Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Dead Synchronicity: Tomorrow Comes Today

Sviluppato da Fictiorama Studios e prodotto da Badland Games, Dead Synchronicity: Tomorrow Comes Today è un gioco d'avventura uscito il 21 novembre 2017 per Nintendo Switch · Pegi 16+ · Link: nintendo.com

·

Pura oscurità. E poi venne la luce…
Ma non abbastanza da permettere a Michael di scoprire chi è e cosa è successo al mondo là fuori. La Grande onda, la Dissoluzione… sono solo parole vuote nella sua mente deserta. Aiuta Michael ad affrontare una realtà in decadenza, un universo che sta scomparendo.
Affronta un mondo senza pietà che soffre e svanisce. Non avrai nessun passato, nessun presente, nessun futuro. Affronta l’imminente momento della “sincronia morta”. Farai meglio a sbrigarti. Altrimenti… cosa farai quanto il Tempo stesso si dissolverà?

Una terribile pandemia sta trasformando l’intera umanità e portandola alla Dissoluzione: i folli deliri della malattia conferiscono poteri cognitivi soprannaturali, ma conducono inesorabilmente a una morte truculenta.
L’origine di questa malattia sembrerebbe risiedere nella Grande onda, un’inesplicabile concatenazione di disastri naturali che hanno distrutto tutte le fonti energetiche e i mezzi di comunicazione facendo sprofondare il mondo intero in un caos che le autorità e l’esercito cercano di arginare con pugno di ferro senza alcuna pietà.
Dovrai aiutare Michael, un uomo senza passato, a scoprire la sua identità e decifrare gli eventi che hanno condotto il mondo sull’orlo del collasso. Perché, se Michael non farà in fretta, non sarà in grado di evitare l’imminente momento della sincronia morta… quando sarà il Tempo stesso a dissolversi.

Dead Synchronicity: Tomorrow comes Today è un’avventura punta e clicca in 2D con una trama dai toni distopici. Il gioco omaggia i grandi classici celle avventure grafiche (The Secret of Monkey Island, Broken Sword, Day of the Tentacle…) ma allo stesso tempo presenta un tema più maturo che ricorda titoli come “I have no mouth and I must scream” o “Sanitarium”.

Non ci sono interventi da mostrare.