Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da BioWare e prodotto da Electronic Arts, Mass Effect: Andromeda è un gioco di ruolo uscito il 23 marzo 2017 per PlayStation 4 · Pegi 18+

·

Diventa il Pioniere e trova una nuova casa per l'umanità in questo spazio inesplorato e potenzialmente ostile. Sarai tu a tracciare la rotta da seguire, esplorando gli angoli più remoti della galassia di Andromeda per svelare misteri, scoprire incredibili mondi alieni e guidare la specie umana alla ricerca di una nuova casa. Potrai arricchire e personalizzare l'esperienza di gioco con un sistema di progressione profondo e flessibile, oltre a comandare la tua squadra in battaglie ricche d'azione usando armi avanzate, abilità speciali e moltissimi nuovi assi nella manica.

8.4

Recensioni

10 utenti

Neaples79

Neaples79 ha scritto una recensione su Mass Effect: Andromeda

Cover Mass Effect: Andromeda per PS4

Bioware colpisce ancora...

Bioware riesce nella difficilissima (quasi impossibile) impresa di continuum spazio-temporale-narrativo post Shepard.
É vero che ad un primo impatto o ad un occhio poco attento, Andromeda può dare la sensazione di operazione nostalgia, copia e incolla di meccaniche e situazioni che tanto abbiamo apprezzato nella trilogia originale, ma non bisogna farsi ingannare.

Andromeda é in effetti ciò che voleva essere il primissimo ME, ossia uno sci-fi improntato sulla scoperta ed esplorazione:

"esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e nuove civiltà, per andare là dove nessun uomo è mai giunto prima"… (James T.Kirk)

Chi come me é cresciuto a pane e star trek avrà questa sensazione giocando ad Andromeda, e il tutto si intreccia e riallaccia incredibilmente bene con la trilogia con una marea di quest, riferimenti e citazioni, che non faranno altro che legare le due avventure in maniera naturale e mai forzata.
A differenza di Shepard che incarnava il Salvatore della galassia, qui vivremo la storia della famiglia Ryden impersonando uno dei due figli, ma sarà l'intera famiglia protagonista e la scelta l'ho trovata molto azzeccata.
Sintetizzando....

Pro:
Tecnicamente (ps4 pro) si attesta su ottimi livelli specialmente dopo le ultime patch che vanno a correggere le chiacchieratissime animazioni e migliorano in generale il colpo d'occhio. ( consiglio di disattivare tutti e 4 i filtri nelle opzioni grafiche).
Qualità e quantità delle quest primarie e secondarie.
Longevità elevata coadiuvata da un multiplayer realmente opzionale ma ben implementato.
Qualità e quantità dei dialoghi.
Esplorazione della galassia ottimamente riuscita.
Sviluppo del personaggio e crafting.
Gameplay riuscitissimo e divertente.
Ottimo tasso di sfida.
Colonna sonora efficace anche se poco presente.

Contro:

Editor dei pg scarno e scarso.
Qualche sbavatura tecnica é rimasta.
Backtracking eccessivo in alcune missioni.
Alcune attività (come la raccolta di reperti) possono essere noiose.
I pianeti realmente calpestabili non saranno moltissimi.
Poche scelte anche se rilevanti.
Finale forse un po' troppo frettoloso.
Personalizzazione dei compagni.
Il gameplay ha perso di tatticismo e punta tutto sull'azione.
Il sistema di cura e munizioni non mi é piaciuto e ha pochissimo senso (trovare munizioni compatibili e scorte mediche in rovine aliene sconosciute?).

In definitiva un grandissimo mass effect che nonostante non raggiunga l'epicità della trilogia si dimostra squisitamente godibile e incredibilmente curato, miscelando e migliorando i vari aspetti dei precedenti capitoli:
ME1 scoperta ed esplorazione.
ME2 missioni compagni.
ME3 multiplayer e gameplay.
Dispiace per la scelta di congelare la serie specialmente dopo aver visto l'end game di Andromeda che ovviamente apre le porte a futuri sviluppi narrativi...

88MigliaOrarie

88MigliaOrarie ha scritto una recensione su Mass Effect: Andromeda

Cover Mass Effect: Andromeda per PS4

Sono passati 5 anni, era il lontano 2012 quando uscì il terzo capitolo della saga Mass Effect.

5 anni ed eccoci nella galassia di Andromeda. Siamo Ryder, uno dei due visto potremo scegliere se impersonare Scott o Sara, due fratelli, altamente personalizzabili, almeno nel nome.

Nello scorso capitolo il protagonista era uno Spettro, ora siamo un raccomandato senza esperienza, ma facciamo Ryder di cognome, questo fa di noi, essendo un adepto N7, uno Spettro, un Ghost, un Ghost Ryder, brum brum, almeno questo, figo cazzo!

