Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

flautomark condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere flautomark, aggiungilo agli amici adesso.

flautomark

flautomark ha scritto una recensione su Medal of Honor: Warfighter

Cover Medal of Honor: Warfighter per PS3

Un giudizio su MOH Warfighter

Ennesimo fps che giocai ai tempi quando ero ancora un ragazzino inesperto e già allora lo odiai terribilmente. Premetto fin da subito che questo gioco sembra la fusione fatta male tra Battlefield e Call of duty (e già questi due non è che siano un granchè come fps) con l'unica differenza che qui i difetti di questi ultimi non vengono minimamente corretti, ma anzi vengono peggiorati ulteriormente ed elevati all'ennesima potenza distruggendo qualsiasi aspetto anche solo lontanamente interessante di MOH Warfighter. Ai tempi avevo comprato questo gioco a 45 euro (adesso se ci ripenso quei soldi avrei preferito darli in beneficenza), tuttavia ho deciso di fare una recensione solo ora questo perché vorrei raccontarvi la mia esperienza personale dopo anni e anni di distanza. Vi è inoltre un altro motivo: se devo essere onesto mi ero completamente dimenticato di questo titolo, ma non è mia la colpa: esso non ha nulla di memorabile che lo contraddistingua dal resto dei titoli appartenenti allo stesso genere videoludico presenti sul mercato, ma il tutto si rifà ai più classici archetipi del genere fps (genere videoludico che diciamolo:ormai ha sfracassato i coglioni) volete un paio di esempi? La classica campagna di 5/6 ore con sviluppo/narrazione/storia anonimi, che apparentemente sarebbero anche in grado di offrire spunti interessanti, ma che si perdono nella totale mediocrità. Abbiamo poi personaggi altrettanto anonimi (di cui il giocatore medio neppure si ricorda i nomi), un gameplay anonimo, un multigiocatore anonimo basato (come è tradizione degli fps moderni) completamente sulla fortuna e sullo scambia bare (perché creare un fps competitivo basato sull'abilità sarebbe stato troppo faticoso) e infine il tutto si conclude con un finale anonimo che tenta di colpire emotivamente il giocatore, ma fallisce miseramente. Tutto di questo titolo è anonimo e dimenticabilissimo. Se invece di giocare a questo gioco mi fossi messo a fissare un qualsiasi punto vuoto della mia stanza per lo stesso quantitativo di tempo mi sarei sentito allo stesso modo, se non meglio visto chetale ciofeca mi ha provocato le peggio incazzature di tutta la mia carriera videoludica. E arrivati a questo punto vorrei spendere due parole sulla modalità hardcore della campagna che è di fondamentale importanza per ottenere un trofeo d'oro. Quindi se punti al platino devi almeno una volta completare il gioco in questa modalità. Il problema è solo uno: se tu durante la hardcore mode muori anche solo una volta (vi ricordo che la difficoltà in hardcore è settata a "difficile" senza rigenerazione della vita e con conseguente impossibilità di curarti) devi rifare TUTTA la campagna da capo, quindi mettiamo non so che tu sia alla missione finale. Se tu muori durante quella missione devi ricominciare tutto il gioco da capo, dal prologo per intenderci! Avete capito bene, non ci sono checkpoint. Inutile dire che ciò non porta il giocatore a migliorarsi, aumenta solo la sua frustrazione aldilà del fatto che questa sia una delle più grandi infamate e bastardate di tutta la storia videoludica. Un conto è creare un gioco difficile perché ad esempio i boss sono fortissimi (vedi Darksouls), gli enigmi sono ultra complessi (vedi Zelda) oppure semplicemente non si capisce dove bisogna andare. Un altro è creare un gioco di per sè semplice e inventarsi certi stratagemmi meschini allo scopo di allungarlo. Perchè in questo caso non si parla di aggiunte fatte allo scopo di migliorare la giocabilità e l'esperienza del videogiocatore, ma si tratta semplicemente di aggiungere roba a caso (per lo più puttanate) cosi tanto per fare; aggiunte del suddetto tipo non migliorano nulla, semmai distruggono e rovinano inesorabilmente l'esperienza del giocatore. Non esiste che io gioco per 2/3 o anche 4 ore di fila e poi per un errore devo ripetere da capo non l'intera missione (che sarebbe già una cosa improponibile) ma addirittura l'intera avventura! Molti giocatori spacciano questa componente per difficoltà, però in questo caso non si tratta di creare un gioco difficile, si tratta solamente di essere dei grandissimi stronzi.

