Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Moro97 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Moro97, aggiungilo agli amici adesso.

Moro97

Moro97 ha scritto una recensione su Quantum Break

Cover Quantum Break per Xbox One

L'ormai, e direi purtroppo, dimenticato Quantum Break lo definirei cosi:
Un ottimo gioco con in parte una quasi infinita sequela di "ma".
Credo sia palese che quei "ma" vengano fuori dal fatto che QB sia un esperimento, tra videogiochi e cinema.

Andiamo per gradi.
Il nostro protagonista, Jack Joyce, per delle vicissitudini, che non vi sto a dire per non fare alcuno s.poiler, si ritroverà a correre letteralmente contro il tempo, perché quest'ultimo sta andando verso alla sua conclusione.
Lo dico senza remore, dal punto di vista narrativo Qb eccelle sotto quasi tutti i punti di vista. Sia nel videogioco che nella serie Tv, la storia riesce a catturare e regalare tanti bei momenti d'azione, suspence e, qualcuno, più toccante. A cui vanno ad aggiungersi, la scelta di design di farci prendere ,nei momenti di giunzione, che sono alla fine di tutti gli atti, tranne che nell'ultimo, di gioco,la nostra libera scelta tra 2 possibilità nei panni dell'antagonista del gioco. Poi, come si era già capito da prima, va ad aggiungersi la buona qualità della serie tv che, seppur non sia ad livelli di produzioni Netflix e compagnia, è veramente ben diretta,un buona fotografia e ,oltre alla già citata sceneggiatura, una buona performance attoriale.
L'unico problema è il finale aperto che induce a far pensare ad un seguito, che quasi sicuramente non esisterà.

Adesso arriviamo al note dolenti!
Quantum Break si presenta come un classico tps, con la sola differenza che le coperture saranno automatiche e non avranno un tasto apposito. La cosa però non si sente molto già dopo pochi minuti di gioco, visto che jack non andrà mai buggarsi e per uno strano motivo girare a viso aperto nonostante il fuoco incrociato. Invece, i tanto sbandierati poteri temporali sono più che altro, e mi dispiace dirlo, una "originale" sostituzione di granate e di poteri già visti. Contando questo però, riusciranno lo stesso ad farvi esclamare in modo positivo. Una cosa positiva è che non si presenta il problema dalle difficoltà, perché, non solo ci saranno nemici ben immuni ad i nostri bei poteri, ma questi nostri nemici saranno guidati da buona IA che non in pochi momenti saprà metterci in serie difficoltà, regalandoci dei bei scontri e frenetici scontri a fuoco. Oltre agli scontri a fuoco ci saranno dei enigmi basati sulla nostra capacità di manipolare il tempo e, brevi, fasi di platforming. Le prime sarebbero interessanti ma, purtroppo, sono poche e per giunta non approfondite e semplice, quindi vengono relegati a mero aspetto di transizione. le seconde anche esse poche e neanche davvero percettibili. Questi aspetti sarebbero potuti essere più approfonditi e limati, se ci fossero state meno fasi "esplorative". Queste fasi da "walking simulator" servono a due cose: La prima, positiva, l'individuare altre(perché si troveranno in tutti i momenti) note audio e,tanti, testi scritti che andranno ad approfondire moltissimo la storia e tutto quello che ci accade intorno, dandoci un buon esempio di narrazione "videoludica"; per giunta alcuni di questi andranno un poco a variare gli delle seri tv, ma non aspettatevi niente di particolare. L'altra invece è il problema, dovremo solo camminare a premere più volte il tasto adibito alla visione "d'aquila" e la cosa risulta bella pesante, visto che su una durata di circa 12 ore(serie tv esclusa e giocato a difficile)queste fasi almeno 2 ore le portano via.

Il comparto tecnico, lo definirei: sontuoso! Il motore grafico di Quantum Break, seppur si destreggi un spazi sempre ben circoscritti, ci regala realizzazione poligonale che di effetti. Le increspature temporale riusciranno ad colpirvi anche nei momenti più frenatici; queste increspature andranno a modificare l'intero mondo di gioco, regalandoci non poche scene mozzafiato, tra scie di fotoni ben visibili, oggetti sospesi nel vuoto e ambienti e pg frastagliati da continue cristallizzazioni. Il tutto gira a 30 fps stabili. Infine una buona colonna sonora che accompagna bene il tutto, senza però mai colpire eccessivamente.

In conclusione: Quantum Break intrattiene e diverte grazie ad ottima storia e delle fasi di shooting ben realizzate, accompagnate da un comparto tecnico che mostra i muscoli di Xbox one; ma purtroppo il voler concentrarsi di più sulla storia e sul esperimento videogioco/serie tv è andato ad sacrificare molti aspetti che potevano essere di più o altri che potevano essere benissimo evitati, andando a minare l'esperienza di gioco e abbassando il valore qualitativo generale. Nonostante questo, QB è un acquisto che tutti i possessori di one( e pc) dovrebbero fare, prima o poi.