Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da BioWare e prodotto da Electronic Arts, Mass Effect: Andromeda è un gioco di ruolo uscito il 23 marzo 2017 per PC Windows.

·

Diventa il Pioniere e trova una nuova casa per l'umanità in questo spazio inesplorato e potenzialmente ostile. Sarai tu a tracciare la rotta da seguire, esplorando gli angoli più remoti della galassia di Andromeda per svelare misteri, scoprire incredibili mondi alieni e guidare la specie umana alla ricerca di una nuova casa. Potrai arricchire e personalizzare l'esperienza di gioco con un sistema di progressione profondo e flessibile, oltre a comandare la tua squadra in battaglie ricche d'azione usando armi avanzate, abilità speciali e moltissimi nuovi assi nella manica.

8.2

Recensioni

2 utenti

Guba

Guba ha scritto una recensione su Mass Effect: Andromeda

Cover Mass Effect: Andromeda per PC

Semplicemente favoloso, con qualche instabilità

Una delle ragioni per le quali non do 10 a MEA è perchè non è interamente doppiato in italiano. L'audio è solo in inglese, sottotitolato. Io sono bilingue, italiano e inglese, ma devo dire che a volte per me è difficile seguire i dialoghi. Toppo slang, troppi accenti nel parlato. Alcuni personaggi sono veramente difficili da comprendere, almeno al primo giro.
Ho dovuto lasciare i sottotitolo attivi fino ad afferrare gli accenti, inconsueti persino per me.
I personaggi LIAM, e SUVI sono i più difficili da comprendere. LIAM è originario di qualche bassofondo di qualche città americana (probabilmente del sud) e SUVI, beh, il suo accento non l'ho proprio mai sentito.
La ragazza storpia le parole sino a renderle incomprensibili. Il cognome del personaggio (Anwar) suggerirebbe una provenienza mediorientale o dell'India. Non saprei.
Questa scelta di BW è del tutto discutibile.

CONTENUTI.
Sotto il profilo dei contenuti questo gioco è un'opera d'arte. La creazione di un mondo alieno è sempre difficile, ma in questo caso BW ha fatto - probabilmente - il capolavoro della sua storia nel settore fantascienza.
Ogni settore creativo è centrato e credibile. Le architetture sono veramente "aliene", pur essendo godibili e credibili.
Le citazioni di altre opere storiche della fantascienza sono diverse, ma quella che ho amato di più è sicuramente quella del film "Il pianeta proibito", un superclassico del genere. Chi non ha visto e apprezzato quel film non merita di definirsi "amante" della fantascienza.

GAMEPLAY
Il settore gameplay ha problemi... dimensionali, nel senso che il gioco è letteralmente immenso e debuggare ogni singolo navmesh, ogni singolo dettaglio deve essere stata un'impresa titanica. Questo, naturalmente, si riflette sulla qualità generale che, pur restando altissima, ogni tanto (nella rel. 1.06, quella attuale) presenta ancora qualche problema.
Ma la quantità di storie, di side-quests, la qualità della quest principale, la qualità degli intrecci è tale che questi problemi si perdonano facilmente.
Sempre nel settore gameplay segnalo che molte delle funzioni e degli skill di ME3 sono ripresi in questo gioco. Molti poteri biotici sono i medesimi. L'aggiunta di nuovi ed interessanti poteri, provenienti dal settore multiplayer delle puntate precedenti, rende il tutto davvero godibile e interessante.

I PROFILI
I profili, ora, sono qualcosa di vivo e selezionabile. Nelle puntate precedenti di ME i profili erano scelti all'inizio e non erano più modificabili. Qui sono adottabili, con set poteri diversi per ciascun profilo. Nei preferiti possono starcene fino a 4.
L'ultimo livello di gioco, FOLLE, è ora giocabile senza modificare i file di configurazione per ribilanciare armi e corazze, come era necessario fare nella trilogia a causa della (ridicola) scarsa efficacia di molte armi come i fucili a pompa.

ARMI E CORAZZE
Il settore armi è impressionante, con la possibilità di moddare qualsiasi tipo di arma in modo radicale per adattarlo al proprio stile di gioco.
Alcune necessità tipiche del gioco quali la disponibilità di munizioni sono state adattate al gameplay. Si trovano munizioni ovunque, e questo toglie immersività. Ma alla fine è un gioco, e l'eroe non può finire le munizioni. Personalmente ho privilegiato soluzioni tecnologiche - disponibili nel gioco - che mi hanno liberato dalla necessità di rifornirmi di munizioni. Scoprirete anche voi come fare.
Ciò aggiunge credibilità all'azione e un pizzico di impegno in più nel decidere le strategie di combattimento.
Le corazze sono moddabili in modo spettacolare con attrezzature che non le portano a livelli overpower ma le tengono sempre "credibili". Quello che si apprezza in questo gioco è che nulla è mai overpowered, ma anche ai più alti livelli di ogni comparto il giocatore ha la necessità di stare in copertura o viene rapidamente eliminato.
Nell'attrezzatura personale si trovano i nuovissimi JUMPJETS, che aggiungono tridimensionalità all'azione, che ora si svolge anche in altezza, non solo in avanti e di lato.
L'uso di questi JJ è da apprendere, perchè se è vero che è facile saltare sugli ostacoli è anche vero che spesso oltre l'ostacolo c'è il vuoto e la morte del giocatore. Usarli bene non è cosa che si apprende facilmente, almeno per me che non sono un giocatore di giochi "d'azione".
I JJ permettono la sospensione in aria, con numerose possibilità di mirare agli avversari anche dall'alto. E questo introduce una novità fondamentale nei combattimenti.

