Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Sonic Mania

Sviluppato da Sega, Sonic Mania è un platform game la cui uscita è prevista per il 2017 per Nintendo Switch.

·
9.1

Recensioni

3 utenti

Dark Master

Giocare a Sonic Mania mi ha dato ulteriore conferma su qualcosa che ho notato ormai da tempo, ovvero la mia totale insofferenza verso molti elementi che contraddistinguono il videogioco moderno.

Non ne posso più di QTE, open world con mappe zeppe di icone, dialoghi che ti forzano a camminare lentamente ogni 2 minuti, skill tree dove non ce ne sarebbe il minimo bisogno, frecce che ti guidano verso gli obiettivi peggio di un GPS e altre mille piccole cose che ormai si ritrovano nella maggior parte dei giochi e hanno contribuito a standardizzare tutto. Se qualche anno fa queste cose mi erano indifferenti ora non riesco più a vederle e spesso bastano a farmi passare l'interesse per un gioco.

Mi trovavo in un periodo in cui non sapevo a cosa giocare nonostante avessi molti giochi da iniziare o finire, ma tutti con un'impostazione simile a quella che ho descritto. Poi ho comprato Sonic Mania e non mi ci sono staccato da ieri.

ARE

ARE ha scritto una recensione su Sonic Mania

Cover Sonic Mania per Nintendo Switch

By the Mania, for the Mania

Sonic è una serie che ha vissuto una vita estremamente altalenante. Dopo aver goduto di incredibile fama nei primi anni della sua esistenza, Sonic si è perso e non si è mai del tutto ritrovato. Prima che qualcuno mi fraintenda, ci sono molti titoli più recenti di Sonic che mi piacciono, molto anche. Ma è innegabile che il riccio blu non è mai più riuscito ad imporsi nei cuori del pubblico come un tempo. E' quindi naturale che una domanda iniziasse a serpeggiare nei retropensieri dei giocatori, una domanda dalla risposta magari scontata per me e molti appassionati ma di certo non per la massa:
i Sonic sono mai stati davvero belli?
E' forse cercando di rispondere a questa domanda che Sega pubblica Sonic Mania, un "fangame ufficiale" che riproduce fedelmente il gameplay dell'epoca classica, "remixando" svariati stage vecchi e proponendone di nuovi. E la risposta è più che esaustiva.
Attraverso il suo gameplay efficace, il level design vasto e di alto livello, ottima grafica e stratosferica ost Sonic Mania è un prepotente reminder di ciò che Sonic può essere: un platform unico nel suo genere che riesce a sposare velocità frenetica ed esplorazione.
Perché il bello di Sonic non è semplicemente andare veloce, ma è il modo in cui la velocità permette al giocatore di decostruire un livello scoprendo ad ogni giocata nuove sfaccettature che ritenere scorciatoie o aree segrete sarebbe riduttivo: i tuoi riflessi ti hanno fatto saltare al momento giusto? Il tuo premio può anche essere una metà di livello che non pensavi esistesse. E questa sua caratteristica unità allo stile dà a Mania, come a tutti i classici di Sonic, un'identità molto forte.
Tuttavia, parlando di identità. è doveroso parlare di quello che purtroppo è il problemao, più che altro, il limite di Mania: due terzi dei livelli sono remix di vecchie zone. Non ci si può girare attorno, il lavoro di svecchiamento (o in alcuni casi completo rinnovamento) dei livelli è eccezionale a dir poco ma è chiaro che questa scelta non fa raggiungere a Mania le vette che un intero nuovo gioco potrebbe conquistare, allontanandolo (anche se di poco) dal definitivo titolo di miglior Sonic di sempre. Questa critica va anche vista come testimonianza della bellezza degli stage inediti.
A questo si sommano alcune insicurezze qui e là, alcune delle quali sintomo della natura fanmade del titolo, ad esempio alcune bossfight nel loro voler essere uniche e spettacolari rischiano di diventare astruse e un po' tediose.
E qui dirò una cosa che è forse un taboo per molti appassionati, ma devo dirla: non penso che la scelta di mantenere il game over sia una buona idea.
Lo so, lo so, "LE GIT GUDDE xdDD" e avete anche ragione, ma non posso negare che dovermi rifare quindici minuti di gioco solo perché il boss della zona è particolarmente rognoso (FUCKING OIL OCEAN) non sia una cosa allettante. E' davvero una lamentela minore però e forse solo un modo per spezzare una lancia verso tanti recensori molto criticati da me in primis, il voto in pratica non ne risente.
Ora che ho analizzato le sbavature devo nuovamente sottolineare la forza di Sonic Mania. E' un titolo divertente, estremamente rigiocabile, bello da vedere e da sentire, ed è frutto di un coraggio incredibile da parte di Sega, che va senza mezzi termini elogiata per la sua scelta, e da parte di un fandom che nonostante la propria estremamente negativa fama non ha mai smesso di cercare di dimostrare al mondo che il Sonic di una volta non solo ha funzionato un tempo, ma funziona oggi, arrivando a proporre quello che è tranquillamente uno dei migliori titoli della saga.

