Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Ubisoft Montreal e prodotto da Ubisoft, Assassin's Creed Unity è un gioco d'azione e avventura uscito il 13 novembre 2014 per PlayStation 4 · Pegi 18+

·

Parigi 1793, un Assassino cresce tra gli orrori della Rivoluzione Francese: Arno Dorian. Mentre fiducia e giustizia non sembrano più avere un significato, il sentiero di Arno verso la redenzione lo porterà a giocare un ruolo chiave nell'eterno conflitto tra Templari e Assassini. Il suo percorso, intrapreso per vendicare la morte del padre, sarà presto collegato alla Storia grazie all'incontro dei più famosi personaggi storici dell'epoca.

7.4

Recensioni

89 utenti

PlayArs

PlayArs ha pubblicato un'immagine nell'album Random riguardante Assassin's Creed Unity

In realtà è tutto gameplay asd

yunalina

yunalina ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Forse ha rappresentato una novità in quanto primo titolo ufficialmente per next gen, ma a parer mio resta il peggior capitolo della saga che ho giocato finora.
L'ambientazione non convince, i personaggi di spessore mediocre e la trama infinitamente peggio...Per non parlare dei bug che mi hanno costretto a ricominciarlo quando già ero giunta alla fine della trama principale.

Non lo consiglio nemmeno se lo trovate gratis nei cestoni dell'Ikea.

PacoFT10

PacoFT10 ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Parigi non è mai stata cosi' bella!

Primo AC sviluppato per PS4.
Graficamente bello da vedere,Parigi è davvero stupenda ma all'inizio era troppo pieno di bug e cali di frame che mi hanno rovinato un po' l'esperienza la prima volta che ci ho giocato.
Pero' il Gameplay divertiva e la storia si lasciava seguire... anche se non era il massimo.
Abbastanza lungo e pieno di cose da fare,alla fine si è rivelato un buon gioco ma nulla di piu'.Sicuramenete migliore di altri capitoli come AC3 ad esempio.

let92

let92 ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Il primo capitolo di AC sulle console next gen non ha avuto un grande successo perchè è uscito con una marea di bug, ma anche altri difetti che andrò a raccontare.
Io ho acquistato la console all'uscita di Syndicate, un anno dopo, quindi molti bug erano stati corretti e non ho avuto di vederli, quindi la mia recensione non terrà conto dei bug presenti all'uscita (ci sono bug anche adesso comunque).
In questo capitolo andremo ad esplorare Parigi ai tempi della Rivoluzione Francese utilizzando Arno Dorian, figlio di un assassino, che poi si innamorerà di una templare, Elise De La Serre.
Il protagonista purtroppo non è molto carismatico e, scusate il termine, mi sembra un pesce lesso rotfl Non mi è piaciuto per niente e alcune volte neanche lui sembrava interessato e motivato a quello che faceva rotfl
Sono stati mostrati tanti altri personaggi, ma purtroppo non sono stati caratterizzati molto come accadeva invece negli altri capitoli (Elise e il marchese De Sade sono qualcosa di fantastico invece asd).
La Confraternita degli assassini ha avuto un suo ruolo, ma solo ai fini della trama e non come "legame" come si è visto per esempio in AC 2 o in Brotherhood.
Questo capitolo ha comunque introdotto alcune cose nuove: due tasti separati per l'arrampicata e la discesa degli edifici (una figata), un nuovo gameplay in combattimento (molto lento, io l'ho odiato) e una grande personalizzazione del personaggio tramite la scelta di armi, armature, stivali ed ogni componente ha anche una abilità che torna utile nelle missioni coop, sì ci sono anche quelle asd
Sono state introdotte infatti le missioni coop giocabili da più giocatori, ma purtroppo non ho avuto modo di giocarle se non da solo non possedendo un abbonamento PS Plus -.-
Mi è piaciuta anche l'introduzione degli eventi speciali per assassinare gli obiettivi in modo da sbloccare una uccisione speciale sisi
La città di Parigi rimane comunque bellissima e alla grafica non gli si può dire nulla, spettacolare (soprattutto gli interni, Notre Dame per esempio :sbav:)!
La storia purtroppo non è per niente longeva e non entusiasma molto, così come anche la componente del presente, direi assente (tranne qualche sketch video e registrazione vocale) ed è un grande peccato.
Il finale è abbastanza triste (ma penso che chiunque se lo aspettava) e il discorso finale di Arno è bellissimo sisi
Mi è piaciuto molto invece il DLC Dead Kings che ha introdotto una nuova mappa e una nuova arma. Molto bello anche il finale sisi
Secondo me Unity rimane comunque un titolo da avere per capire tutta la trama intricata della saga, ma non aspettatevi miracoli (anche se visiterete la corte dei miracoli a Parigi asd).

