Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Retro Studios, Inc. e prodotto da Nintendo, Metroid Prime 3: Corruption è uno sparatutto in 1a persona uscito il 24 ottobre 2007 per Wii · Pegi 12+

"Un bellissimo titolo di fantascienza, meno sbilanciato sul combattimento rispetto ai prequel e più consistente nella storia e negli enigmi, tanto da farne quasi una avventura. Graficamente spettacolare, rappresenta un acquisto pressoché obbligato per tutti i possessori di Nintendo Wii che non abbiano manifestato idiosincrasia verso i titoli nei quali l'azione non sia l'elemento principale, visto che in Corruption si pensa ed anche parecchio. Dopo Super Paper Mario, un altro titolo di prima grandezza da Nintendo per la sua console più innovativa." da ETmagazine.it

8.9

Recensioni

10 utenti

Ffrwydrad Enfawr

Ffrwydrad Enfawr ha pubblicato un'immagine nell'album NINTENDO Wii riguardante Metroid Prime 3: Corruption

#922 . road to one thousand ...Con l'Apetto 50

SAV

SAV ha scritto una recensione su Metroid Prime 3: Corruption

Cover Metroid Prime 3: Corruption per Wii

Terzo ed ultimo episodio della trilogia di Metroid Prime e primo titolo della longeva saga di Samus Aran a fare la sua comparsa su Wii. Al pari dei due episodi precedenti, Metroid Prime 3 si mostra come un titolo a dir poco grandioso sia tecnicamente che ludicamente. La principale novità di questo episodio è rappresentata dall'ottimo control system basato sulle capacità motorie del wiimote, cosa che consente tante piccole chicche come prendere la mira semplicemente puntando il telecomando verso lo schermo o utilizzare il raggio gancio tramite il nunchuck così da compiere svariate prodezze come per esempio strappare scudi dalle mani dei nemici con delle strattonate. Un ottimo esempio di come vada sviluppato un gioco per Wii. Semplicemente un capolavoro.