3

Voto assegnato da flautomark
Media utenti: 7.8 · Recensioni della critica: 5.9

flautomark

flautomark ha scritto una recensione su Pokémon Moon

Cover Pokémon Moon per 3DS

Due parole su Sole/Luna

Credo che ormai sia un po' inutile parlare di Sole e Luna, dato che chi come me segue siti di qualità che hanno come tema principale "Pokemon" ormai saprà praticamente a memoria ogni singolo pregio/difetto di questo gioco. Tra questi siti come non citare il famosissimo "Pokemon Millennium" (ah sia chiaro: io intendo il canale di Cydonia, non quel covo di esaltati che è diventato il forum) oppure Dario Moccia, uno dei pochissimi canali sul tubo che mi fa sperare ancora nella community italiana. Però vedo che nessuno ne ha parlato qua su Ludo, ed eccomi qui :). Premetto una cosa, il gioco in sé non è brutto (certo non è nemmeno il capolavoro presentato all'E3), ma ho deciso di dare un' insufficienza per una serie di motivi (alcuni oggettivi, altri soggettivi) che adesso andrò a dire e numerosi di questi mi hanno fatto girare non poco i cosi detti. Prima di tutto, mi dispiace dirlo, ma Sole e Luna non ha mantenuto buona parte delle aspettative che a me (ma non credo di essere il solo :v) aveva creato all'inizio: tutti a parlare di un gioco completamente rivoluzionario, per via della sostituzione delle palestre col giro delle isole, ed effettivamente sembrava che, a partire da questo elemento, volessero rivoluzionare completamente l'intera struttura di gioco. Il problema è che cosi non è stato: forse non tutti lo sapranno ma io sono favorevole alle aggiunte fatte per "svecchiare" un brand che ormai sta sentendo sempre di più il peso degli anni, però non quando queste aggiunte non solo si rivelano completamente inutili, ma anzi diminuiscono il valore del gioco stesso. Di fatto le prove del giro delle isole si basano sulle stesse identiche cose delle palestre (ovvero sul continuo avanzamento a furia di combattimenti), con l'unica differenza che almeno le palestre avevano degli enigmi da risolvere che davano una certa varietà e profondità nel gameplay, qui nemmeno quello. A sto punto valeva davvero cambiare se si è più peggiorato che migliorato e tutte queste aggiunte lo sono solamente di nome e non di fatto? Perché ripeto: di fatto il Gameplay è rimasto identico, e non venitemi a dire che è normalissimo perché si tratta pur sempre di un gioco pokèmon! Sono stati loro i primi a far intuire che dal trailer sarebbe stata modificata l'intera struttura di gioco, a questo punto avrebbero dovuto far vedere che le cose non sarebbero cambiate più di tanto, in questo modo io avrei avuto aspettative diverse. Inoltre hanno ampliato l'overworld di gioco, il che potrebbe sembrare una cosa positiva, in quanto ciò implica maggiore libertà nell'esplorazione dell'ambientazione, dico bene? Mmmmm.....Ni, nel senso che:è vero che le ambientazioni di Sole e Luna sono un po' più grandi rispetto a quelle degli altri giochi Pokemon, ma nell'avventura hanno avuto la "brillante" idea di bloccare l'accesso alla maggior parte delle aree se prima il giocatore non fa determinati eventi scriptati. Ora è vero: questa era una cosa già presente in altri titoli della serie, ma non in modo cosi invasivo come in Sole/Luna, ovunque vai non ti puoi staccare un attimo dal percorso, che subito ti ritrovi la strada completamente sbarrata (a volte pure per motivi idioti). Altra cosa che ho odiato, le forme alola: non tanto per l'idea in sé (che diciamolo è figa), né tanto meno per quello che ha detto Dario "non servono a una sega", perché comunque sono puro fanservice: è ovvio che non devono avere alcuna utilità specifica. Io sono incazzato perché ne hanno fatte pochissime e le uniche che riesco a salvare sono Marowak, Ninetales, Sandslash, Raichu e ancora ancora Raticate. Solo 5? Ma dai, ma dove sono Arcanine, Pidgeot, Weezing, Tentacruel, Machamp, Alakazam, Poliwrath, Schyter, Magmar, Electabuzz, Nidoran&Co, Dragonite, Rapidash, Magneton, Dewgong, Gengar, Gyarados? Cioè praticamente i pokèmon preferiti di noi appassionati li hanno