Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Arkane Studios e prodotto da Bethesda Softworks, Prey è un gioco d'azione uscito il 5 maggio 2017 per PlayStation 4.

·

In Prey, vi risveglierete a bordo della Talos I, una stazione spaziale che orbita intorno alla luna nel 2032. Indosserete i panni dell'oggetto di un esperimento destinato a cambiare per sempre l’umanità, ma le cose hanno preso una terribile piega. La stazione spaziale è stata invasa da alieni ostili che hanno iniziato a darvi la caccia. Mentre vi addentrerete nei più profondi segreti di Talos I e del vostro stesso passato, dovrete sopravvivere usando gli strumenti trovati nella stazione, la vostra intelligenza, le armi e abilità incredibili. Il destino di Talos I e di tutti è nelle vostre mani.

8.5

Recensioni

6 utenti

Bob90

Bob90 ha scritto una recensione su Prey

Cover Prey per PS4

Una tranquilla giornata di lavoro dicevano...

Piccola premessa, prima del suo annuncio non sapevo molto, se non niente, dell'universo di Prey e del titolo uscito nel 2006 per PC e X360, il titolo comunque mi ha attirato grazie ad un corposo sconto so Amazon e il suo team, la Arkane Studios, già autrice della serie Dishonored, quindi perché non provarlo?
La storia si svilupperà su Talos 1, centro di ricerca spaziale vicino alla Luna dove per la prima volta l'uomo ha scoperto i Typhon, entità aliena sconosciuta con poteri psichici.
Le ricerche su questi "esseri" hanno portato alla creazione di Neuromod, potenziamenti che permettono di installare letteralmente abilità Typhon o Umane nel cervello, ma una volta rimosse la memoria tornerà indietro fino al momento dell'installazione.
Tutto molto bello finché un giorno Morgan, durante test di routine, assiste all'evento che potrebbe portare l'umanità all'estinzione...il tutto ovviamente con un bel vuoto di memoria, starà a noi quindi decidere di chi fidarci per salvare la giornata.
Il gioco nella sua progressione ti offre la possibilità di potenziare le nostre capacità "umane" oppure fare affidamento sui poteri Typhon e combinarli nel modo che più ci piace.
Ho trovato interessante la "fauna" aliena che avremo modo di studiare su Talos 1, ognuno di loro ha un preciso scopo e poteri unici che li distinguono, particolare la necessità di dover scansionare più volte i vari alieni per poter apprendere le loro abilità.
Talos 1 inizialmente è difficile da esplorare, sopratutto considerando che buona parte delle porte saranno bloccate da chiavi, codici o altri problemi dovuti all'incidente, ma verso la fine del gioco ho praticamente imparato ad orientarmi senza problemi anche grazie alla buona varietà di side quest che mi hanno mandato a spasso per la stazione (e fuori).
La trama poteva sembrare una banalità ma per quanto mi riguarda mi ha sorpreso in positivo sopratutto con la scena post crediti che ovviamente non scrivo qui :)
Graficamente non al top ma le recenti patch hanno perlomeno risolto qualche problema di stabilità, fastidiosi invece i continui caricamenti (davvero lunghi) per spostarsi nei diversi settori ma viste le proporzioni della stazione credo fosse inevitabile, promosso a pieni voti il comparto sonoro.

Bob90

Bob90 a proposito di Prey per PS4

Bello è bello, ma mi sento un idiota perché non ho il minimo senso dell'orientamento, non che il gioco ti aiuti in tal senso, tra le mappe da scaricare per ogni sezione e i requisiti per avanzare, esempio classico:
- la missione mi chiede di andare in caffetteria
- la caffetteria è chiusa a chiave
- la chiave l'ha presa un tipo che è crepato al supermercato
- vai al supermercato ma le porte sono rotte, devi passare in ferramenta ed aggiustarle
- la ferramenta è saltata in aria
'orcamadò

