Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

berserk1981 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere berserk1981, aggiungilo agli amici adesso.

berserk1981

ha scritto una recensione su Resident Evil 2

Cover Resident Evil 2 per PS4

Recensione Resident Evil 2, remake PS4

Resident Evil è un brand che, storicamente, ha sempre offerto al suo pubblico qualità e paura. Capcom , con il lancio del remake di questo titolo che ha debuttato su PlayStation nel 1996, sembra aver colto nuovamente nel segno. Dopo aver stimolato la curiosità degli appassionati con una demo di 30 minuti, in questi giorni è arrivato per PS4 e Xbox One il nuovo videogame che, per molti, viene già considerato come il migliore della saga.

In questi mesi, l’attesa per il remake di Resident Evil 2 è stata spasmodica.

Del resto, Capcom ha contribuito a catalizzare le attenzioni su questo progetto, puntando innanzitutto sulla componente “action” e su un aumento del numero di zombie per avvicinarlo maggiormente alla pellicola cinematografica.

Com’è accaduto negli anni ’90, anche in questo caso il videogame presenta una nuova protagonista ed una storia inedita. Una scelta indubbiamente rischiosa che, però, ha dato i suoi frutti. Claire Redfield (il nuovo personaggio principale) si dirige in moto a Raccoon City per trovare il fratello Chris di cui non riceve lettere da diversi mesi. Leon S. Kennedy è una recluta del Raccoon Police Department che, vista la crescente emergenza di strane aggressioni nei confini cittadini, ha deciso di rinforzare il proprio organico. I destini dei due giovani si intrecceranno inevitabilmente e procederanno insieme fino alla fine per scoprire da cosa sono causati gli agghiaccianti avvenimenti che hanno sconvolto la città.

“Nei pressi di Raccoon City si verificò un grave incidente: in seguito si scoprì che il disastro era stato causato dal virus-T, un’arma biologica creata dalla Umbrella Inc.

L’unità speciale S.T.A.R.S. cominciò le indagini. Il caso venne risolto grazie agli sforzi di Redfield e Valentine. Ma gli esperimenti della Umbrella Corporation continuavano”. Questo lo storico incipit del videogioco.

Comparto sonoro realizzato in maniera ottima: l’effettistica è decisamente dettagliata; dai suoi delle armi ai lamenti dei non-morti, fino al doppiaggio totalmente in italiano. Convincente anche la colonna sonora che mette in evidenza le fasi maggiormente ricche di pathos e suspense che caratterizzano l’angosciante atmosfera della stazione di polizia, oppure le sequenze più adrenaliniche come, ad esempio, quelle delle concitate fasi finali.

La grafica e le ambientazioni sono promosse a pieni voti e superiori rispetto ad altri giochi. Sicuramente Resident Evil 2 è un titolo conosciuto da molti, con il quale però in pochi avranno il coraggio di cimentarsi. In conclusione, Il seguito vero di Resident Evil è stato così bramato, da essere letteralmente divorato appena uscito.

E una volta finito la gente ne avrebbe voluto ancora, perché di bei giochi non si è mai sazi. La prosecuzione ideale di un titolo storico, che raggiunge alcuni dei picchi più elevati dell’intera serie, in cui non mancheranno i colpi di scena e alcune aggiunte fatte apposta per questo remake che ben Capcom ha realizzato con cura. Di contro ci troviamo di fronte al solito remake che ben strutturato con qualche novità che offre una storia già vista e rivista, se ne avete l’opportunità, riprendete in mano questo capolavoro che anche come longevità non gode certo di troppe aggiunte.

9.3

Voto assegnato da berserk1981
Media utenti: 9 · Recensioni della critica: 9

berserk1981
Cover New Super Mario Bros. U Deluxe per Nintendo Switch

Recensione New Super Mario Bros U deluxe per Nintendo Switch

Potete amarlo o odiarlo. Se siete tra coloro che scelgono la prima opzione allora vi innamorerete anche di quest’ultimo episodio. L’alta definizione serve a conferire ancora più splendore ad un brand che rappresenta davvero la storia del videogioco per antonomasia. Le meccaniche di gioco non mutano assolutamente rispetto al passato e quanti hanno apprezzato il precedente New Super Mario Bros U per Wii u avranno già familiarità con i comandi e con le atmosfere.

Non cambiano le meccaniche, né l’approccio ai vari mondi, che richiama per struttura quello classico di Super Mario Bros 3, laddove potremo muoverci a volo d’uccello su una vasta mappa ed entrare di volta in volta nei vari stage.
Ci sono alcuni power up nuovi, come una speciale tuta che ci permetterà di spiccare brevi salti o di attaccarci ai muri. Per il resto citiamo il ritorno graditissimo di Yoshi, al quale si affiancano anche i mini yoshi, ognuno dei quali con un potere diverso.

