Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Johnlocke07 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Johnlocke07, aggiungilo agli amici adesso.

MrIvan

MrIvan ha pubblicato un'immagine nell'album Videogiochi riguardante Steins;Gate

Completato al 100% con tutti i finali e tutte le scene extra, cosi da ottenere pure il platino. Gioco stupendo, minchia se ho voglia di prendere il seguito <3

SAV

SAV ha scritto una recensione su Primal

Cover Primal per PS2

Sviluppato da Studio Cambridge, lo stesso team di gente in gamba che sulla prima PlayStation conquistò fama e gloria creando il meraviglioso MediEvil e relativo sequel, Primal è un action/adventure dalle riuscite atmosfere gotiche. Dotato di una buona trama e di una realizzazione grafica ottima, nel gioco visiteremo quattro reami demoniaci nei panni di due personaggi: la bella Jen, che può trasformarsi in quattro diverse versioni demoniache per combattere contro i vari nemici, ed il gargoyle Scree, utile soprattutto nelle fasi esplorative. Un gioco veramente bello che ai tempi della sua uscita venne sottovalutato dalla critica e venne ignorato da una gran fetta di utenza.

8.5

Voto assegnato da SAV
Media utenti: 8.8

Johnlocke07
TheGodless92

TheGodless92 ha scritto una recensione su Ni-Oh

Cover Ni-Oh per PS4

Il Re Cazzimoso

Prologo.
Correva il 2004, Tecmo Koei annuncia un fantomatico gioco basato su un'incompiuta sceneggiatura di Akira Kurosawa (precisamente quella di Oni). Samurai, demoni e katane, che bel mix di tracotante violenza nipponica! Lo sviluppo sembra procedere, e i guasconi di Koei ci deliziano con un paio di trailer degni di nota, e addirittura osano darci una data di lancio (2006).
Ah che stolti siamo stati a fidarci, dato che tanto per cambiare, il gioco è scomparso.
Arriviamo al 2009 (essì siamo diventati grandi nel frattempo) e la Tecmo si sincera di avvertirci che la loro creatura è viva ed è ancora in sviluppo.
L'anno dopo i gran capi si Koei Tecmo si riuniscono e prendono la santa decisione di mettere il progetto nelle mani dei ragazzi di Team Ninja autori della serie Ninja Gaiden (e che serie).
A quel punto, inizio a triggerare male, e decido di seguire lo sviluppo con maggiore enfasi. Nel 2014 abbiamo la conferma da Mr. Hayashi (il capoccia del Team) che il gioco ha dei connotati possenti, e nel 2015 abbiamo addirittura il primo Teaser.
Ma arriviamo agli ultimi anni, che sono quelli che contano davvero.
Le informazioni iniziano a schizzare, il protagonista ha un viso (quello di Geralt..),l'ambientazione prende forma, e sopratutto viene detta la notizia più importante: Nioh sarà fortemente influenzato dai Dark Souls.
Parliamoci chiaro, quando una casa annuncia un gioco e proclama ''ci siamo liberamente ispirati a Dark Souls'' i risultati sono due: o il gioco ,con i Souls, non c'entra una ceppa, oppure ti defecano un Lords of the Fallen.
E le aspettative sono maggiormente pessime quando un gioco viene annunciato nel 2004 ed esce nel 2017 dopo più di dieci anni.
Diciamo che quando hanno parlato di Nioh nell'ultimo periodo ero molto, molto e ribadisco molto scettico a riguardo:
Da un lato ero sinceramente curioso di questo titolo, essendo un estimatore dei Ninja Gaiden e degli Onimusha, ma dall'altro lato quel SOULSLIKE che si sentiva ripetere più e più volte mi faceva impaurire.
Ma sono stato uno stolto, lo ammetto, perchè il risultato è stato più roseo del visino paffuto di un bebè.

