Ludomedia è il social network pensato per chi ama i videogiochi. Crea il tuo profilo adesso per iniziare.
Cover Mafia 2

Amazon IconCompralo su Amazon.it

Spedizione gratuita!

Screenshot Mafia 2 PCScreenshot Mafia 2 PCScreenshot Mafia 2 PCScreenshot Mafia 2 PC

Mafia 2 è un videogioco per PC Windows appartenente al genere Azione/Avventura. Sviluppato da 2K Czech e prodotto da Take-Two Interactive, è uscito il 27 agosto 2010 · Pegi 18+ · Anche su Xbox 360, PS3

"Una città realistica, una trama entusiasmante narrata con insolita potenza emotiva e una serie di missioni varie e divertenti. Cosa volete di più? Mafia II è senza dubbio uno dei giochi del 2010, se non forse IL gioco del 2010. Lo consigliamo a tutti, con un solo avvertimento: non aspettatevi GTA; e non aspettatevi una Liberty City dove perdere ore bighellonando a caso. Per il resto, preparatevi a una grande e bellissima avventura." da gamesvillage.it

TanoX_93

TanoX_93 ha recensito Mafia 2 per PC

Cover Mafia 2 per PC

Finalmente giungo alla recensione di Mafia 2, il gioco a cui ho giocato di più negli ultimi giorni e sul quale ho tante cose da dire.
Mafia 2 è un action in terza persona open world che, ovviamente, prevede anche fasi sparatutto e di guida. Si tratta del seguito di "Mafia", un vecchio ma acclamato titolo che, ahimè, non ho ancora avuto il piacere di giocare, per cui nella recensione non vi saranno riferimenti a suddetto titolo.

Inizio la mia epopea, come al solito, dalla trama. Gli eventi del gioco avvengono tra il 1943 ed il 1951 ad Empire Bay, una città immaginaria con ambienti ispirati a varie altre città realmente esistenti degli States, tra cui New York e Los Angeles. Per tutta la durata del gioco impersoneremo Vito Scaletta, un siciliano (ovviamente) che dopo essersi congedato dalla Seconda Guerra Mondiale si ritroverà insieme al suo migliore amico, Joe, a svolgere una serie di lavoretti più o meno sporchi per campare, iniziando quindi ad avere collegamenti con la mafia locale. I loro sogni di soldi, rispetto, potere e donne, li trascineranno in un circolo vizioso fatto di malavita, sangue e paura costante che influenzeranno più volte la mente di Vito.
Senza spoilerare nulla, è opportuno dire che la trama di Mafia 2 si dimostra sì interessante, ma non c'è quasi mai un momento in cui sembra sorprendere, un momento in cui brilla. Tutti gli eventi che ci vengono mostrati hanno un retrogusto di già visto, con colpi di scena quasi sempre telefonati e scontati. La narrazione è fluida e coinvolgente, tuttavia non sarà quasi mai capace di spiazzarci con qualche colpo di scena originale e ben architettato. C'è da riconoscere però che è una trama che sa emozionare, soprattutto se ci si affeziona in qualche modo ai personaggi, tutti ottimamente caratterizzati, o anche solo se si riesce a farsi catturare da essa.
Per quanto, come detto in precedenza, non offra nulla di eclatante, riesce comunque a coinvolgere e ad invogliare il giocatore a vedere cosa ci sarà dopo e ciò è un punto a suo favore.
Non è tutto male, però. L'unico momento in cui la trama riesce davvero a sorprendere e stupire con dei buoni colpi di scena è durante la fase finale, precisamente negli ultimi 3-4 capitoli, dove accadrà veramente di tutto e finalmente gli eventi prenderanno una piega inaspettata. Sarebbe perfetto, se non fosse per il finale dell'opera, assolutamente inconcludente ed insufficiente. Quando finalmente tutto stava per diventare interessante semplicemente il gioco finisce, lasciandoci con più domande di prima a cui, molto probabilmente, non avremo mai una risposta. Un vero peccato.

