Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Andy.Roses condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Andy.Roses, aggiungilo agli amici adesso.

Andy.Roses

Eravate i nostri paladini, pc gamers.
Fari che illuminavano il buio. Eroi incorruttibili dell'hardcore gaming.
Anche quando cagavate il cazzo con la master race, io, in fondo, vi rispettavo.
Non scendevate a compromessi: lo schermo doveva essere il top, mouse e tastiera obbligatori, e sotto la scocca la massima potenza. Schede video da centinaia di euro e un bel dito medio a quei buffoni che giocavano su console.
Ora, come dei mariti col vizietto, mi state dicendo che una scappatella con una console con hardware ps4 ve la fate eccome; 500 euro su sta baldracchetta a 720p ce li spendete. Uscirete di casa, di soppiatto, ed entrerete in auto con lei, la porterete un po' in giro lodando il fattore portabilità, dando sfogo ai vostri più bassi istinti. L'importante è giocare. Nel frattempo, nella penombra delle vostre case, ci sarà qualcuno ad aspettarvi. E magari al ritorno vi sentirete in colpa e deciderete di spendere altri 300 euro per potenziare l'ssd, per compensare.
Il rapporto si sarà comunque incrinato, tornerete a giocare alla scrivania per un po' di tempo, ma sempre meno, sempre meno... alla fine chi ve lo fa fare quando potete sdraiarvi sul letto con lei? E sapete cosa? Perché non sfruttare quel bel divano in salotto con la vostra nuova fiamma attaccata al dock?

Obiettivo sbloccato: benvenuti nel mondo console, potete demolire quel cassone da 3000 euro. L’epoca delle divinità del gaming è finito, ora siamo tutti mediocri consolari, obbligati a buttare via l’hardware in blocco dopo qualche anno e a sostituirlo con hardware ancora più scadente.

Che il dio dello streaming abbia pietà di noi e ci divori tutti velocemente.