Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Mass Effect

Sviluppato da Bioware e prodotto da Microsoft Game Studios, Mass Effect è un gioco di ruolo uscito il 6 giugno 2008 per PC Windows · Pegi 18+

·

"È senza ombra di dubbio il miglior videogioco ambientato nell'universo letterario della fantascienza che io abbia mai giocato." da vgnetwork.it

8.9

Recensioni

34 utenti

Game Legends
Electronic Arts parla di una possibile remaster di Mass Effect, novità su Andromeda

Electronic Arts parla di una possibile remaster di Mass Effect, novità su Andromeda

Come abbiamo potuto constatare negli ultimi anni, la generazione è caratterizzata da un discreto numero di remastered; con il passare degli anni, molte software house hanno deciso di dare un nuovo asp .. · Leggi tutto l'articolo

Multiplayer.it · RSS
Electronic Arts dà speranze su un edizione remastered della trilogia di Mass Effect

Electronic Arts dà speranze su un edizione remastered della trilogia di Mass Effect

Prima del quarto Mass Effect?. Electronic Arts non è stata particolarmente attiva nel produrre edizioni rimasterizzate dei suoi titoli di catalogo, come invece hanno fatto altri publisher. La trilogia .. · Leggi tutto l'articolo

m4ddok

m4ddok ha scritto una recensione su Mass Effect

Cover Mass Effect per PC

Dopo un secondo giro sulla Normandy SR1 è giunto il momento di recensire Mass Effect.

MASS EFFECT? PER "FORZA"!
Alla base di Mass Effect, ed a dire il vero dell'intera trilogia, c'è un periodo di grande evoluzione nel campo degli RPG, siamo nel primissimo lustro del 2000, per la precisione nell'anno 2003, e l'allora già pluridecorata Bioware (do you know Baldur's Gate?) decide di rivedere il modo di giocare gli RPG che fino a quel momento erano piuttosto classici. Telecamera a volo d'uccello e meccaniche fantasy erano la norma e lo dimostrva una delle ultime fatiche proprio di Bioware: Neverwinter Nights, in cui l'unica vera innovazione era un motore di gioco completamente 3D.
Fu allora che venne fuori all'improvviso Knights of The Old Republic (KOTOR), questo manteneva tutte le meccaniche RPG sperimentate finora, ma le proiettava in un mondo fantascientifico completamente 3D visto dalle spalle del giocatore, immersività al massimo, scelte morali a gogo e cinematograficità alle stelle, si trattava infatti di un titolo Star Wars. Tutto questo è stato preso e amplificato in Mass Effect, vero e proprio fratello gemello della saga di KOTOR (nonché del suo seguito uscito nel 2005) e dalla fortuna addirittura superiore.

GAMEPLAY
Se si è a conoscenza delle meccaniche della serie di KOTOR allora Mass Effect rappresenta un passaggio naturale, con la differenza che non dovremo cliccare con il puntatore del mouse su un nemico per ordinare di attaccare, ma potremo sfruttare una dinamica TPS nella quale hanno influenza tutte le caratteristiche ed abilità che sbloccheremo di livello in livello, sia del nostro giocatore che del suo equipaggiamento. Una specie di "appendice vestigiale", almeno così sembra a me, la possibilità di poter mettere in pausa il gameplay ed ordinare via puntatore del mouse a Shepard ed al suo team composto da al massimo 2 NPC le azioni da compiere, sfido chiunque ad aver trovato questa modalità più comoda del normale TPS e questo purtroppo ha reso pressochè inutili alcune abilità del nostro comandante, alcune di esse infatti possono essere usate solo se attivate tramite tale modalità, spesso dimenticata. Tutto ciò però rimane un piccolo neo, insignifcante rispetto alla solidità del gameplay che riesce a mescolare il più classico inventario da RPG con le mod di armi e corazze tanto da consentire notevoli combinazioni e personalizzazioni sia per il protagonista che per il suo team.
Nota di assoluto merito ai dialoghi, eredità identica e diretta di KOTOR, che permettono davvero di soddisfare qualsiasi stato d'animo o curiosità mescolandosi egregiamente con le abilità del personaggio che quindi influenzeranno anche questo aspetto.
Se proprio si vuole cercare un altro neo allora si potrebbe puntare il dito contro le sessioni sui pianeti, a volte lente e noiose quando ci sono da coprire lunghe distanze con il mezzo da sbarco (il fidatissimo Mako).

STORIA, PERSONAGGI E TRAMA
Un punto di eccellenza? Ecoolo! Anche qui indubbio miglioramento di ciò che tecnicamente è stato già visto in KOTOR. Vivremo una galassia brulicante di vita e scopriremo come diverse razze aliene compresa la nostra tentino di vivere assieme e risolvere assieme problemi comuni, detta così sembra semplice, ma la convivenza è espressa in modo dettagliatissimo ed ogni dialogo ci porterà sempre più a fondo in tradizioni, culture e filosofie delle altre specie facendoci tenere sempre ben presente come sia difficile sforzarsi di convivere quando si è così diversi, quando ad esempio si hanno cicli di vita totalmente diversi, o quando non si ha la concezione delle emozioni oppure quando la guerra è l'unica vocazione (Asari e Salarian? Elcor? Krogan?); parliamo di razze aliene approfonditissime che trascendono la solita "comparsata" di un attore in maschera da alieno dentro un film di serie B, si può dire che le razze sono esse stesse un personaggio!
La trama non ha nulla da invidiare ad un colossal cinematografico come non se ne vedono più ed in aggiunta l'immersività che comportano certe scelte durante il proseguo è la ciliegina sulla torta; mai inopportuna, non mi ha mai fatto sorgere dubbi su qualche trovata "tirata con le pinze", tutto risulta essere coerente e ben spiegato grazie ai dialoghi a profusione.

LA GRAFICA E L'AUDIO
Sì! La fottutissima grafica!
Ormai Mass Effect non è più un ragazzino (asd) è un titolo che su PC ha ormai ben 8 anni... Ma non li dimostra!
Tecnicamente superbo l'uso dell'Unreal Engine 3 all'epoca appena nato, superato solo dal suo successore. Texture pulitissime anche nei primi piani più stretti con effetti speciali da cinema che rendono tutto più omogeneo ed epico accompagnati da un colonna sonora non memorabile, ma lo stesso in grado di realizzare climax al momento della giusta epicità.
Volete un piccolo appunto? La maledettissima texture facciale di Garrus è inguardabile! Come hanno fatto a lasciarla ad una risoluzione così bassa rispetto a tutto il resto sapendo poi dei primi piani che avrebbe dovuto sopportare? Mistero.

IN CONCLUSIONE
Una vera perla della fantascienza videoludica con trama originale e memorabile, personaggi a cui affezionarsi,, gameplay innovato e rinnovato , tecnicamente eccelso per l'epoca, con qualche neo, ma trascurabilissimo, da avere!

LIGHT ARKANGEL

LIGHT ARKANGEL ha pubblicato un'immagine nell'album varie foto riguardante Mass Effect

il mio destino ha inizio

Non ci sono interventi da mostrare.