Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

ChainWaltITA condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere ChainWaltITA, aggiungilo agli amici adesso.

Artemios

ha scritto una recensione su Kingdom Hearts III

Cover Kingdom Hearts III per PS4

Paperino, non basta curaga per sistemare sto gioco

QUESTA RECENSIONE CONTERRÀ SPOILER, CAZZI VOSTRI RAGA
Kingdom hearts 3 in poche parole é come lasciarsi con la tipa, sono che quando ti lasci con la tipa dopo un po' te ne fai una ragione, qui no.
Non lo puoi semplicemente accettare un gioco così.
Uno ficca il cd nella play, apre il gioco, sente dearly beloved, si gasa, si scrocchia le dita e.... Si vede apparire la scritta Kingdom hearts 2.9 e già li ti viene da dire ma porca merda.
Giochi il primo mondo di Ercules e li ti rendi conto che c'è qualcosa che non va.
A partire dal gameplay, confusionario, basilare e pieno di comandi noiosissimi e veramente poco spettacolari.
Nomura merita l'ergastolo per quello schifo di attrazioni Disney, che quando appaiono nella barra comandi preghi dio di non sbagliarti a premere triangolo.
Il gioco é tutto così, mondi Disney poco elaborati con dialoghi cringe fino allo sfinimento, sezioni inutili e meccaniche viste e riviste.
Dopo 7 mondi inutili e scene che non sai se ridere o piangere come Jack Sparrow che alita in faccia a Luxord buttandolo giù dalla nave oppure Sullivan che prende Vanitas in braccio e lo butta dentro una porta, inizia finalmente la trama, cioè l'unica cosa che (stranamente) interessa ai fan della saga e qui, parte il delirio.
Pg che tornano a caso, scene veloci e mal spiegate e altro.
C'è addirittura una scena della lingering will che combatte contro terranort che viene tagliata malissimo e poi la lingering will non si vede più per tutto il gioco.
Dopo aver sconfitto Xeanorth si tira un sospiro di sollievo, si dice wow finalmente si é chiuso questo "arco narrativo".
È poi arrivano loro, epilogo e secret ending che ti fanno dire solamente :Grande Nomura, sei proprio un mangia merda.
Mi sento deluso e arrabbiato per questo ultimo capitolo della saga, ma la sensazione che più mi attanaglia è l'imbarazzo.
L'imbarazzo di essere stato fan della più grande porcheria uscita dal Giappone.
Gli do 4 come voto invece di 1 solo per 3 cose che mi hanno fatto particolarmente piacere, cioè la cut scene di verum Rex, la scena dedicata a union cross x e il gummifono, unica trovata simpatica del titolo (unica cosa bella che ha Gummi nel nome, lasciamo perdere).
Poi é inutile che vi fate grossi ma fragili quando dite che avete pianto per Roxas o Kairi che viene atomizzata da Xeanorth, perché siete solo degli adulti intrappolati nella mente di un ragazzino mongoloide e privo di gusti decenti.
Questo gioco non é un degno capitolo, é solo un enorme delusione

ChainWaltITA

ha scritto una recensione su Call of Duty: Black Ops 4

Cover Call of Duty: Black Ops 4 per PS4

Lavorare poco... Per fottere tanto!

