Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da 343 Industries e prodotto da Microsoft Game Studios, Halo: The Master Chief Collection è uno sparatutto in 1a persona uscito l'11 novembre 2014 per Xbox One.

Onorando l'eroe e il suo epico viaggio, tutta la storia di Master Chief viene riunita come “Halo: The Master Chief Collection.” “Halo: “Combat Evolved Anniversary”, “Halo 2 Anniversary”, “Halo 3” e “Halo 4” sono tutti fedelmente riprodotti su Xbox One, 60 fps, per un totale di 45 missioni di campagna e oltre 100 mappe multiplayer (fra cui l'originale “Halo: Combat Evolved”) e mappe Spartan Ops. Tutto questo insieme a nuove scene inedite di prologo ed epilogo che anticipano “Halo 5: Guardians”: la raccolta “Halo” che gli appassionati attendevano con ansia, solo su Xbox One.

9.3

Recensioni

22 utenti

Myggdrasil
Cover Halo: The Master Chief Collection per Xbox One

Non ho ancora finito tutti e 4 i capitoli principali, sono all'inizio del 3, che comunque so praticamente a memoria.
Diciamo che ho preso questa collection essenzialmente per Halo 2, l'unico capitolo della saga (assieme ad ODST) che non avevo ancora provato. Quindi adesso vi parlerò un po' di Halo 2 e del grosso, enorme, gargantuesco buco che avevo nella story line di questa saga.
Voglio essere molto breve, perché credo che il mio parere non aggiunga nulla a tutto quello che si è detto a riguardo.
Halo 2 è probabilmente il miglior episodio della saga. Rigiocando Halo: Combat Evolved mi sono reso conto di alcune lacune non di poco conto, ovvero la trama e la ripetizione di alcuni livelli di gioco. Mi riferisco sia alla missione con i Flood, una delle più tediose che abbia mai provato, sia al fatto che la seconda metà del gioco è praticamente un backtracking delle precedenti missioni. La trama, invece, è raccontata malino. Non si capisce bene chi siano questi Covenant (o Alleati? La traduzione non aiuta), perché inseguano la Pillar of Autumn, cosa sia uno Spartan. E' un peccato che bisognasse ricorrere a fonti esterne per capire tutto (in questo senso, l'introduzione di una app dedicata ad Halo Waypoint contenente un'enciclopedia esaustiva sull'universo di gioco aiuta non poco), perché l'universo di Halo è molto complesso ed affascinante.
Tuttavia, come dicevo, Halo 2 prende questi due difetti e li trasforma in pregi. La trama è vivace, approfondisce moltissimo la società dei Covenant, introduce alcuni personaggi molto riusciti e ci dona una visione più a tutto tondo della galassia, laddove invece la prima avventura si svolgeva interamente sul maledettissimo anello. Alcuni hanno criticato il finale tagliato a metà, ed in effetti nemmeno a me sarebbe piaciuto, ma in questa collection il problema non sussiste perché è possibile iniziare subito Halo 3 e godersi il prosieguo della narrazione.
Il gameplay è sempre lo stesso, ma a differenza di Halo: CE, in Halo 2 ci saranno più veicoli, più armi, la possibilità di impugnarne due contemporaneamente e, dulcis in fundo, una progressione meno ripetitiva e più varia, articolata addirittura fra due personaggi differenti in alcune caratteristiche.
Parlando del lavoro svolto da 343 Industries per questa versione Anniversary, non si può non elogiare il versante tecnico di questa produzione. Con il tasto select potremo alternare il titolo originale con quello nuovo ed apprezzare all'istante tutti i cambiamenti sia tecnici che estetici avvenuti nel giro di dieci anni.
Qualcuno mi fucilerà se ammetto di aver apprezzato molto di più i colori ed il design di 343 Industries rispetto a quello originale di Bungie. Credo sia più morbido e raffinato, e privo di alcune stramberie anni '90 che onestamente non gradivo molto (questo escludendo il 3, che ha una direzione artistica eccellente).
Tecnicamente, poi, Halo 2 Anniversary è meglio di Halo 3, e credo di aver detto tutto. Noto con piacere che adesso tutto si è uniformato stilisticamente alla direzione intrapresa da Halo 4, che ho apprezzato molto.
Il tutto a 60 fps costanti. Anche gli altri giochi sono presenti in una versione rimasterizzata, il primo nella versione Anniversary del 2011, gli altri due senza modifiche così evidenti, ma sempre in 1080p.
La Master Chief Collection è davvero completa, sono presenti addirittura Halo 3: ODST e le Spartan Ops di Halo 4, più il comparto multiplayer di tutti i capitoli. Non è presente Halo: Reach. Ma che vi costava, dico io. Va beh, quello è retrocompatibile, in ogni caso.
So che c'erano stati problemi con i server, non so come sia la situazione ora, non avendo ancora un maledetto abbonamento Gold (non ci sono poi così interessato).
Credo che chi non ha mai giocato questa saga (ma dove vivete, su Tuchanka?) ma per qualche motivo possiede una Xbox One debba comprare assolutamente questa collection, che ormai costa poco, troppo poco per quello che offre. E secondo me, visto che ormai si trova a 15 euro, anche uno che ha già giocato tutta la saga potrebbe pensarci seriamente.

9

Voto assegnato da Myggdrasil
Media utenti: 9.3 · Recensioni della critica: 9.0

Reita.Roses

Appena iniziato Halo 1, l'dea di poter mettere la versione originale semplicemente premendo un tasto è meravigliosa, fa apprezzare ancora di più tutto il lagvoro fatto in fase di remake. Poi devo dirlo... è veramente frenetico, Reach e il 4 non li ricordavo così, mi sta piacendo davvero tanto. Comunque il doppiaggio ITA è un aborto, e non vedo opzioni per metterlo in inglese.

Reita.Roses

Oggi voglio colmare una delle mie ignoranze, giocherò il primo Halo. Con un pò di vergogna ammetto che di questa saga ho giocato solo Reach e il 4.

Multiplayer.it · RSS
È in lavorazione un platform basato sulla serie di Halo per Xbox One?

È in lavorazione un platform basato sulla serie di Halo per Xbox One?

Emerge una foto. Lo sviluppatore Black Hive ha mostrato su Twitter la foto di un titolo, un platform che all'apparenza sembra ispirato alla serie di Halo. Tuttavia lo studio indie non ha fatto riferim .. · Leggi tutto l'articolo

Non ci sono interventi da mostrare.