Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Avalanche Studios e prodotto da Square Enix, Just Cause 3 è un gioco d'azione e avventura uscito l' 1 dicembre 2015 per PlayStation 4 · Pegi 18+

·

La repubblica di Medici nel mar Mediterraneo è governata dallo spietato generale Di Ravello, un dittatore dall’insaziabile sete di potere.

Il tuo personaggio, Rico Rodriguez, è pronto a tutto pur di cacciare il generale.

Esplora più 1000 km2 per terra, per mare e nei cieli, sfrutta un immenso arsenale di armi, accessori e veicoli, e preparati a scatenare il caos nel modo più creativo ed esplosivo possibile.

6.7

Recensioni

18 utenti

loci the stray

loci the stray ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Ho sempre snobbato questo gioco perché non ne ho sentito parlare granché bene e probabilmente avrei continuato a farlo non lo avessero dato col plus e giocandolo devo dire che non è male! Certo, non è un capolavoro, ha milioni di difetti e di bugs, ma sa anche essere molto divertente! Il gioco è un open world in cui si può fare un po' di tutto, stile GTA, le missioni e l'azione invece mi hanno ricordato un po' infamous e un po' prototype. La storia narrativamente parlando non è niente di che, ma è solo un pretesto per le missioni, che, ad essere sincero, alla lunga ho trovato ripetitive, specie verso la fine, obbligando a liberare avamposti e città a iosa per farti proseguire nella storia e mettendo sul finale le missioni una a km e km dall'altra. Qualche missione in meno e un po' più varietà avrebbero giovato al gioco, che comunque, preso a piccole dosi, risulta divertente.

7

Voto assegnato da loci the stray
Media utenti: 6.7 · Recensioni della critica: 7.7

SartreCCCP

SartreCCCP ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Il fine giustifica i mezzi

Just Cause 3 è un gioco pultroppo sottovalutato, che non sa ne di carne e ne di pesce, tecnicamente arretrato, un po spoglio, ma fottutamente maschio.
Ho letto in molte recensioni la parola "ripetitivo" o addirittura "tutto uguale", si, gli obbiettivi saranno gli stessi per tutto l'arco del gioco ma sarà il giocatore a decidere come portarli a termine, se voi entrate in ogni singola città a ferro a e fuoco è un problema vostro che non usiate un po di fantasia per distruggere e "liberare" le città e la nazione con divertimento e iniziativa, i mezzi ci sono tutti e potete anche usarli eh.
Il secondo capitolo della saga "Just Cause 2" lo abbandonai proprio perchè non riusciuvo ad entrare nell'ottica che le cose si potessero fare in diverso modo, variando e sperimentando.

La trama insulsa ed ecscion è solo un pretesto per il caos, la solita menata di portare libertà facendo piu' morti che altro.
Il nostro caro protagonista ispanico, rude e maschio che può addirittura cavalcare jet in volo prova anche in questo capitolo fare il simpatico ma pultroppo non riesce ad entrare nei cuori.
La guida a terra fa parecchio cagare e proprio per questo m'è passata la voglia di fare tutte le gare del gioco, questo è un problema.

Nel complesso Just Cause 3 non è di certo un capolavoro ma manco sto orrore di gioco.
Il 7 e mezzo se lo becca tutto, e non è per niente un brutto voto eh, avrei pagato per uscire dalle medie con un voto così.

Vagitarian

Vagitarian ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Testosterone cercasi.

