Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Murdered: Soul Suspect

Sviluppato da Airtight Games e prodotto da Square-Enix, Murdered: Soul Suspect è un gioco d'azione e avventura uscito il 6 maggio 2014 per Xbox One · Pegi 16+

·

"Murdered: Soul Suspect assomiglia al tipico intrattenimento estivo: gradevole e leggero, ma destinato a non lasciare troppe tracce di sé. Il titolo di Airtight Games incuriosisce, spaventa e appassiona, ma riesce a farlo davvero bene solo a fasi alterne, con una storia e soprattutto un gameplay che non capitalizzano come sperato caratteristiche di partenza promettenti. Un'avventura in cui si arriva ai titoli di coda con piacere ma anche la forte sensazione che quanto appena vissuto sarà destinato ad essere scordato di lì a breve, se non per il protagonista, Ronan, un personaggio che si avrebbe tanta voglia di vedere in un eventuale seguito, alle prese con una trama dai toni più graffianti, una sceneggiatura maggiormente avvincente e una struttura di gioco più gratificante. Si perderebbe inevitabilmente l'aura un po' cult del "titolo rivelazione", ma si avrebbe per le mani qualcosa in grado di onorare a dovere i presupposti di una proprietà intellettuale che merita una seconda possibilità." da Multiplayer.it

7.4

Recensioni

13 utenti

Paul Joestar

Paul Joestar ha scritto una recensione su Murdered: Soul Suspect

Cover Murdered: Soul Suspect per Xbox One

Una bella storia

Murdered: Soul Suspect è una bella storia, ma con tutto un contorno di imperfezioni.
Il gioco è un'avventura investigativa molto semplice, interagiremo con diversi personaggi nella sua piccola mappa di gioco, ci troveremo a risolvere casi primari e secondari semplicemente esaminando gli indizi e mettendo in ordine quelli utili e... Guideremo un fantasma. Si, il protagonista è l'anima di un detective ucciso dal serial killer che sta imperversando per le strade della cittadina di Salem... Scopriremo che non siamo soli però, perchè come noi, tante sono le anime delle persone con conti in sospeso sulla terra.
C'è poco altro da dire, il gioco è un breve girovagare alla ricerca di indizi e collezionabili per la città, solitamente aiutati da una ragazzina di 15 anni che riesce a vederci. Ogni tanto dovremo vedercela con dei demoni, ma oltre a non avere varianti sono anche molto facili da eliminare...
Spezziamo una lancia a favore dei collezionabili però, le storie che raccontano sono molto carine.
P.S. Un grazie agli sviluppatori per la palese citazione a Ken il Guerriero. Il nostro protagonista ha 7 buchi ben disposti come potete vedere... Indovinate come si chiama la moglie?

7.3

Voto assegnato da Paul Joestar
Media utenti: 7.4 · Recensioni della critica: 6.9

kelver87

kelver87 ha scritto una recensione su Murdered: Soul Suspect

Cover Murdered: Soul Suspect per Xbox One

L' idea di un investigatore fantasma non è per niente male. Personaggio abbastanza carismatico e trama non scontata, non mancano però lati negativi. Gli scontri con i demoni sono praticamente tutti uguali e una volta capito come affrontarli è molto facile proseguire. Anche le indagini sono abbastanza sempliciotte. Nel complesso lo consiglio anche se sicuramente si poteva fare meglio

BrianMarshall

Segnalo Murdered: Soul Suspect per Xbox One a €7.29 su Amazon.it.

The Big Magician
Cover Murdered: Soul Suspect per Xbox One

Un gioco veramente ben fatto con una interazione pazzesca. Bellissima trama ed a volte anche abbastanza complicato nel procedere nel gioco. Credo che dopo Heavy Rain sia uno dei piu bei giochi di questo genere fatti fino ad ora!

