Ludomedia è il social network pensato per chi ama i videogiochi. Crea il tuo profilo adesso per iniziare.
Cover Of Orcs and Men

Amazon IconCompralo su Amazon.it

Spedizione gratuita!

Screenshot Of Orcs and Men PCScreenshot Of Orcs and Men PCScreenshot Of Orcs and Men PCScreenshot Of Orcs and Men PC

Of Orcs and Men è un videogioco per PC Windows appartenente al genere Gioco di ruolo. Sviluppato da Cyanide e prodotto da Focus Home Interactive, è uscito il 11 ottobre 2012 · Pegi 16+ · Anche su Xbox 360, PS3

Of Orcs and Men, gioco di ruolo in arrivo su Playstation 3 e Xbox 360 che metterà il giocatore nei panni di un orco e un goblin, due personaggi accomunati dal colore della pelle ma assolutamente agli antipodi nei modi di fare.

LIGHT ARKANGEL

LIGHT ARKANGEL ha pubblicato un'immagine nell'album varie foto riguardante Of Orcs and Men

quanta dolcezza =)

Cover Of Orcs and Men per PC

Se devo dire la verità, questo gioco mi ha da subito ispirato, non facendomi inizialmente però un'impressione particolarmente bella. Ambienti poco immersivi, troppo lineare e poco vario. Mi sembrava il solito Action condito da elementi Stealth e con caratteristiche GDR e RTS (mamma santa, ci mancava il lato sportivo e le avevano provate tutte xd). Proseguendo, ben oltre la metà, ho incominciato a ricredermi. La storia prende una direzione interessante ed il rapporto che si crea man mano fra i due strambi personaggi, mi divertiva. Nulla di che per quanto riguarda la caratterizzazione tecnica in se, ma a livello caratteriale dei personaggi, l'ho trovato ben fatto, ironico e inscenato con buon gusto, senza divenire mai noioso o scontato.

I due protagonisti sono un grosso orco cattivo ed un goblin, che non si sa per quale strano motivo, sia l'unico della sua specie ad avere il dono della parola e dell'intelligenza (con lui è utile affrontare le parti Stealth che risulteranno decisive per la sopravvivenza), e coi quali dovremmo riuscire ad addentrarci fra le mura cittadine, pian piano raggiungere il castello reale per arrivare al potente re, liberando così il nostro popolo dalla schiavitù eterna.
Giocato a livello difficile le cose cominciano a farsi ben presto dure e mi è toccato ripetere molte volte alcuni punti che sembravano troppo complicati a prima e anche seconda vista :) (spesso mi dava l'impressione di essere troppo mal calibrato e fortuito). Potenziando le abilità giuste e imparando i movimenti poi, ci ho fatto un po' la mano.

Una cosa che non mi sarei aspettato è il sistema di combattimento. Tramite la modalità al rallentatore si ha la possibilità di scegliere in tutta calma le azioni da far compiere ai due personaggi, precisamente 4 a testa, e poi osservarne l'esecuzione. Si avrà la possibilità di interromperle e darsi alla fuga o di cambiare mosse o avversario cercando di collaborare il più possibile col compagno, tutto in tempo reale con la comoda modalità per rallentare il tempo (fra l altro infinita).
L'esito dipenderà da molti fattori casuali (come i classici GDR da tavolo) e dalle abilità che avremmo deciso di potenziare. Ci saranno a disposizione azioni d'attacco ravvicinato, a distanza, difensive, abilità speciali e collaborative, tipo il lancio del goblin.. molto efficace in più occasioni xd

Nota molto positiva al sonoro sisi
Musiche sempre di qualità e all'altezza, che si integravano sempre bene nel contesto così come anche i rumori d'ambiente. Nulla da dire.

In conclusione, un gioco che mi ha intrattenuto bene, con un livello di sfida alto e che si risolleva nella seconda metà con bei paesaggi e colpi di scena.
Styx, il malefico goblin sempre contrario alle nostre scelte e scorbutico con tutti, sarà il protagonista del gioco in uscita questo inverno che porterà appunto il suo nome.

Se devo dire la verità, questo gioco mi ha da subito ispirato, non facendomi inizialmente però un'impressione particolarmente bella. Ambienti poco immersivi, troppo lineare e poco vario. Mi sembrava il solito Action condito da elementi Stealth e con caratteristiche GDR e RTS (mamma santa, ci mancava il lato sportivo e le avevano provate tutte xd). Proseguendo, ben oltre la metà, ho incominciato a ricredermi. La storia prende una direzione interessante ed il rapporto che si crea man mano fra i due strambi personaggi, mi divertiva. Nulla di che per quanto riguarda la caratterizzazione tecnica in se, ma a livello caratteriale dei personaggi, l'ho trovato ben fatto, ironico e inscenato con buon gusto, senza divenire mai noioso o scontato.

