Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Adventures of Pip

Sviluppato da Tic Toc Games, Adventures of Pip è un platform game uscito il 21 gennaio 2016 per Wii U · Pegi 7+

·

Adventures of Pip rivitalizza il classico genere dei giochi platform a scorrimento laterale. Il protagonista del gioco è Pip, un singolo e indifeso pixel in un mondo a 32 bit pronto a dimostrare che un eroe non si giudica dalla sua 'grafica'. Durante il gioco, Pip otterrà l'abilità di evolvere e crescere assorbendo pixel dai nemici sconfitti. Pip potrà usare quegli stessi pixel anche per risolvere rompicapi ambientali e sconfiggere altri nemici: in tal modo, però, regredirà allo stato di singolo pixel. Esplora cinque mondi dalla grafica stilizzata e vivi fino a 10 ore di epiche avventure nel tentativo di salvare il villaggio di Pip dalla malvagia regina DeRezzia.

Adventures of Pip si ispira ai classici del genere platform. Avventurati in un mondo bizzarro e sconfiggi enormi boss a 32 bit come singolo pixel o come personaggio a 8 bit.

Fai evolvere Pip in tre forme per risolvere rompicapi e sconfiggere i nemici, ciascuno con le sue forze e debolezze da scoprire nel corso del gioco.

7

Recensioni

1 utente

Zenox

Zenox ha scritto una recensione su Adventures of Pip

Cover Adventures of Pip per Wii U

Adventure of Pip è l'ennesimo gioco indie con una buona idea di base, ma che presto si perde per strada, proponendo stage per niente originali o accattivanti fino alla fine del gioco. Il gioco è un platform 2D, dove guideremo l'eroe Pip che deve salvare la principessa di turno. Come abilità possiamo cambiare forma in un pixel, 8 bit e 16 bit. Ogni forma ha delle sue abilità uniche, come pixel possiamo planare e entrare nei cunicoli, 8 bit possiamo saltare contro i muri e correre più veloci e 16 bit saremo più pesanti e rompere alcuni blocchi. Come detto inizialmente il gioco sembra avere una buona ispirazione, con ottime musiche di Jake Kaufman che ti fa sentir parte a qualcosa di bello come uno Shovel Knight, ma il tutto si finisce con stage e boss poco ispirati fino alla fine della storia, con una battaglia finale che lascia un po' d'amaro in bocca.

Non ci sono interventi da mostrare.