WARNING: Muro di testo
Ho voluto pubblicare questa recensione a febbraio, a 3 mesi esatti di distanza dal rilascio del gioco, e posso dire che con certezza che questo prodotto è la più grande inculata che io abbia mai ricevuto da una software house.
Partiamo dal presupposto che i trailer iniziali puzzavano di merda, ma puzzavano nel senso sbagliato!
Ho criticato i trailer perché il gioco mi sembrava una merda sbilanciata alla bo3, pieno di stronzate che avrebbero ridotto il gameplay allo schifo proprio come nel precedente episodio.
Inoltre, dagli annunci fatti dagli sviluppatori, il gioco sembrava una bimbominkiata a livelli stellari, dato che, con la mancanza di una campagna, il contesto del multiplayer poteva non avere senso. La modalità zombie, invece, mi incuriosì di molto, anche se le mappe della nuova storia non mi interessavano per nulla, ed inoltre ero dubbioso sulla giocabilità della suddetta modalità, dato che, con l'uscita di nuovi Black ops, questa modalità diventava sempre più complessa e meno da cazzeggio (come per bo1-2). Divenni, in seguito, incazzato nero vedendo l'annuncio della modalità Battle royale Blackout, tanto che mi aveva fatto convincere sul fatto che il gioco sarebbe stato un titolo always online, ed infatti non lo preordinai.
Un amico mi passa, mesi dopo, un codice per la beta multiplayer, ed io non mi aspettavo nulla di piacevole.
Esce la beta del multiplayer: quanto mi sbagliavo!
La beta multiplayer era SPETTACOLARE, BILANCIATA, ma soprattutto (e mi spiace dirlo) COMPETITIVA
Giocandolo a fondo mi resi conto che il potenziale c'era. Questo proprio per la vita dei giocatori altissima che permetteva davvero al più bravo di vincere gli scontri (come AW del resto), ed insieme all'inesistente spam di gadget o armi sbilanciate e mappe mi convinsero ancora di più. Arrivato al livello massimo della beta, mi dico "MA QUESTO GIOCO È DA DAY1!!!!11!1!!1"
Inutile dire che corro a preordinare la versione pro, che includeva anche il season pass, dato che volevo supportare il gioco avendo tutti i nuovi contenuti (ci arriviamo dopo a quell'inculata di season pass).
Sapevo però che, all'inizio di settembre sarebbe dovuta arrivare un'altra beta, ovvero quella della Battle royale, ma non ero interessato più di tanto. Infatti, arrivata la beta di blackout, ci giocai molto, ma non la trovavo come una figata pazzesca come la scorsa beta, mi sembrava una normale BR col gameplay di cod, divertente ma stancante alla lunga.
Passa 1 mese ed arriva il fatidico 12 ottobre.
Corro a prendere il gioco, inizio a giocarci e mi accorgo di un cambiamento importante collegato al sistema della vita, che era si, sempre a 200, ma con il danno delle armi era aumentato, ed infatti non mi è sembrato più un gioco competitivo (dove era possibile sopravvivere agli scontri) ma mi è sembrato il classico Cod, con la classica vita. Nonostante questo, fino agli inizi di dicembre giocavo come un malato a quel gioco, vinco 10 volte a blackout per i rispettivi trofei e nerdo sul multiplayer. Insomma, ero contento di giocare a un cod decente della Treyarch che mi faceva sperare per il futuro.
Arrivato a gennaio, mi sono reso conto del vero significato che trasmetteva il gioco, ovvero una grandissima inculata.
Parlano inizialmente delle parti positive del gioco:
1) un semi tutorial degli specialisti spiega il contesto del multiplayer, e sembra incredibile ma la storia sp raccontata da queste missioni è già meglio della storia raccontata direttamente in bo3 (la vera, e più decente, storia di bo3 è raccontata indirettamente).
1) 4 mappe zombie al lancio
2) tutte le modalità sono divertenti
3) mappa di blackout abbastanza dettagliata
4) il gioco non presenta armi sbilanciate, ma solo armi user fryendly, e quindi abbiamo (dopo anni) un cod con tutte le armi utilizzabili.
5) le mappe mp sono strutturate molto bene
Quali sono i problemi? Eccoli
1) ottimizzazione DISASTROSA su ps4 base, la grafica non è nulla di che, ma non stante questo le texture sono poco dettagliate ed il frame rate sale e cala durante i momenti più frenetici. Inoltre, molto spesso, ci sono errori e crash continui inaccettabili.
2) DOVE SONO I SERVER DEDICATI? Tanta gente in ginocchio ha chiesto chiesto di inserire questi dannati server, che faranno si che il lag possa scomparire del tutto, che quindi il gioco sia giocabile e che le partite non siano rovinate dalle connessioni di merda dell'host. Ancora oggi ci ritroviamo un gioco online multiplayer (pubblicato nel 2018) che non ne possiede.
3) Microtransazioni, dato che nel gioco hanno inserito un sistema di progressione alla fortnite per l'ottenimento di skin, cosmetici, emoticon ed ARMI. Ed è questa la prima inculata del gioco, ovvero il fatto che molti contenuti, all'apparenza insignificanti, sono stati tagliati dal gioco, e questo per far si che il giocatore debba: o spendere molto tempo per l'ottenimento, oppure sganciare il grano, convertendolo in monete di gioco.
4) Ecco l'inculata definitiva, collegata sia alle microtransazioni, sia al gioco base e sia al sesso pass: il gioco NON HA CONTENUTI.
Black ops 4 è paragonabile quasi ad un disco vuoto, ed è ingiustificato il suo peso iniziale, davvero assurdo. Infatti, con 140gb minimi cosa potevano inserirci? Almeno per me una quarantina di mappe mp, massimo 10 mappe di blackout è una ventina di mappe zombies? No? Ed invece ci ritroviamo nel gioco base (e con gli update gratuiti/non considero le mappe DLC) con: 15 mappe mp (di cui 5 sono mappe riciclate dai vecchi Black ops, e non sto considerando le stesse identiche mappe con il meteo diverso); UNA SOLA MAPPA di blackout e 3 mappe zombie (non considero declassified perché si deve sganciare el grano).
All'inizio si potrebbe pensare che i contenuti possano bastare, e posso capire questo fatto per i primi mesi, ma dopo che (parlo direttamente a Treyarch ed a quell'esaltato di Vonderhaar) col season pass, mi sganciate SOLO 2 mappe multiplayer (ogni 2 mesi) che avrò giocato massimo 3 volte (dato che spesso non sono incluse nelle playlist) e non fate altro che modificare la mappa di blackout base (invece di crearne di nuove ogni tot mesi, un po' come pubg), a me questa cosa fa girare il cazzo. Non fate quindi altro che NON aggiungere un totale di contenuti giornalieri che possano far restare incollato il giocatore al vostro gioco, contenuti giornalieri che invece la concorrenza tiene conto (basta pensare a titoli come fortnite, Battlefield e r6siege). Ed infatti adesso Black ops 4 è praticamente un gioco MORTO sotto tutte le modalità , dato che:
1) il multiplayer classico è il più popolato ma ci manca poco all'abbandono da parte dei fan per la pochezza di contenuti. Infatti mi capita tante volte di ritrovarmi ad aspettare minuti per cercare giocatori in delle playlist non particolarmente giocate.
2) blackout ha 1 sola mappa ed è stata, come modalità, disintegrata da una concorrenza fortissima formata dai i battle royale free (come fortnite o Apex legends), ed infatti oggi tantissimi giocatori di blackout sono andati a giocare i prodotti della concorrenza
3) Zombi ha ROTTO I COGLIONI, dato che, in questi anni, non hanno fatto altro che aggiungere questa modalità negli altri Cod, annoiando la community. Magari tornasse la modalità estinzione di Ghost, la modalità sopravvivenza di MW3/AW o la modalità op speciali di mw2.
Cos'altro devo dire?
Semplicemente che la causa di tutti questi problemi sta nel fatto che Activision e Treyarch non hanno avuto la voglia di creare un titolo particolarmente pieno di contenuti multiplayer per soddisfare i fan, mentre hanno voluto, invece, inculare questi ultimi speculando il più possibile dalle loro tasche tramite le azioni vergognose elencate precedente mente (basta pensare alle Microtransazioni).
Non ci resta altro che aspettare i prossimi DLC e pregare che i contenuti arrivino.
Che poi dico, quando creano una merda, ci creano sopra tanti contenuti (coff coff bo3 coff coff), mentre quando creano un gioco più che decente, i contenuti decenti sono appunto troppo pochi.
Treyarch non ci stupisce mai.
Ma vaffanculo.

6.3

Voto assegnato da ChainWaltITA
Media utenti: 7.4 · Recensioni della critica: 8.5

ChainWaltITA
Cover Call of Duty: Black Ops III per PS4

Il gioco più DELUDENTE a cui abbia mai giocato.

ATTENZIONE: la seguente recensione è un lunghissimo muro di testo, quindi attenzione a non essere soffocati per la troppa grammatica! Inoltre, il voto è SOGGETTIVO.

