Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Nintendo, Splatoon 2 è uno sparatutto in 3a persona uscito il 21 luglio 2017 per Nintendo Switch · Pegi 7+

Le tradizionali mischie mollusche 4 contro 4 fanno il loro ritorno in questo seguito di Splatoon, con nuovi livelli, nuove mode e nuove armi come il set di pistole splat. I giocatori possono sfidarsi sulla TV o quando sono in giro. Che usino il Nintendo Switch Pro Controller (venduto separatamente) o i Joy-Con, i giocatori possono mirare usando i sensori di movimento. Splatoon 2 supporta sia il multiplayer online, sia quello in locale. Il gioco è anche compatibile con la chat vocale della nuova app per dispositivi smart per Nintendo Switch (disponibile dall’estate 2017), e sarà aggiornato con nuove mappe, armi e vestiti dopo il lancio, come avvenuto per il gioco originale.

8.9

Recensioni

5 utenti

Volpons

Volpons ha pubblicato un link riguardante Splatoon 2 in L'angolo delle offerte

Splatoon 2 a 25€

Nigomonster

Nigomonster ha scritto una recensione su Splatoon 2

Cover Splatoon 2 per Nintendo Switch

Splatoon 2 è il sequel dell'arena shooter in terza persona che si affermò, sorprendendo un pò tutti, come una nuova IP Nintendo capace di mettersi a fianco delle serie più blasonate della casa giapponese, grazie soprattutto alla sua esplosiva popolarità nella terra del Sol Levante.

Splatoon 2 riprende, a grandi linee, le regole del suo predecessore, presentandosi come uno shooter dove lo scopo dei match in multiplayer non è uccidere il nemico, ma invece ricoprire quanta più superficie possibile con il proprio colore con quelle che diventano delle vere e proèrie battaglie a suon di vernice dai colori sgargianti.

Ambientato in un peculiarmente allegro mondo post-apocalittico, dove molluschi e invertebrati si sono evoluti a tal punto di prendere il posto dell'umanità come specie dominante, gli inkling hanno formato una società giovanile, dove questi match sono incredibilmente popolari, mentre all'insaputa della comunità, si combatte una guerra contro gli octariani, decisi a rubare tutta l'energia di Inkopolis.

Rispetto al primo gioco, Splatoon 2 è apparentemente identico ad una prima occhiata, ma analizzando i dettagli si possono notare molti miglioramenti nella gestione delle textures, nei modelli leggermente più dettagliati, ma soprattutto in una migliore illuminazione, che rende la direzione artistica già fantastica di Splatoon ancora più sgargiante e appariscente, seppur comunque il miglioramento non sia astronomico.

Il design di personaggi e nemici segue perfettamente lo stile del primo gioco, regalandoci ancor più boss al limite tra lo strambo e l'inquietante, o armi che sembrano fatte in casa, tramite pistole ad acqua, secchioni, taniche, o enormi tubetti di vernice. Lo stile "urbano" di Splatoon ricorda per certi versi la serie Jet Set Radio di Sega, il che lo trovo un lato più che positivo, andando a dedicare molto dettagli anche al vestiario che gli inkling potranno indossare, con marchi e stili che fanno il verso alla moda giovanile giapponese, ma non solo.

Il gameplay di Splatoon è molto conservativo, nel senso che non cambia molto le carte in tavola, ma va a ritoccare e migliorare le basi già introdotte nel primo titolo, per esempio includendo nelle stage multiplayer alcuni elementi che erano presenti solo nella modalità single player nel primo gioco, che adesso i giocatori potranno usare a loro vantaggio durante i match, come blocchi spugnosi da ingrandire tramite colpi di vernice e da usare come copertura, o percorsi sospesi di vernice, utili per muoversi rapidamente da un lato all'altro dello stage.

