Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Romanthekid condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Romanthekid, aggiungilo agli amici adesso.

Romanthekid

Romanthekid ha pubblicato un'immagine nell'album Film e Serie TV

E oggi ho visto IT, per la seconda volta (non potendo aspettare un mese l’ho visto per vie traverse in inglese) e non posso dire altro se non: Bravo!!!

Bravo Muschietti, che crea un film anni ‘80 incentrato sui ragazzini e sui loro problemi con gli adulti (specialmente genitori), con il bullismo, con la crescita e così via. La storia di un’estate molto particolare che li porterà a vivere un’avventura che li unirà come mai null’altro al mondo, facendoli diventare una vera e propria famiglia. Ah sì, c’è anche un pagliaccio mutaforma assassino che ogni 27 anni si ciba di bambini (preferibilmente) e che cercherà di uccidere i protagonisti.

La mia bizzarra premessa è necessaria ad indicare le due anime del film, che funzionano perfettamente. Togliendo Pennywise infatti il film poteva essere tranquillamente una storia piacevole di ragazzi, con alcune similitudini con Stand By Me.

È proprio grazie a questa anima che le scene in cui subentra l’orrore e nella fattispecie il clown funzionano meravigliosamente. Un plauso a Bill Skarsgaard, che ha le movenze e le espressioni perfette per il ruolo. Ve lo consiglio. Io intanto attendo il seguito.

Romanthekid
braska
Romanthekid

Romanthekid ha scritto una recensione su True Crime: Streets of LA

Cover True Crime: Streets of LA per PS2

Un gioiello della generazione passata!

Dopo il successo incredibile di GTA 3 e Vice city in molti hanno provato a emularne lo spirito. Erano gli anni dei cloni di GTA che all'epoca venivano spacciati come "Veri rivali" di Grand Theft Auto. Alcuni di questi prodotti erano pessimi (Driver 3) altri invece hanno trovato una loro identità come True Crime, Getaway o quel capolavoro di Mafia.

True Crime a differenza della saga di Rockstar ci mette dall'altra parte della barricata, facendoci interpretare i panni di Nick Kang, detective della polizia molto stereotipato (si fa giustizia da solo, rispetta le leggi per modo di dire e preferisce una buona scazzottata al vero lavoro da poliziotto). Incredibilmente la trama funziona bene, anche se non trattandosi di un capolavoro di sceneggiatura, si lascia seguire con molto piacere. Molto carina la scelta di inserire dei bivi narrativi che ci possono portare a finali differenti.

Il gioco è un vero e proprio precursore di Sleeping Dogs (che in origine doveva essere il terzo capitolo della serie True Crime) e a livello di gameplay ha tre anime differenti. La prima è quella classica action, con sezioni di shooting molto frenetiche che rimandano molto ai film di John Woo e con alcune abilità che Nick può acquisire per migliorare la mira, il focus o il tiro di precisione. La seconda anima è quella del corpo a corpo. Come ogni buon detective americano con origini asiatiche, il caro Nick è un esperto di arti marziali, e una volta avviato lo scontro partirà una lotta che rimanda molto a telefilm come "Più forte ragazzi" dove bisognerà tirare fuori dai criminali anche la loro anima a suon di cazzottoni. Come per la parte shooter, anche nel combattimento corpo a corpo potremo migliroare le nostre statistiche e imparare nuove mosse. Da questi punti di vista il gioco ha un taglio molto simile ai giochi di ruolo, seppur solamente accennato. La terza anima è quella dell'open world classico, nel quale potremo girovagare per la città risolvendo crimini di varia natura (meglio se catturando i sospetti invece che mandandoli al creatorre) e girare liberamente per ottenere collezionabili e vetture.

Graficamente il gioco si difendeva molto bene per l'epoca, anche se alcuni ambienti erano spogli. Ma hey, a quell'epoca agli open world si perdonava questo e altro. Il sistema di controllo di Nick non è propriamente il migliore del mondo e il personaggio spesso e volentieri si incastrava in alcune sezioni di gioco, grazie anche a una telecamera che non era studiata alla perfezione.

Un gran bel giochino, non un capolavoro, ma sicuramente un gioiellino che purtroppo è invecchiato malissimo. Ma per l'epoca in cui uscì era proprio divertente.

8

Voto assegnato da Romanthekid
Media utenti: 7.8

Romanthekid

Romanthekid ha scritto una recensione su Gran Turismo 2

Cover Gran Turismo 2 per PSX

Il gioco che mi ha rubato un'estate intera!

Gran Turismo è una serie che non ha bisogno di presentazioni. ogni possessore di Playstation la conosce ed è probabile che ogni giocatore prima o poi ci abbia fatto almeno una partita. I capitoli usciti sono innumerevoli, ma la prima volta che mi avvicinai alla saga fu con GT2, che mi fu gentilmente regalato da un mio amico che aveva venduto la sua Play prima che partissi per le vacanze estive.

Inizialmente l'approcio non fu dei migliori, abituato agli Arcade duri e puri. Ma dopo un po' la GT Mode cominiciò a prendermi talmente tanto che le ore passate afare le gare con il mio pilota virtuale per poter guadagnare più soldi e l'accesso a più competizioni passavano sempre più in fretta. Mi piaceva da matti dover comprare e vendere le auto, migliorarle per poter gareggiare nelle svariate categorie, sapere quale parte installare e quale no. Era un gioco strutturato veramente magnificamente, e dava l'illusione perfetta di essere un pilota che deve far carriera nel mondo delle corse. Il mio obiettivo era arrivare alla mitica Subaru Escudo Pikes Peak, una delle macchine più veloci e più costose del gioco e di cimentarmi nelle maledette endurance.

Graficamente il gioco era incredibile, e ogni auto era modellata alla perfezione. Tutto nei limiti degli anni in cui uscì, ovviamente. Non aveva neanche troppi rivali all'epoca visto che di giochi del genere ce ne erano pochi e quelli che c'erano non avevano lo stesso appeal e la stessa profondità (forse solo TOCA). Anche il sonoro è sempre stato curato, dai suoni delle vetture alle musiche di sottofondo dei vari menù.

All'interno del gioco c'era anche una modalità Arcade (in un disco a parte) che ci permetteva di gareggiare con gli amici in split screen e affrontare gare solo per il gusto di farlo. Aggiunta piacevole, anche se ci ho giocato ben poco, essendo totalmente rapito dalla GT Mode. Un gran bel gioco e un gran bel pezzo di storia. Il mio GT preferito per svariati motivi.

9.5

Voto assegnato da Romanthekid
Media utenti: 9.2

Romanthekid

Scaricata la beta provo a fare qualche partita e BAM!!! I server sono in fase di manutenzione. Partiamo bene.

Ma almeno qualche gara offline potevano inserirla.

Romanthekid

Ora io mi domando: Ma se la Crash Trilogy ha fatto un successo della Madonna, convincendo Activision a fare anche una Spyro Trilogy, Sony con Medievil e Ape Escape che minchia aspetta?

Con Microsoft per un Conker invece ci ho perso per sempre le speranze.

Romanthekid

Romanthekid ha pubblicato un link in L'angolo delle offerte

Piccolo sconto sul pre order di Fire Emblem Warriors Limited. Non so se sia stato già segnalato.

Romanthekid

Non ci sono interventi da mostrare.