Se questo titolo si potesse riassumere in una parola, quella più azzeccata sarebbe "Spazzatura". Ovviamente questo è uno dei titoli più elogiati da certa gente che si crede come esperta videoludica e che quindi daranno sempre voti altissimi a tutti i giochi di treyarch, a prescindere dalla loro qualità. Questo è il caso di Black ops 3, elogiato da tutti ADDIRITTURA come il miglior cod di tutti i tempi.
Perchè questo titolo mi fa così schifo? Andiamo con ordine.
Come ogni cod, c'è la classica campagna, ed ovviamente la campagna di black ops 3 è uno schifo, un insulto alle altre VERE campagne degli altri cod, ed infatti l'ho finita solo adesso dato che prima l'avevo completamente abbandonata. Partendo dal fatto che i livelli sono come quelli di Black ops declassified: dei lunghi corridoi piatti e noiosi dove vedremo solo tonnellate di nemici su schermo e pochissime fasi scriptate/action come negli altri cod. Questa decisione da parte della treyarch è stata presa per adattare i livelli alla modalità co-op ed alla modalità incubo, decisione che potevano risparmiarsi visto che abbiamo un cod come waw che anche se ha una campagna co-op, questa non ha i problemi della campagna dell'ultimo cod targato treyarch. Passando alla trama questa si rivela pensata in fretta e male. La storia si distacca quasi completamente dalle storie dei vecchi black ops (anche se ci sono degli accenni ad alcuni vecchi elementi delle vecchie campagne). Questa saga è passata dall'avere un concept interessante (con le storie di Alex e David mason, o con tutti i cattivoni ben caratterizzati), si è passata alla solita trama BANALE e SCONTATA (Il riassunto è questo: ODDIO GOMBLODDO!1!1!1! I COMPAGNI CI HANNO TRADITO OMG!1!!1!1!1!).
Quasi tutti i personaggi sono dimenticabili (anche se alcuni erano ben caratterizzati), le ambientazioni si ripetono sempre (Egitto e zone sempre distrutte) e ci sono tanti elementi insensati (ci sono davvero gli zombie nella campagna???). Insomma, a parte qualche elemento carino come la personalizzazione dell equipaggiamento o la modalità incubi che non è malaccio, il resto cade letteralmente a pezzi, quindi la campagna è una cagata. Passando al gameplay questo si rivela strutturato in modo FALLIMENTARE, con un sistema di movimento SBILANCIATO (nel multiplayer) e COPIA/INCOLLATO da altri giochi. Si possono fare delle arrampicate (alla titanfall) che saranno inutili per il fatto che non ci sono nelle mappe delle modalità di gioco tanti muri per sfruttare decentemente questa azione, oppure si potrà usare anche un jetpack (da halo o destiny, anche se in questi giochi è molto più pesante) che però dura poco, è lento e non è manovrabile decentemente. È anche possibile fare una scivolata che è OP nel mutiplayer dato che se vedi un nemico in questa modalità, non fai in tempo a mirarlo che andrà alla velocità di 400km/h per quella dannata scivolata.

Il Multiplayer ovviamente è IL PEGGIO DEL PEGGIO. Questo infatti è: sbilanciato, ha una community tossica, pay to win ed ingiocabile per il gameplay. È sbilanciato per il fatto che le mitragliette (come il vmp o il vesper) ed i fucili a pompa sono troppo forti. Le mitragliette non hanno abbastanza rinculo visto che prima che il nemico muoia l'arma non vi romperà MAI le scatole durante la mira, fanno un male cane ( infliggono più di certi fucili d'assalto) ed hanno una raffica esagerata. Invece i fucili a pompa semiautomatici oneshotteranno sempre, anche se un nemico è lontano 5 metri da voi, c'è la possibilità di ucciderlo con 1 colpo (mi è successo più di una volta), mentre l'haymaker12, che è automatico, garantisce una uccisione con solo 3 colpi (che arrivano in mezzo secondo) a ogni nemico a prescindere dalla zona del corpo dei giocatori, (tranne alla testa, visto che bastano 1 o se avete sfortuna 2 colpi). Ma non sono solo le armi classiche ad essere sbilanciate, lo sono anche degli elementi aggiunti in questo gioco: gli specialisti. Questi sono dei personaggi/classi che possono avere in gioco un'arma o un'abilitá unica. Queste aggiunte, che dovevano essere, secondo i giocatori, rivoluzionarie (quando di giochi con le classi ce ne sono a centinaia), hanno comportato, invece, uno sbilanciamento ancora maggiore, dato che le armi degli specialisti sono troppo facili da utilizzare ed insta-killano ogni nemico senza problemi. Le armi degli specialisti che sembrano più difficili da utilizare, come l'arco, il revolver o il ripper (il pugnale) richiedono semplicemente o piú velocità nel mirare (per le prime due), o più rapidità (nel caso del pugnale, anche se questo sembra il coltello volante di COD ghosts), e quindi sono effettivamente facili da usare, mentre le altre armi degli specialisti non faranno altro che darvi delle kill gratis. Ha una community tossica perchè è questa userà SOLO armi op, ed inoltre il multiplayer sarà molto difficile da giocare bene se si è agli inizi, perchè sono rimasti tutti i giocatori che sono attaccati al titolo e che hanno tantissima esperienza. Inoltre vi consiglio di non attivare la chat vocale, per certi utenti che con il microfono fanno un casino assurdo. È PTW, ovvero che appunto se tu apri il portafoglio diventerai Dio sceso in terra. Ma il problema è che il gioco non è gratis, e quindi in un gioco a pagamento che ha anche i dlc ci sono anche le stramaledette microtransazioni. Secondo me le microtransazioni potevano andare bene fino ad un certo punto, come in AW che li almeno le casse le ottieni senza giocare 24/7 e contenevano o le armi classiche ma in versioni diverse (non proprio op) o armi nuove NON sbilanciate. Invece in bo3, le casse non si ottengono nelle partite, visto che in queste si ottengono dei (pochi) punti per aprire queste poi nello shop. Ovviamente per aprire una cassa serviranno molti punti, e quindi si dovrà o giocare per parecchio tempo, oppure sganciare subito. In una cassa però, cosa si troverà? Si troveranno solo PEZZI di skin e raramente anche di armi (Roba da non credere). È ingiocabile proprio per il suo sistema di movimento, perchè questo è stato creato in modo tale da far si che il giocatore si possa trovare in difficoltà (se in AW è possibile schivare in ogni direzione con il boost, in bo3 non si può schivare, oppure se sempre in AW il doppio salto ti garantisce di arrivare con facilità in certe zone della mappa, il jetpack invece è molto più macchinoso da usare, tanto che viene usato non per muoversi per zone alte delle mappe, ma per prendere di sorpresa i nemici. Quindi, se i movimenti non permettono la schivata, è ovvio che vince solo chi vede per primo il nemico, e quindi il gioco ha oggettivamente meno bisogno di skill rispetto al primo cod di slengehammer).

