Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Solatorobo: Red the Hunter

Solatorobo: Red the Hunter DS

Sviluppato da CyberConnect 2 e prodotto da NAMCO BANDAI, Solatorobo: Red the Hunter è un gioco di ruolo uscito l' 1 luglio 2011 per DS · Pegi 7+

"Un action con qualche sparuto elemento da GdR giappo, confezionato e pensato come fosse una serie a cartoni animati. Red the Hunter ha fascino da vendere, i personaggi sono belli e l'impianto narrativo tutto sommato si regge bene. A fronte di meccaniche solide e di battaglie in tempo reale ben congegnate, troviamo che la difficoltà sia così risicata da rendere quasi priva di mordente buona parte dell'avventura. Lasciate perdere le sfide aeree (anche multiplayer) e buttatevi a capofitto nella trama, se manga e anime vi piacciono da sempre." da GamesVillage.it

8.5

Recensioni

11 utenti

Recensioni

8.5

Media dei voti
11 recensioni degli utenti

Ryuzaki93LR
Cover Solatorobo: Red the Hunter per DS

una della hidden gems migliori che puo avere il ds. mondo interessante sia per il design per per i personaggi che lo abitano, ottima storie con colpi di scena toccanti e che intrattiene tutto il tempo, l'unico " lato negativo" e il gameplay nella prima parte piuttosto ripetitivo e povero di mosse che nella seconda parte migliora ma non di moltissimo. Rimane comunque un gioco bellissimo che consiglio a tutti i possessori di ds e 3ds

8.5

Voto assegnato da Ryuzaki93LR
Media utenti: 8.5 · Recensioni della critica: 8

Sierra Palazzo
Cover Solatorobo: Red the Hunter per DS

Un Action RPG molto carino, che riserverà ben più di una sorpresa ai giocatori! La storia narra delle avventure di Red Savarin, che gira per il mondo a bordo del suo robot Dahak, sempre accompagnato dalla sua amica Chocolat. A prima vista potrebbe sembrare un inizio spensierato e semplice, ma scoprirete presto che la trama è complessa e interessante.. E anche i pelosissimi personaggi sono caratterizzati molto bene. :) Dovrete risolvere la maggior parte del lavoro duro (i combattimenti, insomma!) a bordo del vostro robot che, grazie all'esperienza e alle Missioni secondarie, diventerà sempre più letale! Quando parlo di Missioni Secondarie, dimenticatevi di quelle un po' troppo monotone di Pokèmon-Mistery Dungeon o Children of Mana... In Solatorobo sarà proprio la varietà delle Quest extra una delle parti più divertenti : dovrete cimentarvi in tornei, consegne a domicilio volanti, investigazione, caccia alle fotografie.. insomma! Ce ne sono davvero per tutti i gusti. ;)
Per concludere, se amate i GdR nipponici.. non lasciatevi sfuggire questo piccolo capolavoro! Certo, qualche difetto c'è, ma resta comunque un titolo valido e vi assicuro che sarà una bella sorpresa.

8.5

Voto assegnato da Sierra Palazzo
Media utenti: 8.5 · Recensioni della critica: 8

Kisou

Kisou ha scritto una recensione su Solatorobo: Red the Hunter

Cover Solatorobo: Red the Hunter per DS

gioco prodotto dalla studio della CyberConnect2 (.hack) quindi avevo delle buone aspettative su Solatorobo, e così è stato un 'ottimo titolo, all'inizio la storia può sembrare un pò sempliciotta, ma dopo metà gioco comincia a farsi più matura anche se non troppo, il gameplay è il più semplice che ho provato in un rpg però in alcuni punti anche se pochi si alza il livello di difficoltà :)
ho visto che CC2 ha annunciato il seguito per 3DS, che ben venga