Cthulhu

Cthulhu ha scritto una recensione su Prey

Cover Prey per PS4

Level design allo stato dell'arte, questa è una delle prime caratteristiche che saltano all'occhio quando si gioca a Prey che "sboccia" letteralmente davanti agli occhi del giocatore nel tempo, catturandolo sempre più nella sua irresistibile morsa; esplorare la stazione spaziale di Talos I è una continua scoperta, senza tregua, senza quella monotonia che a volte potrebbe sopraggiungere in titoli di questo tipo, quando pensi di aver esplorato tutto ti si aprono nuove vie, perché magari non avevi visto quel passaggio o hai quella nuova abilità che ti permette di sbloccare quella porta, una continua scoperta sia dentro che fuori dalla stazione, ti spinge a pensare anche in modo "alternativo", osservare prima di agire, cosa fondamentale in certi casi, le situazioni si possono risolvere spesso in molteplici modi, tutto dipende dal nostro intuito ed abilità, cosa importantissima, in Prey la noia e la banalità non esistono; ma Prey è anche curiosità, secondarie mai banali, che raccontano tante piccole storie, che andranno ad alimentare e svelare il mistero che circonda la base, ci porteranno a volte a compiere scelte emotivamente importanti o aiutare membri dell'equipaggio sopravvissuti al disastro causato da questo misterioso e letale nemico alieno che porta il nome di Typhon, le nostre scelte contano, ed andranno a definire il nostro percorso fino ad un finale spiazzante, nulla è lasciato al caso.
Menzione particolare per la colonna sonora, spettacolare, sia per l'atmosfera che riesce a generare, sia per alcune tracce semplicemente splendide, unico appunto (non di poco conto) riguarda il gunplay, Prey non richiede riflessi o particolare abilità, non è frenetico, al contrario risulta piuttosto statico (nonostante esistano varie abilità che ci portano a muoverci più velocemente), ma in questo caso va bene così, perché l'obiettivo è quello di portare il giocatore a sfruttare abilità, poteri ed armi acquisibili per affrontare le varie tipologie di Typhon.
Dico la verità, non sono un grande amante dei titoli che ti spingono a raccogliere roba riempiendoti l'inventario per poi craftare oggetti, pieni di documenti da leggere o che ti inondano di secondarie, ma quando un lavoro è sopraffino e di altissima qualità poco conta e Prey appartiene a questa categoria, splendido.

Cthulhu

Cthulhu a proposito di Prey per PS4

Ha un level design che ti incolla letteralmente allo schermo

Cthulhu

Cthulhu a proposito di Prey per PS4

Buon level design e salute non auto rigenerante, ci siamo

CGcarmineCG

CGcarmineCG ha scritto una recensione su Prey

Cover Prey per PS4

Sogno o son desto?

Siamo gli unici essere senzienti nell'universo? E se ci fossero altre razze al di fuori degli esseri umani, saremmo cacciatori o prede?
Ambientato in una stazione spaziale denominata Talos I (e "dintorni"), la storia di Prey ci vede risvegliarci nei panni di Morgan Yu. Anche se l'inizio del gioco fa supporre di vivere sulla Terra, ben presto si capisce che non è così. Il tutto parte come un esperimento sul soggetto Morgan Yu ma ben presto le carte in tavola cambieranno.
La storia del gioco è buona, la cosa davvero buona è il modo in cui viene presentata, grazie ad un mondo di gioco, una caratterizzazione dello stesso e dei personaggi davvero magistrale e che mette davvero voglia di fare le missioni secondarie e scoprire i collezionabili per ampliare la visione sul mondo di gioco.
Talos I è perfettamente connessa. Anche se non si tratta di un open world ma di macrozone con caricamenti tra una zona e l'altra, Talos I restituisce un perfetto senso di coesione nella sua maestosità. Il level design del gioco è eccellente e mette voglia di esplorare tutta la stazione spaziale, a maggior ragione, come detto in precedenza, se i collezionabili sono interessanti.
Il gioco è un survival horror anche abbastanza punitivo. Se le risorse sono abbastanza facili da trovare e da riciclare, grazie ad un metodo molto facile ed intuitivo, i nemici faranno molto danni, il che costringe il giocatore ad un approccio molto più cauto e ragionato. La varietà di nemici è buona, così come il loro comportamento. Nel gioco avrete paura di morire anche contro degli stupidi mimik che sono i nemici più deboli del gioco.
La grafica seppur non all'avanguardia come in altri giochi del genere è messa in ombra da un comparto artistico fuori scala.
Comparto audio di prim'ordine. Il gioco è completamente doppiato in italiano e la colonna sonora è sempre adeguata.
Durata decisamente buona. Non saprei dire quante ore ci ho impiegato ma sicuramente dura davvero un bel pò oltre ad avere un'ottimo valore di rigiocabilità.
Tutto rose e fiori dunque? Sfortunatamente no. Prey si perde nel gameplay, quasi sempre legnoso e con meccaniche da shooter tra le peggiori che abbia mai provato grazie(?) ad un feedback pressochè inesistente. Altri problemi riscontrati sono per esempio l'uscita dagli ascensori. Se ci si ritrova in una situazione in cui ci sono dei Typhon e si sta uscendo dall'ascensore, si dovrà aspettare che l'animazione della chiusura delle porte dell'ascensore sia conclusa per potersi muovere, lasciando il giocatore in balia degli attacchi nemici che fanno danno ma senza la possibilità di reagire, il che è frustrante dato che i nemici fanno parecchi danni. Insieme ad altri bug minori c'è da dire che non è stato fatto un ottimo controllo qualità secondo me.
Un gioco che per quanto mi riguarda sarebbe potuto essere davvero di un'altra categoria, da inserire nel gotha del genere ma che per alcuni problemi ne rimane fuori.

8.5

Voto assegnato da CGcarmineCG
Media utenti: 8.5 · Recensioni della critica: 8.8

Non ci sono interventi da mostrare.