Non l'ho finito, ma probabilmente non lo porterò mai a termine.
Just Cause 3 è stata una cocente delusione, un titolo dalle notevoli potenzialità ma che su "next-gen" finisce per sfigurare, e di brutto, risultando persino meno curato del precedente capitolo datato 2010, già allora non proprio al passo coi tempi (comparto grafico a parte), proponendo un gameplay che definirei imbarazzante al giorno d'oggi, così come l'intero comparto tecnico, da rivedere da zero.
Ma andiamo con ordine.
C'è davvero poco che riesca a salvarsi in questa produzione. La prima è il comparto grafico, notevole nelle location ma non certo spaccamascella (modelli dei personaggi in primis), l'altra è la distruttibilità, meno elevata di quant'era lecito aspettarsi, in linea col precedente, nulla di più nulla di meno (lontano da quanto offerto da titoli più "datati" come Red Faction), quindi deludente.
Il problema è questo: Just Cause 3 non sembra un nuovo capitolo. La sensazione è rigiocare il 2 in HD. La mappa è nuova ma offre la medesima pochezza della precedente. L'impianto di gioco è rimasto invariato, a sottolineare la svogliatezza del team, incapace di proporre un gameplay al passo coi tempi (un protagonista incapace di scalare una parete da un metro senza rampino... veramente?), con sparatorie orrende, deprimenti, irritanti, privo di un sistema di coperture per variare un minimo l'approccio e sottrarsi al fuoco nemico, aggravato da un'IA non pervenuta (non scadente, ma inesistente), con nemici tutti uguali che si muovono senza logica, che non ti vedono a un metro di distanza, che aspettano ad aprire il fuoco come fossimo in un "musou", che aumentano il senso di sconforto nel giocare qualcosa di tanto scandaloso al giorno d'oggi.
Tutto è piatto e insapore, dai personaggi alla trama, irritante, moscia... inutile. Persino l'umorismo adottato è fastidioso tanto banale e privo di personalità, reso ancor più piatto dal doppiaggio monocorde. Un gioco caciarone dovrebbe far dell'esagerazione il proprio cavallo di battaglia, invece tutto è dosato (male) col contagocce. Nemmeno uno sviluppatore indie alle prime armi avrebbe commesso così tanti errori nello sviluppo, svogliato e senza la minima passione.
Eppure distruggere è divertente. Di attività ce ne sono e le ore passano, anche se la voglia di proseguire con la storia eclissa già alle prime battute. Oltre al cazzeggio non ci sono stimoli, e anche questo finisce inevitabilmente per mostrare il fianco. A che serve una mappa enorme ma vuota? Tutto va sbloccato, dalle armi ai veicoli, ma senza stimoli a farlo non ha senso proseguire. Il piacere della distruzione svanisce non appena ci si ritrova a dover ripetere le medesime azioni all'infinito e il disco viene eiettato dal console per non entrarci mai più.
E poi nessuna soundtrack da ascoltare durante gli spostamenti o durante la distruzione. Che tristezza. Che totale mancanza di personalità.
Just Cause 3 è tante parole ma fatti zero. Un action col cazzo moscio.
Riposa per sempre Rico. Just Cause 3 è la dimostrazione di cosa esce se nemmeno il team crede minimamente in un prodotto nato vecchio, fallato, copia/incolla del precedente, pertanto mi auguro che questo brand termini qui. Non ha più nulla da offrire.
A conti fatti è come ricomprare lo stesso gioco, pertanto se avete giocato il secondo saltatelo tranquillamente a piè pari. Al massimo rispolverate il vecchio disco. E' pure meglio, con tutti i suoi limiti.

6

Voto assegnato da Vagitarian
Media utenti: 6.7 · Recensioni della critica: 7.7

kelver87

kelver87 ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Just cause 3 è un open world pensato per il cazzeggio più totale. La trama c'è anche se forse era meglio non inserirla per quanto è banale. Il tutto è peggiorato dal pessimo doppiaggio italiano. Graficamente si fa valere, ma il punto forte della produzione è senz'altro il gameplay. Si può fare davvero tutto, distrugge aerei, ponti, volare con il paracadute o con la tuta alare. La mappa è molto vasta e le cose da fare non mancano anche se alla lunga il tutto risulta un pò ripetitivo. Sicuramente si poteva fare qualcosa di più anche perché non so discosta molto dal secondo capitolo della saga. Se cercate un gioco senza pretese utile per passare qualche ora spensierata ve lo consiglio, altrimenti girate al largo.

Killzone

Killzone ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Al di là di tutti i bug, glitch, crash e cali di frame. Just Cause 3 è un titolo che diverte. Ancora una volta impersoneremo il nostro fidato Rico Rodriguez, con la sua scorta di paracadute infiniti e il suo rampino che è capace di distruggere qualsiasi cosa meglio di una qualsiasi arma. La novità è la tuta alare, che permetterà di svolgere spostamenti più rapidi e dinamici. La storia fa abbastanza schifo, ed è resa ancora peggio dal doppiaggio in Italiano, fatto probabilmente in mezz'ora di lavoro, ma fidatevi, la storia è l'ultima cosa che penserete in questo gioco. Il gioco purtroppo è pieno di problemi; molte volte infatti, ci saranno situazioni dove gli FPS arrivano addirittura a 10/15, cosa che farà scattare il gioco come non mai.
Una delle cose più belle di questo gioco è indubbiamente la distruttibilità, infatti si potranno deragliare treni, far esplodere ponti, cisterne di carburante e molto altro ancora. Tutto questo insieme andrà a creare il caos, che verrà sommato nel corso del gioco.
Insomma, Just Cause 3 è un gioco pensato per far casino, nulla di più. Non ci sono miglioramenti rispetto al 2, ed anzi; ho trovato quest ultimo molto più curato rispetto a questo terzo capitolo, che da quello che ho capito chiuderà la saga.
Il mio consiglio è quello di recuperarlo a 20/25€ e perderci qualche ora sopra quando non si ha nulla da fare.

Cremino Motta

Cremino Motta ha scritto una recensione su Just Cause 3

Cover Just Cause 3 per PS4

Pro
• Mappa grande, con tante cose da fare...
• Abbastanza longevo
• Cazzeggio ovunque

Contro
• ...ma è ripetitivo
• Trama e dialoghi troppo banali
• Tecnicamente abbastanza arretrato
• Comandi tediosi

7

Voto assegnato da Cremino Motta
Media utenti: 6.7 · Recensioni della critica: 7.7

Non ci sono interventi da mostrare.