Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Jack_jab condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Jack_jab, aggiungilo agli amici adesso.

Jack_jab

Jack_jab ha scritto una recensione su Horizon Zero Dawn

Cover Horizon Zero Dawn per PS4

L'eredità del tempo

Horizon:Zero dawn è un titolo che sin dal suo annuncio avvenuto durante la conferenza Sony dell'E3 2015,aveva catturato l'interesse della critica e del pubblico,per la prima volta Guerilla Games si cimentava con un Open-world action gdr,le ambizioni erano sicuramente alte,ma il rischio di fare un buco nell'acqua era enorme.Oggi Horizon è finalemente arrivato sul mercato e posso dire con certezza che le aspettative sono state rispettate,Horizon:zero Dawn è quell'ottimo gioco che tutti si aspettavano,ma perchè lo definisco "Ottimo gioco" e non "Capolavoro"?

Partiamo dal gameplay:Il gameplay di Horizon è molto semplice,intuitivo e divertente,il 90% del combattimento è basato su arco e frecce che a discapito dei dubbi che avevo prima di giocare il titolo,si rivelano un ottimo binomio capace di intrattenere durante tutta la durata dell'avventura (50 ore avendo completato gran parte delle attività secondarie) grazie alla grande agilità della protagonista capace di rotolare e scivolare a piacimento e in modo molto veloce,il restante 10% è dedicato a strumenti che ricordano armi da fuoco o fucili ad aria compressa,senza dimenticare le devastanti torrette staccabili dai robot (ben 26 in totale ed ognuno dotato di abilità specifiche e di una variante potenziata) il gameplay di Horizon è insomma vario anche grazie alla presenza di trappole e palloni esplsivi che rendono le fasi di caccia alle bestie robotiche più feroci molto divertenti e non banali.Grazie a uno strumento capace di donare alla protagonista una sorta di "sesto senso" simile a quello di Geralt in TW3( ma ritoccato e reso migliore in ogni suo aspetto),possiamo pianificare il nostro attacco anche alle bestie più forti di noi scegliendo quale punto debole colpire e con quale freccia fra le tante disponibili,se infatti il giocatore sarà cauto e stratega del campo di battaglia,sconfiggere le bestie più forti non sarà un problema.

Trama e Mondo di gioco:Siamo Aloy,una ragazza emarginata dalla sua tribù che sin da piccola ha dovuto sopportare l'essere rifiutata dalla società in cui vive.Il mondo di Aloy a prima occhiata può sembrare quasi primitivo,ma presto si nota la presenza di tecnologie avanzatissime e dei terrificanti Dinorobot che ogni giorno minacciano la vita degli umani su un pianeta terra ripresosi dopo una devastante apocalisse.È questo il concept di Horizon:Zero dawn ed è così che Guerilla decide di introdurci al gioco,le domande saranno moltissime e le risposte assenti,ma la trama del gioco è sorprendente:colpi di scena e personaggi secondari che rimarranno a lungo nelle menti e nei cuori dei giocatori.Lo stesso personaggio di Aloy è già un'icona,un'eroina senza paura e pronta a sacrificarsi per la conoscenza e per la gente che ama.Dove però la trama di Horizon riesce più che bene,lo stesso non si può dire per il mondo di gioco:Ci sono 3 tribù nella vasta mappa di gioco,ognuna con la sua storia,la sua cultura e la sua gente (tutti aspetti raccontati benissimo nei documenti reperibili in giro),ma tutto ciò non sembra vivo,sembra un artefatto,una bellissima foto di ciò che il mondo di Horizon poteva essere e non è,gli accampamenti sono statici e i centri abitati più grandi all'inizio sorprendono,ma presto si rivelano essere solamente un insieme di accampamenti più piccoli da dove gli npc non si muovono,mai mi è capitato infatti di avvertire la veridicità che avevano per esempio il mondo di Skyrim o di The Witcher ed è sicuro un elemento da migliorare in un sequel o anche nell'espansione da poco annunciata da Sony.

Quest e collezionabili:Le quest di Horizon:Zero dawn sono ben scritte e anche se presentano quasi tutte la stessa formula,donano profondità all'esperienza pur non raggiungendo quella veridicità del mondo di gioco che tanto manca al titolo,oltre alle classiche quest principali e secondarie,troviamo attività collaterali già viste nei titoli Ubisoft,ma qui sono rese diverse e più contestualizzate (torri,Avamposti di banditi,Zone da ripulire dalle macchine ecc.)anche i collezionabili sono ben integrati e curiosi da trovare,si passa da delle semplici tazze a dei fiori mettalici che raccontano delle poesie,passando per ologrammi della civiltà ormai dimenticata.

Grafica:Qui Horizon:Zero dawn primeggia su tutte le esclusive Sony e non,il titolo di Guerilla è bellissimo,Aloy è modellata scrupolosamente e con lei anche i pg secondari.Il DECIMA engine da il meglio di se con l'illuminazione e la resa delle texture rivelandosi un ottimo motore per gli open-world e sicuramente la scelta migliore per Death Stranding (il nuovo gioco di Kojima Productions utilizzerà il DECIMA engine).Unico difetto sono le animaziomi facciali che durante le quest secondarie sono poco curate e rovinano l'immersione

Commento generale:Horizon:Zero Dawn è un ottimo gioco ed è ciò che tutti ci aspettavamo,ma dopo averlo completato rimane il rammarico per i pochi difetti che non lo rendono un capolavoro (tutta roba migliorabile in un sequel ovviamente).Aspetto con ansia una nuova avventura con i personaggi di Horizon ed Aloy è già entrata a far parte dei miei pg preferiti della generazione.

9

Voto assegnato da Jack_jab
Media utenti: 9 · Recensioni della critica: 9

Jack_jab

Jack_jab ha aggiornato la sua collezione

Non ci sono interventi da mostrare.