Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Guerrilla Games e prodotto da Sony Computer Entertainment, Horizon: Zero Dawn è un gioco d'azione e avventura uscito il 28 febbraio 2017 per PlayStation 4.

In un lussureggiante e vibrante mondo aperto post-apocalittico, colossali creature meccaniche vagano per le terre che hanno sottratto all'umanità. Col tempo, l'evoluzione umana è regredita a tribù di cacciatori e raccoglitori che vivono fra altissime foreste, imponenti catene montuose e rovine evocative di una civiltà del passato, mentre le macchine selvagge hanno preso il sopravvento. Tu sei Aloy, un'abile cacciatrice che si affida a velocità, astuzia e agilità per sopravvivere e difendere la sua tribù dalla forza, le dimensioni e il potere delle macchine. Affrontando numerosi ostacoli, dovrai imbarcarti in un viaggio avvincente ed emozionante per scoprire i segreti di una civiltà scomparsa, gli antichi manufatti che si è lasciata alle spalle e apprendere di più sulle tecnologie avanzate che determineranno il futuro del pianeta... e dell'umanità stessa.

9.3

Recensioni

37 utenti

FeelTheFury

Finalmente arrivato a meridiana,dopo circa 30 ore di gioco e aver mietuto parecchie anime robotiche,mi sento in grado di esprimere qualche pensiero sul gioco.

Capolavoro? ASSOLUTAMENTE NO
Ottimo gioco? Si,ma con qualche riserva.

Cosa mi sta piacendo?
Beh il comparto tecnico del gioco è palesemente la prima cosa che ti salta in mente quando pensi ad Horizon.
Il lavoro fatto da Guerrilla è qualcosa di lodevole e l'aver sacrificato la fisica in favore di una grafica così dettagliata per un open world del genere è stata una scelta azzeccata in quanto riesce a rendere il viaggio nel mondo di gioco un bel viaggio da vivere (e vedere),viene spesso naturale infatti soffermarsi a vedere i meravigliosi scorci che il team Olandese ci ha regalato.Tutto ciò inoltre potenzia notevolmente l'aspetto forse meglio riuscito di questo Horizon,e cioè sentirsi a contatto con la natura più selvaggia in un mondo governato da macchine aggressive pronte ad ucciderti.
Andare in giro per le lande desolate,vedere mandrie di robot-tori che si spostano all'unisono per abbeverarsi sulle rive di un fiume,cacciare ecc. ecc. è davvero una bella sensazione.
Peccato però,e qui iniziano i problemi,che questa cosa si perda per colpa di una facilità di base quasi imbarazzante,e questo è un grosso rammarico che ho in quanto riguardo a questo gioco si è sempre stato detto che sarebbe uscito fuori un titolo molto impegnativo con un lato survival ben marcato e così non è,ma nel modo più assoluto.
Una volta presa confidenza con le meccaniche di base uscire indenni anche dalle situazioni più complesse non sarà certo un'impresa,neanche alla difficoltà più elevata.
I nemici,sia umani che robotici,soffrono di un'IA decisamente scadente ed oltre ad essere particolarmente raggirabili in molti modi tendono ad inseguirti per brevissimo tempo,davvero troppo poco.
A ciò aggiungiamo il fatto che:
1)Lo Stealth è sgravo oltre ogni modo e i nemici umani e macchine di taglia piccola diventano completamente inoffensivi
2)Alcune armi,in particolare il lancia trappole,sono troppo sgrave in virtù anche della deficienza artificiale sopracitata
3)le risorse sono praticamente infinite,naturale conseguenza del fatto che 1/4 del gioco lo passi farmando visto che su schermo sei circondato di roba da raccogliere.
Ecco,Horizon è un gioco che per certi versi mi ricorda quella difficoltà stupida dei titoli Ubisoft tanto che ora ho paura di rompere definitivamente il gioco acquisendo un paio di abilità che penso siano troppo forti.
Il cambio dalla prima alla seconda zona è stato solo fumo negli occhi,una volta superata la prima parte della nuova area è tutto tornato come prima.
Altra cosa che non mi sta piacendo è come sono state trattate le side quest,che mi sono apparse sin da subito un riempitivo e prive del giusto pathos che invece per ora sta accompagnando la questline principale,grazie anche ad un comparto sonoro ottimo ed un doppiaggio inglese di nota.

Troppo hype per nulla quindi? Forse,probabilmente dipende tutto da cosa vi aspettavate da questo titolo.
Personalmente non mi sta dando soddisfazione e neanche la trama meglio riuscita di sempre potrà elevare questo titolo a qualcosa che semplicemente non è.

