Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Humble Hearts e prodotto da Microsoft Game Studios, Dust: An Elysian Tail è un gioco di ruolo uscito il 24 maggio 2013 per PC Windows.

·
8.6

Recensioni

18 utenti

Roby Raxo

Roby Raxo ha scritto una recensione su Dust: An Elysian Tail

Cover Dust: An Elysian Tail per PC

Una storia che inizia con una pioggia così incessante e tanta nostalgia può significare che qualcosa di terribile sta per accadere o è già accaduta in passato.
Assistiamo ad una vera e propria carneficina, una città ridotta a ferro e fiamme, ma tutto inizia a diventare così buio e vuoto.
Veniamo ricondotti al presente, con una serie di dubbi e perplessità su quanto appena visto.
Una villaggio ridotto ad un cumulo di cenere, diventa adesso una foresta ricca di vegetazione, dove regna la pace solo per qualche minuto.
Dust si risveglia privo di ricordi, come se fosse rinato sotto una luce diversa.
Ma tutto accade così velocemente, come se il gioco stesso volesse suggerici di affrettarci, come se non avessimo tempo da perdere.
Una spada fluttuante di nome Arah ed un “custode” di nome Fidget daranno inizio al susseguirsi di immagini così pittoresche e caratteristiche, da restare immortalate nella memoria del giocatore anche a distanza di tempo.
Accompagnate da una colonna sonora curata che culla e delizia il giocatore in ogni area, Dust si rende conto di essere stato qualcun'altro in passato.
Sarà Fuse, il leader di questa orda di mostri, a confermarcelo, chiamandoci “Cassius”.
...Polvere alla polvere
Cenere alla cenere..
Devo ammettere che questa è la prima vera scena che mi ha fatto realmente capire che questo gioco nasconde qualcosa di più di un semplice gameplay o una buona realizzazione in campo tecnico/estetico.
Di li a breve conosceremo meglio Ginger, una ragazza parecchio simile a noi, che istintivamente ci chiamerà “Jin”.
Cosa sta succedendo?
Perché Il nostro passato è così confuso e lastricato da dubbi ed incertezze che ci fanno continuamente vagare dubbiosi e alla ricerca della verità?
Non resta che cenere.
Cenere di ricordi che pian piano ritorneranno in Dust, accecanti visioni di quello che egli stesso ha generato, di quello che ha dovuto fare involontariamente per sopravvivere.
All'interno di Dust sono racchiuse due anime perennemente in conflitto.
Una innocente, l'altra potente.
Insieme formano quello che i sangue lunare chiamano “Mithrarin” Colui che è nato dalla polvere.
Adesso sai la verità.
Sai perché ti trovavi li quella notte, sai perché hai sterminato e ferito a morte dozzine di famiglie appartenenti alla stirpe dei sangue lunare, per soddisfare l'operato del tuo generale.
Tu sei un soldato, sei Cassius, un assassino che farebbe di tutto per portare avanti la battaglia che il Generale Gaius, tuo fedele superiore non che caro amico, sta muovendo senza alcuno scrupolo lungo questa terra senza pace.
Dall'altra parte tu sei anche un giovane coraggioso, indifeso ma impavido, capace di tenere testa e riuscire a sconfiggere Cassius a costo della tua stessa vita.
Sei jin, fratello di Ginger, puro di cuore e pieno di speranza ed amore per il prossimo.
Ma adesso non ha più importanza.
Adesso tu sei Dust e SAI COSA è GIUSTO E COSA NON LO è
è giunto il momento di porre fine a questa follia.
Bisogna eliminare il generale Gaius per il bene di tutti e ripristinare quel delicato equilibrio che converge dentro di te.
Questo è Dust An Elysian Tail.
E' magia, è un susseguirsi di colpi di scena che non ti aspetteresti in un titolo del genere.
Anche nel finale sa regalare piccole ma intense emozioni segnate da una grande componente artistica che gioca spesso sul concetto di “Nebbia”.

Non ci sono interventi da mostrare.