I due protagonisti sono un grosso orco cattivo ed un goblin, che non si sa per quale strano motivo, sia l'unico della sua specie ad avere il dono della parola e dell'intelligenza (con lui è utile affrontare le parti Stealth che risulteranno decisive per la sopravvivenza), e coi quali dovremmo riuscire ad addentrarci fra le mura cittadine, pian piano raggiungere il castello reale per arrivare al potente re, liberando così il nostro popolo dalla schiavitù eterna.
Giocato a livello difficile le cose cominciano a farsi ben presto dure e mi è toccato ripetere molte volte alcuni punti che sembravano troppo complicati a prima e anche seconda vista :) (spesso mi dava l'impressione di essere troppo mal calibrato e fortuito). Potenziando le abilità giuste e imparando i movimenti poi, ci ho fatto un po' la mano.

Una cosa che non mi sarei aspettato è il sistema di combattimento. Tramite la modalità al rallentatore si ha la possibilità di scegliere in tutta calma le azioni da far compiere ai due personaggi, precisamente 4 a testa, e poi osservarne l'esecuzione. Si avrà la possibilità di interromperle e darsi alla fuga o di cambiare mosse o avversario cercando di collaborare il più possibile col compagno, tutto in tempo reale con la comoda modalità per rallentare il tempo (fra l altro infinita).
L'esito dipenderà da molti fattori casuali (come i classici GDR da tavolo) e dalle abilità che avremmo deciso di potenziare. Ci saranno a disposizione azioni d'attacco ravvicinato, a distanza, difensive, abilità speciali e collaborative, tipo il lancio del goblin.. molto efficace in più occasioni xd

Nota molto positiva al sonoro sisi
Musiche sempre di qualità e all'altezza, che si integravano sempre bene nel contesto così come anche i rumori d'ambiente. Nulla da dire.

In conclusione, un gioco che mi ha intrattenuto bene, con un livello di sfida alto e che si risolleva nella seconda metà con bei paesaggi e colpi di scena.
Styx, il malefico goblin sempre contrario alle nostre scelte e scorbutico con tutti, sarà il protagonista del gioco in uscita questo inverno che porterà appunto il suo nome.

Nel contesto mi sta anche piacendo, la storia seppur semplice e un po' scontata è anche simpatica, ma la difficoltà è davvero elevata. Si muore spessissimo e, quando si riesce a vincere uno scontro, mi da più l'idea di una botta di culo anzichè merito delle mie scelte tattiche. Anche il dover passare da un personaggio all altro rende il tutto abbastanza confuso, soprattutto nelle situazioni più concitate.. e anche per via della telecamera non sempre ottimale. Non me la sento di bocciarlo perchè le idee sono comunque interessanti, ma devo staccare spesso e volentieri per evitare di stritolare il pad come una lattina asd

Iniziato stasera, sembra interessante soprattutto per il sistema di combattimento. Vedremo come evolve ma già per il tipo di ambientazione vince qualche punto.
Il protagonista è davvero grosso!! Prevedo schiacciatine di uomini xd

E' in offerta e non so se prenderlo o meno xd pareri??

Cover Of Orcs and Men per PC

Come scriverò a breve nella mia recensione su GamersCritic.it, Of Orcs and Men è un gioco a tratti divertente, ma che troppo spesso cade nella ripetitività.

Come scriverò a breve nella mia recensione su GamersCritic.it, Of Orcs and Men è un gioco a tratti divertente, ma che troppo spesso cade nella ripetitività.

Cover Of Orcs and Men per PC

Bene, questo ibrido mi è piaciuto fino ad un certo punto. Un po' troppo semplice nella gestione dei combattimenti e nella varietà del gameplay, pecca di ripetitività.
Interessante, per quanto prevedibile, la trama che ci mette per una volta nei panni di un Orco.
A presto con la recensione completa su

Bene, questo ibrido mi è piaciuto fino ad un certo punto. Un po' troppo semplice nella gestione dei combattimenti e nella varietà del gameplay, pecca di ripetitività.
Interessante, per quanto prevedibile, la trama che ci mette per una volta nei panni di un Orco.
A presto con la recensione completa su

Bacheca

Uhm, non ci sono interventi da mostrare.