Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Cthulhu condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Cthulhu, aggiungilo agli amici adesso.

snake_mae

snake_mae ha pubblicato delle immagini nell'album Mercatino snake_mae riguardante Prey

Vendo Prey per PlayStation 4. Il gioco è usato in ottime condizioni, come nuovo. Versione italiana.

Prezzo: 35€ Incluse spese di spedizione (pieghi di libri raccomandato). Altre modalità di spedizione disponibili a pagamento (corriere, raccomandata classica).

Pagamento tramite PayPal. Spedisco da Alessandria. No scambio a mano.
Condivisioni gradite :) Contattatemi per foto ed altre informazioni anche su Telegram: @ILPUMAGUERRIERO

Ryu Ga Gotoku \ Yakuza

Ryu Ga Gotoku \ Yakuza ha pubblicato un video riguardante Yakuza 6: The Song of Life per PS4

Nuovo trailer per Yakuza 6 :D

Annunciata una collector edition e la data di uscita occidentale che sarà il 20 Marzo 2018

Enjoy!

Yakuza 6: The Song of Life ( Ryu Ga Gotoku 6) - Fight, Explore, and Play - PS4 Pro - 1080p

Ciao ragazzi! Mi chiamo Azazel Irekov, ed in questo mio canale vi inonderò di gameplay, walkthrough e anche Trailer sempre nuovi ed aggiornati ! Sia di titoli Tripla A ( quindi que..

Cthulhu

Cthulhu ha pubblicato un'immagine nell'album Varie

E via di meccanica quantistica (non ne esco più)

Cthulhu

Cthulhu a proposito di Sonic Mania per PS4

Argomentazioni per i voti più bassi della critica:
6.5 "I'm too slow for it"
6 "Too much 2D"
6 "It's not Mario"

Cthulhu

Cthulhu ha pubblicato un video

-2 bye bye Mario

Sonic Mania - Pre-Order Trailer | PS4

Sonic Mania arrives this August! Pre-Order now to join Sonic, Tails, & Knuckles in a new 2D adventure as they explore brand new levels and battle fearsome new bosses. https://store..

Cthulhu

Cthulhu ha pubblicato un'immagine nell'album Cthulhu

Lottino fresco fresco appena arrivato

Cthulhu

Cthulhu ha scritto una recensione su Hellblade: Senua's Sacrifice

Cover Hellblade: Senua's Sacrifice per PS4

Un viaggio tra le leggende Norrene e l'oscurità della mente

Il viaggio di una ragazza guerriera fino al regno dei morti per salvare il suo amato, questo è l’incipit di base di Hellblade, il punto è come questo viaggio verrà affrontato, cosa è reale? Dove ci porterà questo viaggio? La cosa affascinante è che tutto ciò che vediamo farà parte della mente, delle esperienze, credenze, superstizioni tipiche della mitologia Norrena, inculcate nel tempo nella mente di Senua ed incarnate davanti ai nostri occhi a causa della malattia mentale di cui è affetta, ma tutto questo sarà davvero solo il prodotto della sua mente? Un dubbio che si instillerà anche nella nostra di mente, abituati come siamo al fatto che tutto ciò che normalmente vediamo corrisponde a realtà.
Ogni cosa del mondo che ci circonda, tutto ciò che vediamo va rispecchiare il più fedelmente possibile i sintomi della psicosi, non a caso gli sviluppatori non solo si sono affidati ad importanti psichiatri ma hanno ascoltato (e fatto testare il gioco) persone che hanno affrontato esperienze di questo tipo, affette da queste turbe, nulla è lasciato al caso, il mondo che si modifica, si carica di colori o oscurità, simboli che compaiono d’improvviso, gli stessi enigmi ambientali sono studiati nei minimi particolari per rispecchiare il più fedelmente possibile quello che accade quando si è affetti da questa malattia, enigmi che seppur non siano di una varietà estrema riescono sempre ad incuriosire e a tratti stupire il giocatore, stessa cosa dicasi per il sonoro, le voci che Senua sente costantemente sono state registrate in modo da garantire un sonoro “tridimensionale” e dare la sensazione che provengano direttamente dalla nostra testa (consigliato giocarlo con un paio di cuffie), ma fanno parte della sua stessa personalità, le sue paure, dubbi, contraddizioni e non solo, a volte ci saranno anche di supporto, inserendosi attivamente nel gameplay, durante i combattimenti, avvertendoci di un nemico alle spalle o consigliandoci di utilizzare il “focus”.
Anche durante le fasi di “camminata” vi saranno momenti davvero interessanti e inaspettati ma sempre coerenti con il tema principale, l'atmosfera che si genera è avvolgente, inquietante, onirica.
Arriviamo quindi al combat system, visuale molto ravvicinata, due tasti d’attacco che permettono di creare una serie modesta di combo ma con una buona sensazione d’impatto dei colpi, una parata che se effettuata con il giusto tempismo può respingere gli attacchi nemici e contrattaccare, una schivata e la possibilità di rallentare per qualche secondo i nemici tramite il cosiddetto “focus” (che andrà caricato combattendo), buona la varietà dei nemici ed interessanti i boss, ci ritroveremo all’inizio con due, massimo tre nemici contemporaneamente per poi ritrovarci letteralmente circondati a gioco inoltrato, in generale il sistema di combattimento diverte e funziona.
In conclusione quello che tratta realmente Hellblade è un tema molto delicato e attuale, non si limita a rappresentare tramite esperienza interattiva gli effetti della malattia mentale nell’affascinante contesto della mitologia nordica, ma affronta i problemi che essa comporta in una società, l’esclusione, gli abusi, che vanno a rafforzare le sofferenze, i traumi, come se non bastasse la tortura che una persona affetta da psicosi deve subire ogni giorno, ogni momento della propria vita.

Non ci sono interventi da mostrare.