Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Paul Joestar condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Paul Joestar, aggiungilo agli amici adesso.

Paul Joestar

Paul Joestar ha pubblicato un link riguardante Crash N.Sane Trilogy per PS4

Possibile? fermosi

Giochi Di Ruolo ( Che Passione )

Giochi Di Ruolo ( Che Passione ) ha pubblicato un'immagine nell'album Picd riguardante NieR Automata

Square Enix ha rimosso i riferimenti alla uscita PC di Nier Automata per il 10 marzo fermosi

https://twitter.com/Nibellion/status/834 ..

Raptor Akira

Raptor Akira ha scritto una recensione su Fire Emblem Heroes

Cover Fire Emblem Heroes per iOS

Fire Emblem Heroes è il nuovo titolo della politica mobile Nintendo, nonché spin off dell'omonima serie di cui porta il nome, riproponendo la stessa formula del f2p, che già fece successo con Pokemon Go, per la gioia di tutti quelli: "non ha senso pagare un gioco per cellulare".

Penso sia inutile parlare della trama che riprende i canoni e sviluppi classici delle storie che portano ad incontrare i personaggi dei vari giochi della serie tra loro, ma tanto più è importante analizzare come FE Heroes si presta a gioco mobile nella sua immissione nel mercato.

Il gameplay riprende la stessa impostazione dello strategico a turni su griglia della serie principale, ma già alla prima partita ci si rende conto che questo ha poco da spartire con i normali capitoli dimostrandosi la semplice minimizzazione e semplificazione di quello che è solo il concetto apparente di Fire Emblem.
Le mappe sono adattate alle dimensioni di un normale telefono cellulare, con la possibilità di schierare sul campo solo 4 eroi, un adattamento ben pensato per questioni di grandezze fisiche, peccato che non si possa parlare dello stesso fatto per la componente strategica. Mappe così piccole richiedono sforzi e considerazioni maggiori di design e pare che la voglia di metterci un minimo di impegno in quello fatto sia mancata. Le mappe sono scialbe, lineari, a volte dei semplici corridoi in cui immolare le unità, l'idea stessa di "combattimento strategico" viene a mancare nel momento stesso in cui si scende sul campo.
L'estrema semplificazione non si limita a questo, probabilità di attacco, colpi critici, permadeath, logoramento armi e gestione delle unità vengono rigorosamente tolte per abbracciare un sistema più fisso e statico che vede nel livellamento base dei singoli e la rigida impostazione di debolezze e resistenze il successo o meno di uno scontro, dando, quindi, la sola importanza alla forza di attacco di ciascuna unità. I nostri eroi si dimostrando essere, quindi, della semplice carne da macello da sbaragliare allo scontro per vedere chi dà mazzate più dure.

"Se hai il personaggio più forte vinci", questa è la filosofia intorno a Heroes, ed ecco che si scivola inevitabilmente in un limbo di grinding estremo e tediosissimo, con limitazioni di sorta volte a rallentare il tutto per indurti alla spesa, e di sperare, nel frattempo, di ricevere gli eroi migliori (o i nostri preferiti) dalle evocazioni con le risicate gemme che il titolo dà a disposizione.

Comprensibili sono alcune scelte di "semplificazione", vista la natura e filosofia del titolo, ma non abbastanza per giustificare quello che è a tutti gli effetti un sistema banale e tedioso e mal gestito, oggetti e premi vengono consegnati col contagocce e il bilanciamento generale è fatto coi piedi.
"È un f2p d'altronde", certo, ma per esperienza personale non posso che considerarlo un f2p fatto male.

Come si è evinto da queste parole il termine "tedio" è quello che meglio descrive ogni minuto speso durante le partite a FE Heroes, malgrado si dimostri essere un titolo che ben si presta alla classica partitella veloce o come compagno sul trono, ma questo "tedio", questa noia, non è frutto di una gestione e struttura volutamente pensata, ma anche alla pochezza e scarsezza di contenuti che offre.
Oltre a 9 capitoli di storia principale (a tre difficoltà) vi è a disposizione una torre allenamento, che alterna mappe e unità per piani di fasce di livello, due mappe bonus giornaliere che ben presto si rivelano inutili e una modalità Arena... ma anche questa realizzata male e in maniera confusionaria.
Negli ultimi giorni sono state aggiunte mappe bonus ed un'appendice, ma è ancora troppo poco di fronte a quello che è, a conti fatti, un gioco che offre poco a livello di contenuti e coinvolgimento, se non nel collezionare eroi.

Paragrafo a parte volevo riservarlo per gli eroi. È facile notare come il titolo spinga verso i neo-fan (di cui lo """sono""" pure io), proponendo un rooster e rate maggiore verso i personaggi di Awakening e Fates e di quest'ultimi due è figlio nella componente "fanservice" che già in Fates si era dimostrata stucchevolissima. Gli artwork non mi sono piaciuti, molti sono scialbi, altri sono boh, l'utilizzo di stili diversi non aiuta, facendoli cozzare molto spesso tra di loro; l'inserimento di più artwork per situazione di battaglia è un'idea carina, peccato che molti sono fatti volutamente per fini erotici per appagare un certo tipo di pubblico. Figa e cazzi ci stanno nella vita, ma in Heroes il troppo stroppia.

In conclusione non posso che a ritrovarmi a difendere solo la sua natura mobile, la cosa migliore riuscita, ma a decretare Fire Emblem Heroes un prodotto non ancora riuscito, che soccombe di fronte a spin off e f2p (per rimanere nella stessa "branchia") già presenti sugli store mobile, vuoi per la pochezza di contenuti, vuoi per una noia che inizia ad avvinghiarti fin da subito, o per la stupidità con cui mette in offerta le sue potenzialità.

4

Voto assegnato da Raptor Akira
Media utenti: 6.3 · Recensioni della critica: 7.5

Dante_X_

Dante_X_ ha pubblicato un'immagine nell'album Random

Sapevatelo

Paul Joestar

E pure quest'anno si muore l'anno prossimo

Paul Joestar

Una nuova piattaforma da abbandonare sta arrivando? rotfl

Paul Joestar

Paul Joestar ha pubblicato un link riguardante Rocket League in Xbox One

Aggratis per il weekend!

Non ci sono interventi da mostrare.