Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Matthews condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Matthews, aggiungilo agli amici adesso.

Matthews
Cover Wolfenstein II: The New Colossus per PS4

Wolfenstein 2 è il seguito diretto di Wolfenstein The New Order, riprendendo di fatto dal finale di quest’ultimo. Pertanto è consigliabile aver giocato il capitolo precedente prima di dedicarsi a questo. Vestiremo nuovamente i panni di William "B.J." Blazkowicz (sì ho fatto copia e incolla) e il nostro obiettivo è ovviamente soverchiare il regime nazista scatenando una rivoluzione e risvegliando lo spirito americano. La trama è, a dir poco, eccelsa in tutte le sue sfumature, concentrandosi alla perfezione su ogni aspetto, dando il giusto peso e spronando il giocatore a proseguire nell’avventura, una vera e propria killer feature. A questo si aggiunge il solito ottimo gameplay, con qualche piccola aggiunta, che origina dunque un fps a dir poco splendido ed estremamente divertente. Tuttavia è difficile trasmettere sensazioni tramite una recensione o un video su Youtube, pertanto il mio consiglio è sempre di provarlo di persona in modo da rendersi conto della bontà e piacevolezza di questo gameplay. Passando al lato tecnico la grafica ha fatto un buon salto in avanti rispetto al precedente capitolo e sono state rifinite alcune texture che in The New Order chiedevano pietà, è bene specificare, però, che si tratta di un comparto grafico nella media. Dal punto di vista del sonoro Bethesda ci prende sempre, l’audio delle armi è perfetto, così come i dialoghi e la colonna sonora.

PRO:
-TRAMA FANTASTICA: in un fps single player la trama deve essere un elemento di estrema importanza, così è in questo gioco, a dir poco stupenda

-GAMEPLAY: il gameplay è estremamente divertente, riprende i precedenti capitoli e si rinnova sotto certi aspetti

CONTRO:

-QUALCHE PROBLEMA TECNICO: come detto grafica nella media, ma il vero problema sono i lag che capitano ad esempio quando si esce da un livello o in altre piccole situazioni, ma nulla che vada a inficiare l’esperienza di gioco

Matthews

Visto che siamo ormai in prossimità del 2018, come ogni anno ecco la top dei titoli giocati dal sottoscritto negli ultimi 365 giorni. Quest'anno, nonostante ne abbia giocati pochi, è stato decisamente più difficili decretare le posizioni in classifica, soprattutto il podio:
10. Mortal Kombat XL
9. God of War HD
8. God of War 3
7. Watch Dogs 2
6. Dishonored 2
5. Child of Light
4. Doom
3. Uncharted 4
2. Life is Strange
1. Life is Strange Before the Storm

Matthews
Cover Life is Strange: Before the Storm per PS4

É sempre difficile riconfermarsi a seguito di un titolo pressochè perfetto come il primo capitolo di LIS. Se ve lo state chiedendo beh sì, questo secondo capitolo, nonché prequel, si riconferma sugli stessi ottimi livelli del primo capitolo. A differenza del primo capitolo ci ritroveremo a impersonale Chloe, in una storia che racconta il suo rapporto con Rachel Amber, facendo quindi da prequel al primo LIS. Anche in questo caso la trama non si rivela mai banale, i colpi di scena non mancano e vi ritroverete anche in questo caso a benedire i ragazzi di Dontnod Entertainment per ciò che sono riusciti a sfornare. Per quanto riguarda il gameplay è praticamente lo stesso del primo gioco, con alcune differenze, tra piccole aggiunte e la ovvia mancanza del potere per riavvolgere il tempo. È presente un’attenzione ai dettagli incredibile, come ad esempio la presenza di numerose citazioni, i diari e anche la presenza di un cellulare per Chloe più antiquato, essendo questo titolo più indietro. Insomma pressoché qualsiasi cosa funziona bene in BTS. Unica cosa che trovo un po’ forzata è il fatto che gli obiettivi siano scritti sulla mano di Chloe, quando sarebbe bastato un altro tasto o un’altra scritta sullo schermo. Passando al lato tecnico il sonoro fa il suo lavoro in maniera eccelsa, con una colonna sonora a dir poco azzeccata. La grafica è sempre quella che è, tuttavia presenta alcune texture discutibili. Altro difetto è la difficoltà di formattazione del layout dell’immagine. Tuttavia queste sono cose che passano in secondo piano una volta acceso il gioco, poiché le emozioni date da questo titolo e più in generale da questa saga sono a dir poco uniche, pertanto se vi volete bene durante le feste fatevi un favore e giocate sia il primo che il secondo capitolo di Life is Strange, perché questi son videogiochi di cui andare veramente fieri e che vale davvero la pena di giocare.

PRO:

-TRAMA FAVOLOSA: la trama si riconferma su ottimi livelli, assolutamente imperdibile

CONTRO:

-QUALCHE DIFETTO TECNICO: presente qualche difettl tecnico che da fastidio, tra cui la formattazione dell’immagine

9

Voto assegnato da Matthews
Media utenti: 8.2 · Recensioni della critica: 8

Non ci sono interventi da mostrare.