quasi tutti ignorati.Potevano fare dei capolavori, tra cui quel bellissimo Arcanine acquatico, ma NO. Per loro è più importante fare Muk (che fa cagare in entrambe le forme), Exeggutorr o ancora peggio Dugtrio. Che dire non c'è limite alla demenza umana! Un'altra cosa che mi ha fatto cadere le braccia è il post lega: altro che seconda regione da esplorare come si ipotizzava, solo una serie di mini-missioni ultra ripetitive in cui non devi fare altro che spostarti da un punto all'altro alla cattura di ultra creature (tra l'altro di una difficoltà ai limiti del ridicolo) che trovi nell'erba alta.... e ho detto tutto. Poi riguardo all'albero della Lotta: a me va bene che abbiano preso il resort lotta e lo abbiano reso più difficile, io stesso mi sono divertito a battere Rosso alla 50esima lotta, ma dopo battaglie su battaglie mi scoccio perchè diventa ripetitivo. Ci voleva secondo me una cosa tipo il Parco Lotta (ad esempio di smeraldo), quello si che dava tanta longevità e varietà , ma dopo 5 e passa anni inizio a dubitare di una sua possibile reintroduzione. Oltre a tutto ciò ho detestato a morte le modifiche fatte alla distribuzione degli evs. Ora evsare è diventato un fottuto casino: hanno tolto il SAV (a mio parere comodissimo) per mettere un inutile e sofisticatissimo pokeresort, che ok può andare bene per i veri giocatori competitivi che vogliono evsarsi interi box di Pokemon nel minor tempo possibile, ma per uno come me che allena solo i pokèmon che gli piacciono è una stronzata. Inoltre ora per resettare gli evs a un pokèmon non c'è piu quel comodissimo "Sacco ripristino" presente nei giochi di sesta, ma si è ritornati al vecchio sistema delle bacche; veranente un passo indietro rispetto alla sesta generazione (e noi che speravamo di poter vedere in questa generazione gli ivs e gli evs dei pokèmon, e invece ...col cazzo). A sto punto addio pokeresort e benvenuto Powersaves :). Poi OPINIONE STRETTAMENTE PERSONALE: non mi è piaciuta per niente la piega che ha preso il competitivo di questa generazione, hanno introdotto parecchi Pokemon rotti,ovvero sbilanciati sia dal punto di vista statistico (vedi le ultracreature) oppure delle abilità (vedi quel fottutissimo Mimikyu e nuovamente le UC). Se non mi credete andate a controllare direttamente su Smogon: certi pokèmon che nelle precedenti generazioni erano abbastanza in alto, adesso sono in discesa nelle posizioni. Va a finire che se introduci Pokemon Op come Pheromosa oppure kartana, tutti noteranno che chiaramente quelli sono i più forti e metteranno da parte tutti gli altri che non dico siano scarsi, ma faranno questo ragionamento: "c'è quello lì con 181 in attacco, vaffanculo prendo quello!". Poi non mi stupisco se mi ritrovo i soliti 10-15 Pokemon in ogni team Battle Spot. E non vi azzardate ad essere originali: l'originalità viene premiata con la sconfitta. So di essermi concentrato solo sugli aspetti negativi, per cui vorrei spezzare un paio di lance a favore di questo gioco: con la difficoltà siamo nettamente migliorati rispetto ad X/Y (certo nulla ancora a livello dei primi giochi) però ammetto che alcune sfide contro i Dominanti mi hanno fatto parecchio sudare. Però ecco di dungeon complicati non ce ne sono, a parte il deserto di Tapu Bulu in cui c'è tra l'altro scritta la soluzione all'inizio. La storia in sè poi è molto carina più che altro SOPRATTUTTO per il Team skull è uno dei team malvagi piu riusciti nella storia Pokèmon,davvero molto simpatico, nonostante non si prenda mai (volutamente) sul serio. Poi ripeto: non mi sento di considerarlo un "brutto gioco" e sicuramente rispetto ad x/y siamo migliorati su molte cose (non che ci volesse molto), ma dopo 2 anni di sviluppo io mi aspettavo che GF utilizzasse il suo tempo per creare un gioco pokèmon veramente coi controcoglioni: di quelli che non se ne vedevano piu da anni. E invece le mancanze di questo tiolo fanno intuire che GF lo abbia sviluppato in davvero poco tempo, senza curarlo piu del dovuto secondo me. Per questo Sole e Luna sono l'ennesima occasione sprecata.