Adesso veniamo all'azione, al gameplay.
Possiamo suddividere le fasi principali di gameplay in "fasi shooting" e "fasi di guida":
Le prime sono di gran lunga quelle più divertenti del gioco ed anche quelle fatte meglio a mio parere. Ho apprezzato come delle semplici sparatorie si trasformino in qualcosa di meglio, in qualcosa di più realistico. A differenza di molti altri giochi nel suo genere, infatti, in Mafia 2 ha molta importanza l'attendere il momento giusto per sparare, non semplicemente farlo e basta. Il fuoco nemico spesso sarà intenso ed è sempre letale, bastano pochi colpi per ucciderci e alcune volte ne basta anche solo uno, per cui è importante restare coperti ed attendere che le acque si calmino ed iniziare poi a darci dentro. Sorprendente come l'ambiente reagisca ai continui proiettili che incassa: molte piattaforme possono essere rotte, i vetri infranti, alcune casse e protezioni in legno vengono facilmente distrutte se ricevono la giusta dose di piombo. Da notare anche come il sistema di copertura venga spesso usato per utilizzare un approccio più "stealth" in alcune missioni, seppur non faccia differenza alla fine delle stesse. Le note dolenti, però, si riscontrano nella salute che si autorigenera rendendo gli scontri infinitamente più semplici, e nell'apparente immortalità dei tuoi alleati. Non importa che essi siano dei gangster o dei semplici scaricatori di porto: se essi hanno un'arma e combattono al tuo fianco, non c'è modo che possano morire.
Per quanto concerne le fasi di guida, invece, mi limiterò a dire che sono complessivamente ben fatte. Ottimi gli inseguimenti così come le corse contro il tempo, anche se personalmente mi danno sempre tanto fastidio. Alcune vetture peccano di manovrabilità, altre invece si dimostrano molto piacevoli da guidare, tuttavia reputo tutto questo abbastanza normale.
Se avete prestato attenzione alla recensione, però, noterete che c'è qualcosa che non va. All'inizio ho detto che Mafia 2 è "Open World", ma perché non ho detto nulla a riguardo durante tutta la spiegazione del gameplay? La risposta è tanto triste quanto semplice: perché non c'è niente da dire. Abbiamo a disposizione una città anche piuttosto ampia e liberamente esplorabile fin dall'inizio, quindi cosa c'è di così sbagliato? Il problema del gioco risiede nel fatto che la città non offre nulla che valga la pena di essere visitato. Inoltre, il fatto che saremo sempre in missione (avremo sempre un incarico attivo e più o meno sarà come essere in missione costante) non sembra favorire un'esplorazione da parte del giocatore, così come la totale assenza di missioni secondarie. Altra nota dolente sono i soldi e il modo in cui spenderli. Durante il gioco guadagneremo una vagonata di soldi, il problema però è che non potremo mai spenderli in qualcosa di effettivamente utile.
Spenderli al negozio d'armi? E perché? Tanto in missione si possono raccogliere le armi dei nemici e le munizioni si trovano tranquillamente.
Spenderli in vestiti? E per quale motivo se sono praticamente tutti uguali?
Spenderli nella modifica delle auto? Eh... è una feature sicuramente interessante e ben fatta, ma anche qui non ne vale la pena. Se la polizia ricerca un veicolo con la tua targa, tanto vale abbandonarlo e rubarne un altro, spendere soldi per riverniciarlo e cambiargli la targa è quasi inutile.
Resta sempre l'ipotesi corruzione quando si è in guai seri, ma a meno che non si venga sparati a vista, anche in quel caso non ne vale la pena. Perfino i poliziotti saranno confusi sul come punirti o comportarsi con te: se superi il limite di velocità ti inseguono per multarti, mentre se vai contromano o se superi una coda infinita e passi col rosso davanti a loro è tutto regolare; se osi tamponarli anche solo un pochino allora devono multarti, mentre se qualcuno ti viene addosso sfondandoti l'auto o peggio ancora se lo fanno loro, allora nessun problema.
In sostanza, il problema veramente grave del gioco è che risulta incompleto. Ha tanti elementi interessanti che, però, non sono stati sfruttati a dovere o sfruttati veramente male.