Parlando della modalità "zombi", io avevo molte speranze in questa, ed infatti il season pass lo comprai proprio per le sue mappe. Secondo la mia idea, la modalità zombi non è piu sensata come quella di waw/b1, dato che la modalità (da black ops 2) non si è più concentrata maggiormente sulla sopravvivenza, ma si è concentrata di più sugli easter eggs, sulla creazione di oggetti tramite pezzi e su altri elementi simili. Così, il giocare per la sopravvivenza è passato in secondo piano rispetto al giocare per il completamento degli easter egg. Nonostante questo, la modalità zombi di black ops 3 mi ha divertito molto con le mappe base e le mappe dei primi 3 dlc, anche se alla fine è stata completamente rovinata. Come? Ovviamente con il dlc 4 e la sua mappa "revelations", la mappa che aspettavo di più perché mi aspettavo la migliore mappa fatta dalla treyarch, che potesse essere ancora meglio di origins o moon, ed invece ha rovinato completamente la modalità "zombi" in questo gioco. Parlando con ordine: la storia, che dall'essere seria come quella di black ops 1/2 (elemento 115 che trasforma i morti in non-morti, esperimenti sulla luna, personaggi fighissimi ecc) questa si è sputtanata completamente (in black ops 3) con appunto il dlc 4. Quando il gioco è uscito, pensavo che la mappa zombie "shadows of evil" fosse separata dalla storia principale, come "Mob of the dead" di black ops2, dato che non c'erano elementi della storia principale come 115 e c'erano cose come "l'uomo ombra, polipi ecc ecc". Poi, vedendo su internet l'easter egg di questa mappa, scopro che c'è il personaggio di Richtofen?!? Non può essere una coincidenza, ed invece era proprio così! Hanno trasformato una storia che aveva elementi "fantascientifici" come appunto l'elemento 115, in una storia completamente fantastica, dove c'è di mezzo questo uomo ombra, polipi, magie e vaccate varie, fatta sicuramente per accontentare i giocatori più piccoli. La mappa "revelations", ovviamente, ha un sacco di pecche molto gravi, partendo dal fatto che è stata fatta strutturata in fretta e male. La mappa infatti non ha una unica zona da esplorare, ma ha tante piccole zone, alcune di queste sono nuove, mentre altre sono state prese da altre mappe e modificate. Questa idea si è rivelata fallimentare per il semplice fatto che molte di queste zone non erano vantaggiose per non farsi colpire, dato che c'è il problema degli spazi stretti. Quindi, dopo che la gente prendeva gli oggetti/perks da determinati luoghi, questi ultimi venivano abbandonati e i giocatori si recavano nelle zone dove era più facile cavarsela. La mappa, quindi è stata strutturata male, ma anche in fretta, dato che gli sviluppatori, invece di creare con impegno una mappa da zero come hanno fatto con le altre mappe, hanno deciso di riciclare, modificare e mettere insieme vari assets di oggetti, armi e di elementi di altre mappe. Basta pensare allo script del salto tra le varie zone o all'arma Ragnarok presi da Der Eisendrache, oppure ai rituali, al Margwa ed agli Schifi volanti di Shadows of Evil. Per me ci può stare qualche elemento preso, ma in questa mappa hanno copia/incollato tantissimi elementi che messi tutti insieme non formano una mappa ordinata, ma disordinata. Per concludere pensate al fatto che la mappa è stata resa più semplice che mai! Tanto che armi come il Ragnarok o altre armi speciali si possono trovare direttamente nella cassa delle armi, e quindi perchè andare a trovare i pezzi per costruire delle armi o attivare il Puch-A-Punch, quando bastano trovare le solite 2 armi overpowered + Ragnarok (essendo una abilità) e superare decine di ondate senza troppi problemi? Lascio a voi le conclusioni...

Dal punto di vista tecnico, il gioco non è graficamente superiore ai COD targati Slengehammer, ma nonostante questo il framerate non è stabile, dato che i 60 frame al secondo non sono fissi e calano di moltissimo sia durante certe fasi della campagna, sia durante il multiplayer che ancora oggi ha questo problema, mentre nella modalità zombie non ho notato particolari problemi. Inoltre certe texture nelle mappe multiplayer e SOPRATTUTTO nella campagna non vengono caricate, ed ancora oggi la campagna presenta diversi glich ed errori grafici non ancora risolti.

Il gioco ha un'altra grande pecca: grandi limiti per la personalizzazione del personaggio. Infatti, nonostante i personaggi non siano caratterizzati per la propria fazione, non si possono personalizzare totalmente, dato che se si vuole avere un personaggio specifico si dovrà per forza scegliere uno degli specialisti e personalizzarlo in modo limitato con armature, cappelli, mimetiche e personalizzazioni simili. Quindi non ci saranno personaggi personalizzabili liberamente come in Ghosts, AW, MWR o WW2 (Per esempio: volete creare un personaggio maschio asiatico, non è possibile farlo, dato che non c'è uno specialista maschio asiatico. La stessa cosa se volete, per esempio, creare una donna di colore). Inoltre è un vero peccato vedere che tutti i cod usciti anche su PS4 ed XBOXONE presentano solo 2 fazioni nel multiplayer, è un difetto non proprio di bo3 ma di tutti i nuovi cod in generale, ed a me sta sul cazzo questa cosa. Peccato anche per la mancanza del poligono di tiro, poteva essere molto utile per testare le varie armi.

Il gioco, nonostante abbia avuto anche delle gradite aggiunte (a parte quelle vaccate di specialisti), come la modalità cinema, la corsa a tempo, modificare il proprio loadout nella campagna, i distributori di perks (o caramelle) a tempo nella modalità zombie ed il bellissimo "PaintJob" (che ti permette di personalizzare quasi in totalità le armi in nostro possesso), fallisce in tutto il resto, totalmente nella campagna, nel Multiplayer e dal punto di vita tecnico, mentre solo la modalità zombi si riesce a salvare. Oggettivamente il titolo meriterebbe un 7 pieno, ma secondo il mio pensiero, questo gioco si merita nient'altro che una insufficienza grave.
VOTO OGGETTIVO: 7
VOTO SOGGETTIVO: 4.3

Adesso, cara treyarch, a me della ambientazione importa fino ad un certo punto (mica la critico come hanno fatto tanti videogiocatori per IW), a me non frega se il vostro prossimo cod sarà ambientato negli anni 60, 2015, 2065 o altri, io voglio che questo dannatissimo black ops 4 abbia una campagna CAPOLAVORO come la avevano sia black ops 1 sia black ops 2. Voglio che il sistema di movimento non sia fatto ad minchiam, voglio un cod BILANCIATO (tutte le armi devono avere un senso), senza quelle vaccate di specialisti e con più impegno nel creare mappe zombie indimenticabili (non come quella roba di revelations). Io ci spero, ma da una saga partita benissimo con waw e bo1, le prime cavolate si vedevano con bo2. E se black ops 3 è un fallimento totale, black ops 4 sarà la redenzione della saga? Io non credo (spero di sbagliare, eh!).

4.3

Voto assegnato da ChainWaltITA
Media utenti: 7.1 · Recensioni della critica: 8.3

ChainWaltITA

ha scritto una recensione su Call of Duty: Ghosts

Cover Call of Duty: Ghosts per PS4

Uno dei peggiori giochi della next gen?

(ATTENZIONE, IN QUESTA RECENSIONE CI SONO SPOILER)

La serie di COD è una serie molto particolare. Amata da milioni di fans ed odiata da un numero impressionante di haters, ha avuto i suoi capitoli più apprezzati e quelli meno apprezzati nel corso degli anni. Prima dell'annuncio di Infinite Warfare, il capitolo più odiato era Ghosts, uscito nel 2013, che doveva mostrare i grandi cambiamenti della serie con l'arrivo delle console next gen, portando novità ed innovazioni nella serie. Questo gioco avrà portato delle novità effettive? È stato un buon capitolo si cod o una grandissima MERDA (come l'hanno rinominata molti fan della serie)? Dopo aver platinato il gioco, sono qui per dire la mia su una delle tante fatiche della Infinity Ward, iniziamo subito.