I MEZZI
Sia la nave (La Tempest) che il mezzo di trasporto (Nomad) sono dei veri e propri mezzi da esplorazione, totalmente disarmati.
Ciò è interessante, perchè costringe il giocatore ad usare la testa. Mentre nella trilogia Shepard è un militare, i Ryan sono esploratori.
Tutto ciò "make sense" (che non vuol dire che "fa senso" ma che "ha senso"...;-) )
I nemici sono credibili, quantunque quelli umani siano, a mio avviso, in sovrannumero. Giocandoci capirete perchè dico ciò.

L'AMBIENTE
Una natura meravigliosa e sempre ostile aggiunge quel pizzico di imprevedibilità in stile AVATAR che il gioco richiede.
Il giocatore è veramente un esploratore che deve sopravvivere, e non un militare che accoppa nemici e basta.
Andromeda SI ESPLORA, non si combatte solamente.
Gli alieni sono fantastici, sia gli alleati che i nemici che i creatori dei mondi che stanno sullo sfondo.
Scopriteveli da soli, non voglio aggiungere spoilers inutili. Ma il prezzo del gioco lo valgono, da sole, le sezioni "culture aliene".
Per gli amanti della fantascienza, naturalmente.

IL MULTIPLAYER
Cosa dire altro ? Ah, si. La sezione multiplayer, a mio avviso ridicolmente "sconnessa" con il gioco principale.
Premetto che non sono un fan del multiplayer. Non amo giocare in compagnia, forse perchè sono un tipo piuttosto solitario.
Ma il fatto è che durante il gioco posso accedere, per fare missioni particolari, alla sezione multiplayer. Ora, se nel gioco sono a livello 130 (come adesso) ed ho speso ore e ore per migliorare le armi, le corazze, gli skill biotici, ingegneristici e militari è ridicolo che entri in multipleayer a livello , con poteri, armi e corazza diversi da quelli che uso nel gioco in sigle player. Letteralmente ridicolo.
Questo toglie un punto secco alla mia valutazione.
Questo è forse l'aspetto peggio riuscito del gioco, il volere fare due sezioni contigue ma senza alcuna connessione tra le due.

LA GRAFICA.
Qui il discorso è complesso.
Il motore grafico Frostbyte è stato scelto, a mio avviso, per la disponibilità di dimensione dei teatri estremamente vasta. Ciò significa che è possibile passare da "dentro" gli ambienti a "fuori" in modo continuo, senza bisogno di troppi caricamenti dal disco.
Ma il motore ha diversi problemi, specialmente nella "solita" incapacità di gestire correttamente le collisioni tra oggetti come armi e parti del corpo che a volte si "compenetrano".
Problemi peraltro già dimostrati da altri motori grafici, quindi non nuovi. In compenso il rendering è stupendo, anche se quello relativo all'incarnato dei personaggi a volte ha qualche problema.
Nell'aspetto dei personaggi prevale la bruttezza dei visi. Se da un lato questo aggiunge credibilità all'azione - basta con i fotomodelli in azione - dall'altra è disturbante, per lo meno in una certa ripetitività dei visi. Le asari, ad esempio, da quella meraviglia che erano, sono diventate improvvisamente tutte uguali e bruttine.
Peccato, perchè questo toglie continuità con i giochi precedenti.
Le animazioni facciali stanno migliorando considerevolmente. Di fatto non esiste più il radicale problema delle facce non credibili della versione 1. Oggi, alla 1.06 i visi sono diventati (quasi) completamente credibili.

Quindi, per concludere, un gioco che, seppur con qualche difetto - in fase di risoluzione - vale il prezzo (elevato).
STORIA: Voto 10 e Lode
GRAFICA: Voto 8
GAMEPLAY: Voto 9
LONGEVITA': Voto 10 e Lode
MULTIPLAYER: Voto 5

Mass Effect

Mass Effect ha pubblicato un video riguardante Mass Effect: Andromeda per PC

Consiglio la visione di questo video per notare i netti miglioramenti apportati dalla patch 1.6 (contiene dialoghi spoiIer)

Inutile dire che Andromeda avrebbe dovuto avere fin dal D1 queste animazioni/shader occhi e capelli, forse si sarebbero evitato l'evento mediale che ha infuocato buona parte della community sisi

In ogni caso, meglio tardi che mai.

Mass Effect Andromeda Patch 1.06's Cutscene Improvements

http://www.patreon.com/yongyea SUBSCRIBE - http://www.youtube.com/yongyea Facebook - https://www.facebook.com/yongyea Twitter - http://www.twitter.com/yongyea Google Plus - https:/..

Mass Effect

Mass Effect ha pubblicato un'immagine nell'album Curiosità ed Extra riguardante Mass Effect: Andromeda

Da qualche giorno è disponibile un nuovo casual outfit per tutti i possessori della deluxe edition sisi

Non ci sono interventi da mostrare.