Per il resto è tutto vecchio: fungo, stella, fiore tradizionale, fiore di ghiaccio. In due parole: “è Mario”. Il classico Mario. Questo vuol dire che amerete il gioco sin dalla splash screen iniziale, fino ai titoli di coda o, di contro, se per qualche assurdo motivo vi siate stufati, odierete la mancanza di originalità.

La novità è la possibilità di usare più giocatori fino a 4 insieme ma si era già visto in altri capitoli. Quindi tenete conto che userete comunque la stessa tipologia di gioco vista con l’aggiunta di nuovi livelli e altro sul capitolo precedente uscito su Wii U. Come già detto, novità, in senso stretto non ce ne sono molte. Potremo citare le “sfide”, che forse rappresentano una vera sfida (scusate il gioco di parole) per i più accaniti. Queste, simili in tutto e per tutti ad un sistema di “achievements”, rappresentano uno stimolo in più per variare al classico platform.

Esistono sfide a tempo in cui ci verrà chiesto di “tagliare il traguardo” entro un tempo limite, oppure sfide in cui dovremo raccogliere un “tot” di monete prima che scada il tempo a disposizione. Ogni stage assegnerà un punteggio, che verrà indicato dalle medaglie di bronzo, argento ed oro. Prendere il bronzo e l’argento non sarà impresa difficile, ma guadagnare l’oro è davvero una sfida altissima, che vi imporrà di tornare sui livelli più e più volte.

Potremmo davvero fermarci qui, non c’è molto altro da aggiungere. Chi acquista questo prodotto sa benissimo cosa otterrà. Non ci sono sorprese di sorta. Questo, se da un lato può essere il punto debole, dato che manca una vera ventata di freschezza, d’altra parte rappresenta il punto fermo che garantisce ai fan il solito livello qualitativo. Non c’è una trama, o meglio, non c’è un nuova trama: Bowserha rapito la principessa e noi dovremo salvarla (ma va?). Si capisce benissimo che non avrete nessuna particolare sorpresa, e al di là della citata modalità cooperativa e delle sfide suddette, il titolo rimane quello di sempre.

Purtroppo non ci è possibile stabilire oggettivamente se questo è un bene o un male. – Pregi: Il solito Mario… Sfide interessanti- Difficoltà leggermente superiore ai precedenti episodi per me un bel 8.

8

Voto assegnato da berserk1981
Media utenti: 8.9 · Recensioni della critica: 8.4

berserk1981

ha scritto una recensione su Fallout 76

Cover Fallout 76 per PS4

Recensione fallout76

Fallout76 è il seguito spirituale di Fallout 4 o meglio dire uno spin off. Il gioco infatti si colloca in mezzo agli avvenimenti del 4° capitolo…vediamo questo grande DLC, perché é questo e nulla più.

Storia

La storia di Fallout76 è la medesima,ti svegli nel tuo Volt76, il fantomatico Volt76 che viene spesso citato in Fallout 4; tu sei il solito PG customizzato e dovrai sopravvivere in mezzo ad una terra post apocalittica in stile The Walking Dead ma senza zombie e molti mutanti e nemici di ogni genere. Per fare un metro di paragone, la beta provata, come il gioco completo e come ogni capitolo della saga non é che brillasse come storia; E’ sempre molto banale e viene usata come pretesto per andare avanti, ma questo lo lascio giudicare a voi.

Gamplay,Custom Character,Skill

Riguardo al Gameplay il gioco è molto solido e sia i tasti del controller che della tastiera risultano molto fluidi e con poche incertezze, per la personalizzazione dei personaggi come ogni Fallout o Skyrim è molto complesso e articolato, si va dalla semplice modifica del sesso fino a personalizzare tutto il vostro PG ,dal volto al fisico insomma per chi è abbastanza bravo può creare molti personaggi con caratteristiche uniche ma simili fra di loro. In ogni Fallout che si rispetti ci sono molte Skill che si possono far imparare al nostro personaggio; come Forza silenziosa, scassinaggio o rubare cibo e così via; anche questo influirà molto sul vostro PG e su come farlo progredire. Il Loot è molto vario e molto diverso,certo ha i suoi limiti dato che lì è governato dal vostro livello di gioco, più è alto e più oggetti potrete portare con voi, il livello di Costruzione è rimasto quello di Fallout 4 ma con qualche miglioria.