Storia: In un tempo non precisato, la "Federazione" è un'unione stati del sud America con l'obbiettivo di invadere gli Stati Uniti. La "Federazione", riuscirà a mettere quasi in ginocchio gli Stati Uniti, riuscendo ad ottenere il controllo di un'arma orbitale degli Stati Uniti stessi, ovvero ODIN, che serviva per difendere gli stati americani con degli attacchi orbitali a grande potenza. Con il controllo quell'arma, la "Federazione" causò problemi gravissimi agli stati a stelle e strisce, danneggiando le difese. Così, la federazione incominciò l'invasione degli Stati Uniti. Il protagonista è Logan Walker, che dopo gli eventi di ODIN, farà parte della squadra Ghosts, una squadra speciale dell'esercito degli Stati Uniti che avrà il compito di colpire obbiettivi strategici, per danneggiare gravemente la "Federazione", e fermare sia il leader dell'unione di stati: Rorke, sia l'Invasione. Della squadra Ghosts, fanno parte anche il fratello di Logan: Hesh, ed il padre: Elias. Nella storia ci saranno molti colpi di scena e rivelazioni, che se visti la prima volta, lasceranno a bocca spalancata il giocatore. Proverete svariate emozioni per i personaggi, essendo tutti molto carismatici. Quindi, la storia di questo COD, anche se molto simile ad altre storie di altri giochi, è promossa a pieni voti.

Gameplay: Il gameplay di COD Ghosts resta quasi invariato dagli altri COD, propromendo sempre le stesse meccaniche, o quasi. Oltre ai classici movementi, sarà possibile scivolare e sporgersi dai muri, riuscendo quindi a sparare proteggendo comunque una parte del nostro corpo, rendendo quindi il gameplay più tattico. Nel gioco sono state aggiunte diverse animazioni, come quelle per lo scavalcamento degli ostacoli (che cambieranno in base all'altezza degli ostacoli) o come quelle per la coltellata, che però risulterà veramente troppo OP. infatti, se il personaggio non è proprio attaccato al nemico, se premerà il tasto per accoltellare, il personaggio volerà automaticamente per andare ad accoltellare il nemico, ed infatti partono gli scleri in questi casi. Una piccola aggiunta in game è stata quella delle valigette di missione. Infatti, in game, sopra la prima persona uccisa apparirà una valigetta blu, che darà al giocatore che la prenderà una missione semplice o più complicata (uccidi tot nemici da sdraiato, uccidi tot nemici con un coltello ecc), e se completata, il giocatore otterrà uno dei bonus delle serie di punti, e quindi questa aggiunta si rivela carina per far si che i giocatori si impegnino a fare delle azioni specifiche in game. Se però un player con la valigetta verrà ucciso, non la avrà più e sopra il suo corpo comparirà la valigetta, che tutti i players potranno prendere. Parlando delle armi, non ho trovato delle armi sbilanciate ed oltre alle classiche classi: fucili d'assalto, mitragliette, fucili a pompa, fucili da cecchino, coltello, pistole, scudo antisommossa e mitragliatrici leggere, è stata aggiunta un'altra classe, ovvero quella dei DMR, dei fucili a metà tra quelli d'assalto ed a metà tra quelli di precisione, e si possono definire come le armi più complicate da usare, ma molto forti, e parlando sempre di armi, è stato cambiato il sistema di mira in questo COD per i fucili da cecchino e DMR. Infatti, se si mirerà, non si vedrà più il nero nelle zone intorno al mirino, ma si vedrà la mappa in modo più sfocato. Parlando di mappe, sono cambiate rispetto ai precedenti COD. Infatti sono molto più grandi, ma questo fatto genera un problema gravissimo online, ovvero i troppi camper. Infatti, le mappe, essendo molto grandi, sarà più difficilie incontrare un giocatore, e quindi molti giocatori troveranno più facile camperare e più difficile correre per la mappa per cercare un nemico. Inoltre, molte mappe hanno pochi punti ciechi, facendo si che i nemici spesso faranno uccisioni sparando ad un giocatore dall'altra parte della mappa, e qua partono gli scleri. Le mappe hanno anche delle aggiunte che però si possono rivelano inutili. Infatti, ci saranno zone delle mappe modificabili con l'uso delle armi. Per esempio, nelle mappe ci possono essere dei muri con il simbolo dei ghosts, e basterà mettere un c4 per rompere quella parte di muro, oppure ci possono essere parti di mappa modificabili (la possibilità di rompere un albero, distruggere una stazione di benzina...). Il problema è che tutte queste aggiunte alle mappe appena elencate serviranno a ben poco e si rivelano inutili, visto che non cambieranno tanto le mappe con queste modifiche che si possono fare il game. L'unica mappa con una bella aggiunta è stata strikezone, visto che si modificherà completamente con l'attivazione della KEM Strike, ma anche questa mappa ha un problema: per far si che gli sviluppatori facessero vedere a tutti in game questa funzione, è stata aumentata la probabilità di ottenere una kem in quella mappa tramite approvvigionamenti o le valigette di missione, e se una KEM finisce in mano al nemico, partono ancora gli scleri. Parlando di serie di uccisioni, ci saranno le 3 serie di MW3: assalto (se vieni ucciso la serie termina, ricompense più importanti), supporto ( la serie non terminerà mai, ricompense meno importanti) e specialista (si ottengono abilità speciali, è una serie molto usata per arrivare alla KEM). Le aggiunte a queste serie non sono tante ed eccone alcune: al posto degli uav, per radar ci sono i satcom che si potranno posizionare in ogni parte della mappa, 2 satelliti, ovvero l'ODIN (per la serie supporto, il giocatore che lo controlla lancia degli approvvigionamenti per la mappa e segnala i nemici ) ed il LOKI (per la serie assalto, permette di fare delle kill mirando i nemici per la mappa), lo scudo alleato (per la serie supporto, spawna un bot alleato con uno scudo impenetrabile, e quando i nemici saranno a secco, prenderà la sua pistola e ucciderà i nemici, trollandoli. La serie più sbilanciata e bastarda) ed il cane (per la serie assalto, con una vita medio/alta, corre per azzannare i nemici, abbaia se sente un nemico nelle vicinanze, ha fatto sclerare tantissimi giocatori, incluso me). Il gioco in multiplayer permette, come in tutti gli altri COD, la personalizzazione totale di una classe, scegliendo armi, abilità, ed altro, e per essere sbloccate, si può ricorrere ai "punti squadra", dei punti che si otterranno in occasioni speciali in partita (facendo delle uccisioni in un modo, salendo di livello ecc), e non saranno difficili da ottenere, e questo sistema non è presente negli altri COD, visto che in altri capitoli della saga, per sbloccare i vari oggetti si doveva salire di livello, e quindi si doveva giocare molto per ottenere questi oggetti.
Alla fine, il gameplay di questo COD si rivela quasi del tutto identico, avendo tante piccole aggiunte e cambiamenti. Molte aggiunte si sono rilevate buone, mentre altre si sono rivelate problematiche.

