Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Final Fantasy III

Sviluppato da Square-Enix e prodotto da Square-Enix, Final Fantasy III è un gioco di ruolo uscito il 4 maggio 2007 per DS · Pegi 12+

·

"Anche se la trama risente del passare degli anni, riesce a riprendersi nel corso dell'avventura, regalando delle belle emozioni. Il comparto grafico è davvero ottimo e ben sviluppato e la colonna sonora non ha età; la longevità, infine, regalerà parecchie ore di gioco. In definitiva questo Final Fantasy III DS è un acquisto obbligato per i fan della serie, che non possono lasciarsi sfuggire l'opportunità di giocare l'unico capitolo della serie rimasto inedito fino ad oggi, ed è consigliato anche a chi volesse gustarsi un RPG d'altri tempi completamente rinnovato." da gameplayer.it

8.3

Recensioni

22 utenti

Myggdrasil

Myggdrasil ha scritto una recensione su Final Fantasy III

Cover Final Fantasy III per DS

Lo ammetto: non ho sconfitto il boss finale. Non perché fosse troppo forte, ma perché non avevo il tempo materiale per farlo. Chi ci ha giocato sa cosa intendo.
Tuttavia, credo di essere in grado di dare un giudizio su questo gioco.
I più arguti avranno capito che si tratta del terzo episodio di questa saga popolarissima ed importante. Final Fantasy III è letteralmente la storia dei jrpg. Uscito in Giappone ed America agli inizi degli anni '90 (mi pare proprio nel 1990), è arrivato da noi solamente nel 2007, in questa versione per Nintendo DS.
La differenza con i titoli più recenti è subito lampante: non abbiamo a che fare con una trama molto elaborata o con dei protagonisti complicati e pieni di sfaccettature. I quattro eroi della Luce devono salvare il mondo dalle forze dell'oscurità. Fine. Io non so nemmeno se ci riescono, ma è auspicabile pensare di si, visto che durante la narrazione non sono presenti colpi di scena memorabili o stravolgimenti delle prospettive assurdi.
Il gameplay potrebbe apparire basilare ad un giocatore abituato a materia, sferografia, licenze, cristalli... Beh, in realtà lo è. Solo che tutto viene compensato da una difficoltà molto elevata.
Gli ambienti di gioco si dividono in città, dungeon e mappa del mondo. Quest'ultima, come al solito, farà da collante fra i vari luoghi, e attraversandola incapperemo negli amati/odiati incontri casuali. Il sistema di combattimento a turni prevede... Dei turni, in cui si decide quale azione far compiere ad ognuno dei quattro personaggi. Poi, in base al loro parametro di velocità, attaccheranno in un determinato ordine (più sarà alto il parametro, più possibilità ci sono che attacchino per primo).
Vincendo le battaglie guadagneremo esperienza, e i personaggi saliranno di livello, guadagnando HP ed aumentando le statistiche. Sarà anche possibile equipaggiare, come in ogni gdr che si rispetti, diversi oggetti fra armi, armature, elmi e scudi, che ci renderanno ancora più forti. Sarà inoltre possibile acquistare presso i negozi diverse magie bianche e nere, oltre alle evocazioni e agli oggetti di supporto (pozioni, gran pozioni ecc.).
E qui entrano in gioco le classi.
In Final Fantasy III potremo scegliere in qualsiasi momento, dopo averle sbloccate progredendo nella quest principale, la classe di ogni personaggio. Ce ne sono in tutto 24, se non sbaglio, e vanno a ricoprire tutti i ruoli classici che abbiamo imparato a conoscere. Oltre ai "banali" maghi neri e maghi bianchi, abbiamo classi più ricercate, come il geomante, o il cavaliere, o ancora il ninja. Ognuna di queste classi avrà un'azione specifica che risulterà più o meno utile a seconda dello scontro. Alcuni equipaggiamenti, ovviamente, saranno specifici di alcune tipologie di combattente.
