Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Castlevania: The Dracula X Chronicles

Sviluppato da Konami e prodotto da Konami, Castlevania: The Dracula X Chronicles è un gioco d'azione uscito il 15 febbraio 2008 per PlayStation Portable.

"Castlevania: The Dracula X Chronicles è una raccolta imperdibile per tutti i sostenitori della serie. La possibilità di recuperare in un remake davvero ben fatto uno dei capitoli più belli della saga è un ottimo pretesto per l'acquisto.La longevità è assicurata dalla presenza di tre titoli: il solo Symphony of The Night vi terrà impegnati per molto tempo. E' anche vero che l'eccessiva difficoltà non attirerà molti proseliti, soprattutto i giocatori più giovani, abituati ormai ad altre meccaniche di gioco, che potrebbero storcere il naso d'innanzi a Richter e compagni." da spaziogames.it

8.8

Recensioni

10 utenti

Castlevania: Dracula's Castle

"Die Monster ! You don't belong in this world"

Nome: Richter Belmont
Arma: Vampire Killer
Concept: Toshiharu Furukawa, Reika Bando, Kouji Yamada; in seguito ridisegnato da Ayami Kojima.

Timeline: Fine XVIII secolo (1792 in "Dracula X: Rondo of Blood" e "Castlevania: Dracula X"; 1797 in "Symphony of the Night")
Parentela: Soleiyu Belmont (Nonno), Annette (Fidanzata in "Dracula X"), Maria Renard (Cognata), Juste Belmont e Lydie Erlanger (Genitori, vista la timeline, ma non è una notizia ufficializzata).

Prima Apparizione: Akumajou Dracula X:Chi no Rondo (1993, PC Engine)
Altre Incarnazioni: Dracula X: Rondo of Blood ("Castlevania: Vampire's Kiss" in Europa, 1995 su Super Nintendo), "Castlevania: Symphony of the Night" (1997, PlayStation e Saturn JAP, in seguito in digitale su altre piattaforme ed incluso in "Dracula X Chronicles"), "Castlevania: Portrait of Ruin" (2006 Nintendo DS, Richter appare come Boss ed in seguito giocabile come Extra), "Castlevania: The Dracula X Chronicles" (2007, PSP, Si tratta di una sorta di Remake dell'originale "Dracula X").

Spin Off e Cammei: Castlevania: Harmony of Despair (personaggio scaricabile come DLC), Castlevania Puzzle: Encore of the Night (2010 iOS e Windows Phone).

Side Projects e Merchandise: Akumajo Dracula X: Tsuioku no Yasokyoku (2010, Radiodramma ambientato un anno dopo gli eventi narrati in Symphony of the Night, trasmesso esclusivamente in Giappone e successivamente edito su CD; Richter "compare" assieme a tutti gli altri personaggi presenti nel gioco e non solo. Noto anche come "Castlevania: Nocturne of Recollection"), "Castlevania: Nocturne in the Moonlight" (Manga, le cui tavole sono incluse nel disco bonus della versione da collezione di Symphon of the Night; sono solo 8 è non è noto il motivo per la quale non è stato sviluppato).

Progetti Cancellati: "Castlevania: The Bloodletting" (1994/95 SEGA 32X, Progetto cancellato alla quale partecipò anche Koji Igarashi; lo stesso ha confermato che parte del lavoro è stato riutilizzato per Symphony of the Night e Rondo of Blood).

Curiosità: Il nome "Richter" tradotto dal tedesco, significa "Giudice"

In medicina esiste una sindrome chiamata "Sindrome di Richter" in cui in linfoma passa dallo stato di benigno a maligno.... più o meno la stessa cosa che avviene al nostro alter ego in Symphony of the Night.

Ci sono molte somiglianze di outfit tra Richter ed il personaggio di Johnathan Joestar (lo sapete chi è.... vero ???), cosa che si nota maggiormente nelle illustrazioni ufficiali, in quanto Richter porta una spada molto simile (ed entrambi falciano in continuazione non-morti prima di arrivare a prendere la testa del cattivone di turno)

DemoKnight
Cover Castlevania: The Dracula X Chronicles per PSP

(recensione SOLO riguardo al remake di Rondo of Blood, per rondo e per Symphony arriverranno più avanti, quando li avrò giocati a dovere)
Celeberrimo remake di Rondo of Blood, castevania facente parte della branchia dei classicvania, si è rivelato molto più mediocre di quanto mi aspettassi, certamente non è un brutto gioco e tutto sommato è ben più che mediocre, ma non son riuscito a farmelo piacere come avrei dovuto, è piuttosto lineare e veramente poco longevo, piuttosto facile (quasi tutti i boss fatti in 3 o 4 tentativi) e la maggior parte delle morti le ho fatte con i nemici normali e non con i boss, il che è tutto dire, in 5 ore di gioco scarse son riuscito a finirlo.
Graficamente è davvero strano, quel 3D stona con il background e più che farsi apprezzare rende il giocatore stranito.
Il gameplay è tanto solido quanto legnoso, capisco l'attenersi al materiale originale ma qui si è andati un po' oltre, contando che l'intero gioco risulta un filo difficile solo grazie a questa difficoltà artificiale, se no sarebbe incredibilmente facile.
Consiglio questo gioco più per il SotN sbloccabile che per il remake in se, ma assolutamente non è un brutto gioco.

Spaziogames · RSS
Gli autori di Castlevania annunciano Raiders of the Broken Planet

Gli autori di Castlevania annunciano Raiders of the Broken Planet

PC, PS4, WIIU, XONE - I ragazzi di Mercury Steam, già autori della serie Castlevania: Lords of Shadow, hanno annunciato oggi sulla loro pagina Facebook ufficiale un nuovo gioco: si chiama Raiders of t .. · Leggi tutto l'articolo

TheTechnogressist
Cover Castlevania: The Dracula X Chronicles per PSP

Collection che contiene i remake dei capitoli incentrati su Ritcher Belmont:
l'ammaliante Rondo of Blood, fino ad allora esclusiva giapponese per PC Engine CD, nonché mio capitolo preferito della saga insieme a Super Castlevania IV;
il comunque divertente Vampire Kiss, all'epoca versione adattativa di Rondo of Blood per SNES castrata di contenuti;
il campione d'incassi e di critica Symphony of the Night, che cambiò per sempre i canoni e la visibilità della saga.

9

Voto assegnato da TheTechnogressist
Media utenti: 8.8 · Recensioni della critica: 8.0

Non ci sono interventi da mostrare.