Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

ARE condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere ARE, aggiungilo agli amici adesso.

ARE
Cover Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back per PSX

Si ma cosa mi significa quel boss finale di schifo oh

Nota: si parla della versione Remake

Ho notato una leggera analogia tra la saga di Crah e la trilogia dei Donkey Kong Country della Rare. In entrambi il primo capitolo propone un’ambientazione sempliciotta, basata sul dare l’atmosfera giunglesca piuttosto che sulla varietà. Ed in entrambi i casi il secondo capitolo si apre, offrendo una dose di fantasia notevolmente maggiore.
Crash Bandicoot 2 è, in parole povere, un passo in avanti rispetto al primo capitolo sotto ogni aspetto, un sequel di certo non innovativo ma che rifinisce le basi del titolo.
E’ il capitolo più consistente dei tre, proponendo un livello di qualità costante dall’inizio alla fine, un level design superiore e una buona curva di difficoltà, che concentra i momenti più frustranti negli ultimi livelli invece di proporli casualmente nella durata del titolo. L’unica vera novità a livello di meccaniche è la scivolata ma per quanto apparentemente minore penso porti la giusta dose di profondità in più al gameplay.
Iniziamo anche a vedere la vera potenza umoristica del mondo di Crash attraverso svariate interazioni con Cortex che, un po’ come Eggman nell’universo di Sonic (a cui Crash si ispira su più livelli), risulta immancabilmente uno spasso.
Anche la musica, già orecchiabile nel primo titolo, si evolve regalando svariate tracce memorabili.
Purtroppo i “problemi comuni” che ho citato nella prima recensione rimangono a limitare il potenziale del titolo ma a parte questo e qualche strano scivolone su alcuni livelli-minigioco (tipo quelli jet pack) Crash 2 si fa valere come un ottimo titolo e un miglioramento senza mezzi termini rispetto all’originale.

8.5

Voto assegnato da ARE
Media utenti: 9.1