Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Danganronpa V3: Killing Harmony

Danganronpa V3: Killing Harmony PS Vita

Sviluppato da Spike Chunsoft, Danganronpa V3: Killing Harmony è un gioco d'avventura uscito il 29 settembre 2017 per PlayStation Vita.

·
8.8

Recensioni

3 utenti

Zell

Zell ha scritto una recensione su Danganronpa V3: Killing Harmony

Cover Danganronpa V3: Killing Harmony per PS Vita

Finito un bel pò di tempo fa non ho mai avuto voglia di recensirlo per un semplice motivo, ho poco da dire, danganronpa v3 è preciso ed identico ai predecessori, sono presenti un paio di aggiunte come dei minigiochi in un casinò ed un paio di minigiochi in più durante i class trial (e lo scrum debate è geniale) ma per il resto il gioco alla base è uguale.
La premessa e la storia stessa sono molto simili ai predecessori e tranne forse un piccolo twist nel primo capitolo e gli ultimi 2 c'è molto poco da discutere, per quel che mi riguarda la storia è facilmente al livello dei predecessori tra alti e bassi ma che ha un finale a mio avviso deludente e troppo campato per aria, onestamente la community sembra molto divisa a riguardo, c'è chi lo odia e chi lo ama e va molto a gusti personali, per quel che mi riguarda non ho apprezzato le scelte fatte e avrei preferito tutt'altro.
Per quel che riguarda i personaggi non posso lamentarmi e se la batte tranquillamente con i primi due per i personaggi migliori della serie.
Detto ciò insomma il resto è davvero uguale, forse troppo e un finale un pò deludente a mio avviso non elevano questo capitolo al livello degli altri 2 che avevano punti molto più forti, fan della serie però non temete, il gioco è comunque validissimo e vale al 100% la pena giocarlo, non aspettatevi soltanto il capitolo migliore della serie.

Aoi Kurashiki
Cover Danganronpa V3: Killing Harmony per PS Vita

La scelta videoludica più coraggiosa che io abbia mai visto

Il 9.5 che vedete qui non è il reale voto di Danganronpa V3 - ma ci va comunque vicino - poiché se dovessi valutare Danganronpa V3 gli darei un voto di poco più alto dell'8,5 che è un voto altissimo in ogni caso.
Eppure il 9,5 è perché ho apprezzato la scelta coraggiosa, e mai vista, che questo gioco ha fatto nel suo finale. Una scelta che mi ha fatto riflettere sul fatto che questo media ha ancora molto da offrire, ha ancora molti modi per sorprenderci, sia in positivo che in negativo. Ed il finale di Danganronpa V3 è sconvolgente, ma non è uno sconvolgimento che vi aspettate. Il finale di Danganronpa V3 trascende tutte le regole del genere e mi fermo qui, perché andare oltre significherebbe darvi anche solo dei pochi indizi sul casino che succederà nel famigerato ultimo capitolo. Eppure state ben attenti: un plot-twist con dei risvolti così drastici non ha vie di mezzo: o lo si odia, o lo si ama.

In ogni caso, tornando al gioco base, molti probabilmente saranno curiosi di sapere se questo nuovo capitolo è al livello di Danganronpa 2, che è ormai il capolavoro di questa saga. Ciò che penso io è che Danganronpa V3 a quei livelli non ci arriva.... ma li sfiora. E penso che tutti i fan di Danganronpa 2 concorderanno che un gioco che sfiora i livelli di quel capitolo sia, in ogni caso, un ottimo gioco. Ed è quello che per me Danganronpa V3 Killing Harmony è: un perfetto capitolo finale, un ottimo gioco.
Sono così felice di parlare di Danganronpa V3 perché è un gioco che in 62 ore mi ha sorpreso, rattristato, divertito, emozionato. Avete letto bene, 62 ore. Ad onor del vero ho finito il gioco in 57 ore di gioco, è, come potete vedere voi stessi, il Danganronpa V3 più lungo e corposo di sempre. Dopo aver finito la storia principale c'è anche un post-game divertentissimo, la Salmon Run dove potremmo continuare a completare i Social Link con gli altri personaggi (cosa appena fatta, e mi ha reso più simpatici personaggi che non calcolavo proprio) e creare delle storie amorose (su questo punto non ci sono ancora arrivato, per ora mi son limitato a completare tutte le relazioni con i personaggi). Poi abbiamo due mini-giochi direttamente collegati: uno è un RPG a tabellone dove scegliendo uno dei nostri Ultimate potremo sviluppare le sue statistiche e assegnargli abilità per il combattimento..... sviluppare i vari personaggi e le loro abilità è fondamentale per il secondo mini-gioco: "Monokuma's Test" dove esploreremo dei dungeon (dungeon crawler generato proceduralmente, nulla di elaborato quindi) pieni di nemici che sconfiggeremo con gli Ultimates precedentemente sviluppati. Le battaglie si terranno in stile Pokémon/ Dragon Quest ed ovviamente nulla di troppo studiato, ma è un ottimo e divertentissimo contorno, soprattutto per una visual novel la cui storia principale dura 60 ore circa. Delle ottime aggiunte che, seppur non essenziali alla storia, non mi hanno permesso di lasciare DRV3 perché molto semplici e divertenti.
Ripeto: a livello di contenuti siamo di fronte al Danganronpa più corposo di sempre, c'è tantissima carne al fuoco.