Il Gioco.
Nioh è un Action Rpg ambientato in giappone (zipangu se vogliamo chiamarlo con il nome antico).
Vestiremo i panni di William, un inglese che, per una serie di motivi, dovrà seguire la via del samurai, e affettare schiere di demoni assatanati e altre brutte cose.
Il sistema di combattimento è un perfetto mix Souls/Ninja Gaiden.
Con quadrato compiremo dei rapidi attacchi, mentre con triangolo quelli pesanti. Potremo concatenare diversi attacchi l'uno all'altro per eseguire delle verie e proprie combo (soprattutto sbloccando determinati talenti nell'albero delle abilità) ma occhio alla Stamina che tende a finire rapidamente se abuserete troppo.
Con l1 andremo in parata, che come nella migliore tradizione Souls, consumerà stamina quando verremo colpiti. La parata a ,differenza dei Souls, coprirà sempre il 100% dei danni (tranne che per alcuni attacchi che non saranno parabili).
Con x schiveremo con un breve scatto, e ripremendo x al momento giusto faremo anche una capriola che allungherà la distanza percorsa.
E' molto importante capire quale delle due formule di difesa applicare, poichè la parata è molto forte, ma consuma tantissima stamina, mentre la schivata , se fata al momento sbagliato, porterà a risultati disastrosi.
Ci saranno vari tipi di armi: Katana, Doppia Katana, lance, asce (e martelli ), Kusari Gama (falcetto legato ad una catena, arma prediletta dei ninja), Archi, fucili e cannoni.
Ogni arma è governata da un attributo il quale potenzierà i danni inflitti oltre le varie statistiche collegate. Ogni arma bianca poi ha tre impugnature selezionabili (con la pressione del tasto r1+pulsante relativo al tipo di impugnatura): Alta, media, bassa.
Il moveset delle armi sarà legato all'ipugnatura utilizzata, dove la bassa compie atttacchi rapidi e poco dannosi, la alta attacchi pesanti e potenti, e l'intermedia una giusta via di mezzo.
Il tasto r1 poi non sarà legato solo al cambio di impugnatura, ma avrà anche la funzione di attivare il Ritmo Ki, che è praticamente una sorta di ricarica rapida di Gears of War per la stamina: quando compiremo degli attacchi noteremo che il Ki (la stamina) perduto sarà segnato in rosso sulla barra apposita, una volta smesso di attaccare, la parte rossa diverrà azzurrina per pochi istanti, e se premerete in quel esatto momento r1, riavrete indietro una discreta dose di ki!
Il Ritmo Ki è una meccanica molto interessante, se usata a dovere vi darà l'occasione di versare una quantità di attacchi non indifferenti di seguito.
Altra meccanica originale è lo spirito guardiano: Un vero e proprio essere sovrannaturale che ci protegge, fornendoci particolari bonus a seconda di quello scelto, che una volta riempita un apposita barra, potremo sprigionare il suo potere attraverso i nostri attacchi.
Inutile dire che lo Spirito Guardiano, è veramente il vostro asso nella manica, poichè nel momento in cui lo sprigionerete diverrete immortali e infliggerete una quantità di danni superiore al normale.
Oltre alle armi bianche, ci saranno delle armi a distanza, le quali saranno degli strumenti d'offesa molto tattici, con il quale indebolire o addirittura uccidere nemici senza neanche che se ne accorgano. Una freccia ben piazzata può letteralmente One-Shottare una guardia ignara se colpita in testa.
Le munizioni saranno poche, quindi ponderate bene il loro utilizzo.
Ci sarà anche un sistema di magie e ninjutsu, legato ad oggetti craftabili, il quale andrà ad aiutare il vostro personaggio nelle situazioni difficili. Ci saranno magie di buff delll'arma, di attacco diretto, di cura, o di supporto in generale, mentre con il ninjutsu, userete kunai e shurriken.
Da tradizione Souls, i nemici uccisi rilasciano Anime (amrita in questo caso) con il quali avanzare di livello. Inutile specificare che se morirete perderete tutto, AMMMENOCHE' non andiate a recuperare le anime perse nel punto dove siete morti.
Oltre le anime, ci saranno i denari, con i quali potrete acquistare oggetti dal fabbro, potenziare armi e armature o forgarle da zero con appositi materiali. Il sistemaè molto particolare, dato che per potenziare un oggetto, dovrete sacrificarne uno di livello superiore.
La differenza sostanziale con i Souls è proprio sugli oggetti, dove in Dark Souls esiste una sorta di equilibrio tra le varie armi le quali possono essere tutte potenziate, in Nioh avremo un sistema di drop molto simile a Borderlands e Diablo.
Quasi ogni nemico vi dropperà un arma che a seconda del colore del nome (giallo,blu, viola ecc ecc) avrà più o meno capacità extra, e a seconda del livello della missione, avrà un determinato livello di potenza. Questa scelta, andrà molto ad influire sul farming che se vorrete determinate armi, sarà molto più spietato rispetto ai Souls.
Stesso discorso vale le armature, con l'aggiunta che ci saranno dei veri e propri set che se completati vi doneranno ulteriori bonus.
I Boss come da tradizione Team Ninja sono tutti ispiratissimi e tostissimi, i quali vi daranno molto filo da torcere, (nota di merito all'intelligente necessità di dover utilizzare alcuni oggetti consumabili durante alcune boss fight, cosa mai veramente approfondita nei Souls)
Il sistema di missioni è basato sulla mappa del mondo, dove potrete scegliere quale missione intraprendere, e ,quindi, in quale zona avventurarvi, ci saranno molte missioni scondarie, che garantiranno un po di equipaggiamento extra, ma non saranno molto interessanti da un punto di vista di trama
L'avventura principale con un buon 50% di secondarie completate mi ha portato via una cinquantina di ore di gioco, ma in caso di giocatori più tranquilli e sani di mente, potrete arrivare alle 70.
Per concludere ci sta un ottimo post game, con una nuova modalità di gioco, la possibilità di riaffrontare qualsiasi missione, e la ricerca dell'equipaggiamento divino (contraddistinto dl colore verde).

