di metterci le mani ^^. Nel frattempo, ci tenevo a ringraziare il mio amico Giannino, per avermi dato la possibilità di giocare ad un titolo che per me merita davvero tantissimo, ed è un gran peccato che sia stato così sottovalutato.
Perciò, grazie Gianni 💖. See you the next time, Guerra! 😁

9.5

Voto assegnato da Frabba Raider 95
Media utenti: 8.1 · Recensioni della critica: 8.6

Stefy87

Stefy87 ha recensito Darksiders per PS3

Cover Darksiders per PS3

La saga di Darksiders mi è piaciuta davvero tanto, è stata una scoperta e una novità incredibile sotto tanti punti di vista. Inizialmente ero partito col secondo capitolo, poi ho giocato anche a questo titolo iniziale (in termini di trama non è un problema, in quanto i due capitoli si svolgono in contemporanea). Devo dire che pur essendo diversi, entrambi hanno dei punti di forza notevoli. La trama è ormai nota, in questo capitolo vestiremo i panni di Guerra, uno dei quattro cavalieri dell'Apocalisse, sceso sulla Terra perché il settimo sigillo (segnale d'inizio dell'Apocalisse) è stato spezzato. In realtà tutto ciò è un inganno e il Cavaliere verrà ingiustamente incolpato di aver causato lui la rottura di tale sigillo e di aver causato l'estinzione della razza umana. Ma dinanzi all'Arso Consiglio, prima di esalare l'ultimo respiro, a Guerra verrà data la possibilità di tornare sulla Terra e iniziare a ricercare la verità dietro la distruzione del sigillo. Al di là di come evolverà la storia, ciò che colpisce in Darksiders sono due cose, a mio avviso: a)gameplay, vero cuore del gioco, che si basa fortemente sul genere action dinamico e che presenta anche scenari simil-platform; b)grafica e disegni, davvero belli (non a caso questa parte è stata curata da Madureira, proveniente dal mondo dei comics). Premetto che Darksiders non reinventa nulla, ma rispetto a molto suoi simili offre una discreta difficoltà (se lo si gioca ad apocalittica) in alcuni scontri coi boss o nel risolvere enigmi ambientali (a mio avviso più complicati rispetto a quelli del secondo capitolo). La crescita di potenza del personaggio è molto lineare: sconfiggi un nemico, ottieni un power-up e così via (nel secondo capitolo il livellamento è più libero e più in mano alle decisioni del videogiocatore). Ovviamente c'è anche una componente esplorativa del gioco, difatti altri bonus o potenziamenti si otterranno semplicemente cercando nelle varie arene. Peccato però che alcune zone, come il Trono Nero, una volta finite non siano più visitabili. Guerra è un personaggio davvero ben caratterizzato, bello da vedere e altrettanto da usare. Le sue tecniche sono molteplici e tutte interessanti, in particolare le abilità dell'Ira (ho gradito molto Tormento e Pelle di Pietra) nonché la Forma Caotica, una delizia. Altro aspetto positivo è che anche quando si è raggiunto un livello elevato di forza, se affrontiamo sottogamba alcuni nemici (come gli spettri femminili) dureremo poco. Durante lo storyline infine ci sono alcuni momenti in cui dovremo scendere in particolari dungeon sotterranei per affrontare delle prove particolari, che vanno completate rispettando le regole assegnate (a esempio uccidere X nemici con oggetti ambientali, oppure proteggere 5 soldati scheletro che ci aiuteranno in battaglia contro una Legione demoniaca intera, ecc...). Concludendo, Darksiders è una vera chicca videoludica e un qualsiasi appassionato al genere action dinamico alla "hack and slash" non può farsi sfuggire questo titolo.

La saga di Darksiders mi è piaciuta davvero tanto, è stata una scoperta e una novità incredibile sotto tanti punti di vista. Inizialmente ero partito col secondo capitolo, poi ho giocato anche a questo titolo iniziale (in termini di trama non è un problema, in quanto i due capitoli si svolgono in contemporanea). Devo dire che pur essendo diversi, entrambi hanno dei punti di forza notevoli. La trama è ormai nota, in questo capitolo vestiremo i panni di Guerra, uno dei quattro cavalieri dell'Apocalisse, sceso sulla Terra perché il settimo sigillo (segnale d'inizio dell'Apocalisse) è stato spezzato. In realtà tutto ciò è un inganno e il Cavaliere verrà ingiustamente incolpato di aver causato lui la rottura di tale sigillo e di aver causato l'estinzione della razza umana. Ma dinanzi all'Arso Consiglio, prima di esalare l'ultimo respiro, a Guerra verrà data la possibilità di tornare sulla Terra e iniziare a ricercare la verità dietro la distruzione del sigillo. Al di là di come evolverà la storia, ciò che colpisce in Darksiders sono due cose, a mio avviso: a)gameplay, vero cuore del gioco, che si basa fortemente sul genere action dinamico e che presenta anche scenari simil-platform; b)grafica e disegni, davvero belli (non a caso questa parte è stata curata da Madureira, proveniente dal mondo dei comics). Premetto che Darksiders non reinventa nulla, ma rispetto a molto suoi simili offre una discreta difficoltà (se lo si gioca ad apocalittica) in alcuni scontri coi boss o nel risolvere enigmi ambientali (a mio avviso più complicati rispetto a quelli del secondo capitolo). La crescita di potenza del personaggio è molto lineare: sconfiggi un nemico, ottieni un power-up e così via (nel secondo capitolo il livellamento è più libero e più in mano alle decisioni del videogiocatore). Ovviamente c'è anche una componente esplorativa del gioco, difatti altri bonus o potenziamenti si otterranno semplicemente cercando nelle varie arene. Peccato però che alcune zone, come il Trono Nero, una volta finite non siano più visitabili. Guerra è un personaggio davvero ben caratterizzato, bello da vedere e altrettanto da usare. Le sue tecniche sono molteplici e tutte interessanti, in particolare le abilità dell'Ira (ho gradito molto Tormento e Pelle di Pietra) nonché la Forma Caotica, una delizia. Altro aspetto positivo è che anche quando si è raggiunto un livello elevato di forza, se affrontiamo sottogamba alcuni nemici (come gli spettri femminili) dureremo poco. Durante lo storyline infine ci sono alcuni momenti in cui dovremo scendere in particolari dungeon sotterranei per affrontare delle prove particolari, che vanno completate rispettando le regole assegnate (a esempio uccidere X nemici con oggetti ambientali, oppure proteggere 5 soldati scheletro che ci aiuteranno in battaglia contro una Legione demoniaca intera, ecc...). Concludendo, Darksiders è una vera chicca videoludica e un qualsiasi appassionato al genere action dinamico alla "hack and slash" non può farsi sfuggire questo titolo.