Passiamo ora al gioco vero e proprio, preferirei non parlare della trama perché senza sproler sarebbe inutile parlarne qui, magari chi è interessato possiamo farne una discussione in privato. In ogni caso, Danganronpa V3 mantiene la stessa formula di sempre: 16 studenti rinchiusi in una scuola sono costretti ad uccidersi tra di loro per poter "diplomarsi" ed uscire quindi nel mondo esterno. Il nucleo di Danganronpa si cela in questa sorta di Battle Royal, il nostro interesse è spinto dalla nostra sete di conoscere chi sarà la prossima vittima e chi sarà il prossimo colpevole. Ed è proprio dal primo capitolo che si capisce l'intenzione di Team Danganronpa di creare qualcosa di imprevedibile rispetto agli altri capitoli. Sarà proprio il primo capitolo ad infrangere le vostre aspettative ed a sorprendervi in una maniera che non vi sareste mai aspettati. Ed è proprio però il primo capitolo che mi ha fatto storcere il naso, gli sviluppatori hanno puntato molto sulla sorpresa.. soffermandosi poco sulle regole della narrazione del genere, con un colpo di scena sì sconcertante, ma anche un po' elaborato male agli occhi di chi assiste. Ciò non toglie che il primo capitolo è forse il miglior capitolo iniziale di un Danganronpa, superiore anche a quello di Danganronpa 2, nonostante mi abbia lasciato comunque delle perplessità. Si prosegue poi al Capitolo 2, un capitolo molto buono ma con dei ritmi più lenti rispetto alla parte iniziale e finale (è quasi la costante di Danganronpa dare degli inizi e dei finali folli per poi rallentare un po' nella fase centrale dal capitolo 2 al 4, ciò non significa che sono capitoli noiosi, tutt'altro, ma in generale non contribuiscono molto al corpo della storia). L'unica perplessità che ho riscontrato nel Capitolo 2 è stato realizzare il fatto che.... la nuova aggiunta, la possibilità di mentire, non è stata implementata bene. Alcune volte nei processi saremo costretti a mentire ma c'è un problema: principalmente mentire mi ha mandato in confusione in determinati punti perché non mi era chiaro con quali prove o per qualche motivazione sensata fossimo costretti a mentire... in secondo punto è che... in Danganronpa V3 sembrano esser tutti troppo amici, quasi come se nessuno voglia venisse incolpato qualcuno. Mi ritrovavo a dover mentire per degli sconosciuti perché il gioco mi diceva che dovevo fidarmi di lui. Ma su quale base?
Ecco perché il sistema di bugia era un qualcosa che andava totalmente rivisto, perché implementato così è un po' troppo casinista e insensato. Eppure, tutto ciò è solo una piccola macchia su dei class-trial scritti a pennello. Preparatevi infatti perché se da un lato in Danganronpa V3 sembrano tutti amici.... dall'altro questo terzo capitolo offre gli omicidi più studiati dell'intera serie, a tal punto da portarvi a chiedervi se i vostri amici siano degli studenti o degli assassini modello. Credetemi, Danganronpa V3 butterà al cesso tutte le ipotesi che farete per stabilire la scena del crimine, non è mai come sembra. Il modo in cui ogni vittima viene uccisa è tanto cruento quanto realizzato in modo molto interessante. Forse solo il Capitolo 4 offre un omicidio un po' meno interessante degli altri, ma i restanti capitoli sono proprio il top degli omicidi.
Eppure non finisce qui ragazzi, perché Danganronpa V3 è il Danganronpa con il gameplay più bello e più raffinato dell'intera saga. Class Trial sempre più variegati e divertenti da giocare, mini-giochi che nei precedenti Danganronpa risultavano un po' scassapalle qui son stati rinnovati per renderli divertenti da giocare.... creando quindi dei class trial davvero troppo divertenti. Abbiamo come sempre i soliti Nonostop Debate, iconici della serie, resi ancora più variegati dalla possibilità di contraddire, mentire o concordare con i nostri compagni. Nuova variante del Nonstop Debate è il Mass Panic Debate dove a parlare non sarà più un solo personaggio alla volta... ma ben tre personaggi alla volta, dovendo così individuare le bugie ascoltando e leggendo tre dialoghi alla volta. Un'aggiunta tanto bella quanto poco sfruttata però. Abbiamo poi il Mind-Mine, altra aggiunta molto divertente dove dobbiamo colpire blocchi dello stesso colore per eliminarli. Il Craxy Taxi, divertentissimo, strizza l'occhio ad Outrun. Ce ne sono anche altri minori ma....
il miglior mini-giochi di tutta la serie è stato aggiunto proprio in questo capitolo, sto parlando dell'ormai famosissimo Scrum Debate, l'aggiunta più bella che Danganronpa V3 potesse fare.
Lo Scrum Debate è ciò che riesce a dare più vitalità ai Class Trials dando a tutti la possibilità di parlare. Andando al dunque: lo Scrum Debate è una fase in cui i personaggi hanno opinioni contrastanti su un argomento (alle volte non proprio ma Monokuma a caso urla SCRUM DEBATE!!!) e vengono quindi divisi in due team che dovranno scontrarsi. Una volta avviato avremo una visuale laterale di ognuno dei personaggi i quali esporranno la propria opinione che dovrà esser immediatamente contrastata da un'altra, mantenendo un filo logico. Per ora qui vi sembrerà un'aggiunta normalissima, ma il livello di immedesimazione che questo gioco crea ha dell'assurdo. Voglio solamente dirvi che la musica dello Scrum Debate è questa, e vi caricherà così tanta adrenalina addosso che vi sentirete quasi come la protagonista nel tentativo di trovare il vero colpevole. https://www.youtube.com/watch?v=uUvQ5RlF …
Purtroppo lo Scrum Debate avviene una sola volta nel processo ed è abbastanza semplice nonostante nei capitoli successivi si complicherà un po'. Ovviamente andando avanti nel gioco e perdendo quindi dei personaggi, questi Scrum Debate saranno un po' meno epici perché il cast si ridurrà col tempo enormemente. Eppure nonostante tutto è un'aggiunta fresca e divertentissima da giocare.
In ogni caso una cosa che a malincuore ho constatato è che le esecuzioni di questo gioco sono meno epiche delle precedenti, salvandone alcune il resto non mi sono sembrate epiche quanto quelle di Danganronpa I e Danganronpa II, è pur vero però che dopo due capitoli la magia inizia un po' a perdersi sotto questo aspetto.
Per quanto riguarda i personaggi, nemmeno su di loro voglio dirvi qualcosa per il semplice motivo che menzionandone alcuni potrei darvi degli indizi su chi vive più a lungo rispetto ad un altro, quindi preferirei omettere questa parte dalla recensione come quella della storia, Danganronpa V3 come tutte le altre visual novel sono delle avventure che vanno fatte non conoscendo nulla in anticipo dell'aspetto narrativo.