kevincela

kevincela ha scritto una recensione su Sonic Mania

Cover Sonic Mania per Nintendo Switch

Sonic Mania è uno di quei titoli che ha catturato la mia attenzione fin dall'annuncio, essendo in generale un fan dei capitoli Sonic usciti su Genesis/Mega drive, ed ho trovato in particolare la scelta di affidare lo sviluppo del gioco a persone come Christian Whitehead (autore dei port/remake dei primi Sonic) molto interessante. Avevo quindi delle aspettative abbastanza alte, che a mia sorpresa sono state ampiamente superate: Sonic Mania prende infatti i migliori elementi provenienti dai primissimi titoli della saga e li integra e modernizza perfettamente. I livelli sono generalmente molto ben fatti, con parecchi percorsi da affrontare e con concetti molto interessanti (che si mostrano soprattutto nelle act 2 dei rispettivi livelli) che vengono applicati efficacemente, la fisica che regola il movimento di Sonic, Tails e Knuckles rispecchia perfettamente quella dei vecchi giochi e viene ben sfruttata, i boss sono quasi tutti molto divertenti da affrontare e la soundtrack è di altissimo livello, ispirandosi ai titoli Genesis e Mega drive ma aggiungendo parecchio di suo. Gli stage speciali sono inoltre davvero ben realizzati e risultano della difficoltà appropriata. Oltre a tutti questi pregi, si nota in generale una grandissima cura ai dettagli ed un enorme numero di riferimenti ai giochi precedenti di Sonic, molti dei quali sono ben nascosti e si riferiscono ad elementi della saga che davvero pochi conoscono, offrendo quindi un fanservice molto ben realizzato e per niente invadente. Ci sono, però, alcuni appunti da fare:
- Gli stage effettivamente nuovi sono pochi rispetto agli stage che ritornano (il che non è un grande difetto per me visto l'evidente obiettivo che si pone il gioco di celebrare i primi titoli della serie ed anche considerando il fatto che spesso vengono introdotti elementi nuovi nei vecchi stage che possono risultare di fatto parecchio diversi da quelli originali, potrebbe però dar fastidio a chi si aspettava un'avventura del tutto nuova)
- Seppur, come ho scritto sopra, la maggior parte dei boss risulta essere ben realizzata, ce ne sono un paio che a mio parere richiedono degli aggiustamenti.
- Ci sono diversi bug, più di quanti me ne aspettavo: non sono nulla di grave, sono però un pochino fastidiosi.
Per concludere, non posso far altro che consigliare Sonic Mania a chi è un fan della serie e dei suoi vecchi titoli, e più in generale a chi ha voglia di giocare un ottimo platformer, in quanto probabilmente per quel che mi riguarda saranno ben pochi i platformer che gli staranno sopra nel corso dell'anno.

Non ci sono interventi da mostrare.