10

Voto assegnato da The Big Magician
Media utenti: 7.4 · Recensioni della critica: 6.9

redsquirrel87

Meno di così ve lo danno gratis direttamente rotfl

Blazerflow

Blazerflow ha scritto una recensione su Murdered: Soul Suspect

Cover Murdered: Soul Suspect per Xbox One

Tanto, troppo fumo e poco arrosto.
Murdered si presenta con delle idee sulla carta interessantissime e un personaggio che pare, e sottolineò pare, carismatico e ispirato.
Tagliando la testa al toro un punto in cui murdered eccele c'è ed è la trama, davvero ben curata e assolutamente non banale. Il problema è che a parte questa, e in minima parte l ambientazione, murdered non offre nient altro. Essere un fantasma è praticamente inutile se si sbatte contro l 80% dei muri, il tutto giustificato da una spiegazione a dir poco banale. Banale come e del resto la presenza dei demoni, una noia più che altro. Sono completamente Inutili e la loro presenza e immotivata. forse gli autori stessi si sono accorti della pochezza di contenuti del gioco e hanno cercato di allungare il tutto con elementi del tutto superflui come gatti e appunto i demoni. è forse meglio stendere un velo pietoso poi su quello che dovrebbe essere stato il fiore all occhiello del gioco ossia il lato investigativo. In poche parole si tratta di girare in una stanza premendo x,o quadrato per i diversamente dotati, sperando di beccare qualcosa di utile al caso. dei PNG non parlo nemmeno perche c'è davvero da mettersi le mani nei capelli pensando che è uscito nel 2014.
In conclusione se volete passare qualche ora spensierata a gustarvi una bella storia e nulla altro il suo acquisto ci può stare, se volete semplicemente video giocare un po passate tranquillamente oltre.
In ogni caso assolutamente non sono da spendere più di 15-20€ per tale titolo.

P.s.: ho letto di gente che lo metteva sullo stesso piano di deadly premotition, beh ecco,ci sono tanti altri hobby oltre ai videogiochi asd

UncleSam

UncleSam ha scritto una recensione su Murdered: Soul Suspect

Cover Murdered: Soul Suspect per Xbox One

Appena finita questa piccola perla.
Si certo, non sarà un capolavoro ma si può dire di certo che sa come coinvolgerti nel gioco.
L'idea è qualcosa di bellissimo, vestire i panni di un investigatore che deve scoprire come è stato ucciso e, oltre a questo, risolvere un caso praticamente centenario, è qualcosa di molto bello.
Il gioco si presta con poca azione, tuttavia ci sono parecchie indagini e indagini secondarie. Sebbene questo gioco sia particolarmente lineare, se ti fai prendere, ti trascina fino alla fine senza troppi problemi. C'è da dire che la difficoltà non è delle migliori, la maggior parte delle volte puoi benissimo andare a caso.
Le indagini sono solitamente facilissime, eppure riescono a incuriosirti. Le note sparse qua e la per la mappa sono "divertenti" da cercare e da leggere, ti fanno capire qualcosa in più sull'assassino, sul protagonista e su chi gli gira in torno.
Salem è una piccola città cupa con non pochi problemi e misteri alle spalle ed è appunto questo che la rende non poco curiosa ai nostri occhi.
Il gioco non è molto longevo, però posso dire che dura quanto basta. In determinati giochi, la longevità può portare solo a rendere il gioco più ridicolo, in questo caso la longevità è pressa poco perfetta. Non dura troppo, ma non dura neanche troppo poco.
Il gameplay:
Il gameplay è abbastanza facilotto ( per intenderci alla Heavy Rain ma neanche tanto), devi muoverti per questa città cambiando continuamente location, devi "analizzare" gli indizi e risolvere dei piccoli enigmi che non sono neanche troppo difficili (anzi). Puoi interagire con l'ambiente come ad esempio attivare radio per distrarre le guardie oppure per far apparire o scomparire "cose".
Insomma non sto qui a fare spoiler, ma posso dire che il finale mi ha particolarmente sorpreso.
Credo che questo gioco, un giorno o l'altro, debba essere giocato un po da tutti, sopratutto agli amanti dell'investigazione.

Il mio voto? 8.7/10

Non ci sono interventi da mostrare.