Graficamente il gioco è rimasto ancorato ai livelli del primo su PSP, non si discosta molto nonostante sia uscito su PS4, probabilmente questa scelta è stata fatta in virtù del fatto che il gioco doveva uscire anche su PSVITA e dunque grafica pompata + quantità di immagini e video assurda + tanto altro sulle piccole schedine di PSV non ci entravano. Ma della grafica poco ci interessa onestamente finché c'è la direzione artistica ed una UI nettamente migliorata rispetto ai precedenti. I menù, i Class Trials, i dialoghi, tutto dal punto di vista dell'interfaccia utente è migliorato, tutto sembra così nuovo e dinamico. Ve ne accorgerete giocando, credetemi.
Un piccolo aspetto negativo è che il character design in questo quarto capitolo, dopo due giochi principali ed uno spin-off, risulta abbastanza ripetitivo. Danganronpa I era splendido proprio per il suo artstyle particolare, ma già con Danganronpa 2 questa componente inizia a diventare un po' ripetitiva, nel senso che molti personaggi sanno davvero di già visto. Per arrivare a Danganronpa V3 che offre un character design sì carino, ma che sembra abbia già detto di tutto con i precedenti. Diciamo che soffre dello stesso problema di Fire Emblem Fates nei confronti di Awakening: troppi personaggi con tratti simili.
Sta di fatto che rimane un character design che necessitava una revisione ed un'innovazione principalmente.
Sull'audio non mi pronuncio, tantissime tracce nuova su cui tra tutte spicca quella dello Scrum Debate, ma anche tantissimi remix delle musiche precedenti. Il doppiaggio eccezionale anche in lingua inglese, ricordate che su PSVITA va scaricato a parte perché senza le voci non si sentono quasi tanto che sono compresse.

Ecco dunque ciò che per me Danganronpa V3 è: un ottimo gioco, un ottimo capitolo di chiusura per questa saga che fino alla fine non ha smesso di sorprenderci. Preparatevi ad un finale che non immaginereste mai, ma che ci ricorda ciò che essenzialmente Danganronpa è: follia.
Ricorderò questa saga per la sua follia, per le risate che mi ha strappato, per i suoi momenti seri e concentrati. Danganronpa V3 (dovrebbe) segnare la fine di questa serie, ma ne dubito visto che è un po' la mucca da mungere della Spike Chunsoft.

9.5

Voto assegnato da Aoi Kurashiki
Media utenti: 8.8 · Recensioni della critica: 8.4

Aoi Kurashiki

Il sistema della Bugia/ Falsa testimonianza è una cosa che in questo Danganronpa V3 va' totalmente rivisto secondo me. In ogni caso, per ora è un gioco stupendo onestamente ma con dei problemi che purtroppo non riescono ad elevarlo agli stessi livelli di Danganronpa 2: Goodbye's Despair.

Aoi Kurashiki

Lo attendevo da tantissimo ma è in concomitanza con l'inizio dell'Università...
e si nota dal fatto che in 3 giorni ho fatto 3 ore e mezza di gioco rotfl

Non ci sono interventi da mostrare.