Cover Darksiders per PS3

Recensione a caldo per Darksiders, finito da appena 5 minuti. Non c'è che dire, Darksiders è uno di quei titoli che di certo ti travolge. Dopo una piccola introduzione alla storia, che ci presenta i cardini principali della trama, ci ritroviamo fin da subito a menare fendenti contro creature infernali di ogni sorta nel bel mezzo di un'apocalisse in terra. I panni che vestiremo sono quelli di Guerra, uno dei quattro cavalieri dell'Apocalisse, incaricato d'investigare sullo scontro tra Bene e Male (ma riguardo la trama non aggiungo altro per evitare spoiler). Il gioco parte volontariamente forte, facendoci fare un tutorial all'adrenalina, per poi rallentare un pò e darci l'occasione di assaporarci con calma ciò che stiamo vivendo. Senza dubbio siamo di fronte ad un titolo di qualità, i personaggi sono disegnati e resi a meraviglia, per non parlare del level design...combattere sui resti post-apocalittici di quello che una volta era la civiltà umana fa decisamente effetto. Ogni location è ben strutturata e diversa dall'altra e questo ci sprona sempre con curiosità a scoprire la prossima. Bonus, accessori, abilità e armi secondari sono inserite sapientemente e gradualmente all'interno del gioco in maniera che possiamo scoprirle ed utilizzarle tutte quante a nostra preferenza e mai a scapito di altre. Gli enigmi non sono mai banali o ripetitivi, ma nemmeno difficilissimi per non parlare dei boss, bellissimi e cattivissimi e d'affrontare soprattutto non tanto con la spada quanto con la testa. Inoltre se vogliamo completare il gioco al 100% trovando tutto e sbloccando tutto la durata può lievitare fino anche 20-25 ore di gioco (per completarlo semplicemente ne ho impiegate 15) che per un action mi sembra più che buono. In conclusione posso dire tranquillamente che Guerra mi ha conquistato, era diverso tempo che non mi dedicavo ad un action nudo e crudo e Darksiders mi ha travolto positivamente con tutto il suo essere, a partire da trama, personaggi e ambientazione. Sicuramente lo consiglio a tutti quelli che hanno voglia di menare con stile orde di demoni e schiere di angeli per "ripristinare l'equilibrio"cit.

Recensione a caldo per Darksiders, finito da appena 5 minuti. Non c'è che dire, Darksiders è uno di quei titoli che di certo ti travolge. Dopo una piccola introduzione alla storia, che ci presenta i cardini principali della trama, ci ritroviamo fin da subito a menare fendenti contro creature infernali di ogni sorta nel bel mezzo di un'apocalisse in terra. I panni che vestiremo sono quelli di Guerra, uno dei quattro cavalieri dell'Apocalisse, incaricato d'investigare sullo scontro tra Bene e Male (ma riguardo la trama non aggiungo altro per evitare spoiler). Il gioco parte volontariamente forte, facendoci fare un tutorial all'adrenalina, per poi rallentare un pò e darci l'occasione di assaporarci con calma ciò che stiamo vivendo. Senza dubbio siamo di fronte ad un titolo di qualità, i personaggi sono disegnati e resi a meraviglia, per non parlare del level design...combattere sui resti post-apocalittici di quello che una volta era la civiltà umana fa decisamente effetto. Ogni location è ben strutturata e diversa dall'altra e questo ci sprona sempre con curiosità a scoprire la prossima. Bonus, accessori, abilità e armi secondari sono inserite sapientemente e gradualmente all'interno del gioco in maniera che possiamo scoprirle ed utilizzarle tutte quante a nostra preferenza e mai a scapito di altre. Gli enigmi non sono mai banali o ripetitivi, ma nemmeno difficilissimi per non parlare dei boss, bellissimi e cattivissimi e d'affrontare soprattutto non tanto con la spada quanto con la testa. Inoltre se vogliamo completare il gioco al 100% trovando tutto e sbloccando tutto la durata può lievitare fino anche 20-25 ore di gioco (per completarlo semplicemente ne ho impiegate 15) che per un action mi sembra più che buono. In conclusione posso dire tranquillamente che Guerra mi ha conquistato, era diverso tempo che non mi dedicavo ad un action nudo e crudo e Darksiders mi ha travolto positivamente con tutto il suo essere, a partire da trama, personaggi e ambientazione. Sicuramente lo consiglio a tutti quelli che hanno voglia di menare con stile orde di demoni e schiere di angeli per "ripristinare l'equilibrio"cit.

8.5

Voto assegnato da BahamuthDade
Media utenti: 8.1 · Recensioni della critica: 8.6

Bacheca

Uhm, non ci sono interventi da mostrare.