Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

alfaalex condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere alfaalex, aggiungilo agli amici adesso.

alfaalex

ha scritto una recensione su Cities: Skylines

Cover Cities: Skylines per PC

Bello ma meh

Giusto qualche ora prima dello scoccare della mezzanotte raggiungo con la mia città, il livello più alto con 90.000 abitanti. Si può fare molto, la gestione delle strade è fantastica, idem per i servizi di trasporto, però una volta creata l'infrastruttura dei vari trasporti, iniziano i problemi. Principalmente a livello urbanistico, il gioco, come in Sim City ti spinge a creare determinate zone, residenziale, commerciale, industriale ed uffici. Nel mio caso la zona commerciale è spopositamente enorme rispetto alle altre, praticamente ci son più negozi che abitanti. Altro problema, decisamente sbilanciata è l'istruzione, scuole elementati e superiori come se piovesse, mentre lato sanità bastano un paio di piccoli ospedali, mentre anche la gestione dei decessi e confusionaria, ma qui interviene pesantemente il traffico, come su qualsiasi struttura, dal rifornimento delle materie prime, ai camion di approvigonamento per i locali commerciali.
L'idea delle ordinanze è qualcosa di nuovo, ma mi aspetterei qualcosa in più di cliccare su di una checkbox.

In conclusione il gioco ti fa passare svariare ore per raggiungere con la propria città il livello più alto, e le varie modalità in sandbox aggiungono longevità al titolo, senza considerare il parco mod, però alcuni fattori non lo rendono perfetto e ti fanno storcere il naso.

alfaalex

ha scritto una recensione su Final Fantasy XIII

Cover Final Fantasy XIII per PS3

Chi da la sufficenza a sto gioco non gli sono chiare un paio di cose su Final Fantasy. Non basta mettere un chocobo o un bahamut per farlo passare per come tale.

Sony deve rimborsarmi il tasto X del joypad per quanto l'ho usato su questo titolo.

alfaalex

ha scritto una recensione su Mass Effect

Cover Mass Effect per PS3

Gioco del 2007, quindi nemmeno tanto vecchio, non ha questa scusante. Il gioco parte lento, molto lento, e rimane tale. L'unica cosa che si salva è forse la trama e le splendide ambientazioni di sfondo dei vari pianeti che si visitano, quella della Luna è stupenda. Senza considerare scelte tecniche discutibili, come quegli stramaledetti ascensori, la IA dei mob e dei propri compagni è veramente aberrante, tanto da ordinare alla propria squadra di stare sempre indietro in modo che non disturbino il gameplay durante gli scontri. Detto questo ci sono tutti gli ingredienti di un classico RPG, forse troppi, questa moltitudine di armi, che sembrano tutte uguali svilisce un pò la voglia di andare alla ricerca di una determinata build. Non valuto il veicolo e il mirino, che senso ha mostrarlo sempre se poi spara dove vuole.

Aggiungo che la versione PS3 è oscena, caricamenti lunghissimi, dopo qualche ora di gioco, a PS3 bella calda, il veicolo diventa pure scattoso con continui caricamenti durante l'utilizzo.

Delusione, sufficenza perché bene o male la storia spinge a continuare. Spero e suppongo che i successivi siano migliori.

6

Voto assegnato da alfaalex
Media utenti: 8.9

alfaalex
Cover Castlevania: Curse of Darkness per PS2

Dopo averlo recuperato da bravo collezionista, ho deciso di provarlo, purtroppo solo su emulatore in quanto giocarlo su televisore HD è penoso.

Secondo titolo uscito su PS2, primo con visuale 3D libera. Il comparto tecnico ha qualche problema e probabilmente il motore grafico era parecchio acerbo al momento dello sviluppo, difatti delle volte, utilizzando i due analgici per muovermi mi trovo spesso la camera impazzita o bloccata. Ambientazioni discrete, ed enormi, corridoi lunghissimi dove il protagoniste non eccelle per la sua velocità.

Storia e caratterizzazione dei personaggi non esistono, la storia è veramente banale, si salva per il contorno, è pur sempre un Castlevania, ma rimane sempliciotta. Hector, il protagonista, non comunica nulla a parte qualche forzatura verso la fine del gioco, anonimo.

Carina l'idea dei "Demoni innocenti", che si evolvono in base ai diversi cristalli recuperati durante il gioco. Alleati indispensabili in alcune parti del gioco. Nota dolente, la IA è penosa, sia degli alleati, sia dei mob. Di conseguenza occorre gestirli manualmente, altrimenti finiscono in breve tempo le loro energie. Mentre per i mob non c'è scampo, stupidi all'inverosimile, anche se colpiti continuano a girare intorno o ad andare per la propria via.

Non mi reputo un hardcore gamer, ma la difficolta e quindi la longevità è disarmante, finito in 13 ore. Alcuni boss sono estremanente semplici, altri più complessi e divertenti.

I lati positivi sono pochi ma fanno raggiungere la sufficenza al titolo. Vasta quantità di armi, che possono essere "craftate" per ottenerne di più potenti, tramite i materiali che troviamo durante il gioco;
Giocabilità discreta e godibile, anche se con pochi tasti si riescono ad eseguire combo discrete e variegate;
Colonna sonora perfetta, come ogni Castlevania;

Il titolo si fa giocare, a tratti è divertente, a tratti monotono. Se volete provarlo recuperatelo in inglese, la traduzione italiana è penosa.

6.5

Voto assegnato da alfaalex
Media utenti: 8.3

Non ci sono interventi da mostrare.