Davide Law
Cover Metroid Prime 3: Corruption per Wii

L'ultimo capitolo della trilogia "Metroid Prime": "Metroid Prime 3: Corruption", l'ultimo titolo Metroid Prime apparso su wii e l'unico sviluppato appositamente per essa. Come negli altri due capitoli della saga si presenta con lo stesso stile in prima persona di questi, ma con novità non indifferenti. Partiamo dunque dalla trama del gioco: gli eventi di questo si verificano ovviamente dopo quelli di Aether, dove Samus era riuscita a salvarsi a stento dopo uno scontro finale mozzafiato contro la sua controfigura corrotta. Ci viene mostrata, infatti, dentro la sua mitica navetta mentre riposa, svegliata in seguito da un messaggio della Federazione Galattica che la richiama al suo quartier generale per partecipare a un briefing con altri colleghi cacciatori di taglie. Tuttavia, durante l'incontro scoppia un attacco da parte dei pirati spaziali, che irrompono nella base procurando ingenti danni e mettendola in serio pericolo, fino allo scontro col maestro Berserker, al cui seguito i riflettori si spostano sul pianeta immediatamente vicino: Norion. Qui viene constatato che un leviatano, meteorite colmo di phazon, sta per impattarsi con l'atmosfera del pianeta, causando un evento di portata simile a quello che si è visto su Tallon IV e Aether. Ma il pericolo rientra grazie alla solita Samus, che rimane in piedi dopo un violento attacco di Samus oscura, che mette KO tutti gli altri cacciatori, che procura come immediata conseguenza il circolo di phazon nei corpi di tutti questi. La Federazione per sfruttare questo "vantaggio" progetta e crea appositamente per loro delle tute "DPP", capaci di focalizzare il phazon in un unico punto e rilasciarlo come potente colpo capace di abbattere i nemici più forti, con l'aspetto negativo che mentre gli altri 3 cacciatori sono stati corrotti già in pochi mesi, cambiando carattere, Samus col passare del tempo, distruggendo più noccioli dei vari leviatani, resiste fino a quando non arriva allo scontro finale in cui manca davvero poco alla sua corruzione totale. Durante il gioco dovrà scontrasi su ogni pianeta che esplora i suoi 3 colleghi ormai corrotti totalmente e che vengono "assorbiti" da Samus oscura per incrementare il potere del computer centrale corrotto che la tiene in vita e le da potere, scontrandosi contro boss di elevata difficoltà come il solito noto RIdley, che non può mai mancare in un episodio Metroid (unica assenza nel precedente episodio "Echoes"), con colpi di scena che non permettono di fare immediate previsioni. Alla fine del gioco, Samus torna su uno dei pianeti esplorati per la scena finale in cui si fa vedere senza caschetto, e con la tuta zero per chi riesce a finire il gioco col 100% di espansioni, lasciando col dubbio per la comparsa di un'insolita navetta simile alla sua che la sua insegue a tutta velocità...un finale insolito per un ultimo episodio che lascia forse delle speranze per un Metroid Prime 4? La storia del phazon si è comunque conclusa in 3 episodi, che ne segnano la totale scomparsa nell'universo e quindi la conseguente impossibilità di creare armi pericolose e generare disastri sui pianeti già visti sia in questo episodio che nei precedenti. Questo gioco rispetto ai 2 precedenti porta numerose novità, come la possibilità di esplorare più pianeti, invece dell'unico labirintico pianeta come in Prime ed "Echoes", e i controlli assolutamente innovativi e adatti al gameplay in prima persona. Questo gioco comunque riprende molti aspetti del primo episodio della trilogia, come l'ottenimento di più raggi da utilizzare in base all'occasione, ma introduce anche parti doppiate per dare voce agli elementi principali che coesistono con Samus e per Samus, come l'Unità Aurora 217 e l'Ammiraglio Dane. La grafica è sicuramente una degli apici della console per l'epoca in cui è uscita, ponendosi insieme a Super Mario Galaxy e Twilight Princess come trampolino di lancio per la fantastica console su cui gira che, seppur limitata, riesce a mostrare risalti grafici notevoli. Il sonoro, come sempre, è ottimo e calza perfettamente per ogni scenario, anche in un momento banale come quando si è dentro la navetta. Il fattore longevità è stato curato allo stesso modo di Echoes, e la giocabilità ridefinita con nuovi puzzle ed elementi aggiuntivi, anche se più semplici del secondo episodio citato, e i nuovi controlli che risultano maggiormente innovativi rispetto ai titoli per gamecube. Anche questo come i precedenti non arriva al 10 solo perchè risulta un tantino lineare nella successione degli eventi di gioco, come la distruzione dei leviatani con i combattimenti coi boss, gli scontri con i cacciatori di taglie...aspetti che forse avrebbero meritato più cura e probabilmente diversificati tra loro per essere resi più vissuti o comunque più ricordati tra loro...tuttavia non ritengo che questo sia un enorme difetto, dato che il gioco si esprime comunque ai suoi massimi livelli in termini di esplorazione, e non sarà certo qualche parte lineare a renderlo poco giocabile. Insomma, c'è poco da dire...anche se questo gioco è datato 2007 è raro vedere oggi giochi di questa caratura per questo genere un pò action, un pò sparatutto , un pò avventura, che a prescindere da ciò sa come offrire emozioni, paure e ansia, caratteristiche tipiche che solo un gioco così sa trasmettere.

Alemisso

Alemisso ha scritto una recensione su Metroid Prime 3: Corruption

Cover Metroid Prime 3: Corruption per Wii

Stupendo titolo, il primo da me giocato sulla saga Metroid Prime, mi ha divertito parecchio e ho trovato più che ottime le ambientazioni e gli scenari, apprezzo molto lo stile futuristico della serie. Comandi con il controller Wii ben fatti, graficamente perfetto, e colonna sonora positivamente abbinata ai vari posti che andremo ad esplorare. Lo consiglio a tutti i giocatori che cercano videogames belli su Wii, offre parecchie ore di gioco.

Non ci sono interventi da mostrare.