Rimanendo in tema moto fiammanti, dovremo come in miglior fattorino, portare saluti, film cult (piratati), oggetti, ingredienti per cocktail, snack (davvero eh), fiori (o sassi, de gustibus) da una parte all'altra per conto di alieni che altrimenti non saprebbero come fare, poverini, per fortuna c'è il Pioniere, l'essere umano più importante del nuovo sistema colonico, che verrà in soccorso di chiunque lo invocherà, trattandolo come pezza da culo sia prima che durante che dopo lo svolgimento della missione.
Nessuno fin da subito si fiderà di noi e sembra che più andando avanti, sgominando organizzazioni criminali e orde di nemici, rendendo maggiormente abitabili i vari mondi, meno la gente avrà fiducia in noi e ci metterà costantemente alla prova deridendoci. Dura la vita dell'italiano all'estero.

Ryder così come l'insuperato Shepard, non sarà mai solo, avrà sempre vicino a se la sua ciurma, che vedremo solo come carne da sesso, non importa se uomo o donna ne la razza, ci potremo proveremo spudoratamente con tutti prendendo 2 di picche ovunque come nemmeno un baro al saloon;
non ci saranno solo loro, fin da subito avremo con noi SAM, la nostra coscienza che ci farà sentire sempre in un Grande Fratello costante, vedrà e saprà tutto quello che faremo, senza mancare di farcelo notare oltre a ricordarci cose di vitale importanza come controllare le email o che il terreno su cui stiamo camminando è ricco di materiali.

Caratteristica narrativa di questo capitolo è la scelta oculata degli sviluppatori, sopratutto degli animatori, di caratterizzare con apatia e mistero, ogni personaggio, spesso anche maleducati, parleranno con noi mentre fanno altro o guardano altrove, saranno tutti imperscrutabili, facce da poker, rendendo così il gioco una sfida, in questo modo sarà difficilissimo fare le famose scelte morali, fulcro di ogni gioco Bioware ma non finisce qui, i programmatori si sono impegnati molto anche nelle scelte di dialogo, adesso potremo dire la stessa parola con quattro intonazioni diverse: contento, malinconico, arrabbiato e enigmatico, il che rende tutto realistico. Riuscitissimo.

Il gioco ci pone difronte al fittizio scopo ultimo di trovare una casa per la nostra gente e debellare la minaccia aliena nemica ma solo chi ha giocato tutto il gioco, esplorato tutti i pianeti e cercato di renderli abitabili al 100%, soltanto chi ha intrapreso ogni missione e relazione con chiunque, dando il culo a destra e a sinistra per fare piaceri a chiunque, sa quale è il vero obiettivo.
Scoprire a cosa serve l'idraulica tamarra che fa saltare il Nomad.

Voto: Runner Pizza

8.5

Voto assegnato da 88MigliaOrarie
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8.2

Fablink182

Sono a 30 ore di gioco e non so che dire ragazzi, questo è un grandissimo Mass Effect. Non c'è niente che tenga.

pi4c3

pi4c3 ha scritto una recensione su Mass Effect: Andromeda

Cover Mass Effect: Andromeda per PS4

Poco ispirato: open world più che gdr

Avrei un sacco di cose da dire su questo gioco, ma cercherò di essere breve. Non c'è alcuno sp0iler.
Non è sicuramente un titolo pessimo, ci si gioca, ma mi sembra abbastanza palese come sfiguri totalmente con la precedente trilogia, che non voglio scomodare in questa recensione ogni 3x2, e che non sia un titolo ispiratissimo già di suo.

La prima cosa di cui si è parlato fin troppo è il fattore bug, grafica, tecnica ecc ecc.. Inutile girarci intorno, hanno toppato.
L'avranno fatto frettolosamente, l'avranno fatto senza esperienza, ma il risultato è una marea di difetti che purtroppo minano il divertimento nel giocare.
Ora se voi mi dite che non ne avete trovati, sarete miracolati, perché io ero fermo ogni 3 secondi per : macchina che si blocca e ferma tutto per qualche secondo, personaggi che scappano quando vuoi parlare, personaggi e cose che compaiono all'ultimo secondo con un pop up irritante, personaggi che ho dovuto cambiare missione perché non c'era verso di interagire con loro, essere sbalzato due o tre volte dalla macchina e crepare senza ragione, audio in ritardo, molte sezioni senza audio, facce ed espressioni da tonni e movimenti da ritardati..ecc ecc, ma sicuramente dimentico qualcosa.
Sempre in questo frangente, anche se non proprio, ho trovato confusa la mappa: non ti spiega mai bene dove andare ed il simbolo della missione è spesso sbagliato, oltretutto magari te la segna in un pianeta per poi dover andare in un altro, che se ti va bene giri come un cretino se no stai mezz'ora a non capire che stai facendo..Rivedibile decisamente..
Comunque la grafica è buona, l'audio invece l'ho trovato piuttosto anonimo.. Anche i pianeti ed i luoghi, oltre che le razze inventate, non le ho trovate molto ricercate, anzi si va spesso su cose abbastanza facili da pensare..Vedi i pianeti che sono tutti posti che potrebbero esserci serenamente sulla terra..O vedi i nemici che sono 6 in tutto il gioco..

