Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Assassin's Creed: Pirates

Assassin's Creed: Pirates iOS

Sviluppato da Ubisoft Paris e prodotto da Ubisoft, Assassin's Creed: Pirates è un gioco d'azione e avventura uscito il 5 dicembre 2013 per iOS.

·
Hwoarang92

Hwoarang92 ha scritto una recensione su Assassin's Creed: Pirates

Cover Assassin's Creed: Pirates per Android

ASSASSINI IN MARE APERTO
Inizio col dire che Assassin's Creed Pirates non ha nulla a che vedere con le meccaniche di gioco che ci hanno visto controllare il pirata Edward Kenway, o quantomeno le somiglianze fra i due prodotti si limitano alle fasi marittime, quando si esplora l'oceano alla ricerca di navi da depredare. Quello che purtroppo manca a questo spin-off mobile è una buona trama rispetto al franchise; il protagonista, Alonzo Batilla, si ritrova a passare da schiavo a capitano dei pirati nel giro di cinque minuti, in modo molto semplicistico, e la sua figura appare dunque priva della necessaria costruzione perché ci si possa immedesimare. Anzi, le sue sparate in determinati frangenti stanno anche un po' sulle scatole. Alonzo viene liberato dal famoso La Buse e lo segue nelle sue missioni fino a guadagnare una certa indipendenza, nonché il suo rispetto. Tutto però si svolge in mare, a bordo della nave che per prima riusciamo a conquistare e che potremo sostituire una volta racimolato sufficiente denaro. Cosa fare per guadagnarlo? Depredare chiunque capiti a tiro, vincere delle gare di velocità ed esplorare a fondo ogni location alla ricerca di missioni.

UNA MAPPA PER UN TESORO
Il controllo della nave si basa sulla medesima di Assassin's Creed IV: Black Flag e, più o meno, funziona allo stesso modo: agendo sul timone (via touch oppure con l'accelerometro) cambieremo la direzione del mezzo, mentre premendo le icone nella parte destra dello schermo si cambierà velocità adeguandola alle condizioni e alla situazione specifica in cui ci troviamo. È possibile in qualsiasi momento toccare lo schermo per muovere liberamente la visuale, anche se spesso la presenza dell'albero maestro e delle vele rende complicato capire dove si sta andando, specie se sono presenti degli ostacoli da evitare. Ad ogni modo, si naviga in modo piacevole e a livello tecnico è all'altezza della situazione, con alcuni panorami molto belli che si contrappongono ad altri in cui la conta poligonale purtroppo ci ricorda che stiamo giocando smartphone o un tablet, per quanto potente. La resa delle onde è davvero buona, c'è una convincente alternanza giorno/notte e manca un po' di fisica a conferire peso alla nave e all'acqua. Si può esplorare la mappa dirigendosi verso gli obiettivi che vengono segnalati, oppure utilizzare la visuale "tattica". In pratica si tocca la mappa e si è capaci di muovere la nave anche in tale frangente, ma in maniera molto più veloce e semplice, il che svilisce di molto l'esperienza, pur rendendola sistematicamente più rapida e sbrigativa. Un'esigenza in puro stile mobile, che però affossa quanto di buono fatto per rendere al meglio i controlli della nave e l'esplorazione "diretta".

MARAIBI
Delle icone che rappresentano vari tipi di missione sulla mappa. Quelle di "assassinio" si svolgono con una sorta di minigame dove evitare di essere visti dalle navi nemiche, usando la visuale "tattica", per approcciare quindi il bersaglio nella seconda fase e combattere. Prosefuendo con le gare di velocità che sono basate sui checkpoint, le missioni in cui bisogna recuperare degli oggetti e riportarli a chi ci ha commissionato la spedizione, e infine lo sblocco delle "torri", che consiste in uno scontro in acqua per il controllo della zona e l'attivazione per i viaggi rapidi (sarebbe stato bello vedere Alonzo arrampicarsi sul faro di turno, ma vabbè).
Il sistema di combattimento è anche questo basato sul gameplay di Assassin's Creed IV: Black Flag. Approcciata una nave nemica, è possibile colpirla con i cannoni standard, con una "mitragliatrice" e un cannoncino di precisione utile per far saltare i punti deboli dei nemici. Queste azioni vengono regolate da vari indicatori di "cool down" che determinano anche il contrattacco del nemico che vede la nostra nave schivare le cannonate in modo ridicolo.
Assassin's Creed Pirates è senza in-app purchase, un'ottima realizzazione tecnica e un gameplay valido e divertente, anche se tendente a ripetersi.

Non ci sono interventi da mostrare.