flautomark

Gente che dice:"L'Italia fa schifo, vado in un altro paese" se tutte le persone che dicono cosi lo facessero realmente allora questo paese cambierebbe direzione e inizierebbe a funzionare come dovrebbe.

flautomark

flautomark ha scritto una recensione su Killzone

Cover Killzone per PS2

Sicuramente il titolo migliore della serie di Killzone, una trama molto cinematografica con colpi di scena davvero ottimi e per l'epoca era veramente tanta roba soprattutto l'ambientazione: li si che gli helghast facevano paura ed erano cazzuti , i personaggi sono sicuramente i migliori e Templar è un protagonista di tutto rispetto al contrario di Sevchenko che ok mi sta simpatico e tutto, ma secondo me è un po' troppo anonimo soprattutto nel 2. Durante la campagna si ha la possibilità di impersonare ben 4 diversi personaggi e ognuno di loro si differisce per classe e abilità:questo aumenta la profondità del gameplay poiché da la possibilità al giocatore di affrontare un livello in modi diversi a seconda del proprio stile di gioco (sei un cecchino a cui piace nascondersi e fare tutto stealth? scegli Ludger, sei un assaltatore a cui piacciono le armi leggere e gli esplosivi? scegli Templar Non te ne frega niente vuoi solo ammazzare quanti più high possibile grazie all'ausilio di armi pesanti? scegli Rico, vuoi specializzarti nelle armi corpo a corpo? scegli Hakha. Il multiplayer è il migliore mai visto nella serie: un tattico con elementi arena. Unico difetto: purtroppo il gameplay è "invecchiato", ma come il resto dei giochi se è per questo: i primi capitoli di ogni brand non sono mai stati dei capolavori dal punto di vista del gameplay: ma si sa.... le meccaniche vengono ampliate di capitolo in capitolo.

8.5

Voto assegnato da flautomark
Media utenti: 7.7

flautomark

flautomark ha scritto una recensione su Gravity Rush

Cover Gravity Rush per PS Vita

Una profonda delusione...