Modalità: il gioco offre diverse modalità di gioco. Oltre alla classica campagna, il multiplayer, oltre ad avere tutte le classiche modalità di gioco, offre 2 nuove modalità: frenesia (il giocatore dopo aver killato un nemico, avrà un bonus di velocità, ma dovrà killare un nemico in un tempo limite, e se non ci riuscirà automaticamente morirà) e blitz (i giocatori devono entrare nello spawn avversario ed entrare in una zona del colore avversario, se entreranno in quella zona, la squadra otterrà un punto. Vince la squadra che riesce ad ottenere più punti. Quindi, i giocatori devono sia difendere che attaccare i punti di spawn); la modalità "squadre" (che comprende: "salvaguardia":una modalità dove i giocatori devono sopravvivere ad un numero limitato o infinito di ondate di bot nemici; "squad assault", "squad vs squad" e "wargame": 3 modalità dove si possono creare i propri bot di squadra personalizzandoli e usandoli in queste modalità sia contro sia con altri giocatori) e la modalità secondaria "estinzione", modalità in cui per una mappa si dovranno distruggere dei nidi di criptidi/ attivare generatori di corrente per avanzare per la mappa mentre si affronteranno ondate di criptidi, ovvero degli "alieni". Questa modalità sembrerà, le prime volte che si giocherà, molto simile alla modalità zombie classica, ma giocandoci molto ci si accorgerà che non sarà così. Ci sono molte caratteristiche che lo rendono diverso rispetto alla modalità dei morti viventi: il livello di difficoltà sarà sempre lo stesso se giocate online (è possibile scegliere la difficoltà nelle partite private), le ondate di criptidi attaccheranno o quando verrà attivato un generatore/trapano per il nido o quando passerà molto tempo prima di attivare appunto un generatore o trapano, ci saranno molti tipi di criptidi [dai ricognitori (piccoli e deboli) si passano ai rino (quelli più grossi), dai cercatori (esplosivi e deboli) si passano agli scorpioni (lanciano il veleno) ecc], le armi si compreranno per terra, c'è un limite di 6000 dollari da portare e soprattutto è possibile creare un proprio lodaut prima di iniziare la partita, scegliendo la propria pistola predefinita, le proprie abilità ed equipaggiamenti sia pesanti (torrette, droni ecc) sia da supporto (giubbotti antiproiettile, munizioni, potenziatori ecc). Insomma, questo Ghosts, come ogni altro capitolo di COD, offre sempre delle modalità aggiuntive, ma Ghosts ne ha aggiunte molte più rispetto agli altri COD. Infatti, l'aggiunta della modalità "squadre" si è rivelata ottima, visto che si è rivelata perfetta per le partite con scontri e cooperazioni tra amici e clans, senza avere problemi nell'accesso di semplici partite pubbliche. Inoltre la modalità "estinzione" si è rivelata una grande alternativa alla classica modalità zombie, riuscendo ad essere più impegnativa, più divertente in certe situazioni ed anche più sensata, visto che in tutte le 5 mappe della modalità c'è una fine. Quindi le modalità aggiunte in questo COD si sono mostrate in tante ed anche molto buone.

Comparto tecnico/graficah: La punta dolente di questo gioco purtroppo è sia il comparto tecnico (solo per le versioni pc e ps4) sia per la grafica. Si sa che ogni COD è sempre stato realizzato principalmente su console, ed infatti le ottimizzazioni dei giochi della saga targata Activision sono sempre (o quasi) all'altezza delle aspettative su console. Questo "Ghosts", invece, ha una buona ottimizzazione in alcuni hardware, ed una ORRIBILE ottimizzazione in altri. Il gioco è ottimizzato benissimo sulle console old gen (ps3/xbox360) e su xboxONE, su queste gira a 60fps molto stabili. La versione wiiu, invece, presenta alcuni problemi di ottimizzazione, sebbene il multiplayer sia quasi del tutto fluido, il framerate diventa ballerino nella campagna, passando dai 24 ai 50/60fps. Ed alla fine le versioni pc e ps4 del gioco sono le peggio ottimizzate. Ma saltando la versione pc, quella ps4, ha una ottimizzazione orribile. La campagna non presenta tantissimi problemi, ma il multiplayer del gioco presenta dei problemi di framerate ALLUCINANTI. Il gioco, completamente a caso, passa dai 60fps ai 30/40fps senza un motivo valido e ci sono scatti improvvisi anche se la connessione è buona. Parlando di grafica, il gioco sicuramente non spicca per la sua grafica, visto che sembra la grafica dei COD precedenti aggiornata con alcuni effetti più curati e texture in HD in più. Comunque, la versione ps4 risulta la migliore rispetto alle altre versioni, visto che presenta delle migliorie grafiche rispetto alla versione xboxONE. Ma, se voi dovreste scegliere tra una grafica più bella e una ottimizzazione migliore, cosa scegliereste? Mi sembra che qui la risposta sia ovvia...

AH QUESTI BAG...
Nella campagna il gioco non presenta dei bugs o gliches, ma nel multiplayer ci possono essere degli errori sia di ricerca del machmaking sia di partita. In rarissimi casi, infatti, possono capitare bugs in partita che possono cambiare i punteggi rendendoli sballati, oppure rendere i compagni di squadra in nemici, visto che il radar non li segnerà sulla mappa come compagni. Comunque, questi bugs in partita non si rivelano quasi mai, quindi si può passare sopra a questi problemi.

Altre robeh: il gioco presenta un comparto di personalizzazione abbastanza ampio. Infatti, questo è stato il primo COD dove è stato possibile creare nelle modalità online un proprio alter ego digitale, scegliendo un personaggio tra i vari predefiniti e modificandolo con vestiti ed accessori. Questa aggiunta, però, ha cambiato anche un carattere molto importante del gioco, ovvero le fazioni del multiplayer. Infatti, se nei COD precedenti, si trovavano diverse fazioni (BO1 aveva i tropas, black ops, op40 ecc; COD4MW aveva gli spetznaz, Marines, terroristi ecc), invece con Ghosts ed i COD a seguire si trovano solo 2 fazioni, e questo fatto è stato causato (secondo me) buona parte dalla aggiunta della personalizzazione. Quindi, anche se la personalizzazione dei soldati è una bella aggiunta, è un peccato che nei COD di questi anni ci sono solo fazioni anonime.