ReDoctor33

ReDoctor33 ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

I motivi per comprare questo gioco ci sarebbero eccome, senza dilungarmi troppo elogerei la vastità della mappa e il comparto grafico: i materiali architettonici, le texture, le luci, sono curati e riprodotti in maniera tale da conferire la giusta atmosfera e la giusta versatilità nei confronti della trama; le ambientazioni sono accattivanti ai livelli di AC2 (se non superiori). Il problema è che abbondano anche i motivi per evitare l'acquisto..tralasciando l'infinità di bug riscontrabili, a lasciare l'amaro in bocca é soprattutto la storia che, eccezion fatta per qualche picco di tensione, scivola via piatta e senza emozionare, forse anche a causa del poco carisma del protagonista Arnó. I tantissimi personaggi realmente esistiti che si incontrano nel gioco sono relegati al ruolo di comprimari o addirittura comparse; la stessa rivoluzione assume i connotati di una mera cornice contestuale, il giocatore non ne fa mai realmente parte, di fatto non può schierarsi con una parte in causa; non vi si partecipa attivamente, ne emotivamente. Infine, per quanto le missioni secondarie siamo aumentate e diversificate, si ha la costante sensazione di fare sempre le stesse cose, difetto ormai comune a molti titoli franchise, che porta alla noia troppo facilmente. Non certo una pietra miliare del mondo videoludico. Da finire e rivendere.

6

Voto assegnato da ReDoctor33
Media utenti: 7.4 · Recensioni della critica: 8.1

Arus

Arus ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Il debutto di AC su next-gen non è stato proprio dei migliori; tanti tanti ma tanti bug hanno costretto me e parecchi giocatori a stargli lontano per un po...come inizio non c'è male vero? sorvolando su questo c'è da dire che lo reputo uno dei migliori AC dalla trilogia di Ezio. Partiamo dal gameplay e dalla grafica, esageratamente belli entrambi, forse troppo visto i parecchi bug al riguardo, la città è una meraviglia, ogni scorcio di Parigi è meticolosamente dettagliato, per non parlare della quantità di npc resi su schermo, l'agilità del protagonista invece fa venire i brividi, movimenti fluidi rapidi, da manuale. Clap clap ubi.
Parliamo della trama: punto forte dei primi capitoli, tallone di Achille degli ultimi...non originalissima ahimè, carine alcune missioni mentre altre sono troppo scontate in certi punti, un po banale pure il protagonista (Arno) meglio i pg secondari, il finale invece mi ha invece lasciato un po di amaro in bocca :/...menzione d'onore per le sequenze bug, davvero ben fatte e molto interessanti.

In sostanza
Il gioco diverte, parecchio anche...ma potevano, secondo me, fare qualcosa in più sulla trama principale, non mi sono piaciute affatto invece le sessioni ambientate ai giorni nostri (praticamente castrate, che peccato).

+ Grafica & Gameplay esagerati
+ Può tenerti impegnato parecchio
+ Alcune missioni sono davvero ben fatte

- Mentre altre lasciano il tempo che trovano
- Storia un po banale e scontata
- Alcuni bug sono duri a morire

arcigap

arcigap ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Buon gioco, riprende in parte le vecchie meccaniche e tutto sommato diverte e intrattiene, anche se fa poco e nulla per sorprendere.
Interessanti le parti ambientate nella seconda guerra mondiale.
Narrativamente parlando resta piuttosto blando e i personaggi non riescono a lasciare il segno .

Non ci sono interventi da mostrare.