Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Ninja Gaiden Sigma

Sviluppato da Team Ninja e prodotto da Tecmo Koei, Ninja Gaiden Sigma è un gioco d'azione uscito il 6 luglio 2007 per PlayStation 3.

"Ninja Gaiden Sigma rappresenta probabilmente la prima vera killer application su Playstation 3. Il suo sistema di gioco, incredibilmente divertente, unito ad una trama appassionante ed una veste grafica di primissimo livello, saprà regalarvi un'esperienza di gioco irripetibile.
Se siete tra coloro che hanno avuto la fortuna di provare i primi due titoli per Xbox, questo nuovo remake saprà regalarvi le stesse fantastiche emozioni di un tempo; nonostante il titolo ricalchi quasi completamente le passate edizioni, l'aggiunta di alcune interessanti opzioni, oltre alla possibilità di impersonare Rachel, giustificano in pieno l'acquisto. Se doveste essere nuovi alla serie, il titolo non può assolutamente mancare alla vostra collezione, in virtù del fatto che la serie di “Ninja Gaiden” rappresenta uno dei capolavori assoluti del mondo videoludico contemporaneo." da Spaziogames.it

8.5

Recensioni

14 utenti

seep

seep ha scritto una recensione su Ninja Gaiden Sigma

Cover Ninja Gaiden Sigma per PS3

Ancora oggi la serie Sigma rimane controversa, da una parte i puristi la considerano un'eresia verso le opere originali, dall'altra parte c'è chi ne apprezza i cambiamenti. In questo caso specifico c'è davvero poco da recriminare a Ninja Gaiden Sigma. Con buona pace del buon Itagaki, questo rifacimento del primo capitolo è un prodotto più che valido. Certamente non va a sostituire l'originale, ma è sicuramente un ottimo modo per recuperare e godersi questo classico intramontabile.

Le nuove aggiunte che spiccano sono l'aggiornamento grafico e qualche ritocco nel level design. Soprattutto molte parti riguardante i salti sono state semplificate, così come qualche schermaglia appaiono meno severe. Chiariamo però una cosa: "qualche semplificazione" non significa che il gioco è diventato semplice. Non vuol dire che Ryu Hayabusa si è messo in testa la pelata finta di gomma per imitare Kratos; anzi, con molta probabilità, chi non ha mai toccato l'originale faticherà a credere che qualche agevolazione è davvero stata inserita rispetto all'originale.
Detto questo, sul gameplay generale vale lo stesso discorso dell'originale (leggere qui: http://www.ludomedia.it/seep-11976?v=295 .. ).

Dimenticabili invece i capitoli aggiuntivi, che non fanno altro che allungare il brodo senza però conferire alcun valore aggiuntivo. Ma in generale rimane con molta probabilità il miglior action disponibile su PS3 (se non avete giocato l'originale o non siete puristi potete mettere anche 9 al voto finale).

Stefy87

Stefy87 ha scritto una recensione su Ninja Gaiden Sigma

Cover Ninja Gaiden Sigma per PS3

Il primo Sigma è sicuramente, dei tre per PS3, il più fedele alla saga re-boottata per Xbox nel lontano 2004. Lo considero il migliore della trilogia approdata su Sony per vari motivi a cominciare dal combat system, fiore all'occhiello di questo titolo. Tantissime armi, alcune simili, ma nel complesso si può ben dire che usare una piuttosto che un'altra cambierà le sorti di una battaglia. Rispetto poi al secondo capitolo, dove incomprensibilmente le armi da lancio faranno ca..re, in questo primo Sigma le armi da lancio sono molte e tutte, a loro modo, utilissime. Ogni arma avrà in dote una lista colossale di tecniche e combo, davvero difficile riuscire a impadronirsi di tutte e a metterle in pratica. Un applauso lo merita anche la telecamera, che nonostante la velocità dell'azione riesce a fare egregiamente il suo lavoro, non lasciando il videogiocatore in punti ciechi, come invece capiterà nel secondo capitolo, specialmente quando si usano le armi da gittata. L'intelligenza artificiale dei nemici è un altro punto di forza di questo capitolo: chi si ferma è perduto! Gli avversari sono tutt'altro che conservativi, sfrutteranno ogni momento buono per colpire e, ovviamente, più si va avanti nella storia e più tosti saranno i nemici. I livelli di difficoltà sono quattro (più il livello facile, chiamato "ninja dog") e già il "normale" è molto impegnativo, soprattutto nelle missioni finali (17, 18 e 19). Personalmente l'ho completato anche a livello difficile, ma a molto difficile ho dovuto alzare le mani. Non si può poi non spendere una parola per la grafica meravigliosa di questo gioco: siamo dinanzi davvero a una modellazione visiva di altissima fattura, con un frame-rate più saldo di una roccia. Non mancano anche i difetti, ma dal punto di vista tecnico sono assolutamente marginali. La trama è abbastanza lineare e un po' stramba (è un titolo pensato per essere giocato non per essere filosofeggiato), mancano le missioni secondarie ma va detto che in un menù a parte si possono sbloccare delle sfide in varie arene che richiamano alcune boss-fight combattute nella run principale. Peccato anche che alla fine non si possa tornare indietro nei livelli/luoghi precedenti, quando invece dal capitolo 4 fino al 18 (penultimo) questa possibilità vi sia. Tirando le somme, siamo dinanzi a un action del tipo hack'n' slash di altissimo profilo, con un personaggio godibile che scommetto tutti, almeno una volta, hanno voluto impersonificare.

Non ci sono interventi da mostrare.