Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Mario + Rabbids Kingdom Battle

Sviluppato da Ubisoft Milan e prodotto da Ubisoft, Mario + Rabbids Kingdom Battle è un gioco d'avventura uscito il 29 agosto 2017 per Nintendo Switch · Pegi 7+ · Link: nintendo.it

Due mondi molto diversi si scontrano in Mario + Rabbids® Kingdom Battle, una stravagante avventura strategica solo per Nintendo Switch. Forma un'improbabile squadra di eroi per riportare l'ordine nel Regno dei Funghi e affronta combattimenti a turni dinamici, ostacoli insidiosi e nemici imprevedibili.

Un vortice di guai
Questa è la storia di un incontro inatteso tra Mario e gli irriverenti Rabbids. Il Regno dei Funghi è stato travolto da un vortice misterioso che ha trasportato i Rabbids in questo luogo una volta pacifico, mettendolo a soqquadro.
Per riportare la pace, Mario, Luigi, la principessa Peach e Yoshi devono allearsi con quattro eroici Rabbids, ognuno dotato di una personalità unica! Attraversa mondi bizzarri pieni di monete da trovare e rompicapi di tutte le forme e le dimensioni da risolvere.
Unisciti a questi otto eroi in un'esilarante avventura e scopri i tanti omaggi ai classici giochi di Mario, oltre a una grande quantità di dispettosi Rabbids!

Combattimenti folli
Impugna armi mai viste prima e lanciati in combattimenti a turni con nemici insoliti e boss fuori di testa. Manovra i tuoi eroi sul campo di battaglia e scatena attacchi dalla distanza e corpo a corpo. Con centinaia di armi eccentriche a tua disposizione, devi riflettere con cura su come equipaggiare i tuoi carismatici eroi prima di farli combattere!

8.6

Recensioni

8 utenti

Kappakappa3
Cover Mario + Rabbids Kingdom Battle per Nintendo Switch

Una IP da sfruttare

PRO:

- Gameplay davvero divertente ed appagante
- Riuscitissime le sezione tra una battaglia e l'altra
- Buono il map design
- Buona la OST
- Alcuni siparietti son davvero esilaranti

CONTRO:

- I nostri protagonisti non hanno parametri da poter personalizzare
- La storia è alquanto banalotta

Buona la prima! Anzi, direi, ottima! La Nintendo e la Ubisoft hanno in mano una nuova interessantissima IP. Inizialmente vi potrà sembrare strano: Mario ed i Rabbids insieme? Cosa ne può uscire di buono? E invece....

Il mix tra questi due mondi estremamente differenti crea uno strategico mai banale, difficile al punto giusto e divertentissimo. Ho davvero tanto apprezzato le mappe di gioco e le varie strategie da poter mettere in atto (come i salti team, ovvero la possibilità di saltare tra un membro e l'altro del team o lo sfruttare le tubature per poter velocemente raggiungere punti della mappa ). Buone anche le armi e le abilità uniche dei singoli membri della combriccola che si verrà via via a creare durante le 20 ore necessarie per terminare il titolo.

Il battle system non è stata l'unica sorpresa del titolo; tra una battaglia e l'altra, infatti, ci saranno delle sezioni esplorative con tanto di enigmi ambientali mai eccessivamente difficili ma non per questo banali. Queste sezioni sono davvero ben riuscite apportando al titolo quel qualcosa in più rispetto ad un normale strategico a turni.

Menzione anche alle ottime musiche che ci accompagneranno durante il viaggio verso il castello di Bowser.

Punto deboli la trama, seppur narrata bene, mai realmente interessante. Almeno però ci saranno i Rabbids, che tra un siparietto ed una gag riusciranno sempre a strapparvi un sorriso. Non ho apprezzato il fatto che i singoli personaggi non avessero dei propri parametri personali. Non avrete, infatti, parametri come "danno" "difesa" e robe simili che si vedono negli stategici, ma ogni singolo membro del team farà danni in base esclusivamente all'arma imbracciata. Che dire, un po' di profondità in più non avrebbe guastato.

In definitiva un gran bel titolo. Una nuova IP che Ubisoft e Nintendo dovranno sfruttare perché ha tutto il potenziale per divenire una saga longeva ed un punto di riferimento per i prossimi giocatori di casa Nintendo

9

Voto assegnato da Kappakappa3
Media utenti: 8.6 · Recensioni della critica: 8.6

Nigomonster
Cover Mario + Rabbids Kingdom Battle per Nintendo Switch

Mario + Rabbids: Kingdom Battle è stata sicuramente la sorpresa dell'anno. Un crossover che non avrebbe dovuto funzionare minimamente, che a prima vista sembrava una mossa commerciale assurda da parte di Ubisoft e Nintendo, non solo si è rivelato uno dei migliori spin-off dedicato all'idraulico di Nintendo, non solo ha mostrato i Rabbids sotto una nuova luce molto più simpatica dei giochi precedenti, e non solo si è dimostrato essere uno dei migliori giochi tattici degli ultimi anni...Ma è anche un inaspettato esempio di orgoglio italiano, essendo sviluppato interamente da Ubisoft Milano sotto la supervisione di Nintendo.

L'incipit è davvero semplice con i Rabbids che mettono le mani su un dispositivo capace di fondere cose e persone in una singola entità e, come loro solito, iniziano a farci casino, accidentalmente colpendo un poster di un gioco di Super Mario, il che crea uno squarcio interdimensionale che li risucchia tutti nel regno dei funghi, mentre il dispositivo, fusosi ad un Rabbid, continua a sparare in giro, andando a creare chaos per tutto il regno. Spettera a Mario, i suoi amici e i loro nuovi compagni Rabbids a risolvere la situazione e ritrovare il Rabbid fuso al dispositivo prima che la situazione sfugga troppo di mano.

