Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Nintendo: il produttore amico del popolo

Da Satoru Iwata arrivano dolci parole contro i DLC e i giochi "venduti a metà"

New Super Mario Bros. 2
Nintendo si erge in difesa dei gamers bistrattati e truffati dai DLC (contenuti aggiuntivi scaricabili ndr.) a pagamento, ovvero quelle espansioni fasulle che costano bei soldi e non aggiungono quasi mai niente di buono e che per molti rappresentano il male assoluto. Ecco cosa ha dichiarato l'eminentissimo Satoru Iwata ai microfoni di Kotaku:

IwataIo penso che quando un giocatore ha esaurito ciò che è presente all'interno di un software, quando non ci sono più sfide e non c'è nient'altro da fare, se noi introduciamo un nuovo personaggio o livello, qualcosa di nuovo insomma, aumentiamo la sua voglia di rigiocare; aumenteremmo anche la quantità di divertimento del gioco. Una cosa che Nintendo ha deciso di non fare, assumendola come cardine della propria politica aziendale, è creare un gioco completo e poi eliminarne alcune parti per realizzare un DLC. Non è nei nostri piani e non lo faremo. E' un esempio estremo, ma penso che ci siano giochi di cui acquisti inizialmente la parte principale, e tutto il resto viene rilasciato come contenuto aggiuntivo. Comunque, se si agisce in questo modo, credo che gli utenti non abbiano alcuna motivazione per uscire e comprare la confezione del DLC. Il nostro obiettivo è quello di creare contenuti tali da non far sentire i giocatori truffati o ingannati. I lettori sono preoccupati di questa vicenda, e noi vogliamo assicurare loro che non è ciò che abbiamo in mente, e non è ciò che progetteremo in futuro.

In effetti, se vi fossero sfuggite le ultime news, vi segnaliamo che New Super Mario Bros. 2, titolo in prossima uscita per Nintendo 3DS, sarà uno dei primissimi videogiochi della casa giapponese che "beneficerà" di contenuti scaricabili a pagamento tramite la rete. Dall'alto della sua esperienza sul campo, Nintendo saprà certamente gestire la faccenda DLC per rendere i giocatori "paganti e contenti", tanto che Iwata mette già le mani avanti: "Stiamo pubblicando un solo New Super Mario Bros. per ogni console, e continueremo così".
New Super Mario Bros. 2

piroteca · pubblicato alle 19:55 del 19/08/2012

Marcox94

 

Poi il fatto che dicono che faranno un solo New Super Mario su ogni console è una scusa per dire che se faranno tantissimi DLC li fanno per noi?

Fire

 

Ma, se fossero coerenti,seguendo il discorso di Iwata dovrebbero fare un DLC ogni tot mesi o anni, per non vendere un gioco a parte. Invece vogliono vendere DLC già dall'uscita del gioco, fra l'altro con giusto una manciata di livelli.
E fra parentesi, apparte il NES, tutte le console Nintendo hanno avuto un solo Mario 2D, non è una novità. Anzi, il GBA ha avuto solo remake ed il GameCube non ne ha avuti.

Fire

 

*uscita del gioco no, ma comunque sono già stati annunciati, quindi probabilmente sono pronti per essere venduti.

Marcox94

 

Alla fine i DLC vengono creati per guadagnare e questo vale anche per la nintendo. Se non era cosi allora perchè non li inseriva gratis?

Fire

 

Per giochi come questo è grave, la Nintendo non aveva mai acconsentito a queste mode, su questo punto di vista ci si poteva sempre fidare, grandi giochi completi e lunghi a 40-50€. Ma ecco che comincia anche lei ad approfittare della situazione, e se la cosa avrà successo (il che trattandosi di Mario è probabile) temo che i DLC arrivino su altre sue serie.

Menegard92

 

Livello di ipocrisia: over 9000.
Quindi ,secondo lui, annunciare ancora prima dell'uscita del gioco che una novità fondamentale non sarà inclusa ma venduta separatamente come dlc non vuol dire aver tagliato il gioco stesso. Certo, come no -__- Bei tempi quando esistevano le espansioni vere e non queste prese in giro continue dei dlc.

Fire

 

@Menegard92 Quoto, ad esempio le espansioni di GTA IV sono come un'intera campagna single player.
Su Street Fighter X Tekken invece ci sono i DLC dei costumi. Mi chiedo per quale motivo la gente paghi per mettere il tutù ad Asura.

Fire

 

@Owli Si', ma praticamente è l'innovazione principale del gioco, e considerando che i livelli normali sono molto più corti del solito questa modalità poteva aumentare tantissimo la longevità grazie alla competizione. Ed in ogni caso hanno fatto appunto ciò che Iwata ha criticato: ti danno solo la parte principale del gioco, il resto lo paghi a parte.
Lo giocherò sul 3DS di un amico, spero non mi deluda più di tanto, e comunque penso proprio che non sarà mai deludente quanto Super Mario Bros 2, a molti è piaciuto, ma io per descriverlo dovrei mettermi a citare Zeb.

Menegard92

 

Il problema è che quella modalità l'hanno annunciata da prima dell'uscita del gioco come dlc asd non possono dire "siamo contrari a tagliare i giochi" quando poi è esattamente quello che fanno loro.

Ineedban

 

Io penso che alla fine sarà il solito grande gioco di Mario, però la cosa dei DLC è antipatica più del dovuto su un gioco Nintendo. Non so perché, però alla fine Capcom ha fatto un gioco vendendo il finale in DLC... asd

kuroakuma146

 

dart ma la capcom è capcom, lo sappiamo tutti che è stronza come la EA e la Activision,è più antipatica su un gioco nintendo per due motivi:
1iwata ha detto l'esatto opposto
2la nintendo non ha mai fatto ste troiate

Ineedban

 

Però se ci pensi pure l'assenza del carica batteria nella confezione del 3DS XL è una vaccata, questa ne è un'altra, e spero proprio che con l'arrivo di Wii U non diventino come le altre aziende. O.O

Fire

 

Prima ero praticamente un Nintendaro, ma da due anni Nintendo ha perso la mia fiducia. Di vaccate ne combinate varie, e penso proprio che non sia finita qui. Sta dimostrando di approfittare di tutti i suoi fedeli fregandoli. In ogni caso continua a produrre grandi giochi.

Scrivi un tuo commento