Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Maelstorm condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Maelstorm, aggiungilo agli amici adesso.

Maelstorm

Maelstorm ha creato un annuncio: Cerco Yakuza 3

Cerco Yakuza 3 in versione pal italiana (mi andrebbe bene anche quella Uk) e ovviamente completo di manuale e disco bonus, tenuto in ottime se non perfette condizioni. Lo cerco a massimo 20 spedito in raccomandata normale o 15€ con scambio a mano a Genova. 

Maelstorm

Maelstorm ha pubblicato un'immagine nell'album Entrata di Cristo a Bruxelles 1889

Un quadro meraviglioso di James Ensor (artista belga espressionista vissuto tra la fine del XIX e la metà del XX secolo)

Entrata di Cristo a Bruxelles nel 1889 - Paul Getty Center Los Angeles California

Visto dal vivo quest'estate e il quadro è strepitoso, pieno di figure interessanti e una follia incredibile di Ensor, riuscire a mescolare la politica e la religione non è da cosa da poco. Se andate a Los Angeles vi consiglio di andarlo a vedere, il museo è completamente gratuito come molti altri in California.

Maelstorm

Maelstorm ha pubblicato un link in L'angolo delle offerte

Segnalo due giochi Ps4 crollati di prezzo in poco tempo:

The Surge Edizione Pal UK a 19,70€ https://www.amazon.it/Surge-PS4-Edizione …

Torment: Tides of Numenera Edizione Dayone Pal Uk a 13,61€

https://www.amazon.it/Torment-Tides-Nume …

Maelstorm

Nuovo platino dopo un mese di gioco e 110 ore di gameplay. ;)

Platino n° 137 The Witcher 3 Wild Hunt Game of the Year Edition

This world doesn't need a hero. It needs a professional (Geralt of Rivia)

DESCRIZIONE

Terzo capitolo della saga videoludica The Witcher basata sui libri dell'autore polacco Andrej Saprowski, iniziata su pc nel 2007 e sviluppata dal team polacco Cd Project Red (il seguito è uscito anche su Xbox 360 nel 2011 ovvero The Wichter 2 Assassins of Kings), lo dico subito, questo gioco è uno dei migliori titoli usciti in questa generazione di console, ha una storia principale bellissima e piena di colpi di scena, dei protagonisti interessantissimi oltre che delle missioni secondarie caratterizzate divinamente e che ognuna di esse potrebbe essere un film a se stante. Il terzo capitolo di The Witcher è ambientato 6 mesi dopo gli eventi di The Wichter 2, e ovviamente impersoneremo sempre il witcher Geralt di Rivia (un umano mutato da pozioni ed erbe con abilità sovrumane e che come lavoro principale si occupa di uccidere mostri a pagamento viaggiando per il mondo), che con il suo maestro Vesemir dovrà cercare una maga da lui amata di nome Yennefer di Vengenberg. Questo è solo il prologo di una vicenda che ci accompagnerà per centinaia di ore di gioco attraverso 5 diverse località e tutte diverse l'una dall'altra. Il gioco ha una struttura open world con una mappa ENORME da esplorare (grande decine di Km quadrati) e centinaia di quest secondarie da dover completare, c'e' letteralmente da perdersi in questo mondo di gioco fantasy medievale e alcune quest hanno tematiche davvero forti e da pugno nello stomaco cosa rarissima per un videogioco. Se devo trovare un difetto vero nel gioco è il sistema di combattimento che si rivela molto semplice da padroneggiare e con qualche glitch ogni tanto ma nulla di insormontabile in un gioco mastodontico come questo). Anche la cavalla Rutilia a volte si incastra nello scenario o non riesce a superare ostacoli ridicoli ma basta richiamarla più in la e lei appare subito. Dimenticavo che il gioco ha scene di nudo esplicito senza alcuna censura e scene di sesso molto simili tra di loro ma ben realizzate, il nostro Geralt è il Rocco Siffredi del suo mondo praticamente. :D. Aggiungo che poi ci sono diversi finali raggiungibili tutti diversi tra di loro a seconda delle scelte fatte durante la storia. E dimenticavo il bellissimo minigioco del Gwent ovvero un gioco di carte collezionabili sullo stile di Magic l'Adunanza ma con carte legate al mondo di The Witcher e ai tantissimi personaggi che lo popolano. Insomma un vero capolavoro questo gioco, gloria e lode ai Cd Project per aver sfornato il miglior titolo da me giocato negli ultimi anni e con un finale che mi ha commosso come non accadeva dal primo Metal Gear Solid o da Mafia 1.

TROFEI

A livello di trofei il gioco l'ho trovato tosto da platinare per via della massima difficoltà ovvero marcia della morte )è possibile prendere il platino in una sola run a marcia della morte quindi) in questa modalità all'inizio del gioco è davvero tosta visto che un qualunque nemico normale può uccidere Geralt con pochi colpi, ma dopo poche ore di gioco e superato il prologo a Bianco Frutteto Geralt inizierà ad essere più forte di prima e più resistente rendendo la difficoltà massima sempre tosta ma non impossibile. Un altro trofeo che può dare problemi è quello di effettuare 50 colpi alla testa con la balestra, ma l'ho ottenuto molto facilmente in un area particolare delle Skellige visto che li i nemici respawnano quasi all'infinito in determinato punto della mappa. I trofeo legati al Gwent invece sono più che difficili lunghi, perchè quando capisci le meccaniche del Gwent vincere sarà molto più semplice e volendo c'e' il livello di difficoltà impostabile. Per il resto ci sono parecchi trofei missabili abbastanza facilmente ottenibili seguendo le guide online e facendo scelte sensate ma non dico nulla per non spoilerare.

COMMENTO FINALE

Titolo veramente stupendo questo The Wichter 3, lo riprenderò a breve per giocarmi anche i due dlc ovvero Heart of Stone e Blood and Wine, ma adesso lo metto un attimo in pausa visto che ci ho giocato la bellezza di 110 ore di gioco per platinarlo. Lo consiglio assolutamente visto che i legami con i precedenti capitoli ci sono, ma non sono fondamentali per godere della storia.

Voto al Gioco: 9,5/10

Difficoltà Platino: 7/10 a causa della difficoltà marcia della morte altrimenti avrei messo un 5/10

Non ci sono interventi da mostrare.