Adesso, passiamo al voto finale ed opinioni personali: COD Ghosts non è uno dei giochi migliori della next gen, ma sicuramente è uno dei COD più sorprendenti che io abbia mai provato. Il gioco ha tutti i contenuti che un vero COD doveva portare fin dall'inizio, ovvero delle modalità apposite per gli scontri tra clan, delle aggiunte al gameplay come la scivolata e lo sporgersi dai muri, che sembrano aggiuntine stupide, ma in realtà sono molto importanti. Le modalità aggiunte al Multiplayer sono molto carine, la modalità "estinzione" risulta essere una validissima alternativa alla modalità "zombie", e la campagna, anche se è molto lineare e contiene delle fasi abbastanza noiose, ha una storia veramente bella, che però doveva non finire nel modo in cui è finita. Il gioco è stato comunque criticato da tantissime persone perché secondo loro: la vita dei giocatori troppo bassa (invece MW2, un COD che TUTTI esaltano, ha una vita dei giocatori ancora peggio, sfido chiunque a provare questo fatto) ed il gioco online risulta avere troppi camper (e su questo fatto posso capire); e quindi tutte queste critiche arrivate hanno fatto cancellare un eventuale seguito, sostituito da Infinite Warfare, e secondo me è un vero peccato visto che la storia di Ghosts doveva avere un buon finale. Inoltre, un'altra cosa da dire è sulla quantità dei giocatori online, visto che online si trovano più persone senza il season pass che con il season pass, quindi, a meno che siate interessati alle mappe di "estinzione", è inutile comprare tutti i dlc del gioco. Per concludere, io consiglio il gioco all'acquisto, visto che oggi in catene come gamestop si trova oramai a prezzi bassissimi, quindi, perché non farci un pensierino?
Ecco il mio voto: 7,8/10

7.8

Voto assegnato da ChainWaltITA
Media utenti: 6.2 · Recensioni della critica: 7.5

ChainWaltITA
Cover Homefront: The Revolution per PS4

Volevo essere un vero open world next gen, ma non sono un granché...

(ATTENZIONE, IN QUESTA RECENSIONE CI SONO SPOILER)

Vi ricordate di Homefront? Quel gioco in stile call of duty, con una trama, personaggi ed ambientazioni da film hollywoodiano? Quel gioco è una perla della generazione ps3/xbox360, ed è un gioco che verrà sempre ricordato soprattutto per la trama, per le azioni dei nemici sulla popolazione e per altri elementi. Questo nuovo capitolo di homefront ha avuto molti cambiamenti: lo sviluppo del suddetto titolo è passato dalla THQ (azienda fallita) alla Crytek (azienda quasi fallita?) fino ad arrivare a Deep Silver (azienda con i money). Inoltre il titolo, da uno sparatutto semplice alla COD, è passato ad essere uno shooter open world, stile farcry. Lo sviluppo sarà andato liscio come l'olio? Il titolo è stato una rivoluzione come voleva essere? Io, dopo aver completato il gioco, ed aver sclerato per 5 mesi per platinarlo, sono qui per recensirlo. Vediamo un po'...

Storia: Vi ricordate la storia del primo Homefront? Beh, in questo caso, Homefront:The Revolution non è un seguito, ma un reboot, quindi la storia è reincominciata da capo. Se nel primo Homefront, la Grande Corea (unione Corea Nord + Corea Sud) ha conquistato gli Stati Uniti con un attacco EMP neutralizzando le comunicazioni del paese, riuscendo quindi ad entrare ed a conquitare il paese nel caos, invece in questo homefront, la Grande Corea è uno stato ipertecnologico, con droni, armi e tecnologia avanzatissima, che riesce a conquistare gli Stati a stelle e strisce semplicemente "invadendoli" con una scusa di una importazione di aiuti umanitari per la popolazione americana, visto che gli Stati Uniti erano in bancarotta per degli enormi debiti accumulati per le troppe spese di guerra, tecnologia ed armi. Nella storia saremo Ethan, un tizio appena entrato nella resistenza (un gruppo ribelle alla dominazione coreana del paese) che ovviamente, come tutti i protagonisti di tutti i giochi action, farà il culo a tutti i nemici che si ritroverà davanti. Nella storia, incontreremo dei personaggi che mostrano la propria personalità, se pazzi, calmi ecc (soprattutto pazzi), e quindi la storia risulta essere molto profonda per questi. Le nostre missioni saranno: fare il culo ai "norC", liberare la nostra amata citta Philadelphia dai "norC" e liberare il capo della resistenza.
La storia, dall'inizio alla fine, risulterà ottima, e le espansioni rilasciate implementano la storia princiaple. Quindi, la storia è promossa a pieni voti.

Gameplay: il gameplay di Homefront:The Revolution risulta essere molto simile (se non identico) a quello dei recenti farcry. In un mondo aperto, potremmo curarci con le siringhe ed usare un massimo di 3 armi da fuoco (una secondara e due primarie) insieme a varie armi consumabili che saranno craftabili (con dei pezzi ottenibili o trovandoli in giro per la mappa oppure acquistabili), come le molotov, granate ad impatto, disturbatori per droni ed una granata che attirerà i nemici con dei rumori.
Il gioco in se ha degli elementi davvero eccezzionali ed unici per un open world, visto che la maggior parte degli edifici nella mappa saranno esplorabili. Quindi questo open world poteva essere davvero next gen, perchè ti consente di andare ed esplorare quasi tutti gli edifici presenti nella mappa, e l'aggiunta dei collezionabili sparsi per la mappa farà si che i giocatori possano esplorare al meglio la mappa. Quindi l'esplorazione in questo caso e stata ampliata di molto. Ci sono anche altri elementi del gameplay che però si trovano in zone diverse da altre. Infatti, la mappa di gioco non è tutta unita, ma è divisa in: zone rosse, ovvero zone abbandonate e sovergliate, con pattuglie di droni e soldati nelle strade che spareranno a vista, ed in questo tipo di zona si trovano elementi come la moto (l'unico mezzo che si può usare nel gioco) e le trappole; zone gialle, ovvero zone residenziali, dove le pattuglie non ci spareranno subito a vista, con molti civili, e il gameplay stealth sarà consigliato, per degli elementi come le zone chiuse ed i nascondigli lungo le strade con dei simboli (cassonetti, gabbinetti chimici ecc); ed infine le zone verdi, che sono quelle dove si potrenno comprare equipaggiamenti, consumabili ecc. Il gioco, ha degli obbiettivi molto simili ad obbiettivi presenti in farcry. Infatti, in questo gioco, si potrenno conquistare degli avamposti, per avere il dominio delle zone di Philadelphia. Ogni avamposto conquistato diventerà una zona senza i "norC", ed avrà un deposito di munizioni e consumabili. Il gioco però ha delle pecche che dovevano essere risolte, e che sono molto gravi. Infatti è basato anche moltissimo su delle fasi parkour, per scavalcare varie zone. Ma il problema è che alla fine ci si ritroverà davanti sempre i soliti percorsi da percorrere e scavalcare per entrare in determinati edifici, e non ci sono molti percorsi diversi fra loro. Ci sono anche delle fasi platform per la moto, visto che si possono vedere delle rampe in giro per le zone rosse, messe per la mappa per far si che il giocatore le possa usare per saltare degli ostacoli con il mezzo a 2 ruote. Il problema è che la moto risulterà essere un mezzo inutile, visto che è veramente difficile, se non impossibile, guidare decentemente, e sarà veramente difficile sfruttare le rampe se la moto non è facile da guidare. Per le zone rosse, ci saranno anche delle trappole che saranno totalmente inutili. Sono attivabili o premendo gli interruttori vicino ad esse, o sparando a dei barili rossi collegati agli interruttori, però, non serviranno praticamente a niente, visto che i nemici, nel 90% dei casi, non passeranno dove sono esse, ed inoltre, sono inutili anche perchè sono FOTT***MENTE lente da attivare... L'intelligenza artificiale dei nemici non è delle migliori, mentre quella dei compagni è veramente qualcosa di altroce. Infatti, nel gioco è possibile chiamare dei compagni per farli venire con noi nelle fasi di gioco, ma il problema è che spesso si incastreranno in delle parti di mappa, e moriranno con una facilita assura. Inoltre, se si ingaggeranno questi, non si potrà effettuare alcun approccio stealth. Lo stesso gameplay stealth di questo gioco è qualcosa di terrificante... Infatti, anche se si possono utilizzare dei consumabili per distrarre i nemici, saranno poche le armi a cui si potrà equipaggiare un silenziatore, ed inoltre, i nemici riusciranno ad individuarvi anche quando sarete effettivamente nascosti, facendovi sclerare come non mai. Parlando di armi, Homefront:The Revolution ha un sistema, non nuovo, ma molto interessante sulla gestione delle armi. Infatti, le armi (come in giochi come warface) possono essere modificate in tempo reale durante le fasi del gameplay, aggiungendo accessori (per esempio, se abbiamo un fucile d'assalto, possiamo modificare le sue parti, come il mirino, la canna ed altre parti) o addirittura cambiando la tipologia dell'arma, cambiando le statistiche (se abbiamo un mitra, possiamo farlo diventare un "lancia mine" o una mitragliatrice leggera). Una buona idea che sarà totalmente sprecata, visto che saranno pochi i momenti in cui questa funzione si rivelerà veramente utile, e quindi si dimenticherà questa funzione dopo un pò di tempo passaro a giocare. Le fasi shooting si rivelano non tanto curate, ed i comandi per usare un'arma si rivelano anche molto macchinosi. Insomma, il gameplay di homefront si rivela interessante, ma con delle pecche che non dovevano essere ignorate dagli sviluppatori.