Markox

Markox ha scritto una recensione su Horizon: Zero Dawn

Cover Horizon: Zero Dawn per PS4

Un capolavoro firmato Guerrilla

Horizon Zero Dawn è qualcosa di nuovo, un gioco che unisce tantissime meccaniche di gameplay e le interseca con una storia che regge dall'inizio alla fine, ma che a parer mio poteva essere ancora più avvincente di questa.
Un'avventura all'interno di un open world veramente gigantesco con tantissime cose da fare e sopratutto da vedere.
Si, perchè Horizon Zero Dawn offre anche una grafica formidabile e permette di scorgere in vari punti di esso panorami mozzafiato.
Piccoli difetti si trovano nel combat system, il quale mi è sembrato leggermente macchinoso, ma nonostante tutto esaltante.
Spero di rivedere presto Aloy nella sua prossima avventura. Personaggio riuscitissimo.
Un complimento a Sony, la quale ha creduto nel progetto e a Guerrilla, la quale ha saputo fare un salto netto dagli fps agli open world senza fallire e senza deludere le aspettative.

Cthulhu

Quindi, dopo un bel pò di ore dico
Altalenante, perché al bel gameplay quando si affrontano le macchine (a patto di settare la difficolta a "hard"), si contrappone una struttura open world uguale sputata ai soliti open world appunto, questo non vuol dire che faccia schifo ma che è sempre il solito minestrone mescolato, che va a prendere un pò (tanto) dai titoli Ubi e una spruzzatina di TW3 in certi casi e le arrampicate di Uncharted, il fatto che il titolo "personalizzi" queste meccaniche con il proprio tema generale non significa che cambi qualcosa, la struttura è la stessa col mappone con miliardi di icone e iconcine, le parti della mappa da sbloccare tramite "torri", le basi occupate ecc.
Menomale appunto che ci sono gli scontri contro le macchine, che via via si fanno più complessi, si pianifica, si piazzano trappole, si studiano i nemici, una cosa bella insomma, ma il resto è sempre la solita minestra riscaldata.

Leonerd

Leonerd ha scritto una recensione su Horizon: Zero Dawn

Cover Horizon: Zero Dawn per PS4

Elogio alla vita

Horizon: Zero Dawn lo attendevo da quando fu annunciato.
Quel trailer mostrato all'E3 2015 mi aveva incuriosito fin da subito.
Passano i mesi e la mia bramosia verso Horizon: Zero Dawn aumenta esponenzialmente.
Sembrava avere le carte in regola per essere un gioco eccellente, ma nutrivo forti dubbio verso trama e narrazione. Avevo paura che Guerrila non fosse in grado di sfruttare a dovere il concept meraviglioso che aveva ideato. Quanto mi sbagliai.
Voglio proprio partire dalla trama per parlare di Horizon Zero Dawn.
In poche parole, l'ho amata. Parte, scena introduttiva a parte, abbastanza tranquilla. Le prime 5 ore di campagna sembrano mostrare una semplice storia di formazione dell'eroe. O eroina in questo caso.
Pian piano però Horizon diventa un racconto ben più complesso, con temi molto interessanti e soprattutto ben raccontati.
Anche la narrazione ambientale è ben inserita. Uno di quei pochi casi in qui ogni documento ha qualcosa da dire. Ed è sorprendente il fatto che questi pregi si trovano anche nelle sidequest, anche quest'ultime ben scritte e coerenti con il mondo di gioco.
Anche parlando di gameplay i pregi non mancano. Il sistema di combattimento è soddisfacente, abbattere una macchina sfruttando mine, trappole e frecce varie davvero divertente.
Meccaniche RPG semplici, ma ben implementate. Probabilmente avendolo giocato come Action le meccaniche RPG mi hanno soddisfato a pieno.
Armi differenti tra di loro, ma troppo poche. Così come gli abiti.
Crafting e looting semplice, immediato e per questo mai noioso.
Sotto il punto di vista grafico, il gioco non si spreca. Un motore grafico spaccamascella accompagnato da un'ottima direzione artistica. Niente di meno, qualcosa di più.
Per finire, soundtrack memorabile e doppiaggio italiano tutto sommato buono.

Oggettivamente non è un gioco da 10, ma io da soggetto, e non da oggetto, ho deciso di premiare il gioco per quello che mi ha dato.
Grazie Guerrila.
Grazie De Jonge.
Grazie Aloy, spero di rivederti.

PS. Ma soprattutto spero di rivedere te, Erend <3 .
Magari ti offro una birra.

WalterWhite

WalterWhite ha pubblicato un'immagine nell'album Others riguardante Horizon: Zero Dawn

Se affinate la vista potete ammirare nel sottobosco il raro fungo "Lacrimae boxarium"

Non ci sono interventi da mostrare.