Ludomedia è il social network pensato per chi ama i videogiochi. Crea il tuo profilo adesso per iniziare.

Max Payne 3 è un videogioco per Xbox 360 appartenente al genere Sparatutto in 3a persona. Sviluppato da Rockstar Games e prodotto da Take-Two Interactive, è uscito il 18 maggio 2012 · Pegi 18+ · Anche su PC, PS3, Mac

Max Payne 3 è una full immersion scandita al ritmo di una pioggia incessante di proiettili e azione. Narrativamente all'altezza della serie (e scusate se è poco), il titolo si presenza come uno sparatutto in terza persona in piena regola, con un comparto tecnico semplicemente straordinario, caratterizzato da un'estrema cura per i dettagli. Motore fisico, Intelligenza Artificiale degli avversari, moto dei proiettili e impatto grafico sopra ogni aspettative fanno tutto il resto. Peccato davvero per la scelta di non doppiare Max Payne 3 in italiano. Alcuni giocatori potrebbero trovare fastidioso il level-design di alcuni ambienti, spesso a senso unico e che non danno molto spazio all'inventiva.

ma che gioco signori

Cover Max Payne 3 per Xbox 360

Questo e un full immersio di azione e sparatutto,graficamente è ben fatto l'unica pecca e che non e doppiato in italiano e che devi seguire un determinato percorso e non puoi uscire dallo schema.

Questo e un full immersio di azione e sparatutto,graficamente è ben fatto l'unica pecca e che non e doppiato in italiano e che devi seguire un determinato percorso e non puoi uscire dallo schema.

Cover Max Payne 3 per Xbox 360

La notte eterna di Manhattan se ne va e con lei i capelli.Arrivano,invece,un bel po di kili,una camicia hawaiana e il torrido caldo dell'america del sud.Anche le critiche dei fan,of course.Appena annunciato Max Payne3 fu travolto da una querelle di proporzioni epiche.Il timore era che,la rimozione del brand ad opera di uno studio hollywoodiano potesse in qualche modo snaturare il mood di una saga storica,uno dei pochi casi di Noir videoludico e quindi di poetica pura nel medium.I fan,duole ammetterlo,con il senno di poi,avevano ragione.Poco resta del Max Payne originale e questa terza incarnazione del brand è l'equivalente di un classico della letteratura snaturato e riletto ad opera di una grande casa di distribuzione.E' un po come dire che il geniale film-maker della porta accanto si trova,di colpo,a lavorare per gli Universal Studios.Si perde la verve e l'impronta autoriale,il carattere,ma non tutti i mali vengono per nuocere.Ad esempio,si può sempre ripiegare su un cast hollywoodiano,effetti speciali e fuochi d'artificio cosa che Max Payne 3 fa egregiamente,vantando una messa in scena davvero maestosa,tra una riproduzione videoludica arguta dei ghetti sudamericani,con le vie,viuzze e antri che sono,giocoforza, una goduria per uno shooter che fa del cover & reload il proprio punto di forza.
La narrazione vira bruscamente sul lato oscuro del capitalismo offrendo qualche artificioso e non propriamente riuscito momento di introspezione/riflessione,ma infondo,poco importa:in Max Payne3 si spara,ci si immerge in ambientazioni esotiche ed atipiche meravigliosamente realizzate,ci si arrampica su funi mentre si fanno fuori eserciti di nemici a suon di piombo,ci si esalta per un fuoribondo inseguimento sul motoscafo,si assiste al (finto) declino fisico e morale di un uomo mentre si devasta un aeroporto.Ha messo i suoi chiletti il nostro Max Payne e sembra appunto,più un Bruce Willis spaccatutto,un terminator umano,molto vecchio e decisamente incazzato.Max Payne3 è cosi,il gore-porn degli action,una dose di testosterone iniettata nelle gonadi e un massiccia e inestricabile cortina di fumo negli occhi.
Effetti speciali,lustrini,titoli di coda.Della poetica,del noir,del dramma esistenziale,nemmeno l'ombra.Ma il titolo diverte.E poi,con i pipponi esistenziali,mica si guadagna da vivere scortando modelle brasiliane in discoteca?

La notte eterna di Manhattan se ne va e con lei i capelli.Arrivano,invece,un bel po di kili,una camicia hawaiana e il torrido caldo dell'america del sud.Anche le critiche dei fan,of course.Appena annunciato Max Payne3 fu travolto da una querelle di proporzioni epiche.Il timore era che,la rimozione del brand ad opera di uno studio hollywoodiano potesse in qualche modo snaturare il mood di una saga storica,uno dei pochi casi di Noir videoludico e quindi di poetica pura nel medium.I fan,duole ammetterlo,con il senno di poi,avevano ragione.Poco resta del Max Payne originale e questa terza incarnazione del brand è l'equivalente di un classico della letteratura snaturato e riletto ad opera di una grande casa di distribuzione.E' un po come dire che il geniale film-maker della porta accanto si trova,di colpo,a lavorare per gli Universal Studios.Si perde la verve e l'impronta autoriale,il carattere,ma non tutti i mali vengono per nuocere.Ad esempio,si può sempre ripiegare su un cast hollywoodiano,effetti speciali e fuochi d'artificio cosa che Max Payne 3 fa egregiamente,vantando una messa in scena davvero maestosa,tra una riproduzione videoludica arguta dei ghetti sudamericani,con le vie,viuzze e antri che sono,giocoforza, una goduria per uno shooter che fa del cover & reload il proprio punto di forza.
La narrazione vira bruscamente sul lato oscuro del capitalismo offrendo qualche artificioso e non propriamente riuscito momento di introspezione/riflessione,ma infondo,poco importa:in Max Payne3 si spara,ci si immerge in ambientazioni esotiche ed atipiche meravigliosamente realizzate,ci si arrampica su funi mentre si fanno fuori eserciti di nemici a suon di piombo,ci si esalta per un fuoribondo inseguimento sul motoscafo,si assiste al (finto) declino fisico e morale di un uomo mentre si devasta un aeroporto.Ha messo i suoi chiletti il nostro Max Payne e sembra appunto,più un Bruce Willis spaccatutto,un terminator umano,molto vecchio e decisamente incazzato.Max Payne3 è cosi,il gore-porn degli action,una dose di testosterone iniettata nelle gonadi e un massiccia e inestricabile cortina di fumo negli occhi.
Effetti speciali,lustrini,titoli di coda.Della poetica,del noir,del dramma esistenziale,nemmeno l'ombra.Ma il titolo diverte.E poi,con i pipponi esistenziali,mica si guadagna da vivere scortando modelle brasiliane in discoteca?

8

Voto assegnato da socialnerdology
Media utenti: 8.9 · Recensioni della critica: 9.1

Cover Max Payne 3 per Xbox 360

Posso solo dire che è un bellissimo mix di violenza con una trama intrigante. Un ottima valvola di sfogo, ma è molto di più. Volete uno sparatutto con una bella trama ed ottimamente realizzato? Eccolo qui.

Posso solo dire che è un bellissimo mix di violenza con una trama intrigante. Un ottima valvola di sfogo, ma è molto di più. Volete uno sparatutto con una bella trama ed ottimamente realizzato? Eccolo qui.

JimmyNovacaineTGC

JimmyNovacaineTGC ha pubblicato delle immagini nell'album Album Jimmy riguardante Max Payne 3

Arrivata oggi insieme a quella di Devil May Cry 4 :) quella di Max nuova e pagata relativamente poco :) quella di Dmc 4 invece usata ma tenuta da dio presa ad un prezzo stracciato da estocks ;)

Bacheca

Uhm, non ci sono interventi da mostrare.