Tutto questo sarebbe bellissimo, ed in effetti lo è, se non fosse che in alcuni frangenti saremo obbligati dalla trama a modificare le classi del nostro party. Dal momento che ogni classe ha un proprio livello a parte, distinto da quello base del personaggio, sarà spesso necessario dedicarsi a prolungate sessioni di "sano" grinding, perché magari noi volevamo specializzarci in un certo modo, ma il gioco non sarà d'accordo.
Se a ciò aggiungiamo che il gioco, di per sé, è già abbastanza difficile (ma non tantissimo, ad essere onesti), il quadro della situazione continua a peggiorare. Sia chiaro, non sono contro la difficoltà dei giochi, ma qui si parla di accessibilità. Ed arriviamo al motivo per il quale ho deciso di non abbattere il boss finale del gioco.
Si può salvare solo nella mappa di gioco. In pratica, una volta entrati in un dungeon, o lo finiamo, o lo ricominciamo da capo. C'è la possibilità di effettuare "salvataggi rapidi", ma questi si cancellano appena avviato il gioco, per cui, morendo, dovremo comunque ricominciare il dungeon dall'inizio.
L'ultimo dungeon, nello specifico, è di una lunghezza imbarazzante. Dopo essere arrivati alla fine, dinanzi al boss, ed essere stati brutalmente sconfitti, la voglia di provarci ancora non viene di certo. E nemmeno il tempo. Fra l'università, libri da finire e vari altri impegni, non ce l'ho fatta.
Questo, tuttavia, non ha condizionato il mio giudizio sul gioco. FF III, ad essere onesto, è invecchiato abbastanza male. Nello stesso anno uscì Dragon Quest IV, un gioco che proponeva un'esperienza davvero più completa ed appassionante, nonostante il sistema di sviluppo molto più semplice. In quel caso, il mondo sembrava vivo, complice anche il ciclo giorno - notte e la presenza di molti più centri abitati da visitare, ognuno in qualche modo correlato con tutto il resto. Qui, invece, sembra che tutto sia stato disposto ad hoc per il giocatore. Le città sono poche, non si ha un senso di coerenza nel mondo. Sembra di camminare in un sogno desolante. L'efetto, forse è voluto, ma alla fine non ho avuto la sensazione di aver partecipato ad un viaggio. Non so se conti qualcosa anche la grafica, ma non credo. E' forse l'aspetto migliore di questa nuova versione: tutti gli ambienti sono stati riprodotti in 3D, come anche i personaggi. L'effetto è davvero piacevole, e anche la colonna sonora è straordinaria.
Mi risulta davvero difficile giudicare questo titolo. Da un lato, è vero, è un classico del genere, ma dall'altro è anche inferiore sia ad alcuni capitoli successivi, sia ad altri giochi dello stesso genere.
Mi ha divertito, ma spesso è stato frustrante. Mi ha affascinato, ma spesso mi faceva correre col pensiero ad altri giochi. Proprio come lo scontro fra Luce ed Ombra che si propone di raccontare.
Comunque, lo si trova ad un prezzo bassissimo, ormai (l'ho pagato 5 euro), quindi il mio consiglio è di provarlo comunque.

Gamesvillage.it · RSS
Annunciato Itadaki Street: Dragon Quest & Final Fantasy 30th Anniversary

Annunciato Itadaki Street: Dragon Quest & Final Fantasy 30th Anniversary

Durante la press conference del Tokyo Game Show 2016, Square Enix ha annunciato Itadaki Street: Dragon Quest & Final Fantasy 30th Anniversary. Il titolo prenderà ispirazione dal gioco Itadaki Street .. · Leggi tutto l'articolo

MyReviews.it
Final Fantasy III e IV sono disponibili per Amazon Fire TV

Final Fantasy III e IV sono disponibili per Amazon Fire TV

Da oggi, per un periodo limitato, Final Fantasy III e Final Fantasy IV hanno uno sconto del 50% sull'acquisto per le versioni compatibili su Amazon Fire TV. Ma non dimentichiamoci che il III e il IV n .. · Leggi tutto l'articolo

Non ci sono interventi da mostrare.