FaitarusYT

FaitarusYT ha scritto una recensione su Solatorobo: Red the Hunter

Cover Solatorobo: Red the Hunter per DS

Trama leggera ma simpatica e personaggi amabili xd , l'unica pecca e' la personalizzazione limitata ma consiglio l'acquisto

9

Voto assegnato da FaitarusYT
Media utenti: 8.5 · Recensioni della critica: 8

hzalfa

hzalfa ha scritto una recensione su Solatorobo: Red the Hunter

Cover Solatorobo: Red the Hunter per DS

Prima di parlare di Solatorobo bisogna mettere in chiaro una cosa: questo non è un gioco, è un anime interattivo. Da cosa si capisce? Intanto dallo stile grafico e dalle intro che sembrano effettivamente sigle di anime, poi dal gameplay lineare e ridotto all'osso per favorire il comparto narrativo.
Stranamente questo è un gioco in cui non ho trovato né pregi e né difetti, ognuno dei 3 aspetti fondamentali del gioco (Gameplay, Longevità e Trama) poggia su ottime idee di base che però non sono sviluppate a dovere (Gameplay) o si intralciano a vicenda (Longevità e Trama), nello specifico:

GAMEPLAY: Il combat system è abbastanza divertente e adrenalinico, ma rimane davvero scarno, in pratica bisogna limitarsi ad afferrare i nemici e poi sbatterli per terra. Nient'altro. L'unica variante consiste nell'afferrare gli oggetti che i nemici ci tireranno contro e poi rilanciarli, esiste la possibilità di stordire gli avversari ma in realtà non avremo motivo di usarla. Mi chiedo perché etichettare Solatorobo come gioco di ruolo dato che la personalizzazione del robot da combattimento è minima e i livelli sono più una decorazione, anche perché fanno solo aumentare la barra della vita in funzione alla linearità del titolo, il che implica che non potremo perdere tempo a grindare e che non avremo nessun vantaggio convreto salendo di livello.
Il gioco inoltre ha una prima metà estremamente facile, dove sono riuscito a morire solo nelle ultime 2 battaglie, mentre sotto questo punto di vista si riprende nella seconda parte, dove i combattimenti saranno più impegnativi.

LONGEVITÀ E TRAMA: Questi argomenti son un tutt'uno, si fondono durante il gioco e l'uno impedisce all'altro di svilupparsi.
La prima delle 2 storie del gioco, coincidente con la prima parte, è la banalità più assoluta: il cattivone vuole impadronirsi del potere di controllare un mostro enorme e noi dobbiamo impedirglielo, per fare ciò ci vogliono quantomeno 5 ore senza contare le missioni secondarie. Bene, una volta finito ciò scopriremo che quanto fatto fin ora era completamente inutile ai fini della storia e che molto probabilmente è stato inserito solo per allungare inutilmente il titolo, la vera trama con tanto di feedback del protagonista si ha nella seconda parte, in cui la trama diventa meno banale e il gameplay si fa finalmente più difficile, "Perfetto", penserete, giusto? "Da ora il gioco migliorerà!". Sì e no. Nonostante ciò che ho appena detto sopra, è da questo punto in poi che la ripetitività del gameplay comincia a farsi insostenibile e finire il gioco sarà una mezza sofferenza, attenuata dalla trama abbastanza interessante.

"Quindi Solatorobo è un gioco di merda?". No, merita. Per le ambientazioni ben curate. Per la colonna sonora che fa bene il suo lavoro. Per le fantastica intro in stile anime. Per l'universo di gioco in generale.
Comunque, se non amate le giapponesate e gli anime evitatelo come la peste.
P.S. Consiglio finale: se ne avete la possibilità NON giocatelo su DS Lite, io l'ho fatto perché preferisco evitare la retrocompatibilità e preferiso giocare i giochi sulla loro console di appartenenza, Solatorobo però è stato svilupparo per essere giocato su DSi e usare un DS Lite provocherà dei fastidiosi rallentamenti durante le battaglie!

Non ci sono interventi da mostrare.