Infine, il gioco offre un ottimo comparto tecnico. La grafica del titolo si mantiene ottima tutt'oggi, anche a 5 anni di distanza, tuttavia risulta un po' pesante, regalando qualche piccolo calo di frame rate nelle fasi più concitate, ma niente che renda il gioco ingiocabile, anzi. Mafia 2 è una meraviglia per gli occhi, ma anche per le orecchie. Sul doppiaggio è stato fatto un buon lavoro, quasi tutti i mafiosi sono accompagnati dal loro classico quanto stereotipato accento siciliano che non li separa mai, da segnalare però che alcuni personaggi peccano di espressività, in particolare quelli secondari. Una colonna sonora ottima e dei brani degli anni '40 e '50, alcuni tutt'oggi molto famosi e popolari, sono inoltre una piacevole compagnia per tutta la durata dell'avventura.

In conclusione, Mafia 2 è un titolo discreto. Ha sicuramente un ottimo potenziale, ma a mio parere è stato sfruttato in parte bene ed in parte male, offrendo una trama che non sorprende e brilla veramente troppo tardi ed un gameplay che, seppur innegabilmente divertente, forza troppo il giocatore a dedicarsi esclusivamente alla storia principale e niente più, complice anche la mancanza di incarichi secondari. Se siete alla ricerca semplicemente di un titolo che riesca a catturarvi con una storia che, comunque sia, non è affatto brutta e coinvolge abbastanza, allora Mafia 2 è un gioco che vi consiglio caldamente.

Finalmente giungo alla recensione di Mafia 2, il gioco a cui ho giocato di più negli ultimi giorni e sul quale ho tante cose da dire.
Mafia 2 è un action in terza persona open world che, ovviamente, prevede anche fasi sparatutto e di guida. Si tratta del seguito di "Mafia", un vecchio ma acclamato titolo che, ahimè, non ho ancora avuto il piacere di giocare, per cui nella recensione non vi saranno riferimenti a suddetto titolo.

Inizio la mia epopea, come al solito, dalla trama. Gli eventi del gioco avvengono tra il 1943 ed il 1951 ad Empire Bay, una città immaginaria con ambienti ispirati a varie altre città realmente esistenti degli States, tra cui New York e Los Angeles. Per tutta la durata del gioco impersoneremo Vito Scaletta, un siciliano (ovviamente) che dopo essersi congedato dalla Seconda Guerra Mondiale si ritroverà insieme al suo migliore amico, Joe, a svolgere una serie di lavoretti più o meno sporchi per campare, iniziando quindi ad avere collegamenti con la mafia locale. I loro sogni di soldi, rispetto, potere e donne, li trascineranno in un circolo vizioso fatto di malavita, sangue e paura costante che influenzeranno più volte la mente di Vito.
Senza spoilerare nulla, è opportuno dire che la trama di Mafia 2 si dimostra sì interessante, ma non c'è quasi mai un momento in cui sembra sorprendere, un momento in cui brilla. Tutti gli eventi che ci vengono mostrati hanno un retrogusto di già visto, con colpi di scena quasi sempre telefonati e scontati. La narrazione è fluida e coinvolgente, tuttavia non sarà quasi mai capace di spiazzarci con qualche colpo di scena originale e ben architettato. C'è da riconoscere però che è una trama che sa emozionare, soprattutto se ci si affeziona in qualche modo ai personaggi, tutti ottimamente caratterizzati, o anche solo se si riesce a farsi catturare da essa.
Per quanto, come detto in precedenza, non offra nulla di eclatante, riesce comunque a coinvolgere e ad invogliare il giocatore a vedere cosa ci sarà dopo e ciò è un punto a suo favore.
Non è tutto male, però. L'unico momento in cui la trama riesce davvero a sorprendere e stupire con dei buoni colpi di scena è durante la fase finale, precisamente negli ultimi 3-4 capitoli, dove accadrà veramente di tutto e finalmente gli eventi prenderanno una piega inaspettata. Sarebbe perfetto, se non fosse per il finale dell'opera, assolutamente inconcludente ed insufficiente. Quando finalmente tutto stava per diventare interessante semplicemente il gioco finisce, lasciandoci con più domande di prima a cui, molto probabilmente, non avremo mai una risposta. Un vero peccato.