La Trama.
Noi siamo William, un prigioniero di un enorme torre di londra. Mentre ci godiamo il soggiorno, uno spirito che sembra conoscere william molto bene, ci invita alla fuga.
Dopo una scalata non molto ardua della torre, il nostro spirito verrà catturato da un losco figuro di nome Edward Kelley, il quale ci schernirà e partirà verso Zipangu, la terra del sol Levante, seguendo gli ordini di un ancor più losco figuro di nome Sir Dee.
Tuttavia nessuno tocca lo spirito di William, il quale si imbarcherà anche lui verso il giappone, pronto a tutto per riprendersi ciò che è suo da sempre.

La Grafica.
Tecnicamente il gioco su ps4 Pro è uno spettacolo. 60 fps a 1080p fissi con nessun calo di frame rate avvertito in oltre 50 ore di gioco. Ma c'è da dire che l'opera non brilla certo per qualità visiva, dato che abbiamo modelli pligonali un po datati, e texture un po povere.
Ottima la caratterizzazione dei volti dei personaggi, i quali avranno un espressività davvero degna di nota.
Una gradita novità sarà la possibilità di scegliere che formato gradite di più: Se una risoluzione maggiore a costo di meno FPS, o 60 fps assicurati con risoluzione dinamica, che su ps4 pro, come già detto giocherete quasi sempre a 1080p.
Purtroppo ancora non ho una tv 4k quindi non ho potuto visionare il titolo in questa risoluzione, ma appena avrò modo aggiornerò.

Il Sonoro.
Ottimo: Abbiamo una scelta di voci perfetta, con la stramba scelta di far parlare inglese al nostro protagonista, ma giapponese a tutti gli altri personaggi del gioco... e si capiscono pure!
Le musiche sono calzanti, e quasi sempre azzeccate al momento. Buona la traduzione dei testi in italiano.

Pro e Contro.
Pro: Sistema di combattimento all'apice della perfezione, ambientazione fantastica, personagi storici curatissimi, sistema di crafting e upgrade ben fatto, buona variazione di nemici e Boss, probabilmente il miglior gioco da giocare su Pro.
Contro: Grafica in se non altezza (da non confondere con l'ottimizzazione assurda del gioco), Trama abbastanza trascurabile, ottimizzazione su ps4 standard non perfetta, una volta esplorati bene combo e impugnatore ci accorgeremo che le armi non sono moltissime in realtà.

Commento:
Nioh è un gran gioco, curato, interessante e longevo. Anche se non privo di difetti, è una di quelle esperienze videoludiche che vi strapperà ore di gioco e soddisfazioni.
Se amate Dark Souls, Ninja Gaiden, il giappone o tutte e tre le cose insieme non fatevi sfuggire questa piccola perla, che va ad aggiungersi baldanzosamente e con il giusto merito nel catalogo PS4!

9.2

Voto assegnato da TheGodless92
Media utenti: 8.6 · Recensioni della critica: 8.5

Johnlocke07

Johnlocke07 ha pubblicato un link in Final Fantasy

Tentatissimo a comprare il sequel del IV The after Year che non sono mai riuscito a giocare!! xd

Johnlocke07

Johnlocke07 ha pubblicato un video in Cinema Land

Interstellar - Main Theme - Hans Zimmer
Johnlocke07

Finito il mastodontico, intricatissimo, portentoso, allucinante, ingegnoso, dungeon di Pitioss... Il dungeon verte sulla prontezza, sulla precisione, sull'equilibrio e sul tempismo, mette a dura prova la pazienza del giocatore, ci ho messo un bel Po, vista l'impossibilità di salvare e uscire, pazzesco, mi è piaciuto molto, mai visto un dungeon così.

Non ci sono interventi da mostrare.