Dal lato della storia e dei personaggi, sinceramente non l'ho trovato affatto ispirante.. Vero che ci sono un sacco di dialoghi ma che non aggiungono spesso nulla, sembra di sentire due che parlano al bar dei fatti loro il 90% delle volte. I personaggi poi, sbloccati tempo 30 secondi, non li ho trovati affatto profondi e caratterizzati, tanto che se nei precedenti capitoli ricordo ogni parola, carattere, motivazione, qua faccio fatica a ricordarmi i nomi avendo finito di giocare poco fa.. La storia ingrana forse leggermente solo alla fine, ci può essere qualche buon spunto per i prossimi capitoli che spero decisamente migliori, anche dal lato dei filmati, forse un paio qui...

In ultimo, sul lato gameplay non ho trovato questo grande miglioramento nelle sparatorie, che anzi ho trovato più confuse e meno personalizzabili dal lato compagni..Quindi non saprei quanto sia meglio sul totale, ma ci stanno per carità..
Le missioni invece sono quanto di più ridicolo abbia visto, ma neanche nel peggior open world, spessissimo ti ritrovi a fare il fattorino con motivazioni futili o fare quelle 4-5 tipi di missioni in eterno, dando proprio la sensazione di fare lo stesso tutto il gioco..Perché poi anche le principali sono praticamente identiche..
Con una storia migliore evidentemente il peso si sarebbe sentito molto meno..
Diciamo che il problema principale è che è stato impostato più come un open world che come un gdr, con missioni tutte uguali ripetute ed una storia un po' debole..
Ho giocato 40 ore e sono tipo al 90% e non ho la forza di finire le ultime cose sinceramente..

Sul totale quindi, abbastanza una delusione, ma non un gioco terribile..Spero vivamente che i prossimi capitoli si possano avvicinare almeno come "presa" emotiva alla precedente trilogia.

FeelTheFury

68h in modalità folle
46% di completamento, 3 pianeti al 100% e 3 Loyalty fatte

Inutile girarci intorno, giocone punto e basta.
Vero è che la trama principale, per ora, onestamente non mi è piaciuta tanto quella della trilogia di Shep e i nemici non si fanno sentire particolarmente tanto quanto i razziatori ma ragazzi sto gioco è immenso.
Tonnellate di quest dove spiccano in assoluto le loyalty che sono delle cazzo di madonne armate.
Rapporti con i personaggi assurdo, il migliore in assoluto fatto fino a questo momento da Bioware. Mi sono perso letteralmente nella miriade di linee di dialoghi, mai banali e sempre coerenti con il mondo di gioco (stranamente ho apprezzato anche la vena comica che ogni tanto prende i vari pg).
Personaggi STUPENDI, chi dice che non sono stati caratterizzati bene ha realmente qualche problema. Mi sono messo a discutere con loro ogni volta che il gioco mi dava l'opportunità e wow, la loro personalità esce fuori eccome. Ognuno con i suoi ideali e motivazioni che l'hanno spinto a partecipare al progetto Andromeda.
Sul combat system invece va fatto un piccolo appunto:il sacrificio ruolistico in favore di un gioco più Action, leggero e intuitivo c'è ed è più marcato che in passato per cui capisco che possa far storcere il naso ma il gioco funziona, e anche decisamente bene. Questo grazie anche a uno skill tree molto variegato e la novità davvero ottima dei profili che da ancora più personalizzazione al proprio stile di combattimento. A tutto ciò aggiungiamoci la solita mole industriale di armi altamente personalizzabile.
Insomma come detto all'inizio giocone punto e basta però vediamo solo i bug e le espressioni facciali schifosi per etichettarlo come gioco di merda mi raccomando.
Come è possibile che poi escono (all'orizzonte) open world che non sono neanche la metà di sto gioco e prendono voti più alti?
Evbb

Leonerd

Penso di essere circa a metà, e fin'ora sono molto soddisfatto.

> I personaggi sono al livello di quelli della trilogia originale ( e ce ne vuole)

> La direzione artistica in certi punti fa venire la pelle d'oca, ogni pianeta è una gioia per gli occhi

> Gli Angara sono tra le razze più interessanti della saga, non hanno nulla da invidiare a Turian e Drell

> Ogni aspetto del gameplay è funzionale a farti sentire un pioniere

> Trama e sceneggiatura che non sfigurano davanti alla trilogia originale

I difetti sono ormai pochi, dopo una patch che ha risolto quasi totalmente la questione "animazioni facciali".
Credo che possa entrare nella top 5 di questa generazione.

Non ci sono interventi da mostrare.