Grafica,Sonoro

A livello grafico il gioco è migliorato sensibilmente rispetto a Fallout 4, il codice è migliorato e si vede. In Fallout 4 era molto pesante e su certi sistemi richiedeva molte risorse, sia su console che su PC. L’online è buono e ti puoi creare un gruppo e fare delle scorribande, invadere i territori nemici governati da altre persone umane o farteli alleati. La parte Social è molto soddisfacente perchè devi pianificare e armarti bene e avere una strategia altrimenti ti ritrovi al cimitero senza problemi. Il sonoro è abbastanza buono, nella media,nulla di che, dato che è palese che molti Asset sonori sono ripresi da Fallout 4 e non ho molto da aggiungere perchè l’audio in italiano di Fallout 4 era discreto, nulla di che ma passabile.

Voto

Dopo aver giocato molto alla Beta e giocato anche con il gioco completo devo dire che questo Fallout 76 è tutto quello che doveva essere il 4 ma che per via del tempo perso tra DLC e versioni Goty purtroppo non è stato; non hanno fatto vedere il vero potenziale del gioco, mentre con questo ci sono quasi riusciti, perchè? Mi direte voi, semplice, c’è una patch al day one con la stessa capienza del gioco. Capisco e comprendo che il gioco doveva uscire ma scusate integrarla direttamente no? Io questo Fallout76 lo avrei visto più come un grosso DLC che un gioco a se stante… lo consiglio solo a chi è interessato a questa saga e a chi aspetta le Mod estreme sulla versione PC.

VOTO 6,5

6.5

Voto assegnato da berserk1981
Media utenti: 5.4 · Recensioni della critica: 5.8

berserk1981

ha scritto una recensione su SoulCalibur VI

Cover SoulCalibur VI per PC

Recensione soul calibur 6 pc

Transcending history,and the world,a tale of souls and swords,eternally retold.

Così iniziava il primo Soul Calibur o Soul Edge e li partiva la hola con una musica bestiale che tutt’ora ad oggi la si canticchia, ma quanti anni sono passati dal primo Soul Edge creato dalla Namco? Eh bè io avevo solo 12 anni e a quei tempi lo si giocava in sala giochi… bei tempi… poi arrivò la Playstation e il gioco si giocava a casa comodi nel proprio divanetto con tv crt e li ti sentivi un re, l’unico tuo pensiero era quello di spegnere la sera, solo per andare a dormire per poi riprendere il giorno seguente tentando di sbloccare tutte le spade e costumi extra perché a quel tempo i DLC manco si sapeva cosa fossero,era tutto nel cd di gioco. Bei tempi! Poi con gli anni si sono evolute sia le console che il gioco con vari personaggi prese da altri mondi come Spawn, Link di Zelda, Assassin Creed e Star Wars per poi arrivare all’ultimo capitolo in questione. Questa volta hanno scelto un personaggio azzeccato per il genere,Gerald di The Witcher…adesso basta con i ricordi e vediamo com’è il gioco in questione.

Storia

La storia gira attorno alla Sould Edge, la spada maledetta che tutti vogliono,ma sanno che chi la possiede diventa maledetto perché la spada divora letteralmente l’anima del possessore. Storia che mentre andremo avanti si andrà ad intrecciare con quelle degli altri protagonisti. Il gioco spesso e volentieri ci mette di fronte a dei bivi da percorrere per dare più spessore alla storia,nulla di che stiamo parlando sempre di un gioco di kappa e spada, la storia e messa li per far si che vi immedesimiate nel personaggio,nulla di tanto complesso, storia semplice ma che alla fine porta sempre ad un finale.

