Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Hafufu condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Hafufu, aggiungilo agli amici adesso.

Hafufu

Hafufu ha scritto una recensione su Mario + Rabbids Kingdom Battle

Cover Mario + Rabbids Kingdom Battle per Nintendo Switch

Il connubio tra Nintendo e Ubisoft è riuscito a sorprendere anche i più scettici, attraverso un perfetto bilanciamento della demenzialità dei Rabbids e della magia del Regno dei Funghi.

Il gameplay è equilibrato, proponendo un livello di difficoltà crescente che richiederà impegno e strategia, sorprendendo per la profondità di un sistema di combattimento che riesce ad essere avvincente e stimolante, divincolandosi dalla legnosità delle meccaniche che caratterizzano il genere tactics.

Carisma e stile che sprizza da ogni poligono, sostenuto da un comparto grafico radioso e colorato.

Tanto umorismo, tante battaglie e tante ore da giocare: io sono riuscito a portare a termine l'avventura in circa 40 ore, divorandolo nell'arco di una settimana.

Mario + Rabbids può ancora offrire molto di più di ciò che già ha dimostrato in questo binomio. Un nuovo brand che esponenzialmente può crescere ed essere arricchito, pur essendo un gioco già compiuto e completo; sarebbe un peccato che questa formula non avesse un seguito, data la fluidità e l'accessibilità di un titolo strategico.

Hafufu

Hafufu ha scritto una recensione su Batman: The Telltale Series

Cover Batman: The Telltale Series per PS4

Da tempo presagivo una partnership tra Telltale e l'universo supereroistico, data la capacità narrativa dello studio e le possibilità che possono offrire Marvel e DC nel poter articolare storie, svolgimenti, all'interno di un mondo in cui il giocatore può sentirsi protagonista in prima persona.
TT mira in alto, acquisendo il consenso della DC per produrre una serie sul cavaliere di Gotham.

Le vicende ruotano attorno la figura di Bruce Wayne, interpretando un ruolo inedito che sinora non era mai stato sviluppato, laddove prima, le avventure incentrate per lo più sull'azione non avevano permesso di sviluppare il personaggio dietro la maschera.
Chi è allora Batman? È sempre Bruce Wayne che agisce oppure è un'altra identità che si concretizza nel momento in cui indossa il suo costume?
Telltale da piena libertà di scegliere su come intervenire ed operare quando sorvoliamo Gotham, decidendo se essere spietati con i criminali oppure perseguendo la via della ragione impiegando moderatamente le proprie forze.

Questa dualità tra Bruce e Batman ci permetterà di strutturare il nostro modus operandi, attraverso un profilo pubblico e quello che si cela dietro la maschera, gestendo gli interessi uno dell'altro, dissociandoci o sostenendo l'operato dell'uomo pipistrello; viceversa, sostenendo la famiglia Wayne oppure distaccandoci dai suoi affari mentre vestiamo i panni del cavaliere oscuro.

Profilo stimolante per l'interpretazione, che vede intrecciare storie con altri personaggi da gestire in entrambe le figure.
Personalmente preferisco interpretare Bruce Wayne anche a discapito di Batman stesso: questo perché la gestione diplomatica di Bruce è ben più complessa e intrigante rispetto all'uomo pipistrello, con il quale vivremo fasi d'azione, di investigazione, attuando soluzioni pragmatiche.

L'azione è dettata dai Quick Time Event, talvolta un po' troppo segmentate.
Operare sulla scena del crimine evidenzia la profondità e la complessità del ruolo investigativo.

Anche se qualitativamente la narrazione mantiene un livello costante di coinvolgimento dopo i primi episodi, nel gioco si sente la mancanza di colpi di scena che siano davvero sconvolgenti.
Attendo di giocare il sequel: Gotham si presta perfettamente agli schemi narrativi della Telltale, con un'ottima gestione delle personalità che prolificano nell'oscura metropoli oltre ad una eccellente interpretazione di Batman, con un focus su Bruce Wayne che ne delinea le complessità derivate anche dal suo alter ego supereroistico.

Hafufu

Hafufu ha scritto una recensione su WWE SmackDown! vs. Raw 2006

Cover WWE SmackDown! vs. Raw 2006 per PS2

Continua la rivalità tra SmackDown! e Raw dopo l'inizio del conflitto tra i due rooster cominciato nel precedente capitolo.

THQ procede in direzione della simulazione, conciliando l'approccio Attitude attraverso un maggior realismo che sia verosimile agli incontri dei due brand. Le meccaniche introdotte nel primo Vs. sono state ampliate, estendendo un gameplay già soddisfacente e ricco di azione, varietà e contenuti.
La modalità manageriale, che permette la gestione degli show, con i contratti, organizzando gli incontri e permettendo anche di combattere durante le esibizioni è la ciliegina sulla torta.
Ancora oggi è notevole sul piano tecnico, riuscendo ad incrementare un comparto grafico già eccelso.

Quest'edizione 2006 rimane il miglior gioco di wrestling della generazione 128 bit.

8.5

Voto assegnato da Hafufu
Media utenti: 8.2

Hafufu

Hafufu ha scritto una recensione su WWE SmackDown! vs. Raw

Cover WWE SmackDown! vs. Raw per PS2

SmackDown! vs Raw sancisce un cambiamento radicale nel brand WWE. Il coinvolgimento Raw, proposto in contrasto con lo show rivale era necessario, laddove sinora il brand registrava il nome di SmackDown! pur essendoci la presenza del rooster.
Juve meccaniche più avvincenti e una maggior inclinazione alla simulazione dei combattimenti sul ring hanno generato un distacco dall'orbita puramente arcade e "stiff" dei predecessori. Ciò è anche dovuto alla WWE che stava iniziando ad estendere la sua fetta di pubblico, proponendo un titolo che riportasse più fedelmente gli eventi degli show settimanali.

Comparto grafico incrementato con maggior verosimiglianza dei lottatori. Inoltre, è il primo capitolo ad introdurre il commento originale di JR & Jerry "the King" Lawler per SmackDown! e di Tazz & Michael Cole per Raw.
Un capitolo meno Attitude. dove l'Era Attitude stava per giungere al tramonto.

8

Voto assegnato da Hafufu
Media utenti: 7.3

Non ci sono interventi da mostrare.