In assoluto la più grande delusione videoludica di sempre. Ho comprato ps vita apposta per giocarci visto come tutti ne parlavano bene, ed effettivamente mi tocca ammetterlo: questo gioco aveva un potenziale che definire enorme sarebbe sicuramente riduttivo. Numerose infatti erano le idee interessanti che proponeva questo tiolo: tutte trovate molto belle che non si vedono tutti i giorni nel mondo dei videogames: come ad esempio l'idea di sfruttare la gravità, una trovata geniale, originale e poco vista nel panorama videoludico (soprattutto quello contemporaneo); sono pochi infatti i giochi che sfruttano questo concept. Stessa cosa per l'ambientazione molto particolare e davvero fighissima con un celshading mozzafiato dai toni a metà tra il fiabesco e il punk. Io sono stato attratto da queste caratteristiche perchè amo davvero molto questo genere videoludico in cui l'aspetto grafico presenta sfumature di questo tipo e pensare che gravity rush fosse un gioco che univa tutti questi elementi mi faceva fremere dalla voglia di provarlo. Se anche trama e gameplay si fossero attestati su buoni livelli allora eravamo a posto! Avevamo la possibilità di urlare al capolavoro! Inutile dire che cosi non è stato. Non solo infatti GR non è riuscito a soddisfare neanche una piccola parte di quelle che erano le mie aspettative (una minima parte in realtà si, ma proprio MINIMA, tranquilli lo vediamo dopo), ma anzi ancora oggi continuo a definirlo come uno dei peggiori disastri videoludici che siano mai stati concepiti nella storia e sfido chiunque a definirlo una Killer Application di ps vita. Ma andiamo con ordine. Partiamo dalla trama, paradossalmente a tutte le idee originali che aveva questo gioco, essa parte da un idea di base troppo abusata a mio parere: sto parlando della perdita di memoria., questo incipit dite quello che volete, può piacere o meno, ma ha veramente stracciato i cosi detti. Per carità poteva starci benissimo, ma il problema sta nel come è stato gestito tutto il resto. Senza contare la scena iniziale veramente assurda e no sense, [OVVIAMENTE DA QUESTO PUNTO SPOILER] ovvero quando Kat salva il ragazzino dalla tempesta gravitazionale che a inizio gioco sta distruggendo buona parte della città, una volta salvo lo riporta dal padre e poi tu da una normale scena di questo tipo ti aspetti che il padre/la persona salvata ringrazi l'eroe/eroina di turno no? E invece col Cazzo! si perché invece di ringraziarla sto genio del male si lamenta del fatto che la tempesta gravitazionale ha distrutto casa sua e dà colpa a Kat di non aver fatto nulla a riguardo, finisce quindi per dare alla protagonista di turno della "feccia!" E qui inutile dire che ho tirato un bel sano e sonoro VAFFANCULO! Dai è una scena talmente stupida e incoerente da stare malissimo col contesto dei fatti. Cioè roba da ringraziarmi per aver salvato tuo figlio e questo è il risultato? Ancora oggi non riesco a capire se quella scena è stata scritta in un momento di sbornia degli sviluppatori o se l'hanno scritta di proposito con il solo scopo di far incazzare abbestia il giocatore. Vabbè aldilà di questo spiacevole inizio ho trovato nella trama un sacco di cose inutili e forzature varie. Per esempio nel capitolo "la curiosità uccise il gatto" dove il nostro dusty a inizio livello mangierà qualcosa (non si è capito bene cosa) che lo farà indebolire, noi una volta entrati nel portale avremo per tutto il livello un indicatore di gravità ridotto a causa dell'indebolimento di Dusty, fin qui ok, però il problema giunge a fine livello quando Dusty tornerà come prima senza che nulla di effettivamente importante sia successo. Inutile dire che in nessun punto della trama viene data alcuna risposta a riguardo e ancora oggi mi chiedo a cosa servisse? L'unica risposta che sono riuscita a darmi era di trovare un pretesto (anche abbastanza del cavolo) per rendere quel livello un po' più difficile, mi spiace dirlo ma missione fallita: sto gioco è facile come lo schifo, e parla uno che non è il massimo a videogiocare, eppure non sono mai morto in tutta la Run e questa carenza di difficoltà a mio parere è un gravissimo deficit: un gioco per essere bello non dico debba essere per forza difficile, ma quanto meno impegnativo, cosa che Gravity Rush non è ). Questa è una delle moltissime lacune di trama e sceneggiatura che ha questo gioco, imho il comparto narrativo non ci azzecca sotto nessun punto di vista. I personaggi entrano ed escono dalla storia come se niente fosse e sono un qualcosa di assolutamente piatto con una psicologia da far invidia a Giuseppe Simone... voglio darvene un assaggio: partiamo dalla protagonista Kat; questa qua decide di rischiare la propria vita raggiungendo le zone in profondità del pilastro del mondo solamente per recuperare una lettera d'amore... ok.... e una volta la' si dimenticherà completamente del motivo per cui aveva deciso di esplorare quelle lande desolate... wow ma è proprio sveglia :). Alias ancora peggio