Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Teechland, Dying Light: The Following - Enhanced Edition è un gioco d'azione e avventura uscito il 12 febbraio 2016 per PlayStation 4 · Pegi 18+

·

Dying Light è un gioco survival horror d'azione in prima persona, ambientato in un vasto e pericoloso mondo aperto.
Durante il giorno, i giocatori vagheranno in una lussuosa area urbana colpita da un'epidemia, alla ricerca di provviste e creando armi che li aiuteranno a difendersi dalla crescente popolazione infetta. Di notte, i cacciatori si trasformano in prede, perché gli infettati diventano aggressivi e molto più pericolosi.
Goditi l'esperienza Dying Light definitiva con il nuovissimo sistema Legend, effetti visivi migliorati, dinamiche di gioco potenziate e altro ancora. Il pacchetto include tutti i contenuti bonus disponibili, tra cui Dying Light: The Following , una grande e avvincente espansione che ti porterà nuovi misteriosi personaggi, armi letali, missioni inaspettate e dune buggy interamente personalizzabili e pilotabili.

Contenuti Enhanced Edition
- Versione potenziate del gioco: da oggi Dying Light è più grande, più bello e più spaventoso che mai.
- Espansione: The Following: scopri un capitolo mai raccontato della storia di Kyle Crane grazie a questa grande espansione. Esci dalla zona di quarantena e indaga su un misterioso culto che si è diffuso nelle apparentemente tranquille campagne...
- Tutti gli aggiornamenti e i DLC: ricevi in un unico pacchetto tutti i contenuti aggiuntivi rilasciati per Dying Light e molto altro.

7.7

Recensioni

7 utenti

Nseven

Nseven ha pubblicato un'immagine nell'album Acquisti riguardante Dying Light: The Following - Enhanced Edition

righin
Cover Dying Light: The Following - Enhanced Edition per PS4

Un successo assolutamente inaspettato: acquistato quasi a scatola chiusa sotto consiglio di un amico, si è rivelato un'autentica lezione di buon gaming.
Un aspetto importante è sicuramente che la seconda parte del gioco non smorza le ottime prime impressioni (cosa che purtroppo accade spesso con molti altri titoli).
Gli aspetti che più mi hanno sorpreso sono sicuramente la trama e i personaggi. Sia chiaro, non hanno chissà quale profondità, ma fanno egregiamente il loro lavoro e rispetto al genere sono a dir poco soddisfacenti. Partendo da una base tanto abusata quanto banale (città in quarantena per un'infezione che trasforma in zombi), il gioco riesce a catturare grazie a dei colpi di scena per niente scontati e una bella caratterizzazione anche dei personaggi secondari. Il tutto è accompagnato da una serie di brani musicali audacemente inseriti nell'azione e molto gradevoli (la soundtrask mescola sapientemente brani epici con sottofondi angoscianti caratterizzati solo da echi e brani dallo stile house-elettronica).
Nella carrellata di aspetti riusciti si inserisce sicuramente il gameplay, molto tridimensionale grazie al parkour, veloce e solo raramente impreciso nei comandi di salto o arrampicata (cosa che ogni tanto ci può stare in un titolo così ampio). Rampino e buggy danno quell'ulteriore tocco in più.
Non mancano alcuni dungeon più oscuri, dalla giocabilità più "horror", per non parlare del ciclo giorno-notte, che introduce delle creature che rendono il gaming notturno quasi stealth-horror.
Ben gestita, inoltre, la parte RPG, che ci propone una serie di alberi di talenti molto interessante, un sistema di compravendita, ricerca di materiali e crafting ben implementati e soprattutto molto importanti ai fini del gioco.
Due parole infine sul multiplayer: ben fatto, si possono fare sessioni cooperative per fare quest insieme, fino anche a spedizioni con più persone per sconfiggere avversari giganti o completare particolari istanze difficili, ma si può anche venir invasi da giocatori-zombificati in una sorta di duello competitivo.
Un gioco sostanzialmente senza difetti "reali", che a sorpresa vede come maggior punto di forza la campagna principale, ricca di eventi ben raccontati e sessioni (soprattutto nelle parti finali sia del gioco che dell'espansione) divertenti, esaltanti e adrenaliniche.

Lexus9
Cover Dying Light: The Following - Enhanced Edition per PS4

Mi ha divertito parecchio , sia la campagna principale che il dlc , mi son piaciute le meccaniche , se accendi la torcia attiri gli zombie se fai rumore idem , se spari é un casino , villain interessante come alcuni degli altri personaggi , godibile il pvp e la coop , la notte é la parte migliore del gioco , consigliato , soprattutto ai fan dei mangiacervelli

pi4c3
Cover Dying Light: The Following - Enhanced Edition per PS4

Un gioco che a mio parere poteva essere molto meglio. Gli ho preferito dead island per il semplice fatto che giocando giorno dopo giorno in cooperativa non ho fatto altro che fare il galoppino e consumare tubi di piombo..
Ora non so se sono stato sfortunato io, ma per questo l'ho trovato abbastanza noioso.
Tolto questo un gioco sicuramente valido, con delle meccaniche leggermente diverse dal solito, parkour riuscito su tutti, e zombie più tenaci, storia appena accennata e personaggi dimenticabili. Consigliato sicuramente per la cooperativa.

braska

braska ha pubblicato un'immagine nell'album Acquisti riguardante Dying Light: The Following - Enhanced Edition

Arrivato stamattina, 27 spedito da base.com :)
Per chi è interessato il prezzo è sempre lo stesso, ed è multilingua, italiano compreso sia parlato che scritto :)

Fil

Fil ha pubblicato un'immagine nell'album Trophy riguardante Dying Light: The Following - Enhanced Edition

Platino n° 35: Dying Light. Platino tutto sommato semplice da ottenere, ad eccezione del trofeo poliamore, che richiede l'allineamento degli astri affinché 4 persone si riuniscano e riescano a completare 5 missioni in un unica sessione di gioco fermosi ( si, è stato traumatico)

The Masked Warrior

Dying Light in versione base era parecchio ricco di Easter Egg, ma per The Following a quanto pare si sono superati: in un sottoscala è possibile trovare niente meno che la camera di Harry Potter da La Pietra Filosofale!

Non ci sono interventi da mostrare.