Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover The House in Fata Morgana

Sviluppato da Novectacle e prodotto da MangaGamer, The House in Fata Morgana è un gioco d'avventura uscito il 13 maggio 2016 per PC Windows.

9.8

Recensioni

2 utenti

Shiki

Shiki ha scritto una recensione su The House in Fata Morgana

Cover The House in Fata Morgana per PC

"One day, i'll show you the world"

The House in Fata Morgana è una visual novel prodotta da Novectacle con la sceneggiatura di Keika Hanada e disegni di Moyotaro, io personalmente sono sempre stato attratto da quest'opera soprattutto per il suo stile che si discosta molto da quello della novel media e ho fatto assolutamente bene ad acquistarlo, si è rivelato essere un capolavoro sotto tutti i punti di vista.

La storia è ambientata in un'abitazione afflitta da una maledizione di cui non si conoscono le cause e il nostro protagonista si risveglierà all'interno di essa senza ricordi della sua vita.Ad accoglierlo in questa oscurità ci sarà una tenera e pallida ragazza che ha intenzione di aiutarlo a ricordare il suo passato, per fare ciò entrambi viaggeranno mano nella mano attraverso delle porte della stessa abitazione che li conduranno in varie epoche passate, in esse il protagonista assisterà a varie storie di altri personaggi ambientate nello stesso luogo in cui si trova e che hanno in comune il solo fatto di finire in tragedia.Da qui parte il suo viaggio per reclamare se stesso e ricordare un passato che forse sarebbe stato meglio non ricordare, una vita fatta di dolore, incomprensioni e molta sofferenza.

L' opera inizialmente potrà sembrare "episodica" e senza un vero filo conduttore ma ben presto il lettore si renderà conto che non è affatto così, il tutto è collegato in un'unica, grande e meravigliosa storia che fa dell'atmosfera e della disperazione i suoi più grandi punti di forza.I personaggi sono scritti divinamente, tutto il loro passato e i loro sentimenti verranno messi a nudo col proseguire del racconto facendoci empatizzare con i loro drammi ed esperienze, anche i secondari sono davvero ben caratterizzati e hanno un ruolo fondamentale.Un altro punto in cui sono rimasto parecchio stupito e la maturità con cui tutto viene trattato, ci sono momenti davvero difficili da mandare giù e questo è anche grazie alla scrittura di Hanada che non lascia nulla all'immaginazione.Le tematiche affrontate sono diverse, ma quelle fondamentali sono essenzialmente due: l'amore ma in una versione di Shakespeariana memoria e l'uomo in tutte le sue sfaccettature.Ci verrà mostrato quanto l'animo umano sia fragile e di come possa essere manipolato dagli eventi, arrivando a commettere delle atrocità pur di salvare se stesso o i suoi cari.

Sul fronte estetico c'è ben poco da dire, è semplicemente la novel con la direzione artistica migliore che abbia visto e penso che nessuna opera mi farà cambiare idea se non il loro prossimo lavoro.I personaggi sono meravigliosi sia a livello di design che di vestiario, mi ha colpito soprattutto l'anatomia precisa e la colorazione della pelle.Moyotaro riesce a dare quella serietà visiva che una storia del genere meriterebbe, il suo tratteggio è deciso e di impatto sui personaggi maschili e morbido su quelli femminili, fortunatamente il fanservice e il moe sono cose inesistenti nel suo vocabolario.I background sono una vera escalation di bellezza e raffinatezza, sembrano dei dipinti ad acquerello usciti direttamente da qualche museo.

Mi spiace essere ripetitivo ma anche nella colonna sonora riesco solo a trovare dei superlativi assoluti per descriverla.Composta da ben 5 composer diversi e con più della metà di pezzi cantati (in latino e portoghese) ognuno di loro è riuscito a cogliere il mood dell'intera opera e ad accompagnare i tanti momenti di dolore e (pochi) di gioia.Le composizioni cambiano stile anche a seconda dell'epoca in cui ci troviamo, riescono però ad essere tutte bellissime e molto intime con la storia.Una soundtrack di questo livello va a colmare la mancata presenza del doppiaggio, ma mi rendo conto anche del budget limitato e di quanto avrebbe fatto guadagnare l'opera (su Steam purtroppo ha venduto pochissimo) dato che si discosta moltissimo dai gusti della massa.

In sintesi, The House in Fata Morgana è per quanto mi riguarda un must del genere, un capolavoro nel vero senso della parola che eccelle sotto tutti i punti di vista, da quello estetico a quello narrativo.Io ero indeciso inizialmente sulla valutazione, ero tra il 9 e 9 e mezzo ma l'ultimo capitolo è stato quello che ha fatto schizzare il voto alla perfezione, tutto viene chiuso e tutti gli intrecci e misteri vengono svelati.Non riesco davvero a trovare un difetto nell'opera, sarebbe andare a trovare il pelo nell'uovo.Io nel mio piccolo voglio cercare di far conoscere quest'opera a più persone possibili, se lo merita.

10

Voto assegnato da Shiki
Media utenti: 9.8

Non ci sono interventi da mostrare.