un cattivo carismatico quanto un termosifone tanto da dimenticarmi completamente di lui dopo la prima mezzora di gioco. Poi onestamente vogliamo parlare del fatto che muore e poi ritorna dal nulla? Parliamo del dlc dedicato ad alias... Sapete alla fine chi era? Alias era un fan della nostra regina della gravità che era convinto che la gente non avesse più spazio per ammirarla e pertanto lui non aveva retto a questa cosa ed era passato al lato oscuro, ok meglio che sto zitto altrimenti finirei per incavolarmi di aver buttato 10 e passa euro per acquistare contenuti aggiuntivi del genere. Per non parlare della situazione no sense verso la fine, ma qui mi fermo poichè credo di avervi dato una più che sufficiente infarinatura generale della trama. Il comparto narrativo di GR non è una cosa che può spingere il giocatore ad andare avanti a giocare (sembra quasi stato scritto da un ubriacone) se c'è qualcosa che può farlo anzi non può, mi correggo: POTREBBE FORSE spingervi ad andare avanti è il gameplay. A mio parere risulta anch'esso costellato da una marea di passi falsi. Lo ammetto però all'inizio l'ho trovato divertente, ma più che altro "divertente in prospettiva futura" voglio dire, ho pensato: "wow con tutte queste cose e con la gravità chissà quali grandi sorprese mi attenderà questo gioco" " non sarà il solito spara e picchia, ci saranno tanto cose da fare grazie appunto alla gravità" macchè! la gravità purtroppo è sfruttata sempre nello stesso modo, non c'è varietà (varietà zero!). Beh per volare ok, ma i combattimenti ragazzi sono di 1 monotonia unica. E ciò è dovuto ai nemici: i nevi che sono questi mostri gelatinosi neri con un occhio, il problema è che i nevi sono tutti uguali, nel senso che ok che si differenziano di forma, ma voi per sconfiggerli dovete colpire l'occhio per metterli fuori combattimento, quindi sempre la stessa tattica da utilizzare e quindi boh stanca subito. Per non parlare delle Boss Battle, voi direte: "saranno fighe" , ma in realtà anche qui non ci siamo: i boss sono praticamente uguali a tutti i mosti che affronterete da inizio a fine gioco: sono dei nevi più grandi e con più occhi, ma alla fine il problema rimane. In alcuni giochi poi capita spesso la situazione in cui sei sul punto di battere un boss, sembra che questa stia per morire e invece magicamente si riprende. Anche in GR succede questo, ma se negli altri giochi quando dovevi azzerare nuovamente la barra della vita a un boss lo dovevi fare in modo diverso da come lo avevi fatto in precedenza (magari colpendolo in punti diversi oppure usando armi diverse) in genere questa componente porta un minimo di varietà all'interno del gioco, in Gravity Rush però NO: qui tu batti un boss, lui si riprende e tu devi nuovamente toglierli la vita ma nello stesso identico modo di come avevi fatto in precedenza ed è di una noia mortale. Si può inoltre raccogliere gamme per potenziare la abilità di Kat e insegnare a lei nuove mosse (anche se sono pochissime tipo 3 in totale) e quindi si potete creare un po' di varietà "fai da te" magari usando 1 volta 1 mossa, un'altra volta un'altra mossa, ma tanto il punto che dovete colpire è sempre quello quindi alla fine cambia poco. Inoltre Il freeroaming di questo titolo è davvero scialbo: tu sei costretto ad andare in giro per una città molto ben curata graficamente, ma spoglia di cose da fare in cui puoi solo fare sfide a tempo tutte uguali e ultra ripetitive di più non hanno saputo fare, che tristezza. Ma dai datemi almeno la possibilità di interagire con qualche npc! Inoltre secondo me doveva essere più "limitato" l'utilizzo della gravità, voglio dire una volta esaurito l'indicatore basta semplicemente stare fermi 2 o 3 secondi (anche in volo) e torna subito al massimo. Quindi non è per nulla limitato questo utilizzo, secondo me dovevano fare che per un po' (e parlo di 1 minuto o 2) non la potessi più usare, cosi è troppo overpower! Prima di terminare giustifico il mio voto altrimenti mi vengono a dare del folle: 1 punto va alla direzione artistica o più in generale al comparto tecnico davvero ben curato e senza difetti (l'unico difetto strano che ho notato è il blocco di frame rate che accade quando viaggi velocemente da una città ad un'altra) 1 punto va a come è stato realizzato il titolo perfetto per una console portatile e anche per il fatto che sfrutti in pieno le potenzialità di ps vita (ad esempio il touch screen viene usato poche volte, ma è allo stesso tempo ben implementato e quelle poche volte che il gioco lo sfrutta lo fa nel modo migliore), mezzo punto invece lo do ai disegni davvero ben realizzati e le scene di dialogo tra i vari personaggi sono disegnate come se fossero delle vignette di un fumetto. A parte queste feature carine il resto è un fallimento sotto tutti gli aspetti. E credetemi che parlare cosi di gravity rush mi dispiace, visto che le potenzialità per divenire il gioco del millennio ce le aveva tutte!

Non ci sono interventi da mostrare.