Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Ryu ga Gotoku Studios e prodotto da Sega, Yakuza Kiwami è un gioco d'azione e avventura uscito il 29 agosto 2017 per PlayStation 4 · Pegi 18+

Yakuza Kiwami è il remake di Yakuza, il primo capitolo della serie uscito originariamente su PlayStation 2.

8.5

Recensioni

10 utenti

nick block

nick block ha pubblicato delle immagini nell'album collezione (work in progress) riguardante Yakuza Kiwami

MarkShelter

MarkShelter ha pubblicato un'immagine nell'album Collezioni riguardante Yakuza Kiwami

Kiryu-chaaaaaaaaaaaaaan

MarkShelter

MarkShelter ha pubblicato un link riguardante Yakuza Kiwami in L'angolo delle offerte

Yakuza kiwami steelbook day one edition a 24.99 euro nuovo, venduto e spedito da Amazon. Esclusivo per i clienti Prime.

Eruntano

Eruntano ha scritto una recensione su Yakuza Kiwami

Cover Yakuza Kiwami per PS4

The Dragon of Dojima - aka Kiryu-chan

Remake utilissimo per il sottoscritto. Senza questa rivisitazione del primo capitolo difficilmente avrei iniziato la serie "Yakuza", perdendomi decine e decine di ore di spasso videoludico.
Protagonista delle vicende è Kazuma Kiryu, appartenente ad uno dei clan Yakuza che dominano sul Giappone. Kiryu rappresenta un elemento di alto livello all'interno del proprio clan e a breve verrà investito della carica di capo clan. Purtroppo, un evento drammatico cambierà drasticamente il destino del nostro protagonista, insieme a due tra le persone a lui più vicine: Nishikiyama che considera un fratello e Yumi la ragazza di cui è innamorato.
Ci ritroviamo così, dopo il susseguirsi degli eventi, a dover affrontare molti nemici e li affronteremo a suon di botte. Prima dell'acquisto temevo di annoiarmi, nonostante io sia appassionato di sport da combattimento, veniva da chiedermi: "tutto il gioco a fare a botte non sarà noiosissimo?". E invece no, il gameplay è ricco e vario. Tanto per cominciare, abbiamo a disposizione 4 tipi di combattimento: Rush, Brawler, Beast e Dragon. L'ultimo è quello che ci "rappresenta", difatti siamo conosciuti come Kiryu, il drago di Dojima.
Ogni stile ha le sue peculiarità e differenze (sia per quanto riguarda l'attacco con colpi differenti a seconda dello stile, sia in difesa con schivate e contrattacchi vari) e in diversi scontri ho notato come utilizzarne uno piuttosto che un altro facilitasse non di poco la vittoria.
Inoltre avremo a disposizione diverse armi da poter utilizzare (nunchaku, tirapugni, wakizashi e anche armi da fuoco). Roba da poco ad essere onesti, dato che la maggior parte di esse presenta delle cariche limitate, al termine delle quali sarà necessario ripararle per utilizzarle nuovamente. Un ulteriore precisazione riguarda la possibilità di interagire con diversi oggetti circostanti e usarli come armi (segnali stradali, sedie, ecc...).
Insomma, il gameplay non mi ha mai stancato.
Passando ai nemici, ho trovato la difficoltà di gioco molto ben strutturata. Non cambiano semplicemente gli HP dei nemici e la loro forza di attacco, ho notato un cambiamento sull'IA stessa, rendendo i nemici più "svegli" con tempismi più calibrati sia in difesa che in attacco con l'aumentare della difficoltà di gioco.
A tal proposito, Jo Amon è stato davvero un dito in culo.
Ora però è giusto sottolineare cosa, o meglio chi, ho amato di più nel gioco. Già, perché non è Kiryu ad avermi regalato i migliori momenti di divertimento, bensì Goro Majima.
Questo nemico/amico è stato un susseguirsi di sorprese e spasso che merita da solo l'acquisto del gioco. Non voglio aggiungere altro, chi lo giocherà e chi lo ha già giocato mi capirà.
Interessanti tutti i minigiochi, contribuiscono non poco ad arricchire l'esperienza di gioco senza diventare un semplice "allungare il brodo" (anche perché non sono obbligatori).
Buone anche le OST.
Ma passiamo alle cose che ho meno apprezzato.
Parto proprio dai minigiochi. E' vero che non sono obbligatori, ma se volessimo cimentarci in tutti non è per nulla semplice. Prendete queste mie parole come pura opinione personale, ma per alcuni mi sono dovuto mettere a studiare prima di poterli provare. Cioè, io che cazzo ne capisco di Mahjong?? O di Shogi (seppur giochi agli scacchi)? Capisco che il titolo sia di origini giapponesi, ma non mi è andato tanto a genio dovermi scervellare su un "gioco all'interno del gioco".
Passando ad altro, la trama l'ho trovata abbastanza semplice, non mi ha trasmesso molto, ma non è da buttare. Anche in questo caso è una mia personalissima opinione.
Cosa ben diversa invece per quanto riguarda i combattimenti. Capisco che il nostro Kiryu sia un energumeno dalla forza smisurata, capace di far volare in aria nemici anche più grossi di lui con un montante al mento per poi colpirli in aria stile Ken il Guerriero, però non concepisco l'affrontare più nemici con armi da taglio e da fuoco ed uscirne vittorioso. Posso capire la cosa durante i momenti d'azione, ma non posso vedere anche in una cut scene più nemici armati di pistole e nella cut scene successiva al combattimento tutti k.o. a terra con Kiryu illeso. Un pò esagerato.

Piccola nota a margine. Più avanti nel gioco avremo la possibilità di equipaggiare un oggetto per evitare i gruppetti di nemici in giro per le strade e andare in giro tranquilli. Purtroppo avrei preferito un oggetto simile anche per Majima. E' vero che ho amato Goro Majima come personaggio, ma trovarmelo ogni 10 minuti che spunta all'improvviso mi ha dato parecchio fastidio nelle fasi di esplorazione finale.

Non ci sono interventi da mostrare.