Adesso veniamo all'azione, al gameplay.
Possiamo suddividere le fasi principali di gameplay in "fasi shooting" e "fasi di guida":
Le prime sono di gran lunga quelle più divertenti del gioco ed anche quelle fatte meglio a mio parere. Ho apprezzato come delle semplici sparatorie si trasformino in qualcosa di meglio, in qualcosa di più realistico. A differenza di molti altri giochi nel suo genere, infatti, in Mafia 2 ha molta importanza l'attendere il momento giusto per sparare, non semplicemente farlo e basta. Il fuoco nemico spesso sarà intenso ed è sempre letale, bastano pochi colpi per ucciderci e alcune volte ne basta anche solo uno, per cui è importante restare coperti ed attendere che le acque si calmino ed iniziare poi a darci dentro. Sorprendente come l'ambiente reagisca ai continui proiettili che incassa: molte piattaforme possono essere rotte, i vetri infranti, alcune casse e protezioni in legno vengono facilmente distrutte se ricevono la giusta dose di piombo. Da notare anche come il sistema di copertura venga spesso usato per utilizzare un approccio più "stealth" in alcune missioni, seppur non faccia differenza alla fine delle stesse. Le note dolenti, però, si riscontrano nella salute che si autorigenera rendendo gli scontri infinitamente più semplici, e nell'apparente immortalità dei tuoi alleati. Non importa che essi siano dei gangster o dei semplici scaricatori di porto: se essi hanno un'arma e combattono al tuo fianco, non c'è modo che possano morire.
Per quanto concerne le fasi di guida, invece, mi limiterò a dire che sono complessivamente ben fatte. Ottimi gli inseguimenti così come le corse contro il tempo, anche se personalmente mi danno sempre tanto fastidio. Alcune vetture peccano di manovrabilità, altre invece si dimostrano molto piacevoli da guidare, tuttavia reputo tutto questo abbastanza normale.
Se avete prestato attenzione alla recensione, però, noterete che c'è qualcosa che non va. All'inizio ho detto che Mafia 2 è "Open World", ma perché non ho detto nulla a riguardo durante tutta la spiegazione del gameplay? La risposta è tanto triste quanto semplice: perché non c'è niente da dire. Abbiamo a disposizione una città anche piuttosto ampia e liberamente esplorabile fin dall'inizio, quindi cosa c'è di così sbagliato? Il problema del gioco risiede nel fatto che la città non offre nulla che valga la pena di essere visitato. Inoltre, il fatto che saremo sempre in missione (avremo sempre un incarico attivo e più o meno sarà come essere in missione costante) non sembra favorire un'esplorazione da parte del giocatore, così come la totale assenza di missioni secondarie. Altra nota dolente sono i soldi e il modo in cui spenderli. Durante il gioco guadagneremo una vagonata di soldi, il problema però è che non potremo mai spenderli in qualcosa di effettivamente utile.
Spenderli al negozio d'armi? E perché? Tanto in missione si possono raccogliere le armi dei nemici e le munizioni si trovano tranquillamente.
Spenderli in vestiti? E per quale motivo se sono praticamente tutti uguali?
Spenderli nella modifica delle auto? Eh... è una feature sicuramente interessante e ben fatta, ma anche qui non ne vale la pena. Se la polizia ricerca un veicolo con la tua targa, tanto vale abbandonarlo e rubarne un altro, spendere soldi per riverniciarlo e cambiargli la targa è quasi inutile.
Resta sempre l'ipotesi corruzione quando si è in guai seri, ma a meno che non si venga sparati a vista, anche in quel caso non ne vale la pena. Perfino i poliziotti saranno confusi sul come punirti o comportarsi con te: se superi il limite di velocità ti inseguono per multarti, mentre se vai contromano o se superi una coda infinita e passi col rosso davanti a loro è tutto regolare; se osi tamponarli anche solo un pochino allora devono multarti, mentre se qualcuno ti viene addosso sfondandoti l'auto o peggio ancora se lo fanno loro, allora nessun problema.
In sostanza, il problema veramente grave del gioco è che risulta incompleto. Ha tanti elementi interessanti che, però, non sono stati sfruttati a dovere o sfruttati veramente male.

