Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Broken Sword 5: The Serpent's Curse

Sviluppato da Revolution Software, Broken Sword 5: The Serpent's Curse è un gioco d'avventura uscito il 4 dicembre 2013 per Unix/Linux.

·
Eleven_

Offerta di bundlestars.com
Su Steam il pacchetto completo di Broken Sword costa 42,95€, con lo sconto pacchetto del 30% viene a fare 30,05€
Bundlestars per altri due giorni lo sconta dell'87% + 5% con il codice sconto EASTER5, ed è quindi acquistabile a 5,82€

Eneas
Cover Broken Sword 5: The Serpent's Curse per PC

Squadra vincente, non si cambia!

Probabilmente, gli sviluppatori della Revolution avrebbero dovuto tenere a mente questo detto, prima di intraprendere lo sviluppo dei due capitoli precedenti della serie. Dimenticato un quarto capitolo ingiocabile e irrispettoso, Broken Sword torna in grande stile con questo quinto capitolo, finanziato e fortemente voluto dai fan, ripagati con un titolo che rende onore al passato e alle meccaniche di gioco che hanno segnato un'epoca per le avventure grafiche

Trama:
Questa serie ha anticipato di gran lunga i romanzi alla "Codice Da Vinci", ne "Il mistero dei Templari" troviamo molti degli elementi che caratterizzeranno il suddetto romanzo, ebbene, questi elementi tornano ben amalgamati in questo capitolo.
Dopo un flashback ambientato in Catalogna, ci ritroviamo catapultati in una Parigi che, quasi sempre, ha segnato la tappa d'inizio delle avventure del duo vincente (almeno fino a BSIII) di George e Nico. I due si rincontrano casualmente in una mostra di quadri assicurati dalla compagnia per cui lavora George. Tuttavia, come sempre, infausto è il momento in cui i due si incontrano, dato che ci scappa quasi sempre il morto. Manco il tempo di scambiarsi quattro chiacchere che, nella mostra, irrompe un ladro interessato ad un misterioso, quanto affascinante, quadro degli anni '30. Nella confusione, il gallerista rimane ucciso nel tentativo di fermare il ladro ed è da qui che inizia un'avventura che mantiene inalterato lo stile a cui Broken Sword ci ha abituati.

Aspetti tecinici:
Graficamente impeccabile, disegni realizzati magistralmente e location dettagliatissime, i personaggi si muovono in un mondo che non finisce mai di perdere il suo fascino. L'interazione con l'ambiente circostante è sempre legata all'esplorazione e alla risoluzione di enigmi che, sopratutto nella seconda parte, faranno bene il loro lavoro, accentuando quel senso di difficoltà a cui ci ha abituati la serie.

Conclusioni:
Broken Sword: La maledizione del serpente, a mio modesto parere, si colloca al secondo posto come miglior capitolo della saga; una trama ben congeniata, difficoltà nella norma, sonoro e ironia dei personaggi tipici della serie ne fanno un must da avere per gli appassionati di avventure grafiche. Certamente, ci sono difetti legati a una caratterizzazione dei personaggi appena sufficiente, in alcuni casi, un doppiaggio non all'altezza di un genere che si basa prima di tutto sui dialoghi, oltre che all'esplorazione. Grande assente, in tal senso è Elda Olivieri, storica voce di Nico. Menzione d'onore alla cover di questo capitolo, una delle migliori mai viste, oltre che sicuramente la più bella della serie.

Lux Veritatis
Cover Broken Sword 5: The Serpent's Curse per PC

Praticamente il miglior Broken Sword dai tempi del secondo capitolo!
In molti si sono lamentati della semplicità degli enigmi della prima parte del gioco. Non importa, si rifaranno con la seconda, che, già a partire da lì, sono belli tosti!
Graficamente, è eccelso, non ho parole. È visivamente accattivante e le ambientazioni sono molto suggestive. I personaggi giocanti sono in 3D, modellati con la tecnica del cel shading per dare quell'effetto cartoonesco.
Manca la voce della leggendaria Elda Olivieri nei panni di Nico (sostituita da Francesca Perilli) e il resto del doppiaggio è un po' sottotono, ma nulla di così allucinante, alla fin fine.
La trama non ha nulla da invidiare ai capitoli classici.
Dulcis in fundo: la copertina ufficiale del gioco è indiscutibilmente la migliore di tutta la saga (verificare su Google per credere).

Poche storie: se hai amato la saga di Broken Sword non puoi non giocare questo capitolo. È un vero gioiello.

Unica grossa pecca: l'installazione obbligatoria di Steam. Se non installi Steam, non puoi giocarlo. Questo significa che, ogni qual volta si vorrà giocare una partita, sarà necessario il collegamento a internet, perché sarà richiesto un accesso con tanto di password.
Il gioco è relativamente pesante: 6GB in tutto.
È possibile il cambio di lingua.

Per concludere: gli sviluppatori sono stati in gamba! Ne è valsa la pena!
Thumbs up!!

8.8

Voto assegnato da Lux Veritatis
Media utenti: 8.2 · Recensioni della critica: 7.6

PlayStation Bit

Broken Sword 5: La Maledizione del Serpente, ecco quando arriverà su PlayStation 4

Revolution Software ha finalmente svelato la data d'uscita di Broken Sword 5: La Maledizione del Serpente, per PlayStation 4. L'avventura grafica arriverà in versione sia digitale che fisica: l'edizio .. · Leggi tutto l'articolo

Non ci sono interventi da mostrare.