Le categorie di armi disponibili possono contare su tipi di armi totalmente nuove, andando ad aggiungere varietà alle strategie adottabili, con alcune armi utili soprattutto per coprire terreno, altre come i roller utili sul corto raggio, altre come ombrelli per una strategia più difensiva o le armi da cecchino se più che dipingere volete occuparvi di tenere il team avversario sulle spine con colpi ben mirati. Se ci aggiungiamo le diverse stage, le abilità passive sbloccabili per ogni equipaggiamento e il fatto che gli sviluppatori aggiornano regolarmente il gioco con nuove armi, equipaggiamenti, stage ed eventi con cadenza regolare, potete immaginare come un gioco del genere è una compagnia che ha il potenziale di restare a lungo nella vostra console.

In più la modalità multiplayer può contare non solo su un paio di categorie di regole diverse per quanto riguarda le battaglie "ranked", ma anche su una modalità del tutto staccata che, seppur funzioni solo ad orari specifici, è di sicuro tra le aggiunte più divertenti del gioco: la Salmon Run. In poche parole è una modalità raid cooperativa, in cui un team di quattro giocatori dovrà tenere a bada delle ondate di mostri salmoni, resi ancor più pericolosi da alcuni nemici boss completamente diversi e ben più potenti del normale che costringeranno i giocatori ad adottare strategie specifiche per abbatterli. Tutto questo mentre dovranno raccogliere le uova fatte cadere dai mostri e portarle in salvo da un secchio che dovrà essere costantemente protetto. Insomma, è una modalità divertente quanto intensa, resa ancor più varia da stage diverse e una rotazione d'armi che darà un ruolo specifico ad ogni membro del team.

Il single player, come nel predecessore, fa da enorme, ma divertente tutorial per insegnare le basi del gioco, con stage piene zeppe di nemici e trappole da superare, nonché delle battaglie boss che risultano essere un miglioramento estensivo rispetto al primo gioco per quanto riguarda il design degli stessi boss, nonché la creatività dei loro pattern. La battaglia finale è un tripudio di colori che vi farà apparire un sorrisone in faccia, ve lo assicuro, soprattutto se avrete già giocato al primo gioco.

Splatoon 2 può contare come al solito su una lore indiretta per raccontare dettagli ed eventi, riempiendo il gioco di piccoli indizi ed elementi che faranno la gioia di ogni fan divertito dal mettere assieme diversi punti per andare a trovarsi di fronte un mondo apparentemente semplice, ma con più lavoro dietro di quel che si potrebbe credere.

Tutto questo è supportato da una colonna sonora stramba, rumorosa, eppur orecchiabilissima, tramite uno stile che rimanda a molti generi musicali, ma che riesce a risultare "alieno" tramite le voci distorte degli inkling e i ritmi peculiari di cui fanno uso.

è un sequel abbastanza "sicuro", non c'è dubbio, e chi voleva qualcosa di più rivoluzionario potrebbe rimanere deluso, ma fa quel che basta per mandare avanti la serie su un sistema decisamente più popolare del suo predecessore e sono certo che in futuro potremo assistere ad una crescita ancor più esponenziale di questa nuova IP Nintendo.

9

Voto assegnato da Nigomonster
Media utenti: 8.9 · Recensioni della critica: 8.8

ARE

Dio santo l'update é immenso
>4 nuovi tagli di capelli
>140 (!) accessori
>alcune nuove armi
>4 stage regolari
>1 stage per Salmon Run
>nuova modalità simil-rugby
>una sorta di photo mode
>2 nuove band per la soundtrack
>possibilità di cambiare armi rimanendo in lobby (DEO GRATIAS)
>Level cap salito a 99

Marcutyo

Marcutyo ha pubblicato delle immagini nell'album Acquisti videoludici riguardante Splatoon 2

Portafogli di Splatoon

Otacon1812

Otacon1812 ha scritto una recensione su Splatoon 2

Cover Splatoon 2 per Nintendo Switch

Niente di più che Splatoon

Sinceramente è difficile esprimersi e trovare nuovi pregi per il titolo...rimane uguale la formula del primo capitolo, sempre divertente sopratutto grazie a Switch che consente di fare 2-3 partite in meno di 10 minuti...non ho ancora provato la Salmon run, ne vale la pena?

Non ci sono interventi da mostrare.