Personaggi e Modalità

Come personaggi ci sono vecchie e nuove new entry per un totale di 21 base,se ci mettiamo quelli che creerete voi il numero è infinito ma nell’editor ci andremo dopo, per adesso vediamo il roster base. Ognuno di loro ha mosse e ultra diverse e spettacolari mai visti in un Soul Calibur, è stato svecchiato il sistema di combattimento e questo è un bene per certi pg , è stato semplificato dato che nelle vecchie versioni erano difficili da usare e non li prendeva nessuno,i modelli sono abbastanza dettagliati e il nuovo sistema che comprende, è duro e deciso, si possono distruggere i vestiti ed è un piccolo plus che non disdegna, c’e sempre quell’effeto rimbalzo ma quello e un problema di Namco non del gioco che se prendiamo anche altri giochi da loro creati hanno lo stesso problema ma si ci può passare sopra.
Come stavo dicendo in precendenza il character editor è molto più profondo dei capitoli precedenti dato che si può personalizzare tutto del vostro alter ego e intendo tutto dalla muscolatura al viso e tutte le parti del corpo,le armature si possono personalizzare, anche quelle come lo stile e le armi,un editor fatto con maestria solo quello ci si perde ore e ore per creare personaggi bizzari ma anche personaggi unici e con un po’ di pazienza alcuni utenti hanno ricreato dei personaggi… Tio, Neir o Lara Croft,altri invece hanno fatto cose che è meglio non pensare o dire sennò si va sull’ hentai …che dire… complimenti Namco…qui non si può che elogiare il lavoro svolto.
Le modalità di gioco sono… Arcade, Bilancia dell’anima, Story Mode. Bene, cominciamo con la prima che è Arcade Mode, questa non c’è bisogno di dire a che serve, ma per chi non lo sapesse e la solita scalata per fare punti e monete da spendere nel museo dove li ci trovate musiche, bozzetti e i filmati dei vecchi Soul Calibur che potete collezionare ecc… la modalità Bilancia dell’anima e una modalità a missioni dove li ci si va con il vostro Avatar creato con l’editor dove dovrete andare per il mondo e sconfiggere vari nemici tra scheletri in armatura o giganti… ultima modalità è quella principale dove userete i personaggi che tutti ormai ci siamo abituati ad amare nel corso del tempo e dove si possono sbloccare armi e oro e armature, ma anche filmati finali e iniziali, una modalità profonda e come ogni capitolo, nel mezzo dei combattimenti, le famose Cronache di ogni avventura,prima di arrivare al combattimento c’è anche un piccolo riassunto di come si è arrivati al combattimento… bello come trovata, bravi! Vi starete sicuramente chiedendo perchè non ho parlato di altre modalità come il Versus o Allenamento… Bhè sono modalità che si possono usare per affinare la vostra bravura ma non ha senso dare molto spazio a queste modalità, sono solo di contorno dato che il Versus lo si può giocare quando si è in compagnia e l’allenamento e solo allenamento, fine. Vi starete chiedendo se esista una modalità rete, si ci sta ma per adesso e buona ma nulla di più dato che per giocare l’attesa è lunga e si viene molto penalizzati da molti fattori se si trovano persone con connessione tipo cellulare, si hanno solo dei svantaggi per chi ha la fibra dato che il ping e il lag e talmente alto che è impossibile giocare e se si esce ti penalizzano. Il netcode ha dei bug, spesso ti ritrovi che stai giocando e un attimo dopo sei fuori per disconnessione forzata… più avanti con patch correttive si vedrà e si testerà al meglio il gioco online perchè ne vale la pena se non fosse per certe persone reali che hanno un elevato ping e che ti fanno laggare, io metterei dei paletti,connessione minima per il gioco online,adsl 20 mega o fibra perchè non si può rovinare un esperienza online specialmente nel match a punti.

Sonoro & Grafica

Il comparto sonoro e impressionante, qualità e musiche azzeccate perfettamente in ogni stage, le voci di ogni personaggio sono perfette,mai fuori sincrono labiale e anche il rumore delle spade e i vari calci e parate sono perfette,mai un incertezza. Il presentatore ha una voce fuori dal comune. Graficamente il gioco è superiore sia ai capitoli precedenti che ad altri titoli della concorrenza, sempre riguardo al genere la versione testata è la PC dove si possono settare molti parametri,dalla qualità grafica, all’antialias, ombre e risoluzione, si puo settare il 4k e li si vede che è un tripudio visivo. Alcuni PC lasciano un pò di perplessità sulle texture ma impercettibili dato che ci si deve impegnare molto per vedere questi difetti,come le mani di certi personaggi che sembrano tozze e poco dettagliate, ma sono fesserie perchè il resto è perfetto,ci si passa sopra.

Verdetto

Il gioco rappresenta tutto quello che doveva essere il 5° capitolo, il peggiore della saga, con questo Namco Bandai si è ripresa la rivincita e anche a mani basse dato che il gioco è bello sia graficamente, che visivamente…certo nessun gioco è esente da bug e questo non fà eccezione ma sono bug risolvibili con patch o fix , come li volete chiamare, che non disturbano o chiudano il gioco senza preavvisi… spero che Namco non faccia perdere questa saga perchè vale e anche molto perchè di questo genere non ne esistono molte.

Voto 9.0

E li vale tutti.

9

Voto assegnato da berserk1981
Media utenti: 8 · Recensioni della critica: 8.4

Non ci sono interventi da mostrare.