Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Su LudoLoving

Visto che qui su Ludomedia c'è tanto amore (ma tanto, eh), allora perchè non creare una stanza dove condividere le nostre avventure (e disavventure, per la maggior parte dei nerdoni presenti) della nostra vita?

JimmyNovacaineTGC

Antonio Focus ci prova con la mia tipa

Pavus

Quando ti piace la persona sbagliata (o forse giusta, chissà?) al momento sbagliato.. :/

Heartless0

Non so esattamente cosa spinge due persone a legarsi. Forse la sintonia, forse le risate, forse le parole.
Probabilmente l'incominciare a condividere qualcosa in più, a parlare un pò di sè, a scoprire pian piano quel che il cuore cela.
Imparare a volersi bene, ad accettarsi per i difetti, i pregi, per le arrabbiature e le battute.
O forse accade perchè doveva accadere.

-Paulo Coelho-

nabbestia

Mi date un parere su sta cosa? Riassumo brevemente. A lavoro ci sta una ragazza, seppur non essendo mia collega siamo a contatto tutti i giorni. I miei colleghi mi fanno notare che ha atteggiamenti carini con me a lavoro, che mi guarda ecc. La sera stessa lei mi stalka e mi aggiunge su fb. Sempre la sera stessa mi contatta lei. Va a finire che la sera usciamo e parliamo 4 ore di fila, torno a casa, mi arriva un suo messaggio con la buonanotte, ringraziando della bella serata e che voleva un abbraccio. Ieri mattina andiamo a prendere un caffè , pure la sera (sempre su suo invito). La sera ci teniamo per mano tutto il tempo, più smancerie varie. Gli propongo una cena giorni fa e accetta. Tutto ok. Ora, ieri sera ha avuto un cambiamento di mood allucinante. Mi arriva un suo messaggio con scritto che la cena salta perché torna una suo vecchio amico con la quale si frequentava e poi avevano troncato, perché lei ora come ora vuole i suoi spazi e non vuole legarsi (cazzo devi chiarire allora? Vabbè..). A fine conversazione poi, mi dice che non dovrei affezionarmi troppo a lei altrimenti potrei rimanerci male. Davvero io qua rimango allibito, tralasciando il fatto che ha fatto tutto lei e poi se ne esce in questo modo senza che gli abbia mai detto nulla, ci sono rimasto di merda. E mi pento pure di avergli risposto con educazione. Io a sto punto non so che fare, quando la rivedo volevo parlarci a quattrocchi e dirgli la verità dicendo che ho un interesse per lei, che nella vita si può cambiare idea, che si chiarisca con quel tizio, e ovviamente visto che non è successo niente, se possiamo restare amici come lo siamo ora. Qualsiasi consiglio è ben accetto

Zeze

Ho mollato il mio ex ad aprile dopo un paio di mesi che tentavo di farlo
Era asfissiante, oppressivo e ogni volta che provavo a lasciarlo scoppiava a piangere, per cui mi costringevo a starci insieme
È successo svariate volte, alla fine ci sono riuscita e ci è rimasto malissimo
Ho cominciato a non vederci più quando un giorno, dopo tot volte in cui mi diceva di voler venire da me e dopo numerosi rifiuti da parte mia, tornata da scuola me lo sono trovata DENTRO CASA

DENTRO.
CASA.

OKAY.

Gli aveva aperto mia sorella, ma io non lo volevo proprio vedere e glielo avevo detto in maniera esplicita, mentre lui era deciso a riconquistarmi
Mi aveva pure portato una lettera smielata in cui, sinceramente, a parte dediche diabetiche non ne c'era altro se non dei disegnini fatti da suo fratello di dieci anni per impietosirmi (roba tipo "Per favore tornate insieme, lui piange sempre")

Dopo un anno e mezzo di relazione avevamo legato molto e inizialmente non ce la facevo a vederlo soffrire così tanto, quindi, nonostante mi fossi incazzata a morte, ci siamo tenuti in contatto un altro paio di settimane dopo la rottura
(So bene che non avrei dovuto farlo, me ne sono resa conto più tardi per mia sfortuna, ma ciò non avrebbe cambiato l'andazzo delle cose)
Non mi scriveva sempre, anzi, cercava di non farlo (ancora convinto di riconquistarmi cercava di rimediare ai suoi errori), come io cercavo di non rispondergli e quando lo facevo, la maggior parte delle volte, mi faceva incazzare a causa di tutti quei motivi per cui l'ho lasciato
Per me, ad un certo punto, è diventato impossibile smettere di rinfacciargli tutto quello che mi aveva fatto, nonostante questo lo facesse stare da culo perché erano tutte cose di cui si era pentito amaramente (non per niente mi avevano portato alla decisione di mollarlo)
Sta di fatto che, dopo avergli fatto da "consigliera" per un mese buono per quanto riguardava i suoi problemi con altre ragazze, mi sono rotta le palle di sentirlo, ho cominciato a diventare più fredda e scontrosa fino a rispondergli sempre male

Dopo questa infarinatura più che generale, voglio arrivare al punto.

Avevamo legato molto noi due e allo stesso modo lui e la mia famiglia, dato che non ne aveva propriamente una
Mi stava benissimo, perché mi rendevo conto che avesse bisogno di affetto e la sua famiglia non gliene dava per niente

A parte questo, voglio chiedere se per qualcuno di voi sia normale che questo ex si presenti ancora a casa mia per salutare i miei nonni, zii e quant'altro
Con lui ho chiuso un po' male, è un tipo che non è capace di lasciarsi alle spalle il passato, e puntualmente viene qua a salutare i miei parenti

Sembra si sia specializzato in violazione di domicilio

Ditemi se qualcuno di voi lo farebbe, perché per me non è normale

P.S. pardon la pappardella, e preciso anche che tecnicamente lui saluta i miei parenti nel ristorante di famiglia, nel quale lavorano mio padre, due mie zie e i miei nonni e io abito sopra al ristorante
Qualcuno potrebbe dirmi "non è colpa sua se per andare a salutare i tuoi parenti gli tocca venirti letteralmente sotto casa"
E beh, io non mi permetto di tornare nella vita di gente che non mi vuole

Non ci sono interventi da mostrare.