Modalità: il gioco offre oltre alla classica modalità storia offline in singolo (dove si combatterà nella intera città di Philadelphia), una modalità coop, ovvero, la modalità resistenza. In questa modalità, sarà possibile creare un proprio alter ego digitale, per poi usarlo per partecipare a delle missioni online con altri 3 giocatori. Le missioni online non sono molte, ed inoltre, esse sono ambientate nelle stesse identiche zone della mappa di gioco open world offline. Inoltre, le missioni online si riveleranno ripetitive, visto che ogni mappa selezionabile avrà sempre la solita missione scriptata. Quindi, non ci saranno mai eventi/missioni casuali nelle varie mappe nella modalità co op, e questo fatto ci farà passare la voglia di giocare questa modalità co op. Insomma, i contenuti per la modalità offline (che avevo scritto nella sezione "Gameplay") ci sono, mentre la modalità online si rivela povera di contenuti, ripetitiva ed a certi versi noiosa. Un vero peccato.

Comparto tecnico/graficah: eh già. Si sa che oggi i giochi escono con tantissimi problemi, però, il lancio di Homefront:The Revolution è stato qualcosa di osceno, un lancio disastroso soprattutto per le console. Infatti, c'erano tantissimi problemi di framerate, che oggi sono stati tutti risolti.
Il gioco gira a 30fps abbastanza stabili, anche se spesso ci sono sempre degli scatti. Gli effetti di luce, del fuoco ed altri tipi, sono davvero ben fatti, ma, parlando dei modelli, ci sono pochi modelli ben curati. Le animazioni invece sono meh in prima persona, e terrificanti in terza persona. In prima persona, si vedranno delle animazioni che sono quasi, se non del tutto, identiche a quelle di farcry, e le animazioni dei nemici e dei civili sono non curate e poco dettagliate.

AH QUESTI BAG...
Tutti questi problemi elencati, però, non sono NIENTE in confronto alla marea di bug, glich, errori visivi vari in questo Homefront. Il gioco, dopo la marea di pach rilasciate, ha ancora tantissimi bug, dagli oggetti dello scenario che possono animarsi o scomprarire, fino ad arrivare ad incastrarsi in dei posti assurdi, uscire fuori dalla mappa se si muore, vedere i nemici che volano o che scompaiono, il gioco quindi si rivela ingiocabile anche per moltissimi di questi bug. Il gioco, per tutti questi problemi, sembra che sia stato rilasciato in una versione alpha, già...

Altre robeh: Nella modalità co op online, sarà possibile personalizzare il nostro personaggio creato, selezionando il suo equipaggiamento e il suo abbigliamento. Una volta che una partita online terminerà, gli utenti partecipanti otterranno sia dei punti abilità che potranno essere usati per l'albero delle abilità (per sbloccare delle abilità) sia dei soldi che potranno essere usati per comprare dei tipi di casse che conterranno armi, accessori, vestiti ed altro. Quindi, il sistema di personalizzazione non è affatto male, ed è stata una bella aggiunta.

Adesso, passiamo al voto finale ed opinioni personali: era ovvio che, quando i lavori di un gioco passano a più case, lo sviluppo diventa travagliato, e quindi ci possono essere tanti problemi, ma questo Homefront ha avuto un lancio INGIUSTIFICABILE. Il gioco ha comunque tante idee davvero belle, che lo potevano rendere un vero open world next gen, ma molte aggiunte si rivelate inutili e sfruttate malissimo (la moto, le trappole, fasi platform...). Il gameplay alla fine si rivela pieno zeppo di problemi, bug, glich, ed errori vari, ma alla fine riesce ad essere giocabile. Le fasi shooting sono meh, la modalità co op si rivela alla fine troppo ripetitiva, e ci sono veramente tanti problemi. Il gioco, comunque, si rivela sufficente, con una grafica alla fine non brutta, delle illuminazioni molto belle, con delle missioni della storia non troppo ripetitive, un framerate stabile e delle aggiuntine davvero carine al gameplay, come il crafting e la modifica in tempo reale delle armi. Il resto è MEH. Inoltre NON compratelo ad un prezzo superiore ai 30€ (L'ho preso a 25€) che non li vale proprio, se lo trovate con gli sconti e cercate un gioco per cazzeggiare, allora è il gioco giusto per voi xd
Ecco il mio voto: 6,3/10

6.3

Voto assegnato da ChainWaltITA
Media utenti: 5.7 · Recensioni della critica: 6.3

Non ci sono interventi da mostrare.