Lasciatemi dire che la direzione artistica di questo gioco è davvero di alti livelli. Colorata, raggiante e piena fino all'orlo di personalità. Il regno dei funghi è stato rappresentato come un mondo impazzito, mezzo conquistato dai Rabbids, riuscendo comunque a mantenere il proprio aspetto colorato e giocattoloso. Il gioxco sembra, kin alcuni casi, un titolo per GameBoy Advance rifatto completamente da zero, visto l'uso di geometrie molto semplici nella sua struttura. Molte volte mi sono fermato ad ammirare gli splendidi e pazzeschi paesaggi che il gioco offre, da enormi montagne di giocattoli, a deserti fusi con ghiacciai eterni.

Anche la cura messa nei personaggi non è da meno. Mario e i Rabbids sono animati magistralmente, riempiendo di personalità e carattere ogni loro singolo movimento nonostante la mancanza di una trama profonda. Persino i Rabbids, che prima di oggi avrei considerato dei precursori dei Minions a livello di fastidio, riescono ad affermarsi come personaggi simpatici e pieni di carattere, tanto che riusciranno a strapparvi il sorriso anche solo tramite le loro buffe animazioni.

Tra tutti penso che il premio simpatia vada a Rabbid Peach, sicuramente la Rabbid più esilarante per via del suo continuo atteggiamento da primadonna incredibilmente sicura di se stessa, personalità che si può intravedere anche tramite i suoi movimenti e le pose che mostra durante la battaglia. Si può vedere come ogni singolo personaggio, alleato o nemico che sia, sia stato curato nei minimi dettagli per affermarsi prepotentemente nella mente del giocatore come personaggi memorabili che non dimenticheremo facilmente.

Il gameplay si presenta come un gioco tattico a turni che si alterna tra fasi esplorative, in cui si andrà in giro per livelli più o meno lineari esplorando e risolvendo puzzle dal concetto abbastanza semplice, e fasi di combattimento, che si attiveranno una volta entrati nelle arene di battaglia. Le basi del gioco sono abbastanza semplici da apprendere anche per i neofiti del genere. Il giocatore potrà scegliere fino ad un massimo di tre personaggi per la propria squadra, con cui lotterà contro ondate di Rabbids mutanti dotati di abilità diverse, come saltare oltre gli ostacoli, essere capaci di teletrasportarsi, o potersi difendere dietro pesanti scudi.

Spetterà al giocatore sfruttare l'arena di gioco a proprio favore, spostando i propri personaggi in giro dietro le protezioni più o meno precarie date dalla stage e usare le abilità uniche di ogni personaggio a proprio favore. Ognuno dei propri alleati infatti può contare su statistiche di danno, difesa e movimento diverse, nonché tipi di armi completamente differenti. Mario è, come suo solito, un buon equilibrio tra danno e difesa, con una portata di tiro media, Luigi è un buonissimo checchino, mentre Peach, or Rabbid Mario possono contare su armi a corto raggio, ma dalla forza devastante, simili a fucili a pompa futuristici.

Inoltre, molto presto nel gioco si potranno sbloccare punti abilità da distribuire dopo ogni singola battaglia, così da aggiungere un ulteriore livello strategico alle battaglie e differenziando ancor di più i personaggi, con alcuni capaci di poter curare, di attivare bombe a ricerca, di intercettare i nemici durante il loro turno di movimento o di aumentare la portata di movimento dei propri alleati.

La possibilità di sbloccare diverse armi primarie o secondarie dai design pazzeschi per migliorare le prestazioni dei nostri combattenti, non fa che aggiungere valore alle strategie del gioco e all'esplorazione dei diversi livelli, che nascondono molte sfide anche una volta completata la storia.

Molte abilità possono essere concatenate tra loro e, una volta apprese le basi, sarà una pura gioia vedere le proprie strategie funzionare e dare vita a delle combinazioni che devasteranno i nemici sul campo. Fortunatamente c'è anche un buon livello di sfida che potrà mettervi alle corde molto facilmente se non farete attenzione all'area di gioco o se vi comporterete in maniera troppo avventata.

La storia del gioco è davvero semplice, ma come detto prima, la godibilità della trama è data più dalla personalità di mario e compagnia, dando vita a dei filmati davvero esilaranti. Non pensavo che i Rabbids potessero farmi ridere così tanto, eppure eccoci qui!

Naturalmente non posso chiudere il discorso senza fare una menzione d'onore per la colonna sonora, composta da Grant Kirkhope, che olti divoi conosceranno per essere un ex compositore di Rare per giochi come Banjo-Kazooie e Donkey Kong 64. Il vecchio Grant non sembra aver perso un colpo, portandoci delle sinfonie bislacche e orecchiabili, nonché un piccolo riferimento ad una certa boss fight di Conker's Bad Fur Day che molti fan della Rare apprezzeranno.

è uno degli spin-off migliori che la serie di Mario abbia mai visto ed una piccola gemma che è già destinata a diventare un classico nonostante la sua semplicità e qualche piccolo, ma trascurabile problema tecnico. Non fatevelo scappare!

8.5

Voto assegnato da Nigomonster
Media utenti: 8.6 · Recensioni della critica: 8.6

Charisma

Charisma ha pubblicato un'immagine nell'album A riguardante Mario + Rabbids Kingdom Battle

Solo da Bruno Euronics, da domani!

Non ci sono interventi da mostrare.