Infine, il gioco offre un ottimo comparto tecnico. La grafica del titolo si mantiene ottima tutt'oggi, anche a 5 anni di distanza, tuttavia risulta un po' pesante, regalando qualche piccolo calo di frame rate nelle fasi più concitate, ma niente che renda il gioco ingiocabile, anzi. Mafia 2 è una meraviglia per gli occhi, ma anche per le orecchie. Sul doppiaggio è stato fatto un buon lavoro, quasi tutti i mafiosi sono accompagnati dal loro classico quanto stereotipato accento siciliano che non li separa mai, da segnalare però che alcuni personaggi peccano di espressività, in particolare quelli secondari. Una colonna sonora ottima e dei brani degli anni '40 e '50, alcuni tutt'oggi molto famosi e popolari, sono inoltre una piacevole compagnia per tutta la durata dell'avventura.

In conclusione, Mafia 2 è un titolo discreto. Ha sicuramente un ottimo potenziale, ma a mio parere è stato sfruttato in parte bene ed in parte male, offrendo una trama che non sorprende e brilla veramente troppo tardi ed un gameplay che, seppur innegabilmente divertente, forza troppo il giocatore a dedicarsi esclusivamente alla storia principale e niente più, complice anche la mancanza di incarichi secondari. Se siete alla ricerca semplicemente di un titolo che riesca a catturarvi con una storia che, comunque sia, non è affatto brutta e coinvolge abbastanza, allora Mafia 2 è un gioco che vi consiglio caldamente.

Cover Mafia 2 per PC

Ottimo gioco con storia coinvolgente, grafica curata e ben realizzata, un buon gameplay, belle le ambientazioni e soprattutto un ottimo doppiaggio italiano.

Ottimo gioco con storia coinvolgente, grafica curata e ben realizzata, un buon gameplay, belle le ambientazioni e soprattutto un ottimo doppiaggio italiano.

7

Voto assegnato da raimondi277
Media utenti: 8.2 · Recensioni della critica: 8.4

Stormy54

Stormy54 ha recensito Mafia 2 per PC

Cover Mafia 2 per PC

Bellissimo ed avvincente, uno dei titoli migliori del suo genere.
Buona varietà sia di veicoli che di armi.
Bellissima l'ambientazione, incredibile ma l'unico del suo genere con l'implemento della benzina, con tanto di consumi diversi da un'auto all'altra! Alcune missioni sono veramente spettacolari!

Bellissimo ed avvincente, uno dei titoli migliori del suo genere.
Buona varietà sia di veicoli che di armi.
Bellissima l'ambientazione, incredibile ma l'unico del suo genere con l'implemento della benzina, con tanto di consumi diversi da un'auto all'altra! Alcune missioni sono veramente spettacolari!

Geppio

Geppio ha recensito Mafia 2 per PC

Cover Mafia 2 per PC

Un buon action- story driven mascherato da free roaming. Mascherato perchè le attività secondarie sono praticamente nulle, la città serve solo da contenitore per la storia. Empire Bay è molto bella, complice anche le dimensioni relativamente contenute. Il punto forte del gioco è l'immersività dell'ambientazione più che la narrazione, piacevole ma non eccezionale in quanto a intrecci e colpi di scena. Il gameplay non apporta nulla al genere e scorre via senza intoppi. Un buonissimo gioco, ma, personalmente, lontano dal titolo di "capolavoro" che molti gli hanno dato.

Un buon action- story driven mascherato da free roaming. Mascherato perchè le attività secondarie sono praticamente nulle, la città serve solo da contenitore per la storia. Empire Bay è molto bella, complice anche le dimensioni relativamente contenute. Il punto forte del gioco è l'immersività dell'ambientazione più che la narrazione, piacevole ma non eccezionale in quanto a intrecci e colpi di scena. Il gameplay non apporta nulla al genere e scorre via senza intoppi. Un buonissimo gioco, ma, personalmente, lontano dal titolo di "capolavoro" che molti gli hanno dato.

Bacheca

Uhm, non ci sono interventi da mostrare.