Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

AlexCarry condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere AlexCarry, aggiungilo agli amici adesso.

AlexCarry

ha scritto una recensione su Call of Duty: Black Ops 4

Cover Call of Duty: Black Ops 4 per PC

Recensione Beta - Male, forse malissimo. Ma si può migliorare

Partiamo dall'inizio, prima di fare un'analisi sul gameplay bisogna fermarsi a parlare del reparto grafico, pessimo in relazione alle risorse utilizzate.
Con un PC di fascia media di 2/3 anni fa vi ritroverete a dover giocare a 30 fps con quasi tutti i dettagli al minimo ed una resa grafica pessima.
Per fare un esempio, se giocassimo a Battlefield 3/4 con una resa grafica simile, riusciremmo a farlo girare con circa 200/300 fps. Pessimo sotto il punto di vista dell'ottimizzazione delle risorse.
Con tutti i dettagli al massimo riesce invece ad avere una buona resa grafica (Non comunque al passo di un gioco Tripla A del 2018) e comunque utilizzando troppe risorse in relazione alla qualità grafica che offre.

Sotto il punto di vista del gameplay pecca in molte cose, ad esempio sono state rimosse le granate e rimpiazzate da un'abilità che verrà sbloccata più avanti e che occuperà uno slot per la personalizzazione del personaggio.
La maggior parte delle cose negative arriva invece da un bilanciamento inesistente delle armi. Alcune risultano veramente inutili mentre altre sono troppo forti (ad esempio il lanciafiamme ha un range troppo elevato e fa danni troppo in fretta, i fucili a pompa fanno troppi danni a media distanza, per distruggere il filo spinato bisognerà utilizzare più di un caricatore di un fucile d'assalto).

I movimenti dei personaggi risultano troppo frenetici, lo sdraiarsi, saltare o scivolare vengono effettuati in una frazione di secondo, disorientando troppo il nemico.

Una delle poche note positive, se non l'unica, è la personalizzazione delle classi che permette di ottenere una varietà di combinazione tra armi, accessori, armi secondarie e perk.

Treyarch dovrà lavorarci su veramente tanto se vuole far si che il gioco non risulti al di sotto, e anche di molto, delle aspettative e dagli standard degli sparatutto.